Sign in to follow this  
ud

Importare da nastro due problemi

Recommended Posts

Caro ud, non so dirti nulla rispetto alla programmazione di un software, non è il mio lavoro, ma ti dico che FCPX mi ha accellerato il mio lavoro almeno tre o quattro volte rispetto a FCP 7, per non parlare dell'export e della possibilità di pubblicare su Vimeo You tube ecc.

e comunque scusa se insisto, che cambia se il nome del nastro lo scrivi prima o dopo ?

il tempo è sempre lo stesso, non è che se lo scrivi prima ti si accellera un processo.

qui chiudo perchè se no sembra propio che sia al soldo della Apple ed invece sono stato molto critico in passato propio su FCP7 che non ho mai amato e lo trovavo vecchio e macchinoso, in quel periodo amavo Vegas (su pc purtroppo) ma quello era un bel software di montaggio (e forse lo è ancora oggi) veloce moderno audio da paura si ciucciava tutto e ancora FCP 7 dovevi convertire gli mp3, ma daiiiii !!!!

Buon lavoro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono perfettamente d'accordo con te. FCPX è molto migliorativo soporattutto sui tempi di calcolo. Però immagine questo scenario (che è comunissimo) Cassetta con 3 ore di girato spezzettao in 350 take. Con FCP7 Dai il nome generico e poi lui ti generava i 350 file con il numero sequenziale. Dare il nome era una cosa da tre secondi. FCPX genera 350 file da rinominare uno per uno. Per carità c'è automator ma poi vanno relincati uno per uno in FCPX. Cosa è meglio. Sembra che per certe cose FCPX sia stato scritto da dei ragazzini che di flussi di lavoro... Ci siamo capiti! Non costa nulla mettere dentro alcune caratteristice di FCP7. Veramente dal punto di vista della programmazione non costa nulla. E poi si Apple e non il ragazzino smanettone che si è studioato il C for Dummies e pretende di programmare.

Purtroppo so che il futuro è nella scheda ma la cassetta nell'ambito televisivo/giornalistico rimane una grande risorsa: giro per un servizio giornalistico e cosa faccio lascio al giornalista 130 EUR di scheda? Gli lascio 3 EUR di cassetta!

In realtà mi hanno parlato cosi bene di Vegas e Edius che stavo meditando di passare alla piattaforma Win anche perchè Apple ha definitivamene abbandonato il supporto ottico DVD e BluRay (supportato da Adobe) che rimane di gran lunga il prodotto più richiesto.

Io personalmente FCP7 lo adoravo e mi ha fatto abbandonare quasi dfinitivamente AVID.

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusa ud ma non è vero devi rinominare uno ad uno i file, anzi è propio un click, e lo puoi fare con tutte le modalità che ti servono (es nome cass+ordine progressivo, num cassetta+orario del girato, numero cassetta e durata clip, ecc ecc) e lo fai dentro FCPX e non devi ovviamente rilinkare nulla. Non ho trovato al volo nulla di meglio Organising and editing your footage with Final Cut Pro X - fcp.co ma se vai a circa metà video, vedi come rinomina tutte le clip con un nome ed il numero progressivo in un click

Ma a parte questo se ti trovi bene con FCP 7 puoi sempre continuare, propio ultimamente ho fatto un lavoro a Milano e in questo (grande studio) avevano FCP 6 e non avevano nessuna intenzione di passare nemmeno al fcp 7, come vedi ognuno si ottimizza il propio workflow a seconda del tipo di lavoro che svolge, ed è giustissimo cosi

un saluto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per il link, carino il tutorial, pessima la qualità del video (soprattuto per essere un trainig/demo sul montaggio video!).

Purtroppo rimango dell'idea che non costava nulla mantenere un rename piuttosto che poi cercarsi i file e rinominarli.

Purtroppo spesso bisogna rimanere aggiornati anche perchè poi cessa il supporto su prodotti vecchi.

Ad esempio credo che non abbandonerò mai il vecchio compressor: quello nuovo è un crash unico!

Ma per l'editor con i suoi costosi plugin spesso è meglio rimanere al passo con i tempi.

Grazie per l'utile link!

