MILA6871

consiglio pe racquisto notebook

Recommended Posts

ciao a tutti


vi chiedo un parere per un acquisto:


lavoro con pacchetto Adobe, su iMac 2.9 Ghz i5 mi trovo bene e il mio dubbio è su queto ulteriore acquisto.


 


Devo acquistare un computer portatile per le pochissime volte che ho necessità di lavorare fuori sede, un totale direi di 30 giorni nell'arco di un anno.


Se usassi il portatile in modo più continuativo andrei diretta verso un MacBook Pro 15" senza pensarci, ma visto che l'uso è raro e nel frattempo la macchina invecchia velocemente, sono qui che mi scervello per capire quale sia la soluzione migliore, per avere un portatile che comunque deve essere performante per quelle poche volte che lo uso fuori sede! deve funzionare senza tentennamenti con Adobe Creative Suite 6 (principalmente photoshop e illustrator) quindi stabilità di sistema e minimo 8 gb di ram.


 


A parte l'opzione di acquistare un mac usato cosa che non mi piace granché... vi domando se sapete suggerirmi un'alternativa nel mondo windows o linux...


sono davvero ignorante su tutto ciò che sta al di fuori di Apple e quindi dovrebbe essere un portatile di facile utilizzo per una analfabeta , magari con minimo sforzo iniziale di adattamento!


 


grazie mille


ciao


 


Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'è CS che giri su Linux.


Dovresti usare Wine su Ubuntu o Mint, ma non è quello che avevi premesso a proposito di prestazioni e stabilità.


(L'alternativa è usare Gimp2 e InkScape, a mio parere uno peggio e l'altro meglio della coppia PS+Illustrator)


 


Per i pc non basta il processore dichiarato, in teoria un i5 o equivalenti va benissimo, con 4GB di ram, dovrebbe corrispondere alle tue aspettative.


Ma così non è nella realtà, gli altri componenti e l'assetto fanno un'enorme differenza,


Ci sono dei pc apparentemente uguali sulla carta che costano uno il doppio dell'altro, e in genere tanto valgono in termini di prestazioni e stabilità.


 


Il vero risparmio sui pc lo fai su un usato di qualità, la forbice tra nuovo ed usato è molto più larga nei pc rispetto al mondo Mac (ed è più "vera").


Il consiglio è di trovare un ottimo usato tra  400 e 500 euro (anche un Vaio) non essendo disponibile la possibilità vera di fare assemblare un portatile (che rappresenta un risparmio di qualità per i desktop).


 


Sistema operativo Seven Professional (non cercare la Ultimate e lascia perdere Eight) installato pulito.


Evita accuratamente di usare i preinstallati, è complicato e spesso vano cercare di togliere il ciarpame e crapware della casa produttrice, che strozza e rallenta il pc


Share this post


Link to post
Share on other sites

 

... A parte l'opzione di acquistare un mac usato cosa che non mi piace granché... vi domando se sapete suggerirmi un'alternativa nel mondo windows o linux...

sono davvero ignorante su tutto ciò che sta al di fuori di Apple e quindi dovrebbe essere un portatile di facile utilizzo per una analfabeta , magari con minimo sforzo iniziale di adattamento!

 

Non capisco. Piuttosto che un usato o un Mac più prestante preferiresti cominciare ad usare Windows che non hai mai impiegato ... dovendo anche procurarti le relative versioni di quelle Applicazioni che non credo siano multi piattaforma o gratuite. Sarò poco perspicace ma non riesco a comprendere la logica.

Ora come ora magari prenderei questo Air usato nella configurazione più potente fino al mese scorso (2.0 GHz, 8GB, 256SSD, Apple care luglio 2015) per 1100 euro, ma non m'impelagherei con un PC "a freddo". Poi de gustibus ...

 

42 6.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia è una richiesta di consigli poiché non conosco tutto ciò che sta fuori dal mondo Mac e apparentemente la differenza di costo è notevole a parità di caratteristiche sulla carta, e Faxus già mi fa notare come le cose siano più complesse. Per quel poco che ne sapevo, avevo identificato Vaio come una alternativa al Mac e lì il prezzo è alto, ho aperto il thread proprio per sapere se esistono altri notebook a prezzo nettamente inferiore e che non siano delle sole.


A questo punto, tirando le somme, volendo comprimere la spesa l'unica cosa è l'usato, e tra un usato Vaio e un usato Apple allora tanto vale stare su Apple, anche spendendo qualcosa in più.


Mi sto informando sull'usato proveniente da noleggi /leasing. Che vuol dire: macchina usata x 3 anni che ritorna alla base.


Sicuramente, tre anni di utilizzo non sono pochi, ma per me acquistare un usato in rete senza garanzia e magari trovarsi una sorpresa non è bello.


Acquistando un usato da un rivenditore Apple ho la garanzia sui primi tre mesi che non è poco. L'unica cosa che effettivamente scoccia sono 3 anni di utilizzo - non proprio a fine corsa x un Mac ma 3 anni sono una buona usura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un buon pc non è una bestemmia.


 


Ho avuto un sacco di Mac in quasi trent'anni, ne ho e per me sono insostituibili.


Con l'arrivo di Mavericks ne comprerò un altro.


 


Ma uso anche pc, per vari motivi.


