sendena

Installare Mountain Lion su IMAC nuovo togliendo Mavericks

Recommended Posts

Salve a tutti,

vorrei chiedervi un consiglio: ieri è stato acquisitato nello studio dove lavoro un nuovo Imac 27''. Purtroppo il sistema operativo è mavericks quindi moltissime applicazioni non funzionano più.

Avendo su chiavetta usb il sistema Mountain Lion, come posso inizializzare correttamente mavericks?

Vi spiego che procedura eseguo:

1 riavvio e tenendo premuto alt seleziono recovery disk

2 apro utility disk e formatto la partizione Macintosh hd

3 riavvio tenendo premuto alt e seleziono la chiavetta con sopra lion

Purtroppo però compare un'icona di divieto sul classico sfondo grigio di avvio.

Cosa sbaglio?

Ciao e grazie a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

È impossibile: Non installare una versione di Mac OS X precedente a quella fornita insieme al Mac


 


La soluzione è aggiornare le applicazioni. Facciamo tutti così.


 


Se appena appena ci rifletti capirai che è impossibile che una versione di OS X precedente alla progettazione e costruzione del nuovo iMac possa contenere i driver per un hardware che allora non esisteva ...


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

è un problema gigantesco perché un sacco di programmi che mi servono per lavorare non hanno questo genere di compatibilità con questo S.O. Prendi per esempio Avid (che è uscita di recente una versione aggiornata ma instabile solo per Mavericks) o Final Cut 7.


 


E via dicendo per il pacchetto Adobe

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avid convalida Media Composer per i nuovi Mac Pro


 


Final Cut 7 è morto e sepolto. FinalCut X costa 270 euro, con Motion e Compressor una novantina di euro in più. Tot 360 euro che se rapportati agli ultimi aggiornamenti che furono della suite FCS7 risulta perfettamente allineato se non più economico. Non parliamone come costo ex novo e quindi come costi futuri.


 


I software Adobe sono un costo per chi li usa, come qualsiasi altro software professionale, e l'importo d'aggiornamento annuale non dovrebbe essere una sorpresa per dei conti ben tenuti.


 


Se non volevi cambiare software non dovevi nemmeno cambiare Mac. Elenchi del software incompatibile sono ampiamente disponibili in rete da tempo. 


Vendilo e comprane uno usato oppure arrabattati con le perdite di rendimento della macchina virtuale. Però a me sembrano comportamenti poco professionali.


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermo per ora che sia Final Cut 7 che il pacchetto Adobe funzionano.


 


Per quanto riguarda Avid inizio a cercare come aggiornare alla versione 6.5.4.1 oppure prendere una 7.0.3 (entrambe, a detta dei colleghi di settore, molto instabili).


 


Final Cut Pro X per chi lavora nel video editing equivale a Paint per chi lavora con il photo editing. 


Purtroppo nel semplificare tutto hanno completamente abbandonato la fascia di chi utilizzava quel programma per lavorare avvicinando chi poteva già usufruire di programmi come iMovies.


 


Già FCP 7 aveva bisogno di notevoli migliorie, come ad esempio la possibilità di lavorare filmati in h264 senza soffrire nel playback e nell'export oppure migliorare la possibilità di far uscire l'audio senza per forza limitare gli omf ad un massimo di 2gb o ancora meglio abilitare la funzionalità di export non embedded.


 


 


Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now