Sign in to follow this  
bizio

HD esterno non riconosciuto.

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

"pasqua e pasquetta la mia croce" :(

Martedi accendo il mio imac Intel Core 2 Duo Velocità processore: 2.66 GHz con Mac OS X 10.5.6, e rimane schermo bianco, la mela, e la rotellina che gira.... dopo vari tentativi (avvio con cd e faccio la riparazione sia dei permessi che del disco) ma niente da fare... quindi ho reinstallato il SO. Il problema è che ora non riesco più a leggere il mio hd, grazie a tutti per il vostro aiuto!

imageshack.us/photo/my-images/856/hdesterno.png/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul perché ti si sia bloccato l'HD sono possibili troppe ipotesi.

Per come descrivi le operazioni che hai fatto mi pare che tu possa aver sbagliato nell'effettuare la 'Riparazione Permessi' utilizzando l'Utility Disco del DVD di ripristino. Mentre la 'Riparazione Disco' va assolutamente effettuata avviando con un Disco diverso, invece la riparazione dei permessi va effettuata assolutamente con l'Utility Disco che risiede sul sistema. Potresti aver incasinato, e parecchio, i permessi dei tuoi documenti. Se non puoi più avviare credo che una reinstallazione di Mac OS X sia l'unica soluzione. Utilizza l'opzione Archivia ed installa ... naturalmente senza inizializzazione dell'HD e dopo aver fatto un backup del possibile (se hai un altro Mac a disposizione ed un cavo FireWire). Leggi attentamente questa pagina:

Risoluzione dei problemi con l'installazione di Mac OS X da CD o DVD

42 Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto facendo la riparazione dei permessi da utility disco che sta sul sistema e mi dà tanti: ACL trovato ma non atteso..... per non parlare del tanto tempo che ci mette.

La reinstallazione del sistema già l'avevo fatta dato che non si riavviava.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era prevedibile che ci fosse un gran ca**no.

Come detto in tanti altri casi: per il tuo iMac è sicuramente ora di fare un'installazione pulita di Snow Leopard (costa 18€) che è il miglior sistema per Mac con qualche anno (per Mountain Lion eventualmente ci sarà tempo). Sarebbe anche il caso di prevedere un pensionamento di quell'HD dato che dopo 4 anni sono tutti a rischio di mollarti all'improvviso ... e del tutto.

42 Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto facendo la riparazione dei permessi da utility disco che sta sul sistema e mi dà tanti: ACL trovato ma non atteso..... per non parlare del tanto tempo che ci mette.

La reinstallazione del sistema già l'avevo fatta dato che non si riavviava.

La riparazioni dei permessi richiede tempo, è normale.

Più il sistema è strutturato, maturo, e più tempo ci mette.

Tempi che vanno dai due o tre minuti fino anche a dieci minuti sono normali.

Più il tempo di riavvio del sistema, naturalmente, perché i permessi non vengono riscritti con quelli riparati e rettificati fino al successivo riavvio.

Le Access Control List sono un sottosistema di autorizzazioni attribuito ad utenti particolari, i privilegi ordinari rimangono inalterati ma possono essere implementati con alcune opzioni.

Queste opzioni, riservate solo alla cartella principale ed i file contenuti, possono contemplare, elencandoli, alcuni diritti individuali collegati ad un file o cartella.

L'impostazione delle ACL sistema i permessi incongruenti, ereditati da documenti nati e importati da altre installazioni o precedenti sistemi che sono stati aggiornati.

Per esempio ti evitano di inserire la password per accedere a quei file che hai trasferito nell'utente corrente.

Questo spiega il perché degli avvisi nella riparazione dei permessi.

Trova che sono state rilevate difformità di alcune ACL ma che queste non vengono rettificate.

Il che significa che il sistema rileva dei permessi che corrispondono ai canoni stabiliti, ma cui sono state aggiunte da parte dell'utente delle eccezioni funzionali.

Il fatto non essendo iscritto, è inaspettato, ma è regolare.

Non vengono riparati, quindi, in quanto non ce n'è bisogno.

Per il disco esterno:

Apri Applicazioni/Utility/Terminale

Dopo il prompt, la descrizione dell'ambiente e situazione, alla barretta d'inserimento testo, esegui questo comando copiandolo o trascinandolo (non digitandolo) sulla sua finestra aperta:

sudo chflags nouchg /Volumes/[COLOR=#b22222]nomedelvolumesuldisco[/COLOR]

Con nomedelvolumesuldisco si intende il nome che ti risulta.

Accapo, metti la password alla richiesta senza aspettarti di visualizzare nulla, di nuovo accapo.

Ignora gli avvertimenti di rito se è la prima volta che ordini come sudo in Terminale.

Poi scrivi exit, di nuovo accapo e cmd+q

Share this post


Link to post
Share on other sites

La riparazioni dei permessi richiede tempo, è normale.

Più il sistema è strutturato, maturo, e più tempo ci mette.

Tempi che vanno dai due o tre minuti fino anche a dieci minuti sono normali.

Più il tempo di riavvio del sistema, naturalmente, perché i permessi non vengono riscritti con quelli riparati e rettificati fino al successivo riavvio.

Le Access Control List sono un sottosistema di autorizzazioni attribuito ad utenti particolari, i privilegi ordinari rimangono inalterati ma possono essere implementati con alcune opzioni.

