Recommended Posts

Racconto la mia esperienza in modo da essere di aiuto ad altri utenti.


A gennaio ho acquistato un hard disk samsung ssd 840 500gb che ho prontamente installato nel mio macbook pro early 2011. Tutto ha funzionato a meraviglia, mac velocissimo, avvio in 12 secondi, fino al 17 giugno quando riattivando il mac (alimentato a batteria) dallo stop tutto si blocca e al riavvio forzato compare il punto interrogativo. Avvio il mac dalla chiavetta di emergenza, per l'avvio impiega circa 8 minuti, provo a lanciare utility disco e del disco interno non c'è nessuna traccia. Smonto il mac e inserisco il vecchio disco e tutto si avvia normalmente. Ho provato a montare il disco ssd in un case esterno ma collegandolo al mac non succede nulla.


Contatto samsung attraverso il cyber service center e mi comunicano che dell'assistenza degli hard disk ssd si occupa una ditta olandese di nome Hanaro, il numero verde fornitomi risulta inesistente chiamando con il cellulare quindi cerco informazioni sul web e contatto Hanaro attraverso il loro sito, passati pochi minuti mi contattano via mail per avere informazioni sul problema e dopo una descrizione approfondita dell'accaduto e del macbook pro su cui era montato il disco ssd, aprono un RMA. Ho spedito il disco come da loro indicazioni e dopo una settimana mi è arrivato il disco sostitutivo e per adesso tutto funziona alla perfezione.


 


Vorrei porre una domanda: dopo aver montato il disco ssd sostitutivo ho fatto un ripristino diretto dal backup di time machine (senza installare mac osx Lion) e mi sono accorto che non è stata creata la partizione di ripristino, può essere un problema?


Saluti e grazie in anticipo per le risposte


Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai il file originale 'Installa Mac OS x Lion' rilanciandone l'installazione verrà creta anche la partizione 'RecoveryHD' altrimenti, se ho capito bene, potresti estrarre l'immagine disco 'InstallESD.dmg' dalla chiavetta e copiatala sulla scrivania rilanciando quella dovrebbe avvenire lo stesso (se si masterizzasse su un DVD funzionerebbe di sicuro).


 


Altrimenti devi scaricare nuovamente dall'Apple Store 'Installa Mac OS x Lion'.


 


Potresti anche aggiornare a Mountain Lion, però aspetterei l'uscita di Maverick ed aggiornando a quello il problema verrà risolto.


Share this post


Link to post
Share on other sites

non è un grosso problema poiché il tuo modello si avvierà in modalità Internet Recovery, permettendoti di riscaricare Lion dal sito come farebbe la Partizione di Ripristino

Share this post


Link to post
Share on other sites

non è un grosso problema poiché il tuo modello si avvierà in modalità Internet Recovery, permettendoti di riscaricare Lion dal sito come farebbe la Partizione di Ripristino

 

Dipende.

Credo di avertelo già fatto notare in altri casi. Internet Recovery (http://www.apple.com/it/osx/recovery/) funziona se si ha una connessione internet Wi-Fi, altrimenti se si ha una ADSL esclusivamente  via cavo Ethernet o una chiavetta USB con una SIM 3G allora serve che il Mac funzioni per potersi connettere. In sostanza Internet Recovery è tagliato sulla mentalità e la realtà USA, meno su quella italiana media e quindi dovresti precisare i dettagli e chiedere all'utente che presenta questi problemi che connessione ha. Poiché cpfranz ha un portatile dubito che in mobilità goda di una connessione Wi-Fi, per lo meno nella maggior parte dei casi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per le risposte, considerando che per il problema avuto al disco ssd interno la partizione di ripristino è risultata perfettamente inutile in quanto defunta con il disco ed anche l'internet recovery mi risulta difficoltosa, ho una rete wifi ma la connessione ad internet fa capo ad un modem 3g globesurfer (abito in campagna e il digital divide è la normalità) e solo l'avvio impiegherebbe ore, mi sa che faccio a meno della partizione di ripristino e mi tengo la chiavetta di emergenza sempre a portata di mano. Ho notato che una volta ripristinato tutto come scritto nel primo post, i backup su time machine continuano ad essere incrementali mentre in altre occasioni in cui avevo reinstallato il sistema poi ripristinato i dati da time machine in seguito mi effettuava la copia dell'intero disco non riconoscendo i backup precedenti pur mantenendo lo stesso username e lo stesso computer.


