duca

Riparare HD iMac da Macbook pro

Recommended Posts

Ciao a tutti,


dopo rallentamenti vary ho provato a verificare il mio HM (iMac 2.8 HGz Core 5i, 24 GB con mac osx 10.6.8). Prima ho fatto il Repair Disk Permissions che è andato a buon fine, ma poi ho lanciato il Verify Disk che mi ha restituito questo errore:


 


Error: This disk needs to be repaired. Start up your computer with another disk (such as your Mac OS X installation disc), and then use Disk Utility to repair this disk.


 


Io ho anche un MAc Book pro sul quale però ho Lion, e vorrei capire come posso fare l'operazione suggerita con questo I mackbook pro: come collegare i due computers, coem vedere l'HD dell'Imac dalla Disk Utility del MAcbookpro, eccetera.


Scusate , ma non l'ho mai fatto.


 


 


 


 


 


 


razie!


Share this post


Link to post
Share on other sites

Riavvia tenendo premuto il tasto alt e quando si presenta la scelta clicca su Recovery HD. È dall'Utility Disco di quella (partizione di recupero) che devi eseguire la Riparazione Disco.


 


Perché usi la lingua inglese?


Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao e grazie della replica,


uso la lingua inglese perché credo che  TUTTI debbano usarla! Per ogni software (a meno che non sia italiano)!


 


In un primo momento ho collegato l'iMac al Macbook pro, ho riavviato l'iMAc però tenendo premuto il tasto "T" (e non ALT...) e sono velocemente riuscito a fare il "Verify Disk" del HD dell'iMac, attraverso Disk Utility; purtroppo c'erano troppi errori e l'applicazione mi ha suggerito di fare il re-install del osx (dopo l'ovvio backup). il  In questo momento, appunto,  sto facendo il backup completo dell HD con Timemachine. Quando ho finito, provo comunque a fare come mi hai suggerito, riavviando l'iMac con tasto "ALT" premuto. Magari in quel modo mi la Disk Utility mi corregge l'hd dell'iMac. Altrimenti dovrò reinstallare.


Grazie per ora e se ho problemi posto di nuovo.


Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse se usassi meglio l'italiano ti eviteresti del lavoro inutile ... e magari sbagliato.


 


Hai controllato una versione attuale di Os x con l'Utility Disco di una versione precedente (Lion) e quindi hai seguito una procedura scorretta.


Bravo ad aver imparato ad usare la modalità disco di destinazione (Target mode) e fortunato ad avere il cavo adatto. Però era del tutto superflua e ridondante. Da Lion OS X installa una partizione di recupero (Recovery HD) che serve appunto per risolvere questi piccoli problemi (che però denotano un utilizzo scorretto di un qualche tipo). Non è certo da tutti avere un altro Mac per riparare un HD.


Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse se usassi meglio l'italiano ti eviteresti del lavoro inutile ... e magari sbagliato.

 

Hai controllato una versione attuale di Os x con l'Utility Disco di una versione precedente (Lion) e quindi hai seguito una procedura scorretta.

Bravo ad aver imparato ad usare la modalità disco di destinazione (Target mode) e fortunato ad avere il cavo adatto. Però era del tutto superflua e ridondante. Da Lion OS X installa una partizione di recupero (Recovery HD) che serve appunto per risolvere questi piccoli problemi (che però denotano un utilizzo scorretto di un qualche tipo). Non è certo da tutti avere un altro Mac per riparare un HD.Grazie,

 

Temevo infatti che non potessi farlo questo controllo da Lion a Leopard.

Ormai aspetto il backup del HD da Timemachine e procedo con una nuova installazione.

Scusa per il mio uso imbarazzante della lingua italiana. :huh:

Grazie per ora!

 

P.s. Le "d" eufoniche....!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusatemi, ma se l'iMac ha Snow Leopard, consiglio di riavviare da DVD (quello fornito col mac) e riparare il disco da quella versione di Utility Disco.

 

Se non trovi il DVD, puoi riparare il disco anche in altri modi:

-avvio da disco esterno dove ci sia un clone o un sistema avviabile (sempre snow leopard)
-avvio in target mode del mac da riparare collegato con firewire all'altro mac (sempre stesso SO)
-avvio sicuro tenendo premuto alt all'avvio.http://support.apple.com/kb/HT1564?viewlocale=it_IT

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusatemi, ma se l'iMac ha Snow Leopard, consiglio di riavviare da DVD (quello fornito col mac) e riparare il disco da quella versione di Utility Disco.

