TekhnoBoy

Snow Leopard, Mountain Lion oppure Mavericks?

Recommended Posts

Quindi dovrei formattare il Mac, installare Mountain Lion sullo Snow Leopard pulito e poi reinstallare manualmente tutti i programmi? E recuperare tutti i file da un back up?

Mentre invece se importo tutto da Assistente Migrazione rischio di generare conflitti con applicazioni e permessi, giusto?

 

Quali siano questi conflitti, di preciso non te lo so dire (potrebbero essere più precisi Faxus e altri con più competenza di me) però pare assodato che installare un sistema ex-novo sia meglio che modificarne uno vecchio.

Nel caso di un doppio salto (10.6>10.8) è decisamente sconsigliato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Assolutamente sconsigliabile Assistente Migrazione, per quel che ti riguarda.


 


È, anzi era, un eccellente programma, ma per funzionare bene e senza problemi bisognerebbe che tutto sia perfettamente pianificato e controllato in ogni suo piccolo particolare.


Dove sta il problema... è nel sistema degli account, non tanto nei privilegi ordinari, quanto in quelli personalizzati, le ACL.


 


Io non so bene come funzioni Assistente Migrazione, nel senso degli script associati, ma oggi, di fronte ad un passaggio di sistema operativo che prevede un sistema operativo più avanzato a livello di definizione dei permessi, se dovessi usarlo per me, preparerei accuratamente i contenuti delle cartelle utente.


Come minimo, riordinando l'archivio, svuotando i contenuti di alcune cartelle, come quelle di lancio, di supporto applicazioni ed altre (come detto, non conoscendo gli script di AM), poi rimuovendo tutte le impostazioni delle eccezioni applicando chmod -M e ribadendo in modo assoluto il mio utente come operatore.


 


Se si fanno queste operazioni, a fronte di una grande mole di dati, tutto fila liscio.


Ma se non si ha ben chiaro il funzionamento del sistema dei permessi e la storia dei contenuti dell'utente, uno spostamento manuale sarà sempre la cosa migliore.


Naturalmente passando per un supporto esterno, che non sia clone né tantomeno un backup di Time Macine.


 


Insomma, la mia opinione personale è che Assistente Migrazione va benissimo quando si tratta di trasferire o clonare la propria postazione, in un'altra macchina.


Ho qualche rilievo da fare quando si tratta di trasferire il proprio utente in un sistema più recente.


 


Poi, facendo le cose a modo non ci sono problemi mai, ma bisogna averne la certezza, anche se la pena non è capitale, al massimo devi rifare tutto


Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ancora a tutti quanti.

:)

Credo di iniziare a comprendere meglio la faccenda.

Innanzitutto, mi par di capire che il problema di passaggio da un SO ad un altro sta nei permessi e preferenze che potrebbero andare in conflitto, il che rende effettivamente inutile recuperare dati sia da Assistente Migrazione sia da Time Machine.
Non sono abbastanza esperto (anzi, direi quasi per nulla!) di permessi e similia, quindi credo che farò un bel lavoro "manuale".

Pensavo di operare in questo modo:

- faccio un backup di sicurezza 

- sposto tutti i file che ho sul Mac su un hard disk esterno (immagini, video, musica, documenti, filmati, preferiti dei browser)

- mi segno tutte le applicazioni e le utility che ho

- formatto il Mac

- installo Mountain Lion

- installo e/o scarico tutte le versioni aggiornate delle utility e applicazioni segnate
- ritrasferisco la roba che avevo copiato sull'hard disk esterno e recupero i preferiti

- setto le nuove preferenze del sistema

- mi godo il nuovo Mac

 

Correggetemi se c'è qualcosa di sbagliato.

Pensavo anche che per quelle due o tre applicazioni per le quali ho bisogno di Rosetta, potrei installarmi Snow Leopard con BootCamp, o con VirtualBox, tanto dovrei avere abbastanza spazio sull'hard disk.

Mi sorge però un dubbio riguardante Time Machine: è da tre anni che faccio back up più o meno regolare su un hard disk esterno. Installando Mountain Lion però i vecchi back up fatti su Snow Leopard risulterebbero inutili, giusto? Dovrei formattare anche l'hard disk esterno, o essendo già in un formato riconosciuto dal Mac, ci pensa lui a riscrivere sopra i dati?
 

