Sign in to follow this  
xLeeeeeeeeeeb

PowerMac G5, è possibile il passaggio a intel?

Recommended Posts

Suppongo che "... iMac i7 ..." sia uno svarione ... e tu intendessi Mac Mini.

Quello che sto scrivendo sul Mini (anche in quest'altra discussione che ti consiglio) è poco più che quello che tutti i siti dedicati ad Apple hanno pubblicato nelle ultime settimane. Al di là delle informazioni generali sugli Ivy Bridge (aspettati sin dal 2010) e sull'evoluzione della sua componente grafica, ripeto quello che tutti hanno rimarcato e cioè che il Mini ha cessato d'essere solo il Mac hentry level o per switcher o comodo perché sta bene in salotto sotto il televisore. Merito di Thunderbolt, dei processori Sandy ed Ivy bridge, della porta HDMI (ora non a caso anche nei nuovi portatili retina) e del mantenimento della FireWire, ma anche gran demerito dei Mac Pro e degli iMac che o non arrivano o tardano inspiegabilmente.

Però non voglio la responsabilità d'aver indotto qualcuno a scelte frettolose e poco meditate.

In fondo al precedente post avevo inserito quei due link ai benchmark delle CPU per sottolineare che la cifra di 99€ che separa il 2.3GHz dal 2.6GHz non è eccessiva per l'incremento del 16% (che si traduce poi in un più generale 10% dell'intero Mini). Forse ora non sembra un dato rilevante, ma fra un paio d'anni potrebbe esserlo. Inoltre si tratta di CPU intermedie e non di quelle tirate al massimo possibile quindi non c'è nessun rischio di eccessiva fatica e surriscaldamento.

Io sceglierei 2.6GHz.

Fusion Drive è una tecnologia software che gestisce in Raid un SSD da 128GB in aggiunta all'originale HD da 1TB. Costa 250€. Invece acquistando un SSD da 256GB (il doppio), che costa a partire da 170€ (link), + il Kit di iFixit, che costa 50$ (+tax e spedizione), permette a pari o addirittura minor costo di farsi uno storage più capiente e gestibile autonomamente o di attivando Fusion Drive in modo autarchico come sembra quasi certo si possa fare (

, video in italiano, pagine di iFixit).

Io invece che Fusion Drive acquisterei il Kit ed un SSD da 256GB o almeno da 128GB da destinare all'OS, alle App, alle librerie d'uso corrente e fondamentalmente allo spazio di lavoro.

Il Magic Mouse oggi (black friday) è in offerta con lo sconto di 12€ Il giorno di shopping speciale Apple - Apple Store (Italia) mentre l'adattatore MiniDisplayPort/DVI potrebbe essere superfluo al momento dato che nella confezione è compreso l'adattatore HDMI-DVI ed il tuo monitor di base non ha bisogno d'altro (sperando che il cavo originale ti consenta di usare ancora gli hub Firewire ed USB2).

Il limite dell'unica porta Thunderbolt si manifesta per chi ha bisogno di utilizzare adattatori TB->Ethernet o TB->firewire che non hanno una seconda porta per mantenere disponibile ad un ulteriore dispositivo la connessione TB. Non è il tuo caso (ed il Mini ha entrambe queste porte al contrario dei recenti portatili) ma comunque se si dovesse per forza usare l'uscita TB per un monitor a meno di non avere il Thunderbolt Display ogni altro dispositivo dovrà essere per forza dotato di 2 porte.

Dato che la scheda video è integrata ed utilizza la RAM di sistema condivisa come VRAM (768MB con 8GB installati) io acquistarei sin da subito il massimo di RAM possibile, cioè 2 banchi da 8GB che ormai costano una cifra accettabile (link, link).

Il tuo vecchio HD che capacità e quanti anni di onorato servizio ha? In genere più di 3/4 anni d'uso rendono i dischi meccanici a rischio e per il backup con Time Machine è bene avere un HD più abbondante rispetto a quello di lavoro (ma dipende da quanto in realtà si vuole mantenere duplicato).

Oltre ai normali box esistono anche le Docking Station che in certi casi si dimostrano più utili (link).

42 Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Suppongo che "... iMac i7 ..." sia uno svarione ... e tu intendessi Mac Mini.

Confermo: svarione.

Però non voglio la responsabilità d'aver indotto qualcuno a scelte frettolose e poco meditate.

Ti firmo un liberatoria.

Io sceglierei 2.6GHz.

In effetti...

Io invece che Fusion Drive acquisterei il Kit ed un SSD da 256GB o almeno da 128GB da destinare all'OS, alle App, alle librerie d'uso corrente e fondamentalmente allo spazio di lavoro.

