Sign in to follow this  
xLeeeeeeeeeeb

PowerMac G5, è possibile il passaggio a intel?

Recommended Posts

Salve, sono nuovo del forum e del mondo apple.

Sono in possesso di un PowerMac G5, processore Dual 2 GHz PowerPc G5, iOS 10.5.8 e vorrei sapere se è possibile il passaggio ad un intel core i5 o i7. Googlando ho letto che la apple monta i suoi processori alla scheda madre con delle saldature che rendono impossibile la sostituzione, è vero? Se non è possibile l'upgrade ad intel, c'è comunque un modo per migliorarne le prestazioni? Anche perchè il peso dell'età inizia a farsi sentire...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve, sono nuovo del forum e del mondo apple.

Sono in possesso di un PowerMac G5, processore Dual 2 GHz PowerPc G5, iOS 10.5.8 e vorrei sapere se è possibile il passaggio ad un intel core i5 o i7. Googlando ho letto che la apple monta i suoi processori alla scheda madre con delle saldature che rendono impossibile la sostituzione, è vero? Se non è possibile l'upgrade ad intel, c'è comunque un modo per migliorarne le prestazioni? Anche perchè il peso dell'età inizia a farsi sentire...

Non puoi aggiornare ad Intel.

Non è solo una questione di processore, cambia proprio la scheda madre.

Per migliorare le prestazioni, potresti aumentare la ram e/o cambiare scheda video e/o montare dischi SSD (anche se il tuo OS è piuttosto vecchio, quindi non so se possa sfruttare al meglio tale tipo di dischi).

Però, tra ram, scheda video e SSD spenderesti praticamente la metà di un iMac nuovo che come prestazioni è molto superiore!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tuo PowerMac si chiama G5 perché monta un processore PPC G5 progettato e costruito da IBM (con anche tecnologie Motorola ed Apple) che non c'entra proprio nulla coi processori x86 di Intel. Il tuo Mac ha 2 processori che al massimo elaborano le istruzioni a 2GH mentre gli attuali processori hanno da 2 a 6 core, cioè integrano in se 2-6 processori, e questi girano raramente a meno di 2GHz. Certo le istruzioni PPC erano meglio pensate e più integrate con l'OS, ma l'insieme della tua macchina è ormai superato. Ad esempio i bus SATA dei tuoi HD sono da 1,5 Gbps (192 MB/s) teorici ma in realtà più di 150 MB/s non trasmettono. Quindi anche l'ipotesi di utilizzare SSD è decisamente da ponderare con attenzione perché non solo il guadagno di velocità sarebbe risicato, ma i programmi di gestione del trimmeraggio che funzionino sul tuo Leopard non saranno facili da trovare. Il classico Trim Enabler funziona solo da SnowLeopard in avanti (#17).

Pensa che il più piccolo dei Mac Pro ancora a listino, sono del 2010, è un quad-core da 3,2Ghz che in termini di prestazioni CPU viene superato dal recente Mac Mini quad-core 2.6Ghz (3.6GHz in Turbo Boost). Una delle ragioni è che questi nuovi Mac usano RAM velocissime a 1600MHz (che attualmente si trovano a meno di 100€ per 2 banchi da 8+8GB) mentre aggiungere RAM al tuo Power probabilmente costa di più.

Dove voglio arrivare? A giustificare il suggerimento di acquistare questo Mac Mini (da 948€) piuttosto che spendere per tentare di velocizzare il tuo G5. Da subito potrai connettere i tuoi HD via FireWire in Modalità disco di destinazione e una volta presa la mano su MountainLion avrai un tasso di miglioramento della tua stazione di lavoro che mai e poi mai potresti conseguire spendendo la stessa cifra sul tuo G5. Naturalmente poi per avere un Mac definibile Pro dovrai spendere ancora, ma con le attuali tecnologie Thunderbolt e USB3 potrai farlo nel tempo e poi probabilmente potrà durarti se non i 7 anni come l'attuale almeno 5 sicuramente tutti.

Altre discussioni in cui ho esposto questo suggerimento: #2; #5; #9

Articoli interessanti sul Mac Mini: link; link; link

42 Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stessa identica situazione di xleb, anche io ormai devo fare il passo.