 

 

Come immaginavo... anch'io ci sono alcuni giochi dai quali non riesco a staccarmi... addirittura un paio che girano sotto l'ormai dimenticato "classic" per i quali utilizzo SheepShaver. Ammettiamolo, i giochi a cui siamo abituati rappresentano un pezzo della nostra vita da cui facciamo davvero fatica ad allontanarci.

 

Per le librerie di iTunes e iPhoto, immagino che dovresti essere in grado di importarle senza problemi nelle nuove versioni degli stessi software.

Per iTunes e iPhoto, proverò tra qualche settimana a vedere se riesco a importare tutto senza problemi, sarebbe un bell'impiccio in meno.
I giochi... eh sì. Da qualche parte addirittura ho ancora quelli vecchissimi a cui giocavo sul 386. Erano su floppy, e per eseguirli c'era mio babbo che dava tutti i vari comandi. 
Che bei ricordi!  ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensavo di operare in questo modo:

- faccio un backup di sicurezza 

- sposto tutti i file che ho sul Mac su un hard disk esterno (immagini, video, musica, documenti, filmati, preferiti dei browser)

- mi segno tutte le applicazioni e le utility che ho

- formatto il Mac

- installo Mountain Lion

- installo e/o scarico tutte le versioni aggiornate delle utility e applicazioni segnate

- ritrasferisco la roba che avevo copiato sull'hard disk esterno e recupero i preferiti

- setto le nuove preferenze del sistema

- mi godo il nuovo Mac

 

Correggetemi se c'è qualcosa di sbagliato.

Pensavo anche che per quelle due o tre applicazioni per le quali ho bisogno di Rosetta, potrei installarmi Snow Leopard con BootCamp, o con VirtualBox, tanto dovrei avere abbastanza spazio sull'hard disk.

Mi sorge però un dubbio riguardante Time Machine: è da tre anni che faccio back up più o meno regolare su un hard disk esterno. Installando Mountain Lion però i vecchi back up fatti su Snow Leopard risulterebbero inutili, giusto? Dovrei formattare anche l'hard disk esterno, o essendo già in un formato riconosciuto dal Mac, ci pensa lui a riscrivere sopra i dati?

I miei due cent.

 

Il "backup di sicurezza", fallo con SuperDuper! o con CarbonCopyCloner, su un disco apposta per quello, con connessione USB. Ti troverai con un "clone" del tuo disco attuale, uguale in tutto e per tutto, dal quale potrai avviare in qualsiasi momento (tasto alt all'accensione).

 

Non occorre che sposti col Finder i tuoi documenti su un disco esterno. Perchè non riuscirai mai a spostare tutto (pensa solo alle mail), e perchè non è una copia sicura. Proprietario e privilegi dei files sono i tuoi, ma tu sarai un altro utente, fra poco.

 

Non occorre che ti segni che applicazioni hai, sono sul clone!

 

Per installare MountainLion, come fai?

 

Per recuperare le tue cose, dissento da faxus. Quando si installa MountainLion, ti viene chiesto se recuperare i dati. Tu gli dici di sì, recuperare da TimeMachine (se è aggiornato), o dal clone. (se recuperi da TimeMachine, il backup proseguirà lì senza re-inizializzarla, molto comodo). Solo i dati utente, non le applicazioni nè le preferenze di sistema. Fai bene attenzione a questo punto. Fa tutto lui. Io l'ho fatto diverse volte, da SL a ML, e ha sempre funzionato meglio che farlo a mano (dal Finder come scrivevo più sopra).

Share this post


Link to post
Share on other sites

... Per recuperare le tue cose, dissento da faxus. Quando si installa MountainLion, ti viene chiesto se recuperare i dati. Tu gli dici di sì, recuperare da TimeMachine (se è aggiornato), o dal clone. (se recuperi da TimeMachine, il backup proseguirà lì senza re-inizializzarla, molto comodo). Solo i dati utente, non le applicazioni nè le preferenze di sistema...

