da FC7 passo a FCX o a CS6 Adobe?


ombrerosse
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti. Lavoro professionalmente con FC7. Capisco però che Apple ha abbandonato questo ramo, dunque la domanda che vi pongo è: passo a FCX o a CS6? Sicuramente molti di voi hanno provato tutti e due. Cosa mi consigliate? Non uso molti effetti, ma certamente mi serve un color grading decente e una decente velocità operativa. Lavoro con un Mac Pro Quad core 2x2.26 GHz con 12 Gb di memoria, Ati Radeon HD 4870, scheda Aja LHi per ingressi-uscite e gestione sequenze con FC7. Nel caso, cosa è utile implementare su questa macchina?

Ho anche un iMAc 3,4 Ghz Intel Core i7 con 16 Gb e AMD Radeon HD 6970M 2048 MB.

Grazie per le risposte.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 52
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

I competenti di settore arriveranno presto.

Al minimo posso solo ricordarti che i software Adobe fanno un massiccio ricorso all'accelerazione grafica CUDA che è proprietaria di NVIDIA e quindi supportata solo dalle sue schede. FCPX invece usa OpenGL ed OpenCL che sono supportati da tutte i marchi. (Wikipedia è più aggiornata e completa in inglese).

42 Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Hai 2 mac con i quali lavorare bene; sul MP il mio consiglio è di creare una raid 0 con 2 o 3 dischi poiché così non si creeranno colli di bottiglia. Sull'imac è meglio un raid 0 sul Thunderbolt.

La 6970 dell'imac ha maggiori potenzialità sul realtime e sugli effetti rispetto la 4870 del MP poiché gestisce meglio l'OpenCL e i 2GB di ram video dedicata la favoriscono....

FCPX potrai installarlo su entrambe le macchine.

Inizialmente usare questo programma può sembrare.....ostico ma imparate certe funzionalità, lo troverai divertente, rapido e veloce.

La qualità di uscita video su master file è ottima, specie se lavori in prores. Unica bega, attualmente non gestisce le flashcard registrate in DV/HDV (i nastri si), al contrario di quelle in VCHD/H264 dove è facile, veloce e intuitivo.

I rendering sono veloci, in import/export e realtime (l'ultima versione ha migliorato parecchio il supporto della skeda grafica), e macchina permettendo, 16GB di ram, 1tera di HD per LAVORARE sono praticamente indispensabili.

Link to comment
Share on other sites

Quoto totalmente Vla

la mia esperienza con tutti e due i software (PP e FCPX) è stata nettamente a favore di FCPX.

più moderno, velocissimo in tutte le sue operazioni, color corrector buono sempre a portata di mano, preview degli effetti in tempo reale prima di applicarli, un fenomenale multiclip (sono passato a FCPX per un lavoro che aveva da sincronizzare tre spettacoli diversi ripresi con due camere + audio separato).

Nel mio caso posso dire che ho dimezzato i tempi di editing (cio non vuol dire che sono veloce, ma che ognuno probabilmente può aumentare la sua velocità).

Certo l'inizio sembra drammatico venendo da FCP 7, ma francamente bastano due giorni per volare (anche con Premiere per avere una buona padronanza un pò di tempo ci vuole).

Io sono stato sempre convinto che FCPX fosse un buon prodotto, certo siamo dovuti arrivare alla versione 10.07 per avere un buon software (e può essere ancora migliorato molto) ma credo che già adesso sia sopra molti suoi concorrenti.

Comunque puoi provare (c'è una versione di prova) ma non farti ingannare dalla grafica IMOVIE e soprattutto guardati dei tutorial che ti possono essere molto utili per fare prima.

Ce ne sono molti, per esempio questi della MacBreak Studio (fcp.co - FCPX - fcp.co) sono ben fatti e gratuiti.

Io ho subito personalizzato la tastiera per le funzioni che uso più di frequente e questo velocizza ulteriormente il lavoro.

Ho usato praticamente tutti i software nella mia vita lavorativa e devo dire che FCPX è quello più vicino alla mia idea di software ideale.

questa la mia esperienza ma valuta tu se corrisponde al tuo modo di lavorare.

Link to comment
Share on other sites

Noi lavoriamo ancora con FCP7 e le Kona LHe sopratutto perchè ci capita di avere ancora materiale in Digibeta (FCPX non trasporta più i registratori a meno che non ci metti in mezzo qualcosa che possa farlo).

