da FC7 passo a FCX o a CS6 Adobe?


ombrerosse
 Share

Recommended Posts

create un raid 0 e poi vedete se le letture e scritture non superano i 500/600 Mb sec, ottimi per i media del montaggio;

Sono d'accordo su tutto, ma noi a 500 Mb/s ci siamo già da 5 anni ed in Raid 5 con i Sonnet da 8TB e la scheda SAS. La Q 4000 l'abbiamo montata e va benissimo. Ciò non toglie che ci aspettiamo molto di più, qui siamo ancora nella logica di perfezionare per ottimizzare: ma non bisogna aspettarsi la luna (quella verrà, forse...).

Tanto per farti un esempio abbiamo bisogno di installare un'altra CS6 dove? Compro un'altra macchina? NO installo sul MacBook 17 (che non fanno più!!!!!) che ha un i7 da 2,4 GHz. Gli iMac hanno ancora l'i5.

Sono nato con i Mac e non ho una grande propensione a cambiare, ma quando vedo i nostri che lavorano in area PC con i Boxx Extreme per onestà devo ammettere che la mia fede un po vacilla.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 52
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Capisco MVA....

se ci penso.....mi sembra di essere tornati indietro di 7/8 anni, quando i PC superavano tranquillamente le prestazioni delle cpu G5, e un pizzico d'invidia c'era ma era tenuta a bada dal fatto che MacOs era solido rispetto allo strausato WinXP....

Ora differenze ce ne sono molto poche.....cosa facciamo ci giochiamo la qualità delle macchine? uhm.......

Link to comment
Share on other sites

diciamo meglio che in questo momento storico per Apple non è così importante la componente Pro.

Penso quindi che molti di noi si orienteranno, forse loro malgrado, verso hackintosch, o se vogliamo non usare un termine che suona brutto, verso macchine PC studiate per essere compatibili con OSX.

Molti di noi sono contentissimi dell'affidabilità di Mac ed OSX ma se manca un componente come si fà ?

I vari IMac sono molto belli e veloci, ma per noi risultano un pò "chiusi" e poi dover pagare sempre un monitor nuovo non è che sia propio il massimo.

Poi credo anche che le cose siano diverse da mercato a mercato.

In Italia in questo momento non è che si stia vivendo una bella stagione e quindi, come nostro solito, ci si ingegna un pò per andare avanti.

Io non so se è legale mettere il sistema operativo su una macchina Pc, ma trovo anche un pò assurdo essere penalizzato da una scelta industriale.

Ho iniziato con dei Pc che assemblavo io, ovviamente facevo delle macchine "costose", schada madre ottima, schede video e audio molto buone, molta Ram ecc.ecc. insomma delle ottime macchine che non mi hanno dato il minimo problema anche se sotto WinXP.

Questo solo per dire che se fosse legale e ci fossero (e ci sono) i produttori di hardware MacOs compatibili, si potrebbe tranquillamente poter utilizzare l' attuale potenza del Pc e la stabilità di OSX.

Anche come "consumatore" lo trovo corretto, posso comprare una Fiat 500 e metterci sotto delle gomme buonissime per la mia sicurezza personale.

Vedremo cosa farà Apple (New product roundup for FCPX and the end of the line for some familiar hardware - fcp.co)

ma francamente non vorrei passare a Win

Scusate, ma la sintesi non è il forte !!!! e forse stiamo andando fuori topic

Link to comment
Share on other sites

.

Scusate, ma la sintesi non è il forte !!!! e forse stiamo andando fuori topic

Mica tanto. Il topic recita FCPX o CS6. In questo momento l'equazione è persin banale: FCPX=iMac CS6=PC.

Ma stiamo discutendo di cosa fare con l'hard che ci ritroviamo (schede comprese) e la necessità di fare "investimenti intelligenti produttivi".

Non so se hanno fatto un gran cartello ma nel settore video le parole sopracitate fanno fatica trovare collocazione.

Certo Mac Os è solido ma Window 7 Ultimatte mica scherza.

Voglio sperare che sia, come dice Vla, una questione di onde e 5 anni fa eravamo sulla cresta e oggi giù in mezzo. Forse domani arriverà l'onda anomala con Ivy e Keplero e allora potremo ritrovare la fiducia... chissà.