 

Fai bene a dissentire, ma faresti altrettanto bene a leggere accuratamente e discutere le opinioni da cui dissenti.

Nel senso che ognuno può presentare le proprie opinioni senza stare ad argomentare, ma se si dice il contrario citando un'altra opinione, quantomeno si dovrebbe spiegare perché.

 

Avevo sconsigliato all'amico Tekhno di usare automatismi per via dell'esperienza, maturata soprattutto su questo Forum, di problemi che sorgono a causa di eventuali ACL impostate e poi dimenticate.

Solo nell'ultimo mese ricordo almeno due discussioni sull'inaccessibilità a dati prelevati da cloni o da backup di TimeMachine.

Nei relativi thread e qui sopra ne ho accennato i motivi.

 

Questo NON significa che le importazioni in automatico dei dati (ovvio che dei dati, senza le applicazioni e le preferenze di sistema, ci mancherebbe pure questo...), sia dal clone che da Time Machine, sia una pratica sbagliata:

"... facendo le cose a modo non ci sono problemi mai, ma bisogna averne la certezza..."

 

... ha sempre funzionato meglio che farlo a mano (dal Finder come scrivevo più sopra).

 

Uh...

 

Come fa una cosa fatta tecnicamente bene a funzionare meglio di un'altra cosa fatta tecnicamente bene?

Share this post


Link to post
Share on other sites

[...] ha sempre funzionato meglio che farlo a mano (dal Finder come scrivevo più sopra).

 

Io ho copiato dati dal Finder addirittura da Tiger a ML e non ho avuto problemi. Sto parlando solo di documenti, ovviamente e non di preferenze di applicazioni e ammennicoli vari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi in linea di massima la mia "lista" di operazioni può andar bene?
Preferisco fare a mano e metterci più tempo, che rischiare di creare problemi con automatismi che non conosco abbastanza bene.

(Già ho problemi a cominciare ad imparare l'html...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Similar Content

    • By attilio tardani
      Ciao a tutti 
      Ho un macbook pro 13 pollici meta 2012 con hdd 500 gb, 4gb di ram con installato l'ultima versione di mavericks. Negli anni non ho mai aggiornato il computer a yosemite, el capitan, sierra o high sierra perché temevo rallentamenti. 
      Tuttavia a breve cambierò l'hdd con una ssd e quindi di conseguenza cambierò anche software ( anche perché alcune cose iniziano a non essere più supportate)  
      La mia domanda è quale software mi consigliate? Yosemite, El Capitan, Sierra o High Sierra? 

       
    • By Marasma
      Buonasera a tutti, scusate se mi fiondo direttamente qui ma avrei bisogno del vostro aiuto:
      Ho un IMac 21,5 pollici di fine 2013, quando lo acquistai, era provvisto di Mavericks e girava da Dio però da stronzo quale sono, ho scaricato prima El Capitan e poi Sierra, sperando che rimediasse alla lentezza di El Capitan, e invece nulla. 
      Il problema è che non ho fatto né una time machine per ritornare a Mavericks, nè scaricato gratuitamente Mavericks all'epoca. No problem mi sono detto, ci vado di cmd + alt + r e riscarico Mavericks da 0, tutto ok, fin quando non arrivo al momento di decidere su quale disco installare, qui infatti mi spunta questo messaggio: 
      Non puoi eseguire l'aggiornamento a questa versione di OS X perché è installata una versione più recente.
      A questo punto non saprei come muovermi, come posso fare? Devo cancellare tutto? E se lo faccio, la partizione della recovery con Mavericks, rimane? Forse dovrei installare Yosemite per poter tornare a Mavericks? Ditemi voi perché non so cosa fare sinceramente.
      Ringrazio in anticipo chi vorrà aiutarmi!
    • By Louis
      Buongiorno, necessito di istallare Window 7 su un MacBook Pro Retina 13" fine 2013. Essendo sprovvisto di unità ottica ho eseguito l' istallazione tramite pendrive da 16 GB precedentemente creata con Bootcamp. il problema che dopo il processo di istallazione dei file al riavvio del portatile windows mi restituisce questa schermata. Anche eseguendo le istruzioni suggerite non riesco a proseguire in quanto la tastiera non risponde