Ci capita di lavorare con Premiere (CS 5.5 e CS6 che digeriscono meglio i nuovi formati rispetto a FCP7 ed uilizzano la stessa logica di montaggio) ma considera che per utilizzare la Kona devi avere necessariamente il Mac a 64 bit.

FCPX non l'abbiamo ancora preso in considerazione, finora nessuno a avuto tempo e voglia di cambiare la logica del montaggio (interagiamo tantissimo con After Effect o Motion usando canali alfa a gogo, il flusso vs FCPx è per noi ancora inesplorato).

Link to comment
Share on other sites

Quoto MVA, l'interfaccia trae in inganno se per caso hai fatto qualcosa con iMovie(x), dove certe cose si assomigliano molto. Intanto il codec usato da FCPx è nativamente 4.2.2, e qualsiasi media importato e convertito in questo formato, non migliora qualitativamente il sorgente (da convertire) ma ne permette un rendering più accurato, come pure la correzione del colore.

Ci sono passaggi o workflow che cambiano completamente rispetto qualsiasi altro software e, una volta compreso il meccanismo, ti rendi conto che già dal 2° lavoro sei più veloce. Un esempio….vi è mai capitato di dover animare una seuenza di 50 foto, usando pan, zoom, e quant'altro? Un delirio su FC7 e non ne parliamo su Premiere, a patto di avere per entrambi dei plugin validi e dedicati. iMovie è più facile veloce !!!!!! La stessa tecnica l'hai su FCPx ma con una qualità e velocità che non ha e uguali. Ovvio che ci vuole l'hardware adatto….altrimenti…….e appunto FCPx sulle nuove macchine (immagino sui nuovi iMac con le skede video 680mx con 2GB di ram dedicata) grazie alle nuove CPU, skede grafiche e memorie….è un altro lavorare.

Il mio MBP del 2008 e iMac del 2007, FCPx arranca, meglio il vecchio FC7, ma sul mio MP3.1 2008 con 20GB di ram e 4870 è già un altro andare…

un test che avevo fatto con la versione 10.05 usando la nVidia GT8800 e poi la 4870 evidenziava un distacco netto del 300% sulla esportazione (non renderizzata di una clip di un minuto con 3 filtri gpgpu)….dalla 10.06 è diventato ancora più veloce…

L'unica pecca è il feedback, a volte sembra che il programma faccia fatica a starti dietro…!!!!! ma forse è il mio MP a mostrare certi limiti, che a sentire in giro, sparirebbero con una ben nota Quadro K5000 !!!! ;-)

Link to comment
Share on other sites

Quindi sul mio Mac Pro Quad core 2x2.26 GHz con 12 Gb di memoria, Ati Radeon HD 4870, scheda Aja LHi dovrei installare una nuova scheda video? Quale? E altra ram possibilmente? Importo generalmente sequenze da HDCam (acquisite tramite SDI dalla scheda Aja) e dalla Sony FS700 (scheda AVCHD). Dovrei convertirle prima di importarle sulla timeline o ci pensa FCX a inserirle in modo ottimale nel progetto a seconda del settaggio di questo?

Link to comment
Share on other sites

Importo generalmente sequenze da HDCam (acquisite tramite SDI dalla scheda Aja) e dalla Sony FS700 (scheda AVCHD).

Il flusso Aja/SDI con FCPX non mi pare una soluzione molto facile (dovresti conservarti FCP7 per acquisire).

Dalla Sony 700 convertiamo le clip in prores con ClipWrap. Non saprei dirti come si comporta FCPX con le clip AVCHD.

Link to comment
Share on other sites

Dovrei convertirle prima di importarle sulla timeline o ci pensa FCX a inserirle in modo ottimale nel progetto a seconda del settaggio di questo?

FCPX è un ottimo software di editing confermato da più montatori. Come è stato scritto sopra bisogna imparare la filosofia del programma ma dopo un primo smarrimento si capisce da subito che è avanti più di altri. Del resto Apple ci ha abituati a questo. In genere FCPX digerisce la maggior parte di formati video in formato nativo, compreso AVCHD.

Ad ogni modo FCPX offre la possibilità di convertire le clip in background nel formato Prores o Prores Proxy.

Vedi il sito di Aja e Blackmagic ci sono diverse schede di acquisizione, anche se mi sembra stiano spingendo giustamente soprattutto su schede thunderbolt, interfaccia che i MP non hanno, ma si trovano su iMAc e MB. In realtà vedo sempre più iMac come stazioni di montaggio e sono molto performanti. Ciao.

