SimoneN

Mac Pro 2009 - Istallazione SSD e Mavericks

Recommended Posts

Buongiorno a tutti!


Sono nuovo del forum e vorrei chiedervi un'aiuto per installare un SSD sul mio MacPro early 2009.


 


Fisicamente ho già installato nuovi HD (non SSD) sul mio mac ma ora vorrei fare un qualcosa di diverso e credo di non avere abbastanza competenze.


 


Vorrei comprare questo SSD: Crucial M550 1TB 2.5-inch Internal SSD con l'adattatore necessario


 


configurarlo correttamente e installare il nuovo sistema operativo MAVERICKS (ora ho Snow Leopard ma devo aggiornalo per usare alcuni programmi)


 


Non voglio fare una migrazione ma installare tutto da zero (mantenendo su un'altro HD l'altro Snow Leopard).


 


Vorrei una mano per la configurazione corretta e il miglior modo per installare il sistema operativo.


 


Vi chiedo anche se mantenendo il mio vecchio HD con Snow Leopard sia possibile scegliere all'accensione del mac con quale SO partire?


 


 


 


Grazie mille,


Simone


 


 


 


Share this post


Link to post
Share on other sites

Inserisci l'ssd nel mac, lo formatti in formato mac e mappa di partizione guid, scarichi l'installer di mavericks e lo installi sull'ssd.


 


Da Preferenze di Sistema -> Disco di Avvio puoi scegliere il disco di avvio. Se no tieni premuto alt all'avvio del computer.


Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma perché mai un SSD da 1 TB che costa una cifra? Con 120GB di disco d'avvio ce n'è a sufficienza. Tu volessi realizzare 2 dischi d'avvio diversi (2 partizioni) ne servirebbero 240. Volessi anche avere una partizione Boot Camp e spazio di manovra per molti programmi su ogni OS allora esagerando si potrebbe arrivare a 480, ma 1T per un Mac Pro mi sembra solo un'esagerazione.


 


Personalmente ti consiglierei d'installarlo su una scheda in uno slot PCIe, se ce l'avessi libero, invece che privarti di un alloggiamento per avere raid corposi a bordo Mac. Potresti trovare anche SSD più veloci di quello, per interfaccia PCIe e non SATA, e fabbricati con connettore M2


 


m2-ssd-595x396.jpg


 


cose 'tipo' questa che però è limitata ad SSD di lunghezza massima 80mm (non ho altro in archivio):


http://www.webconnexxion.com/addonics-adm2px4-m2-pcie-ssd-pcie-3-0-4-lane-adapter.html


2_ADM2PX4-500x500.png


 


 


Comunque se vuoi fare un'installazione davvero pulita devi installare Snow Leopard sull'SSD, aggiornarlo all'ultima versione ed all'ultimo aggiornamento di sicurezza disponibile (indicazioni da Aggiornamento Software). Quindi potrai aggiornare quello a Mavericks e non avrai il benché minimo problema.


 


Quando avrai terminato il download del file da App Store invece di procedere immediatamente all'installazione (parte in automatico) potrai stopparla con cmd+Q, aprire la cartella Applicazioni e copiare su un HD il pacchetto che troverai in essa e che si chiama Installa OS X Mavericks.app


In seguito potrai 'eventualmente' realizzare una pendrive per avere un disco d'installazione fisico (OS X Mavericks: creare una unità d’installazione avviabile) ma esso sarà sempre e solo di quella versione e dovresti rifarlo ad ogni successivo rilascio da Apple.


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma perché mai un SSD da 1 TB che costa una cifra? Con 120GB di disco d'avvio ce n'è a sufficienza. Tu volessi realizzare 2 dischi d'avvio diversi (2 partizioni) ne servirebbero 240. Volessi anche avere una partizione Boot Camp e spazio di manovra per molti programmi su ogni OS allora esagerando si potrebbe arrivare a 480, ma 1T per un Mac Pro mi sembra solo un'esagerazione.

 

Personalmente ti consiglierei d'installarlo su una scheda in uno slot PCIe, se ce l'avessi libero, invece che privarti di un alloggiamento per avere raid corposi a bordo Mac. Potresti trovare anche SSD più veloci di quello, per interfaccia PCIe e non SATA, e fabbricati con connettore M2

 

m2-ssd-595x396.jpg

 

cose 'tipo' questa che però è limitata ad SSD di lunghezza massima 80mm (non ho altro in archivio):

http://www.webconnexxion.com/addonics-adm2px4-m2-pcie-ssd-pcie-3-0-4-lane-adapter.html

2_ADM2PX4-500x500.png

 

 

Comunque se vuoi fare un'installazione davvero pulita devi installare Snow Leopard sull'SSD, aggiornarlo all'ultima versione ed all'ultimo aggiornamento di sicurezza disponibile (indicazioni da Aggiornamento Software). Quindi potrai aggiornare quello a Mavericks e non avrai il benché minimo problema.