 


Adesso, per esempio, sto postando da un pc


Share this post


Link to post
Share on other sites

a vostro avviso, un mac book pro 15†USATO  2,4 GHz con system aggiornato 10.6.8 e 8 gb di ram può andare bene per lavorare con photoshop e illustrator arrivandoa nche a file con livelli quindi peso di anche 400 mb...?


ho dei dubbi perché vedo che la scheda grafica è


NVIDIA GeForce 320M con 256 MB di memoria SDRAM DDR3 condivisa con la memoria principale


e non so se sia sufficiente


non pretendo he sia una scheggia ma nemmeno voglio lavorare con una macchina ansimante...!


grazie


Share this post


Link to post
Share on other sites

In un portatile, lavorando con file pesanti di photoshop o illustrator contano, in ordine sparso, RAM, spazio su disco e velocità di scrittura del disco.


Io (ho un MBP 17" early 2011) ho avuto un notevole balzo prestazionale aumentando la RAM al massimo e sostituendo l'hd con un SSD.


 


Il processore conta, ovvio, ma riguarda solo la parte di calcolo... per avere un sistema non ansimante meglio puntare su disco e RAM.


 


8 GB di ram vanno bene, la scheda video condivisa un po' meno.


Share this post


Link to post
Share on other sites
... ho dei dubbi perché vedo che la scheda grafica è

NVIDIA GeForce 320M con 256 MB di memoria SDRAM DDR3 condivisa con la memoria principale ...

 

Hai letto male le caratteristiche. I MBP 15" Mid 2010 hanno 2 schede video. Una discreta: la GeForce 320M con 256 o 512 MB di VRAM dedicata di tipo GDDR3, e la Intel HD Graphics integrata che, questa sì, utilizza 256 MB di RAM condivisa.

 

Quel MBP va più che bene per quel lavoro, ovviamente se inteso nei limiti intrinseci dell'affrontarlo con un portatile.

 

42 6.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Similar Content

    • By enjoymath
      ciao a tutti, ho un problema allucinante mai capitato in 20 anni: le finestre di sistema non mantengono le impostazioni che assegno. Lavoro sempre con vista a colonne, ma mangrado abbia messo questa opzione su VISTA e abbia selezionato sulle colonne stesse l''opzione "utilizza la stessa dimensione per tutte le colonne" essa non viene rispettata. Questo significa che aprendo ogni finiestra, ha impostazioni sballate e ingestibili. C'è un modo per resettare il finder e le sue opzioni (il solito mela-alt-canc non cambia nulla) e poter assegnare la vista desiderata, senza doverla impostare mille volte? Grazie
    • By Asmodai
      Ciao a tutti.
      Argomento che ho cercato parecchio in giro anche sui siti in inglese ma non ho trovato spiegazioni.
      Sto per sostituire un HD di un vecchio Mac o ne compro uno nuovo. Immaginate comunque una clean install. All'inizio della configurazione nuova, faccio un ripristino da Time Machine dei documenti (i programmi me li reinstallo da zero per pulizia) cosa succede quando mi sincronizzo con i cloud la cartella Documenti? Capisce magicamente che sono gli stessi file di prima e non fa nulla? Li duplica tutti? Li carica in due posti diversi facendomi riempire il disco? Idem con Dropbox.  Meglio non recuperare queste specifiche cartelle e scaricarle solo dal Cloud? Il ripristina di Time Machine mi può fare eventualmente scegliere quali cartelle esattamente recuperare e quali no? Mi piacerebbe evitare conflitti e mi sembra strano che una cosa così basilare non ci sia nel supporto Apple. Quanto spiega del ripristino di Time Machine, non mi nomina iCloud. Su Dropbox ho letto cose non ottimistiche, per questo chiedevo prima di farlo se posso escludere la cartella dal ripristino di Time Machine e farlo semplicemente risincronizzare.
      Grazie per ogni suggerimento.
    • By mav3r1ck
      Ciao a tutti,
      ho un macbook pro early 2011 che ho upgradato con SSD da 500 gb e 16 MB di RAM a 1600 Mhz (mi pare di ricordare che questo mac accettasse anche ram più veloce di quella in dotazione, magari dico una stupidaggine).
      Va tutto benissimo, fa il suo lavoro e vorrei evitare di spendere 2000 euro per avere uno di quelli nuovi con stesso hd e ram, magari un processore migliore, ma senza porte USB.
      La cosa più stressante che ci faccio è ritoccare e convertire foto con Lightroom, che comporta importarle nella libreria, esportarle, up e download dal cloud di Adobe.
      Ecco in questi casi, la CPU va a palla e il mac si surriscalda, quasi non si riesce a tenere sulle gambe. Idem a volte se apro parecchie pagine web.... Per darvi un'idea allego un print screen del mio monitoraggio attività attuale e delle temperature rilevate da macs fan control
      Insomma ho il sospetto che o 1) ho aggiornato tutto e non il processore, ed è quello che soffre di più o 2) la ventola non raffredda più bene, magari sporca, e quindi gira fortissimo e in vano.
       
      Che ne pensate? c'è un modo per capire delle due l'una? Immagino il processore non sia sostituibile.... non in modo casalingo almeno



    • By cffollis
      Buongiorno a Tutti!
      La mia necessità deriva dall'essere Disabile e da una recente problematica che mi rende meno ginnico di quanto non lo fossi prima.
      Avrei la necessità di installare un videocitofono Wi-Fi che però mi permetta di vedere chi ha suonato al campanello e di rispondergli tramite Mac.
      Tutti i videocitofoni che ho esaminato hanno delle App per iPhone o iPad, ma non ho letto nulla sulla possibilità di interfacciarli con un Mac. Anche l'assistenza BTicino mi ha confermato che il loro ultimo modello prevede solo una App per smartphone.
      Magari qualcuno fra di Voi ha già risolto questo problema...
      Vi ringrazio Tutti, un caro saluto
       
      Carlo Filippo