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti, sono nuovo ma vi leggo da tempo, ho seguito questa discussione percè sono molto interessato, io faccio post produzione per i fotografi, quindi monto film di matrimoni. Ho sempre usato i Pc, ma da qualche tempo uso iMac, non lo lascio più.. Adesso mi sono deciso all'acquisto di uno più potente, anche perchè ormai i lavori che mi arrivano sono tutti in HD e molti girati in P2, ho scelto il nuovo iMac 27" Intel Core i7 quad-core a 3,4GHz, Turbo Boost fino a 3,9GHz con 16Gb di ram, la scheda video è la NVIDIA GeForce GTX 680MX 2GB GDDR5 e come disco il nuovo Fusion Drive da 1TB.

Come software ho sempre usato Premiere, infatti attualmente uso il CS6, ma sto studiondo il FCPX che devo dire ha in se delle belle cose, volevo chiedervi se l'acquisto che sto facendo è giusto e se mi consigliate altro... grazie a tutti.

Link to comment
Share on other sites

La configurazione citata è ottima, sia che vai ad usare FC che CS6 quindi non ti preoccupare….tanto per come si sta evolvendo il mercato, sarà il software ad invecchiare prima ! Il ritmo con cui il nuovo hardware impatta sul mercato è nettamente più veloce delle APP professionali; il problema VERO è quando si vedranno APP che SANNO sfruttare realmente l'hardware senza creare la sensazione che dà Windows….ricordati che 5/6 anni fa, potevi montare un matrimonio girato in DV con un Macbook G4 di base con 512Mb di ram. Oggi puoi fare la stessa cosa ma ti servono 4/8GB di ram e almeno un 4core…..

qualcosa non torna !!!!!!

Link to comment
Share on other sites

...il problema VERO è quando si vedranno APP che SANNO sfruttare realmente l'hardware senza creare la sensazione che dà Windows….ricordati che 5/6 anni fa, potevi montare un matrimonio girato in DV con un Macbook G4 di base con 512Mb di ram. Oggi puoi fare la stessa cosa ma ti servono 4/8GB di ram e almeno un 4core…..

qualcosa non torna !!!!!!

Però ora ci monti anche video FullHD di qualità, mentre all'epoca probabilmente si sarebbe piantato tutto. Ricordo che ti lamentavi di questo a proposito del vecchio FCP e della sua incapacità di sfruttare il multicore. Ora al riguardo come si comporta FCPX?

42 Posted Image

Link to comment
Share on other sites

Dunque non mi sbagliavo, e non è solo un problema di sw: è tutto il mondo mac (nel settore pro) che vacilla. E' bastato vendere un po' di telefoni e di tablet, ed ecco che si ha la sensazione di trovarsi soli soli, fedeli al brand della mela, incerti se investire ancora su una casa che fino a qualche anno fa si faceva vanto di essere il sistema di riferimento dei grafici-fotografi-montatori, e ora... Ho chiesto un preventivo per cambiare il mio MacPro di 4 anni con uno nuovo e ho scoperto che con la stessa cifra (alta) prendo una macchina assai più performante in ambito PC. Ho scoperto anche che ci sono rumors sulla probabile uscita di scena dei Mac Pro, che in Italia non esiste più alcun tipo di assistenza locale perché la casa madre non distribuisce pezzi di ricambio, insomma: a me dispiacerebbe tornare al PC, però ho bisogno di qualche certezza, almeno un po'. Non è che uno spende settemila euro e impara a usare un programma (FCX) per poi essere costretto dopo poco ad accorgersi che è rimasto solo, senza assistenza e dentro a un sistema in esaurimento. Che ne pensate?

Link to comment
Share on other sites

Dunque non mi sbagliavo, e non è solo un problema di sw: è tutto il mondo mac (nel settore pro) che vacilla. E' bastato vendere un po' di telefoni e di tablet, ed ecco che si ha la sensazione di trovarsi soli soli, fedeli al brand della mela, incerti se investire ancora su una casa che fino a qualche anno fa si faceva vanto di essere il sistema di riferimento dei grafici-fotografi-montatori, e ora... Ho chiesto un preventivo per cambiare il mio MacPro di 4 anni con uno nuovo e ho scoperto che con la stessa cifra (alta) prendo una macchina assai più performante in ambito PC. Ho scoperto anche che ci sono rumors sulla probabile uscita di scena dei Mac Pro, che in Italia non esiste più alcun tipo di assistenza locale perché la casa madre non distribuisce pezzi di ricambio, insomma: a me dispiacerebbe tornare al PC, però ho bisogno di qualche certezza, almeno un po'. Non è che uno spende settemila euro e impara a usare un programma (FCX) per poi essere costretto dopo poco ad accorgersi che è rimasto solo, senza assistenza e dentro a un sistema in esaurimento. Che ne pensate?