 

Quando avrai terminato il download del file da App Store invece di procedere immediatamente all'installazione (parte in automatico) potrai stopparla con cmd+Q, aprire la cartella Applicazioni e copiare su un HD il pacchetto che troverai in essa e che si chiama Installa OS X Mavericks.app

In seguito potrai 'eventualmente' realizzare una pendrive per avere un disco d'installazione fisico (OS X Mavericks: creare una unità d’installazione avviabile) ma esso sarà sempre e solo di quella versione e dovresti rifarlo ad ogni successivo rilascio da Apple.

 

42 6.gif

 

 

Ciao 42, grazie per la tua risposta esaustiva, soprattutto per quanto riguarda l'istallazione del software.

 

Ho pensato ad un SSD da 1TB perché vorrei utilizzare questo disco, oltre che per installare il SO e i programmi, per lavorare (sono un fotografo e uso sopratutto Photoshop per elaborare file molto grandi) e i tre HD che già ho utilizzarli come backup e archivio.

 

Non sono molto esperto ma ho pensato che avere il file che elaboro su un SSD possa avere dei vantaggi. Ma non ne sono sicuro.

 

Per quanto riguarda gli slot PCIe sono tutti occupati.

 

Se non ti disturbo vorrei chiederti se io posso inserire l'SSD nel macpro, formattarlo in modo corretto e installare il sistema operativo (prima Snow Leopard, poi Mavericks), non so se riesco a spiegarmi, utilizzando il mac avviato con Snow Leopard installato sul mio vecchio HD 'primario'?

 

Ho anche letto da qualche parte che bisogna resettare la PRAM, abilitare il TRIM per l'SSD o qualcosa del genere prima di istallare i software, ma non so minimamente cosa siano...

 

Grazie mille di tutto,

Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inserisci l'ssd nel mac, lo formatti in formato mac e mappa di partizione guid, scarichi l'installer di mavericks e lo installi sull'ssd.

 

Da Preferenze di Sistema -> Disco di Avvio puoi scegliere il disco di avvio. Se no tieni premuto alt all'avvio del computer.

 

Grazie mille!

 

Ho anche letto da qualche parte che bisogna resettare la PRAM, abilitare il TRIM per l'SSD o qualcosa del genere prima di istallare i software, ma non so minimamente cosa siano...

 

Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da resettare prima di montare l'SSD ed installare il suo software è il controller di gestione del sistema (SMC)


il Trim si abilita dopo e si fa con Trim Enabler o con Chameleon SSD Optimizer.


Mavericks non lo installi dal disco con Snow Leopard attualmente di Boot senza correre il rischio che l'installazione non sia pulita. Potresti pure non poterlo installare su un altro disco e basta. Ora non ricordo per certo, ma credo che da SL si possa aggiornare solo il Disco di sistema.


 


È ovvio che il documento che si tratta deve stare sull'SSD, ma questo non significa che poi ci debba restare. Questo è il mio metodo per utilizzare la configurazione Dual Disk. Indicativamente è più un metodo adatto in mobilità, ma riduce molto le necessità di backup frequenti anche in installazioni fisse.


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

Da resettare prima di montare l'SSD ed installare il suo software è il controller di gestione del sistema (SMC)

il Trim si abilita dopo e si fa con Trim Enabler o con Chameleon SSD Optimizer.

Mavericks non lo installi dal disco con Snow Leopard attualmente di Boot senza correre il rischio che l'installazione non sia pulita. Potresti pure non poterlo installare su un altro disco e basta. Ora non ricordo per certo, ma credo che da SL si possa aggiornare solo il Disco di sistema.

 

È ovvio che il documento che si tratta deve stare sull'SSD, ma questo non significa che poi ci debba restare. Questo è il mio metodo per utilizzare la configurazione Dual Disk. Indicativamente è più un metodo adatto in mobilità, ma riduce molto le necessità di backup frequenti anche in installazioni fisse.

 

42 6.gif

 

Ho capito il tuo metodo di lavoro che può essere paragonabile al mio, l'unica differenza è che io posso lavorare su due o tre progetti contemporaneamente che molto spesso superano i 100GB l'uno, quindi al massimo potrei stare su un SSD da 512 GB. Ma credo che questo possa anche non interessarti...

 

Ho capito le varie cose da fare prima e dopo l'istallazione del SSD (trim, SCM ecc.)