    • By mmgilioli
      Buongiorno a tutti.
      Nel tentativo di prolungare la vita al mio macbook 2.1 a cui sono molto affezionato e che da 10 anni ormai mi serve instancabilmente ieri ho apprtato alcune modifiche tra cui la sostituzione dell'hard disk con una memoria a stato solido.
      Ho poi reinstallato snow leopard che andava molto bene e che penso sia quello che meglio funziona sul io hardware.
      Non ho però i dischi di installazione di iphoto e stavo cercando di recuperarlo in qualche modo per poter avere accesso alla biblioteca di fotografie che ho scattato in 10 anni.
      Mi pare di aver capito che la versione che potrebbe andare bene è quella contenuta in ilife '11.
      Qualcuno sa indicarmi come poterla recuperare e dove?
      In alternativa qualcuno sa dirmi se esiste qualche altro programma cheposso installere sul macbook che mi consenta di recuperare le foto che sono su un disco di backup fatto con time machine?
      Vi ringrazio in anticipo e vi allego lo screenshot delle caratteristiche tecniche del mio mac che magari potete anche indicarmi se secondo voi io possa passare a lion.
      Grazie Marco
       
       
      spero di non riaprire un argomento gia trattato in ogni caso non ho trovato le risposte che cercavo su altri post.


    • By seanbro92
      Salve a tutti, sono qui a chiedervi un gentile aiuto per risolvere questo improvviso problema all'hard disk di sistema di un Mac Pro 2006 Intel in uno studio di registrazione audio, con progetti in corso (e clienti annessi che premono per continuare i lavori)..

      Per una serie di motivi decido di effettuare il downgrade da Lion a Tiger (OS nativo della macchina) per poi installare Snow Leopard, sistema con cui preferiremmo lavorare (il passaggio per tiger perchè il proprietario dello studio non era in possesso del disco delle applicazioni di Snow, ma "solo" di quello di sistema, per cui avrei fatto tutto il resto tramite aggiornamento una volta installate da tiger con i dvd completi..)

      Ma una volta avviata la formattazione (dati a zero una volta) dall'utility disco dal boot da DVD (di Tiger), dopo circa un ora dall'avvio del processo appare una finestra con avviso di errore di inizializzazione: Input/output error, e null'altro...
      Da qui noto anche che la capienza dichiarata da Ultility è di 3,6 TB, mentre da Lion, quando c'era ancora, la capienza ricordavo risultasse 500 GB...... O.O
      non ho estratto anche l'hd di sistema per verificarne l'effettiva capienza..

      L'unico errore possibile da parte mia che mi viene in mente è l'aver tentato di formattare il disco precedetemente formattato Lion (quindi con una struttura rivelatasi, credo, non compatibile con le istruzioni di inizializzazione di Tiger) da un installer di Tiger, credendo che invece fosse un processo valido per tutti gli HD meccanici compatibili Mac OS quanto meno... L'altra possibile causa a cui ho pensato è qualche problema fisico all'HD stesso.. ma come avrei potuo evitare tutto? voglio dire, se avessi formattato prima dal boot di Lion comunque la struttura di formattazione sarebbe stata uguale...
       
      Ad ogni modo ora l'HD è ovviamente privo di sistema operativo (anche se forse è rimasta come tipo di formattazione quella di Lion) e il DVD di Tiger ora è all'interno del Mac senza possibilità di essere espulso, sembra..
      Ho provato anche l'avvio da network..nulla, dopo la comparsa a intermittenza del mappamondo grigio al boot il mac torna ad avviarsi dal DVD...

      Suggerimenti da voi esperti su come ripristinare l'HD?
      Come trovo il modo corretto per rigenerare la sua struttura, e verificarne prima l'integrità?
      Come detto l'urgenza della questione è dovuta al contesto professionale in cui il problema si è verificato..
      Attendo con tanta ansia qualche rivelatoria indicazione, anzi meglio indicizzazione, verso una possibile soluzione.. 

      Grazie ancora
      Saluti