Stavo per cedere al Mac mini sopra citato (magari con fusiondrive) però leggo sui forum che il collegamento con il monitor via adattatore miniport-dvi da parecchi problemi. Vorrei infatti sfruttare il mio Cinema Display 20" del 2004.

Poi un rivenditore Apple mi ha sollevato la questione: quanto durerà ancora il tuo Cinema Display? Non ti conviene prendere direttamente un nuovo iMac?

Mi pare di essere entrato in un ginepraio. Mi accodo quindi a questo 3D e spero in altri suggerimenti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

... leggo sui forum che il collegamento con il monitor via adattatore miniport-dvi da parecchi problemi. Vorrei infatti sfruttare il mio Cinema Display 20" del 2004.

Poi un rivenditore Apple ...

Il collegamento video dei nuovi MacMini che ha dato qualche problema (software sembra) è quello dalla porta HDMI:

Nuovo Mac mini, alcuni utenti lamentano problemi con la porta HDMI | Macitynet

L'uscita Thunderbolt/MiniDisplayPort non denuncia alcun problema.

Non si chiede all'oste ...

I monitor degli iMac nuovi si annunciano meno riflettenti dei precedenti. Però se la miglioria è paragonabile a quella fra il display del MBPRetina ed il modello standard, allora anche questi come resa saranno molto lontani da quelli professionali e da quelli opachi. La possibilità di scegliersi lo schermo con cui lavorare ha la sua importanza in certi ambienti e per certi impieghi.

42 Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie @42 per i consigli, ma come altri avevo già preso in considerazione l'idea che, se impossibile l'upgrade, l'acquisto di un iMac 21" nuovo sia la scelta migliore per i miei usi... beh pazienza :\

Per quel che ho capito dei nuovi iMac il 27" sarà una macchina splendida mentre il 21.5" sembra una ciofeca ... cara. No RAM sostituibile, HD da 2.5" lento, 5400 rpm, e difficilmente sostituibile. Ipotesi di aggiunta di un SSD standard (formato 2.5") probabilmente da escludere. Mi fermo ...

42 Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il collegamento video dei nuovi MacMini che ha dato qualche problema (software sembra) è quello dalla porta HDMI:

Nuovo Mac mini, alcuni utenti lamentano problemi con la porta HDMI | Macitynet

Non si chiede all'oste ...

I monitor degli iMac nuovi si annunciano meno riflettenti dei precedenti. Però se la miglioria è paragonabile a quella fra il display del MBPRetina ed il modello standard, allora anche questi come resa saranno molto lontani da quelli professionali e da quelli opachi. La possibilità di scegliersi lo schermo con cui lavorare ha la sua importanza in certi ambienti e per certi impieghi.

42 Posted Image

Interessante considerazione 42. Tornerei alla mia prima idea de Mac mini + Cinema Display. Ora mi chiedo se la scheda grafica (è quella che mi convince meno) sia adatta per un minimo di foto ritocco che faccio con programmi dedicati tipo Nikon Capture e Olympus (no Photoshop).

Tornando al tizio del negozio Apple (no Apple store ufficiale) mi ha presentato i Mac mini come dei buoni media-center da connettere alla TV e mi dirottava appunto sugli iMac.

Tra non molto una decisione la devo prendere, ma non è mai stato difficile come in questo periodo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessante considerazione 42. Tornerei alla mia prima idea de Mac mini + Cinema Display. Ora mi chiedo se la scheda grafica (è quella che mi convince meno) sia adatta per un minimo di foto ritocco che faccio con programmi dedicati tipo Nikon Capture e Olympus (no Photoshop).

Tornando al tizio del negozio Apple (no Apple store ufficiale) mi ha presentato i Mac mini come dei buoni media-center da connettere alla TV e mi dirottava appunto sugli iMac.

Tra non molto una decisione la devo prendere, ma non è mai stato difficile come in questo periodo..

Il ritardo degli iMac sta generando tanta indecisione in una buona dose di persone, sei in ottima compagnia.

Quel tizio non s'è letto né le specifiche del nuovo mini né quelle della scheda video integrata HD4000. L'era del Mac Mini come media center è passata da oltre un anno, da quando hanno tolto il lettore ottico e ci hanno inserito le CPU di ultima generazione anche se non certo quelle al top. Questo permette ad un Mac piccino, aggiungendo un SSD con estrema facilità (e smontandolo per rientrare in garanzia casomai ce ne fosse bisogno), di diventare una piccola work station estremamente veloce e con capacità di archiviazione adeguate senza doversi riempire a priori di fili alimentatori e box di varie fogge. Il tutto in dimensioni ridottissime, forma gradevole e pieno rispetto delle scelte personali riguardo a schermo, tastiera e mouse/trackpad.