 

Se non trovi il DVD, puoi riparare il disco anche in altri modi:

-avvio da disco esterno dove ci sia un clone o un sistema avviabile (sempre snow leopard)

-avvio in target mode del mac da riparare collegato con firewire all'altro mac (sempre stesso SO)

-avvio sicuro tenendo premuto alt all'avvio.http://support.apple.com/kb/HT1564?viewlocale=it_IT

Ciao e grazie,

quindi tu dici che prima di reinstallare sarebbe meglio fare un tentativo con il DVD originale. Okay, allora ci provo: Dunque, metto il dvd nel lettore e poi riavvio il Mac. Ma poi, non mi chiede di reinstallare? Oppure ti fa fare il controlla con il Disk Urility (ma come?)?

Roba mai fatta... :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo scusarmi (e devo ingrandire il font di default sul mio 17"). Avevo capito tutt'altro e cioè che sul Mac in oggetto c'era Mountain Lion e che sul MBP quindi ci fosse una versione "precedente". Se l'utility disco che hai usato è stata rilasciata successivamente all'OS non sussiste alcun problema. Quindi tu avevi inevitabilmente bisogno di reinstallare una versione troppo usata e, forse, abusata. Naturalmente si fa dal DVD originale, ma anche la verifica e riparazione del disco si doveva fare da quel disco avviando con C premuto. Questa non è nemmeno un'istruzione da dare ...è l'A B C.


Resta che l'impiego di un altro Mac è del tutto eccezionale e puramente emergenziale (mancanza o distruzione del disco di recupero originale, appunto).


 


Ora se tu recupererai da quel tuo backup con Time Machine se ripristinerai OS ed Applicazioni ti ritroverai "forse punto e a capo" oppure probabilmente nella identica situazione in cui in breve tempo tornerai "punto e a capo".


 


In una situazione come la tua ti consiglio di installare ex novo l'OS, aggiornarlo e quindi installare tutte quante le App aggiornate (versioni compatibili con Snow Leopard) e solo dopo importare dal backup i soli documenti rifacendo settaggi e preferenze. È l'unico modo, che conosco, di liberarsi dalle incompatibilità e conflittualità che hanno portato alla crisi.


Naturalmente un disco che potrebbe avere già 3 anni potrebbe pure essere danneggiato in termini hardware. Bisognerebbe inizializzarlo portando tutti i bit a 0 (opzione specifica) in modo che Utility Disco identifichi materialmente ogni settore corrotto per poterlo isolare opportunamente. Certo un disco di 3 anni, magari pieno, che da problemi è meglio pensionarlo (che qualche altro lavoro leggero lo può ancora fare) e per andare sul sicuro montarne uno sicuramente nuovo e di buona qualità (tipo questo)


 


Ricapitolando: Reset SMC e NVRAM, Inizializzazione a 0, installazione OS X dal DVD, aggiornamento OS X, ricerca ed installazione App, riparazione permessi, trasferimento solo dei file nella cartella utente.


Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Dunque, metto il dvd nel lettore e poi riavvio il Mac. Ma poi, non mi chiede di reinstallare? Oppure ti fa fare il controlla con il Disk Urility (ma come?)?

 

 

 

Riavvia da DVD

vai sulla barra dei menu e seleziona utility disco e ripara il disco

Se non riesce a riparare, inizializzi e reinstalli il sistema.

 

 

Utilizzo dell'Utility Disco per verificare o riparare i dischi

 

 

 

 

 

  1. Inserisci il disco di installazione di Mac OS X. Assicurati di utilizzare il disco in dotazione con il Mac o, se hai installato una versione più recente di Mac OS X dal disco, utilizza il disco più aggiornato.

    Nota per MacBook Air: in MacBook Air, esistono due possibilità per eseguire l'avvio dal supporto di Mac OS X. La prima consiste nel collegare MacBook Air SuperDrive al MacBook Air mediante la porta USB e riavviare il computer; la seconda prevede di utilizzare Installazione remota Mac OS X per eseguire l'avvio dal DVD del software di sistema situato su un altro computer. Una volta eseguito l'avvio dal supporto di Mac OS X, passa al punto 3.

  2. Riavvia il computer, quindi tieni premuto il tasto C all'avvio.
  3. Nel menu Utility scegli Utility Disco. Non fare clic su Continua.
  4. Seleziona il disco di Mac OS X (denominato "Macintosh HD" per impostazione di default) sul lato destro della finestra di Utility Disco.
  5. Fai clic sull'opzione S.O.S.
  6. Per verificare la presenza di problemi con il disco di avvio di Mac OS X e risolverli, fai clic su Ripara disco.
  7. Dopo aver riparato il disco, prova a eseguire l'avvio normalmente. 