Link to comment
Share on other sites

Quindi sul mio Mac Pro Quad core 2x2.26 GHz con 12 Gb di memoria, Ati Radeon HD 4870, scheda Aja LHi dovrei installare una nuova scheda video? Quale? E altra ram possibilmente?

La verità è che le politiche di vendita tentano di farti cambiare il più possibile, buttando il vecchio.

Prima di decidere, noi stiamo aspettando che cosa succederà con i nuovi MacPro (tanto annunciati e mai arrivati) perchè come dice giustamente Mondriann ci si sta spostando verso periferiche thunderbolt. Tanta potenza di calcolo e thunderbold possono essere un valido motivo di aggiornamento hard. FCPX su iMac con uno storage thunderbolt può essere una soluzione valida (valutando attentamente ciò che si prevede di fare, ad esempio scordarsi dei nastri). Noi comunque continuamo a stare alla finestra, i MacPro con le Kona e i Sonnet da 8TB reggono ancora.

Link to comment
Share on other sites

Chiedo scusa A MVA e MARKSEI per l'errore; il "QUOTO" era per quest'ultimo!

Ormai qualunque Mac, PC che sia, sono in grado di eseguire lavori video, anche in HD, senza grandi problemi; Skede video, CPU e hard disk sono all'altezza di eseguire molti compiti una volta impensabili. Purtroppo tutto ha un costo, anche il deprezzamento e l'esclusione a priori di un hardware di ⅔ anni. Ovviamente dobbiamo metterci in testa che sono le multinazionali del settore a DECIDERE, come qualcuno ha fatto notare.

Tornando al MacPro, non ha la ambita THUNDERBOLT (famoso elicottero americano?) ma chissenefrega?!?! A parte che ai MP non mancano certo le possibilità di averla come skeda opzionale ma se in ballo ci sono le prestazioni con lo storace, prendete 4 dischi tradizionali, magari a 15000rpm 64mb di cache, create un raid 0 e poi vedete se le letture e scritture non superano i 500/600 Mb sec, ottimi per i media del montaggio; e rimangono 2 slot, nascosti, SATA3 per eventuali dischi, l'OS e programmi e il disco di supporto. Poi ci sono 2 porte FW800, 2 FW400 utilizzabili per altri dischi. Sono uscite schedine PCIe per le USB3.0……..insomma le connessioni con l'esterno non mancano. Aggiungiamo che praticamente tutti i MacPro possono montare una nVidia Quadro 4000 (la si trova a 700€, dalle prestazioni esaltanti, è da poco disponibile la K5000 che triplica il tutto e riduce i consumi!).

Certo un iMac di oggi può fare veramente tanto, ma non è un MacPro, un mulo da lavoro e con una capacità di MULTITASKING ben superiore a qualsiasi iMac; cito l'esperienza personale di un mio status lavorativo recente:

il workflow descritto avviene in tempo reale e senza tentennamenti, ritardi o scatti:

- renderizzazione di un progetto di 4 ore per BR con FCx;

- masterizzazione su 3 masterizzatori, di cui uno USB contemporaneamente;

- stampa da 4 inkjet sulla superficie dei DVD

- invio mail con allegati con APP MAIL

- conversione con Mpegstreamclip di media in H264

- lavoro saltuario (ho solo 2 mani!!!!) su un progetto grafico con le APP Swift Pubblisher, Art Text

- iTunes in ascolto radio

- altre APP aperte SAFARI, SKIPE, ANTEPRIMA, DVDSTUDIOPRO, COMPRESSOR, MOTION, PIXELMATOR, iCALC…..

Workstation MacPro late 2008 (ATI/AMD 4870, 2x3,2Ghz, Lion, 20GB), doppio monitor 24" 1920x1200

credo che conosciamo tutti la stabilità di MacOS, ma un conto è avere tante APP avviate a far nulla, un altro è poter avere un sistema che riesce a gestire tanti compiti contemporaneamente senza batter ciglio.

Poi una nota su Thunderbolt, ottima tecnologia in via di affermazione; questo tipo di connessione ha la capacità di poter gestire anke una skeda grafica ad alte prestazioni ma attualmente ha costi scellerati e proibitivi. E in ogni caso nulla impedisce di inserirla in una skeda PCIe…sempre che la costruiscano!!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share