Purtroppo in questa release hanno deciso di togliere la scheda video discreta, che non era un granché d'altronde (ATI HD 6630M), però la nuova HD4000 di Intel non è 'spregevole' come le precedenti (terza pagina di un articolo vecchio, ma esauriente). Questa supporta DirectX, OpenGL ed OpenCL per una risoluzione massima 4k di 4024x4024 pixel. Quindi se non si usano programmi come Premiere, che per funzionare al top richiedono espressamente la tecnologia CUDA (esclusiva NVIDIA), allora per impieghi non proprio professionali è una scheda sufficiente seppure sia integrata. Naturalmente usando RAM condivisa (da ben 1600MHz però) è bene non lesinare in GB.

Per avere di più bisogna ricorrere alle protesi Thunderbolt che sono ancora care e limitate. Il box della Magma è quel che c'è che da più speranze per il futuro (Thunderbolt Compatibility List). Mancano i drive per le schede video più comuni, ma credo che ragioni vere perché non vengano mai scritti (non incompatibili con la gestione Thunderbolt) non dovrebbero essercene. Se si entra in una logica di Mac modulare e da evolvere nel tempo (magari per problemi economici) credo che il Mini sia un'ottima base. Dovendolo cambiare in futuro rappresenterà sempre il cambio di un modulo e non della macchina intera. C'è da sperare che il 'processo di qualificazione' che Apple sta facendo dei Mac Mini, modello dopo modello, continui e magari s'incroci con una nuova filosofia dei Mac Pro di tipo modulare.

Purtroppo c'è una pecca abbastanza grave: ha solo un'uscita Thunderbolt (lenita dall'uscita HDMI) quindi bisogna evitare di acquistare protesi che siano sprovviste di doppia porta IN/OUT pena la chiusura della catena e l'impossibilità di connettere il monitor. I 'cosiddetti' hub o dock costano un botto e comunque sono solo annunciati, mentre il Mini di suo ha ancora la FireWire 800 per gestire la retrocompatibilità spesso indispensabile.

Benchmark che mettono la CPU i7 più veloce dei Mini in una buona posizione in graduatoria. Quella 2.6GHz del top, che costa 99€ in più, incrementa del 16% le prestazioni della 2.3GHz e le barre evidenziano bene il risultato:

2.3GHz - PassMark - Intel Core i7-3615QM @ 2.30GHz - Price performance comparison

2.6GHz - PassMark - Intel Core i7-3720QM @ 2.60GHz - Price performance comparison

Share this post


Link to post
Share on other sites

Impressionato dalla tua cultura informatica; complimenti 42. Diciamo pure che in questo momento di passaggio potresti essere il mio uomo.

Le tue indicazioni sono oro colato e mi stanno spingendo verso una direzione. Spero di non approfittarne troppo ma vorrei esporti quella che è la configurazione che ho in mente. Se ravvisi qualche criticità o vera e propria castroneria ti prego di bacchettarmi immediatamente:

- iMac i7 qc 2,3GHz

- 1 Tb Fusion Drive

- Ram 4G per poi comprare per conto mio due moduli da 4 o da 8 vedrò..

- Magic mouse

- Adattatore miniport/DVI

- Box per HD interno con presa firewire per recuperare un HD interno preso 2 anni fa da 1 TB

Già in mio possesso per il riutilizzo

- Apple Cinema Display 20†del 2004

- Tastiera Apple wireless

- HD interno sata (sopracitato)

L'idea è quella di riciclare l'hd interno e collegarlo tramite firewire al Mac mini ed utilizzarlo tramite il time capsule per il backup.

Se fra qualche tempo il display mi abbandona cercherò un degno sostituto.

... cosa ne pensi?

Guarda che se mi dai l'ok parto con l'ordine... e rimetto in moto l'economia.

P.s.

Ti confesso che non ho ben capito cosa implica di negativo avere solo una porta thund. Intendi dire che se collego più monitor o altro dispositivo con thund. sono ad un vicolo cieco?

Grazie infinite del tuo prezioso aiuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this