Non fa una piega. Il mio dubbio è se sarò in grado di impostare e gestire correttamente il SO/librerie su SSD e la parte di "archivio" sul HD (che comunque va ordinato, purtoppo). Se acquisto l'SSD a latere dovrò creare dei dischi di installazione e poi riversare il SO sul SSD; formattare l'HD e destinarlo ad archivio. Mi sono un po' arrugginito in questi anni e non vorrei intraprendere attività che non riesco a gestire.

l'adattatore MiniDisplayPort/DVI potrebbe essere superfluo al momento dato che nella confezione è compreso l'adattatore HDMI-DVI ed il tuo monitor di base non ha bisogno d'altro

Pare sia la porta HDMI che sta dando grattacapi ad alcuni utenti..

e a chi funziona meno peggio lamenta comunque una scarsa qualità.

Il tuo vecchio HD che capacità e quanti anni di onorato servizio ha? In genere più di 3/4 anni d'uso rendono i dischi meccanici a rischio e per il backup con Time Machine è bene avere un HD più abbondante rispetto a quello di lavoro (ma dipende da quanto in realtà si vuole mantenere duplicato).

Ha un paio d'anni. Se non ricordo male il produttore è la western digital

Oltre ai normali box esistono anche le Docking Station che in certi casi si dimostrano più utili

È la prima volta che li vedo... sono tagliato fuori.

Strepitoso 42.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Strepitoso 42.

Non esagerare ...

«...Non fa una piega. Il mio dubbio è se sarò in grado di impostare e gestire correttamente il SO/librerie su SSD e la parte di "archivio" sul HD (che comunque va ordinato, purtoppo). Se acquisto l'SSD a latere dovrò creare dei dischi di installazione e poi riversare il SO sul SSD; formattare l'HD e destinarlo ad archivio. Mi sono un po' arrugginito in questi anni e non vorrei intraprendere attività che non riesco a gestire....»

Formattare un HD è come andare in bicicletta ... dai ...

Con CarbonCopyCloner (Carbon Copy Cloner (CCC) (Mac) - Download) la cosa è elementare: si inserisce l'SSD nel box in cui andrà l'HD e si clona il contenuto dell'HD esattamente com'è. Una volta invertiti i dischi non c'è alcuna differenza. Recentemente è diventato un software commerciale, ma la versione trial funziona per 30 giorni.

Sito: Carbon Copy Cloner - Home - CCC License, Registration, Trial, Banners, etc. / Getting started with CCC / Knowledge Base - Bombich Software Support

Creare un disco d'installazione fisico sostanzialmente costa il tempo del download.

Poi operativamente si tratta di pochi e semplici passi sia per farsi un DVD che per realizzare una chiavetta USB.

La cosa per me è comunque assolutamente consigliabile dato che i pasticci capitano sempre nelle condizioni più sfavorevoli e non sempre si dispone di una connessione per le ore che impone il download in Italia col sistema di RecoveryHD previsto da Apple ...

... sempre di riuscire ad attivarla o poter fare qualsiasi cosa col Mac in crisi!

Disponendo di svariati HD esterni poi non è nemmeno strettamente indispensabile realizzare il supporto fisico ma basta archiviarsi il file scaricato dall'App Store nella cartella Applicazioni (che si autocancella se lasciato in quella posizione) e ricopiarcelo quando servisse reinstallare.

«...Pare sia la porta HDMI che sta dando grattacapi ad alcuni utenti..

e a chi funziona meno peggio lamenta comunque una scarsa qualità....»

Il problema sembra riguardare il collegamento con adattatore MiniDisplayPort->HDMI per chi è costretto ad utilizzarlo. Non riguarderebbe né la connessione dalla porta HDMI né gli adattatori MiniDisplayPort->DVI. Questo è l'articolo più esauriente che ho letto dato che riporta un'esperienza personale dell'autore MacBook Air e Pro con Intel HD4000 e monitor esterni, problemi con l'HDMI e prima o poi Apple risolverà dato che è certo che sia un problema software di OS X (con macchine virtuali Win funziona tutto normalmente).

Non dovrebbe essere il tuo caso comunque, e per quel che costa un adattatore ... Two is megl che One

«...È la prima volta che li vedo... sono tagliato fuori.»

Non preoccuparti, proprio non è detto che per usare un computer serva conoscere bene gli aspetti hardware.

Le Docking Station sono aggeggi utili soprattutto se nel tempo si sono accumulati HD "vecchi" ma ancora funzionanti ed utili per i quali però è costoso ed ingombrante acquistare box+alimentatori tutti diversi. Soffrono la polvere se trascurati ... e gli HD vanno conservati con cura ed attenzione creando loro uno spazio adeguatamente protetto da sporcizia e campi magnetici (non sotto le casse acustiche, tanto per dire).

42 Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this