Share this post


Link to post
Share on other sites

questo è decisamente meglio

Batch renaming of clips using metadata in Final Cut Pro X - fcp.co

ed infatti parlano propio della diversa concezione di import tra FCP 7 e FCPX, che appunto in FCP 7 si fa prima ed in FCPX si fa dopo, ma la ragione di cio sta nel fatto di poter organizzare le clip come più ci aggrada.

Sempre nel video si parla del fatto che molte persone non comprendono le potenzialità di questo efficentissimo database e continuano a lavorare alla vecchia maniera non utilizzando quindi il 50 % dell'efficenza di FCPX.

Poi per chi, come me, lavora solo con schede FCP 7 era un delirio, ed infatti lo dice sempre nel video uno dei due.

Comunque questo sito è ben fatto ed è dedicato a FCPX, quindi una buona fonte di informazione

un saluto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo con te, per le schede è molto meglio FCPX. Peccato che non legga i file delle schede sony HDV-M2T (cosa che Premiere fa e quindi non è difficile) e che devono prima essere convertite in HDV Quick Time o in ProRes. Il tutto ovviamente con un tempo paragonabile a quello di acquisizione della cassetta (almeno sui miei dinosauri di MAC).

Provero sicuramente a seguire i link che mi hai dato.

Grazie mille.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao, io converto i file M2T, generati da una Sony 5Z con il registratore opzionale su scheda CF, con un semplice programma gratuito, "Media Converter"; in realtà non è una conversione ma un rewrap (non so come si dice in italiano), cioè il programma cambia solo l'intestazione del file cosi FCPX li può leggere senza problemi (resta cmq nel formato HDV), tutto questo in 10 minuti o meno per 20Gb di materiale (iMac mid 2011); il programma non ha il preset già pronto ma dalle preferenze si può aggiungere senza problemi e tutto gratuitamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà in geneeu so o MPEG STREAMclip (grande Italia) o PavTube. Con il rewrap da file provenientei da una Sony Z1 o Z7 mi sono trovato malissimo: colori smorti. Mi sono fatto dare il file originale MTS e con MPEGStreamClip è perfetto.


 


In ogni caso ho visto che effettivamente è un problema riscontrato e che secondo alcuni è un problema di compatibilità. Il mio dec come le mie telecamere (SONY 270, 250, FX1, FX7) non rientrano nella lista. Complimenti Apple! Fai un sw pro che non può lavorare con camere PRO! Mah!


Share this post


Link to post
Share on other sites

Il consiglio che posso dare caro UD ma è valido per ognuno di noi, è di soffermarci sia su eventuali bug, cercando di ripresentare le condizioni che li generano e di ragionare su quello che manca a FCPx e poi preparare una piccola relazione da inviare attraverso il FEEDBACK presente nel primo menu del programma. LORO li leggono tutti quanti, se scritti benino. ;)


Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Vla... Il feedback è una gran cosa. So anche che generalmente li leggono, ma so anche (da conversazioni con un centro direzionale a Parigi) che la filosofia Apple è la seguente: per Apple il nastro è morto, pertanto non ce ne frega nulla di tutti i professionisti che usano il nastro; devono vendere tutte le attrezzature a nastro (subito!). Il loro modo di lavorare lo decido io e non viceversa.


 


Mi sono già scontrato con Apple su molte cose. Ciò, ovviamente, non vuol dire che sputo nel piatto in cui mangio. Anzi sono ben contento in linea generica di Apple. Mi sembra semplicemente strano per poter fare un Blu Ray dover usare FCP7 per acquisire, FCPX per montare ed Encore per crere il supporto.


 


Un saluto


Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa ridicola è che FCPX con il renaming non rinomina il file originale! FCP7 invece assegnava direttamente il nome originale da noi scelto al file scritto su HD.


Ripeto: questa gestione dei file è ridicola! Cara mela... e mettimela una finestrella per dare un nome all'acquisizione, non ti costa nulla!


Share this post


Link to post
Share on other sites

In ogni caso Apple sarebbe da azione legale o risarcimento danni. Importo tre nastri da 1 ora e alla fine mancano dei pezzi. Parlo di interi minuti. Io hoi perso tre ore del mio tempo più un'ora ad imazzire per capire che FCPX non è proprio in grado di gestire i nastri (assurdo!). Ora mi chiedo ma le quattro ore perse chi le paga? Apple? in linea teorica sì!


Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this