Grazie di nuovo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per le risposte, considerando che per il problema avuto al disco ssd interno la partizione di ripristino è risultata perfettamente inutile in quanto defunta con il disco ed anche l'internet recovery mi risulta difficoltosa, ho una rete wifi ma la connessione ad internet fa capo ad un modem 3g globesurfer (abito in campagna e il digital divide è la normalità) e solo l'avvio impiegherebbe ore, mi sa che faccio a meno della partizione di ripristino e mi tengo la chiavetta di emergenza sempre a portata di mano. Ho notato che una volta ripristinato tutto come scritto nel primo post, i backup su time machine continuano ad essere incrementali mentre in altre occasioni in cui avevo reinstallato il sistema poi ripristinato i dati da time machine in seguito mi effettuava la copia dell'intero disco non riconoscendo i backup precedenti pur mantenendo lo stesso username e lo stesso computer.

Grazie di nuovo

ma con la chiavetta non ti installa anche la partizione di ripristino?

hai provato quando reinstalli a inizializzare il disco e non il volume?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Dipende.

Credo di avertelo già fatto notare in altri casi. Internet Recovery (http://www.apple.com/it/osx/recovery/) funziona se si ha una connessione internet Wi-Fi, altrimenti se si ha una ADSL esclusivamente  via cavo Ethernet o una chiavetta USB con una SIM 3G allora serve che il Mac funzioni per potersi connettere. In sostanza Internet Recovery è tagliato sulla mentalità e la realtà USA, meno su quella italiana media e quindi dovresti precisare i dettagli e chiedere all'utente che presenta questi problemi che connessione ha. Poiché cpfranz ha un portatile dubito che in mobilità goda di una connessione Wi-Fi, per lo meno nella maggior parte dei casi.

guarda che con la connessione adsl ethernet via cavo internet recovery funziona eccome, il problema del 3g non era stato menzionato

 e quelle da me indicate sono le istruzioni di apple, uno può benissimo avere un portatile e connettersi via ethernet o wifi, non capisco cosa intendi dire, invece quello di installare col dmg dal desktop non mi pare un consiglio adeguato

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma con la chiavetta non ti installa anche la partizione di ripristino?

hai provato quando reinstalli a inizializzare il disco e non il volume?

Istallando Lion dalla chiavetta si crea in automatico la partizione di ripristino, ma io ho seguito una procedura diversa:

- inserito disco ssd nel macbook pro

- avviato il mac da chiavetta di istallazione Lion;

- selezionato la lingua italiana;

- ho selezionato ripristina da backup time machine indicando come disco sorgente il disco di time machine e come disco da ripristinare il samsung ssd montato dentro al mac.

Seguendo questa procedura non ho la partizione di ripristino e tutto funziona alla perfezione.

La mia domanda era se l'assenza della partizione di ripristino poteva creare problemi al normale funzionamento del mac.

Solo nel caso di problemi accertati mi sarei adoperato per ricrearla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Istallando Lion dalla chiavetta si crea in automatico la partizione di ripristino, ma io ho seguito una procedura diversa:

- inserito disco ssd nel macbook pro

- avviato il mac da chiavetta di istallazione Lion;

- selezionato la lingua italiana;

- ho selezionato ripristina da backup time machine indicando come disco sorgente il disco di time machine e come disco da ripristinare il samsung ssd montato dentro al mac.

Seguendo questa procedura non ho la partizione di ripristino e tutto funziona alla perfezione.

La mia domanda era se l'assenza della partizione di ripristino poteva creare problemi al normale funzionamento del mac.

Solo nel caso di problemi accertati mi sarei adoperato per ricrearla.

il system recovery è una serie di utility che permette di non ricorrere a supporti esterni per operazioni diverse sul disco

è installato separatamente dal sistema operativo e la sua assenza non causa problemi al funzionamento di os x

puoi tranquillamente usare l'utility contenuta nella penna con la differenza che il SO installato sarà la versione fornita con la penna mentre system recovery o internet recovery forniranno l'ultima versione ma dovrà essere scaricata nuovamente dal server apple

Share this post


Link to post
Share on other sites

guarda che con la connessione adsl ethernet via cavo internet recovery funziona eccome, il problema del 3g non era stato menzionato

 e quelle da me indicate sono le istruzioni di apple, uno può benissimo avere un portatile e connettersi via ethernet o wifi, non capisco cosa intendi dire, invece quello di installare col dmg dal desktop non mi pare un consiglio adeguato

 

Siamo punto e a capo. Quello è un portatile e quindi il problema di dover installare deve essere contemplato come un'evenienza che può accadere in mobilità. La rete Ethernet (che non sempre funziona se è quello che ti capita di trovare) è una realtà ancora più fissa e rigida di quella Wi-Fi italiana.

Certo che contemplando che tutto accada o sia risolvibile in casa propria ... ... ...