In realtà adesso ci sono rumors su un probabile rinnovamento della gamma. Se, come pare, si parla di "primavera" potrebbe valere la pena di aspettare un paio di mesi, tranne che il tuo Mac Pro sia proprio fuso.

Link to comment
Share on other sites

Nel 2003 Apple fece del rumore pubblicitario nell' affermare le nuove capacità di realtime di FC 3.0, ma quel "motore" non fu mai adeguatamente sviluppato considerando la nuova potenza messa a disposizione dai G5, Intel e skede grafiche.

Usando FC a livello professionale, mi resi conto che i rendering mostravano quanto il software fosse incapace di sfruttare adeguatamente l'hardware, quindi ovviamente mi lamentavo e mi incazzavo di quanto Apple fosse scaltra a prendere in giro gli utonti sulle prestazioni dei nuovi MacPro, quando invece il guadagno concreto lo avesse solo il brand della grande mela.

FCPx è un nuovo software e posso dire che finalmente quasi ti diverti mentre ci lavori; non è perfetto, ci sono alcune cose che vorrei cambiare o migliorare ma posso affermare che ora è possibile lavorarci adeguatamente e confermo che qualsiasi Mac prodotto da 3 anni ad oggi verrà spremuto come un limone!!!! Quindi non abbiate dubbi sulle prestazioni generali; qualità e velocità ci sono, a patto di rispettare determinate regole. Quindi leggete bene le caratteristiche e informatevi sui workflow.

Se ad oggi vi dicono che è instabile, chiedete di quale versione stanno parlando ( a patto che l'interlocutore sappia cosa sta dicendo ); la 10.0.6 ha portato guadagni netti in velocità di rendering (in certi casi superiori del 300%) la 10.0.7 è l'ultima che ha risolto bug minori.

Ma se ancora cercate qualcosa che vi stupisca chiedete a qualche amico di farvi vedere come il software è capace di aggiungere transizioni,effetti o modifiche all'audio mentre è in play....!!!! Questa è una chicca che mostra quanto il multitask del software sia stato spinto oltre qualsiasi immaginazione.

E riguardo alla gestione dell'alta definizione.....è decisamente migliore rispetto il vecchio FC7.

Ricordatevi che un collo di bottiglia può essere il disco dei media; scartate i dischi da 5400rpm di serie e se possibile (se lavorate su un portatile) puntate su questo modello di disco WDC WD5000BPKT-08PK4T0; costa poco, ma cammina tanto...poi ovvio che se vi potete permettere un SSD.....

Link to comment
Share on other sites

Quoto totalmente Vla e confermo che il collo di bottiglia principale è il disco dati, quindi consiglio di utilizzare un Raid (anche solo interno) per migliorare notevolmente la situazione.

Per il resto ora è veramente piacevole montare.

Ci sono cose che possono essere migliorate molto, una che mi piacerebbe è la possibilità di sincronizzare l'audio partendo da una clip sulla TL.

Comunque speriamo che Apple non ci abbandoni.

Link to comment
Share on other sites

Dubito che Apple decida di mollare il settore Pro; anche se in minima parte tale nicchia rappresenta un marchio indelebile, costruito fin dagli albori, subito dopo il trasferimento della sede nata nel garage alla prima struttura in mattoni !!!! ;)

Io penso che sono gli utenti professionisti, che danno una reale rappresentanza di affidabilità e sicurezza anche agli utenti che si avvicinano titubanti a questo "nuovo" mondo (x loro!).

Confermo, Marksei, è necessario un Raid 0 per poter lavorare adeguatamente; parte del problema è dato dal codec Prores, un codec mpeg2 di elevata qualità, che richiede un throughput dei dati importante che se trascurato, può rendere un semplice montaggio...un delirio con attese esasperanti. Si può montare in DV, o HDV, avendo l'accortezza di acquisire in tale formato attraverso software esterni, ma il programma eseguirà qualsiasi rendering in Prores...

Scusate se si ritorno.......Ho postato il codice di un disco da 2,5 pollici per portatile perché questo modello può essere di esempio per aggiornare un portatile, rendendolo utilizzabile con FCPx, come è successo a me. (106Mb su un MBP del 2008 non è poco!!!)

Se qualcuno optasse per un disco Thunderbolt, consiglio comunque di scegliere un prodotto che monta 2 dischi raid 0 da 7200rpm, in tal modo ci si assicurano un minimo di 200/250Mbs.

Chi invece sceglie un disco USB3.0, si assicuri di avere assolutamente tale interfaccia anche sul proprio Mac(gli ultimi l'hanno tutti); non avendo personalmente un Mac con tale tecnologia non posso dire se è utilizzabile con FCPx, anche se sulla carta promette bene.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share