Sign in to follow this  
ItBasilisk

Al Mac dopo 25 anni di Microsoft

Recommended Posts

Ciao a tutti!


Mi chiamo Marco, ho 34 anni e nella vita mi occupo da qualche tempo di Seo copywriting e comunicazione digitale a 360 gradi. Il computer, oltre che una grande passione, che coltivo fin dall'età di nove anni è strumento di lavoro unico, oltre a quel poco che ancora è rimasto del mio cervello.


 


Tante volte son stato tentato ad avvicinarmi al mondo Mac e poi ho sempre rinunciato, colto dal timore che il cambiamento mi avrebbe fatto perdere tempo ad adattarmi e tempo perso per me, vuol dire soldi persi. Ho usato tutti i sistemi Microsoft, partendo dal giurassico Ms-Dos ver 3 fino all'ultima release di WIndows e poi finalmente inizia la svolta: mi capita tra le mani un Macbook Pro 17 late 2009 per meno di 400 euro e decido di prenderlo per provare ad usarlo una mezz'ora ogni sera e...


 


...approccio con fare scettico, dopo mezz'ora divento curioso, dopo un'ora ci capisco qualcosa e dopo tre ore padroneggio le funzioni basilari del sistema operativo. Mentre vi scrivo non sono ancora a 10 ore di utilizzo e riesco a fare quel mi occorre o quasi, ma sopratutto sapete cosa mi ha scioccato? L'avere tra le mani un computer di 5 anni, che performa meglio del mio Ultrabook HP di 14 mesi, che ormai comincia già a perdere colpi...questa cosa mi ha sconvolto e ho deciso di fare il passaggio a Mac in maniera definitiva. Mi son rotto di dover formattare l'hard disk ogni sei mesi e di dover cambiare computer ogni anno e mezzo. Voglio spendere qualche soldo in più subito, che si tradurrà in un risparmio sicuro per il futuro...o almeno lo spero.


 


Mi scuso per il posto chilometrico....deformazione professionale ;)


Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this