Queste opzioni, riservate solo alla cartella principale ed i file contenuti, possono contemplare, elencandoli, alcuni diritti individuali collegati ad un file o cartella.

L'impostazione delle ACL sistema i permessi incongruenti, ereditati da documenti nati e importati da altre installazioni o precedenti sistemi che sono stati aggiornati.

Per esempio ti evitano di inserire la password per accedere a quei file che hai trasferito nell'utente corrente.

Questo spiega il perché degli avvisi nella riparazione dei permessi.

Trova che sono state rilevate difformità di alcune ACL ma che queste non vengono rettificate.

Il che significa che il sistema rileva dei permessi che corrispondono ai canoni stabiliti, ma cui sono state aggiunte da parte dell'utente delle eccezioni funzionali.

Il fatto non essendo iscritto, è inaspettato, ma è regolare.

Non vengono riparati, quindi, in quanto non ce n'è bisogno.

Per il disco esterno:

Apri Applicazioni/Utility/Terminale

Dopo il prompt, la descrizione dell'ambiente e situazione, alla barretta d'inserimento testo, esegui questo comando copiandolo o trascinandolo (non digitandolo) sulla sua finestra aperta:

sudo chflags nouchg /Volumes/[COLOR=#b22222]nomedelvolumesuldisco[/COLOR]

Con nomedelvolumesuldisco si intende il nome che ti risulta.

Accapo, metti la password alla richiesta senza aspettarti di visualizzare nulla, di nuovo accapo.

Ignora gli avvertimenti di rito se è la prima volta che ordini come sudo in Terminale.

Poi scrivi exit, di nuovo accapo e cmd+q

ma intendi il nome del hd esterno o del disco di avvio o quello che appare al terminale?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello del volume che risiede sul disco esterno, se è un'unica partizione.

(Il comando agisce su un volume/partizione, se sono più volumi dovrai ripeterlo per ogni volume)

Se no sei sicuro, sempre su Terminale:

diskutil list
accapo, dovresti vedere una cosa simile a questa:

/dev/disk0       #:                       TYPE NAME                    SIZE       IDENTIFIER   0:      GUID_partition_scheme                        *1.0 TB     disk0   1:                        EFI                         209.7 MB   disk0s1   2:                  Apple_HFS Bizio HD                999.3 GB   disk0s2   3:                 Apple_Boot Recovery HD             650.0 MB   disk0s3/dev/disk1   #:                       TYPE NAME                    SIZE       IDENTIFIER   0:     FDisk_partition_scheme                        *1.0 TB     disk1   1:                  Apple_HFS [COLOR=#b22222][B]Nomevolume[/B][/COLOR]             999.3 GB   disk1s1

il nome da aggiungere alla riga di comando è Nomevolume

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello del volume che risiede sul disco esterno, se è un'unica partizione.

(Il comando agisce su un volume/partizione, se sono più volumi dovrai ripeterlo per ogni volume)

Se no sei sicuro, sempre su Terminale:

diskutil list
accapo, dovresti vedere una cosa simile a questa:

/dev/disk0       #:                       TYPE NAME                    SIZE       IDENTIFIER   0:      GUID_partition_scheme                        *1.0 TB     disk0   1:                        EFI                         209.7 MB   disk0s1   2:                  Apple_HFS Bizio HD                999.3 GB   disk0s2   3:                 Apple_Boot Recovery HD             650.0 MB   disk0s3/dev/disk1   #:                       TYPE NAME                    SIZE       IDENTIFIER   0:     FDisk_partition_scheme                        *1.0 TB     disk1   1:                  Apple_HFS [COLOR=#b22222][B]Nomevolume[/B][/COLOR]             999.3 GB   disk1s1

il nome da aggiungere alla riga di comando è Nomevolume

ok fatto, ho riavviato, il lucchetto non c'è più, ora devo aggiungere l'utente "Nomeamministratore" o lascio così con i seguenti utenti: Sistema; admin; everyone ??

non so proprio come ringranziarti... 1000 GRAZIE

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok fatto, ho riavviato, il lucchetto non c'è più, ora devo aggiungere l'utente "Nomeamministratore" o lascio così con i seguenti utenti: Sistema; admin; everyone ?

Puoi anche lasciare così.

Se tutto va bene non cambierei.

Io ho sui dischi esterni:

faxus (io) Lettura e scrittura

staff Lettura e scrittura

everyone Sola lettura

Share this post


Link to post
Share on other sites

Puoi anche lasciare così.

Se tutto va bene non cambierei.

Io ho sui dischi esterni:

faxus (io) Lettura e scrittura

staff Lettura e scrittura

everyone Sola lettura

Sul disco di avvio ho:

bizio (io) lettura e scrittura

sistema "

admin "

everyone "

c'è bizio (io) in più, che dopo aver reinstallato il SO, l'ho aggiunto, ma ho sbagliato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul disco di avvio ho:

bizio (io) lettura e scrittura

sistema "

admin "

everyone "

c'è bizio (io) in più, che dopo aver reinstallato il SO, l'ho aggiunto, ma ho sbagliato?

No, va bene.

In ogni caso puoi fare chiarezza, sempre con Terminale:

sudo chown root:admin /

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this