 

I problema di cpfranz é di avere già il suo disco installato e totalmente funzionante, perciò rilanciare il file .dmg equivale all'antico Archivia ed Installa senza però necessità d'Archiviazione. Quindi in pratica gli installerebbe solo Recovery HD ed eventualmente gli aggiusterebbe piccole incompatibilità sorte nel tempo (è bene comunque farlo seguire da una riparazione permessi).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Similar Content

    • By dremedio
      Ciao a tutti,
      da un po' di tempo all'avvio del mac mi appare questa schermata di errore che allego al post.
      Ho provato a rimuovere una ram per volta per verificare che funzionassero e a collegare esternamente l'hd per verificare che non ci fossero problemi di cavi. Il problema rimane.
      Oltre alla schermata di errore, il computer emette anche una serie di "bip". Talvolta si avvia fino a caricare il desktop e poi va in crash.
      Qualcuno sa dirmi cosa potrebbe essere?
      Grazie
    • By mav3r1ck
      Ciao a tutti,
      ho un macbook pro early 2011 che ho upgradato con SSD da 500 gb e 16 MB di RAM a 1600 Mhz (mi pare di ricordare che questo mac accettasse anche ram più veloce di quella in dotazione, magari dico una stupidaggine).
      Va tutto benissimo, fa il suo lavoro e vorrei evitare di spendere 2000 euro per avere uno di quelli nuovi con stesso hd e ram, magari un processore migliore, ma senza porte USB.
      La cosa più stressante che ci faccio è ritoccare e convertire foto con Lightroom, che comporta importarle nella libreria, esportarle, up e download dal cloud di Adobe.
      Ecco in questi casi, la CPU va a palla e il mac si surriscalda, quasi non si riesce a tenere sulle gambe. Idem a volte se apro parecchie pagine web.... Per darvi un'idea allego un print screen del mio monitoraggio attività attuale e delle temperature rilevate da macs fan control
      Insomma ho il sospetto che o 1) ho aggiornato tutto e non il processore, ed è quello che soffre di più o 2) la ventola non raffredda più bene, magari sporca, e quindi gira fortissimo e in vano.
       
      Che ne pensate? c'è un modo per capire delle due l'una? Immagino il processore non sia sostituibile.... non in modo casalingo almeno



    • By MattiaCheli
      Avrei bisogno di un consiglio su quale configurazione scegliere per il mio nuovo MacBook Pro 13” 2018. Considerando, oltre al classico utilizzo per studio (Web, Word...), l’uso di programmi di photoediting come Photoshop e Lightroom e prevedendo di dover utilizzare questa macchina per molto tempo (oltre 5 anni), non ho problemi a trasferire file/foto su un drive esterno, quale setup è più indicato per le mie esigenze? 
      - MacBook Pro 13” con Touchbar, 256gb e 16gb RAM
      - MacBook Pro 13” con Touchbar, 512gb e 8gb RAM 
      So benissimo che il meglio sarebbero 512gb e 16gb RAM,  ma già la cifra è alta e aggiungere altri 250/240€ sarebbe poco fattibile per me, eventualmente ne varrebbe veramente la pena?
      Preciso che la scelta è ricaduta sul MacBook per questioni di affidabilità e durabilità, per il sistema operativo macOS, la portabilità e, per essere sinceri, il design, nonché per l’ottimizzazione riguardo alcuni programmi; inotre possedendo un iPhone, anche per un fatto di compatibilità.
      Da considerare che sono uno studente e ho la possibilità di ricevere lo sconto Education. 
    • By Marco Cinelli
      Salve a tutti e grazie anticipatamente per le risposte che mi darete (se me le darete ).
      Ho installato un ssd Samsung 830 evo da 250 GB sul mio Macbook Pro 7.1 Metà  2010 da 2.66 ghz.
      Ora vorrei acquistare un adattatore (tipo optibay) ed inserire il vecchio HDD al posto del superdrive.
      Ho provato a cercare in rete quello giusto ma le descrizioni sono troppo frammentate e le opinioni sui vari prodotti contrastanti.
      Qualcuno di voi ha già fatto questo processo? Se si, quale adattatore avete acquistato? Vantaggi/Svantaggi?
      Io ho trovato, tra gli altri, questi. Ma alcune recensioni mi hanno lasciato un pò perplesso.
      http://www.amazon.it/LEICKE-Adattatore-universale-modelli-MacBook/dp/B00803HWGE/ref=cm_cr_pr_product_top
      http://www.amazon.it/Adattatore-MacBook-custodia-argento-SuperDrive/dp/B00A2VNUK4/ref=sr_1_1?s=electronics&ie=UTF8&qid=1382451083&sr=1-1&keywords=optibay+macbook+pro
      Spero che mi darete una mano. Grazie a tutti.