    Importante: se Utility Disco rileva problemi che non possono essere riparati, dovrai eseguire il backup di quanti più dati possibili o utilizzare Time Machine per eseguire il backup su un altro disco, quindi inizializzare il disco e reinstallare Mac OS X. Prima di inizializzare il disco, è essenziale eseguire il backup dei file e dei dati importanti. L'inizializzazione elimina tutto il contenuto del disco rigido, inclusi gli elementi sulla Scrivania. Inoltre, puoi installare Mac OS X su un disco esterno, eseguire l'avvio da tale disco e utilizzare Assistente Migrazione per trasferire gli elementi dal normale disco di avvio di Mac OS X al disco esterno, per poi inizializzare il disco interno e reinstallare Mac OS X.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo scusarmi (e devo ingrandire il font di default sul mio 17"). Avevo capito tutt'altro e cioè che sul Mac in oggetto c'era Mountain Lion e che sul MBP quindi ci fosse una versione "precedente". Se l'utility disco che hai usato è stata rilasciata successivamente all'OS non sussiste alcun problema. Quindi tu avevi inevitabilmente bisogno di reinstallare una versione troppo usata e, forse, abusata. Naturalmente si fa dal DVD originale, ma anche la verifica e riparazione del disco si doveva fare da quel disco avviando con C premuto. Questa non è nemmeno un'istruzione da dare ...è l'A B C.

Resta che l'impiego di un altro Mac è del tutto eccezionale e puramente emergenziale (mancanza o distruzione del disco di recupero originale, appunto).

 

Ora se tu recupererai da quel tuo backup con Time Machine se ripristinerai OS ed Applicazioni ti ritroverai "forse punto e a capo" oppure probabilmente nella identica situazione in cui in breve tempo tornerai "punto e a capo".

 

In una situazione come la tua ti consiglio di installare ex novo l'OS, aggiornarlo e quindi installare tutte quante le App aggiornate (versioni compatibili con Snow Leopard) e solo dopo importare dal backup i soli documenti rifacendo settaggi e preferenze. È l'unico modo, che conosco, di liberarsi dalle incompatibilità e conflittualità che hanno portato alla crisi.

Naturalmente un disco che potrebbe avere già 3 anni potrebbe pure essere danneggiato in termini hardware. Bisognerebbe inizializzarlo portando tutti i bit a 0 (opzione specifica) in modo che Utility Disco identifichi materialmente ogni settore corrotto per poterlo isolare opportunamente. Certo un disco di 3 anni, magari pieno, che da problemi è meglio pensionarlo (che qualche altro lavoro leggero lo può ancora fare) e per andare sul sicuro montarne uno sicuramente nuovo e di buona qualità (tipo questo)

 

Ricapitolando: Reset SMC e NVRAM, Inizializzazione a 0, installazione OS X dal DVD, aggiornamento OS X, ricerca ed installazione App, riparazione permessi, trasferimento solo dei file nella cartella utente.

Uhm, che lavoraccio...

Ma tante'.

TI chiedo quindi un paio di chiarimenti:

Per prima cosa credo di non aver capito come "importare dal backup i soli documenti rifacendo settaggi e preferenze". Quello che vorrei infatti mantenere sono le email, gli indirizzi e i contatti (iMail, iCal, iTunes backup, eccetera).

Seconda cosa, come  "inizializzare l'HD (che ha più di tre anni ormai)  portando tutti i bit a 0 (opzione specifica) in modo che Utility Disco identifichi materialmente ogni settore corrotto per poterlo isolare opportunamente. Ti scrivi "Reset SMC e NVRAM, Inizializzazione a 0..." Ma non so proprio di che si tratta. Credo che ci si possa accedere a queste operazioni quando si mette il DVD originale e riavvia, ma se tiu fossi più dettagliato, sarebbe meglio perché queste sono operazioni che davvero non ho mai fatto!

 

Grazie per ora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

 

Riavvia da DVD

vai sulla barra dei menu e seleziona utility disco e ripara il disco

Se non riesce a riparare, inizializzi e reinstalli il sistema.

 

 

Utilizzo dell'Utility Disco per verificare o riparare i dischi

 

Abbiamo postato insieme. Okay, finisco il Backup con Timemachine e poi provo entrambi. Ma se devo installare di nuovo, ditemi bene la procedura per l'inizializzazione "Reset SMC e NVRAM, Inizializzazione a 0" perché proprio è arabo per me. Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che si debba inizializzare e reinstallare ogni volta che c'è da riparare il disco mi sembra esagerato.


Ho riparato più volte il disco e non ho mai reinstallato il sistema.


Se dopo la riparazione non ci sono altri problemi, Reset smc e pram e poi non serve fare altro. 


Fai regolari backup e sei a posto.


Tieni almeno il 20% dello spazio libero, ma se puoi anche di più.


 


 


Informazioni su NVRAM e PRAM


 


Mac con processore Intel: reimpostazione del controller di gestione del sistema (SMC)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now