 

 

 

Quello che non ho capito è l'istallazione del sistema operativo (e in questo caso l'istallazione di Mavericks può anche non essere contemplata perché può avvenire in seguito). 

 

Io ti ho chiesto, in modo alquanto ingarbugliato e credo sbagliando, posso installare SL (nuovo, da cd) su un SSD se ho il mac acceso che sta girando sotto SL (vecchio) su un altro HD?

 

 

Quindi la domanda più corretta e semplice potrebbe essere: Come faccio a installare Snow Leopard su SSD? (ho il cd di istallazione)

 

La risposta può anche essere ovvia ma purtroppo non la so...

 

 

Grazie mille,

Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

... posso installare SL (nuovo, da cd) su un SSD se ho il mac acceso che sta girando sotto SL (vecchio) su un altro HD?

 

Quindi la domanda più corretta e semplice potrebbe essere: Come faccio a installare Snow Leopard su SSD? (ho il cd di istallazione)

 

Un SSD è in tutto e per tutto equivalente ad un HD (o a pendrive, SD card, Zip e Floppy). Si tratta di supporti d'archiviazione che possono distinguersi in bootabili o no, ma nient'altro.

Come ha già precisato kibiz una volta che OS X ha montato l'SSD sulla scrivania lo ritrovi in Utility Disco e lo inizializzi con Schema Partizioni GUID e Formato Mac OS Esterso (Journalet). Qiesto lo renderà bootable e quindi adatto a ricevere OS X.

 

Poi:

avvii il Mac dal DVD di Snow Leopard con C premuto

(non è mai esistito che si possa installare OS X col Mac che funziona facendo altro)

Quindi fra i dischi disponibili scegli l'SSD come destinazione dell'installazione.

 

È una normale procedura d'installazione tradizionale.

Probabilmente tu non ne fai da tempo se hai dubbi su come eseguirla.

 

Altra cosa è l'aggiornamento di OS X col nuovo sistema inaugurato con Lion. In quel caso è il sistema operativo esistente che scarica il file dalla rete e poi prepara l'installazione che si realizzerà sempre previo un riavvio del Mac, ma esso sarà totalmente autogestito dal sistema. L'utente serve solo per cliccare il bottone [Continua] un paio di volte, e se non lo fa il Mac va pure avanti da solo almeno in un caso.

 

42 6.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
 

 




[...]


(non è mai esistito che si possa installare OS X col Mac che funziona facendo altro)


 


42 6.gif




In condizioni particolari si può, provato una volta come esercizio tecnico  :)


 


Mac OS X - installare Snow Leopard senza dover riavviare da DVD | About this Mac


 


In ogni caso col DVD ci mette 30 minuti al massimo, giusto il tempo di fare uno spuntino...


 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un SSD è in tutto e per tutto equivalente ad un HD (o a pendrive, SD card, Zip e Floppy). Si tratta di supporti d'archiviazione che possono distinguersi in bootabili o no, ma nient'altro.

Come ha già precisato kibiz una volta che OS X ha montato l'SSD sulla scrivania lo ritrovi in Utility Disco e lo inizializzi con Schema Partizioni GUID e Formato Mac OS Esterso (Journalet). Qiesto lo renderà bootable e quindi adatto a ricevere OS X.

 

Poi:

avvii il Mac dal DVD di Snow Leopard con C premuto

(non è mai esistito che si possa installare OS X col Mac che funziona facendo altro)

Quindi fra i dischi disponibili scegli l'SSD come destinazione dell'installazione.

 

È una normale procedura d'installazione tradizionale.

Probabilmente tu non ne fai da tempo se hai dubbi su come eseguirla.

 

Altra cosa è l'aggiornamento di OS X col nuovo sistema inaugurato con Lion. In quel caso è il sistema operativo esistente che scarica il file dalla rete e poi prepara l'installazione che si realizzerà sempre previo un riavvio del Mac, ma esso sarà totalmente autogestito dal sistema. L'utente serve solo per cliccare il bottone [Continua] un paio di volte, e se non lo fa il Mac va pure avanti da solo almeno in un caso.

 

42 6.gif

 

Ok, ora ho capito. In effetti è da parecchio che non faccio un'istallazione da zero e volevo sapere questo. Grazie Mille!

 

Guardando meglio all'interno del mio mac pro early 2009 ho scoperto che ho ancora una sceda PCIe libera, quindi sto pensando seriamente di installare un SSD su quella porta. Come hai scritto tu e leggendo sul web così potrei sfruttare al meglio le potenzialità del SSD senza il problema della sata II. E' così?

 

Ho trovato questa sceda: Sonnet Tempo SSD 6Gb/s SATA PCIe  negozio italia

 

compatibile con il mio mac a cui vorrei collegare uno tra questi due dischi:

 

- Crucial M550 SSD, 512GB, 2.5 Pollici, Grigio

- Samsung MZ-7PD512BW, SSD 840 PRO 512GB

 

 

Potrebbe essere la soluzione ideale? Quali dei due SSD è migliore? (vorrei un qualcosa di molto affidabile)

 

Ho visto anche questa scheda OWC Mercury Accelsior E2, è più veloce ma costa di più e mi sembra meno aggiornabile...

 

 

Grazie,

Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella scheda è una normale interfaccia PCIe SATA che ti da il vantaggio di usare SATA 3 invece che SATA II ma non ti mette nelle condizioni di ursare, ora ma ancor più in futuro, gli SSD con il form factor M2 che funzionano anche a ben più dei 600MB/s del limite SATA. Quelli di Apple raggiungono stabilmente i 700-750 MB/s, ma hanno un connettore particolare e proprietario, oltre che essere introvabili e cari rabbiosi, mentre quelli Samsung vengono dati anche fino a 1400 MB/s:


Le SSD du MacBook Pro Retina 15" dépasse 1Go/s avec 4 lignes de PCIe !


Samsung XP941, SSD che tradisce SATA con PCI Express - Tom's Hardware


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho installato quella di OWC da 120 Giga e mi trovo benissimo. L'ho piazzata nello slot più in alto per evitare che fosse troppo vicina alla ventola della scheda video (magari non c'entra nulla, ma potendo scegliere...)  e per ora va che è una meraviglia.


Ho migrato il disco di avvio con CCCloner, e per fare più in fretta il disco con Mavericks l'ho clonato avviando da un altro HD dove avevo installato Snow Leopard.


 


Per inciso, il mio Mac Pro è il modello del 2010 (2x2,4)


Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Similar Content

    • By enjoymath
      ciao a tutti, ho un problema allucinante mai capitato in 20 anni: le finestre di sistema non mantengono le impostazioni che assegno. Lavoro sempre con vista a colonne, ma mangrado abbia messo questa opzione su VISTA e abbia selezionato sulle colonne stesse l''opzione "utilizza la stessa dimensione per tutte le colonne" essa non viene rispettata. Questo significa che aprendo ogni finiestra, ha impostazioni sballate e ingestibili. C'è un modo per resettare il finder e le sue opzioni (il solito mela-alt-canc non cambia nulla) e poter assegnare la vista desiderata, senza doverla impostare mille volte? Grazie
    • By David TSI
      Buongiorno a tutti,
      premetto che ho cercato un po' nel forum e, più in generale, in internet ma non ho trovato nulla.
      Possiedo un iMac 5K Retina 27 pollici, Fine 2014 con Fusion Drive da 3TB che risulta essere pieno al 10/15%.
      Ho una vasta libreria di font gestita da Libro Font (614 totali, 355 utente) e quando installo una nuova font noto che sempre più spesso Libro Font tende a rallentare il processo di installazione, quello di visualizzazione dell'antemprima e quello, nel caso, di eliminazione.
      Mi sono accorto di questo rallentamento man mano che procedevo con le installazioni. Va da sè che:
      – o Libro Font non è nato per gestire così "tante" font e quindi necessito di un Font manager evoluto.
      – o oggettivamente il sistema gestisce lentamente "tutte queste" font e necessito di un SSD su cui spostarle tutte.
      Se la soluzione fosse la prima, tranne per il fatto che dovrei studiare come non creare conflitti e trovare un Font Manager buono, non ci sarebbero troppi problemi.
      Se la soluzione fosse la seconda, esiste un modo per spostare SOLO la libreria Font dell'utente su un SSD esterno? Tipo libreria iTunes su HDD esterno?
      Grazie in anticipo.
    • By Asmodai
      Ciao a tutti.
      Argomento che ho cercato parecchio in giro anche sui siti in inglese ma non ho trovato spiegazioni.
      Sto per sostituire un HD di un vecchio Mac o ne compro uno nuovo. Immaginate comunque una clean install. All'inizio della configurazione nuova, faccio un ripristino da Time Machine dei documenti (i programmi me li reinstallo da zero per pulizia) cosa succede quando mi sincronizzo con i cloud la cartella Documenti? Capisce magicamente che sono gli stessi file di prima e non fa nulla? Li duplica tutti? Li carica in due posti diversi facendomi riempire il disco? Idem con Dropbox.  Meglio non recuperare queste specifiche cartelle e scaricarle solo dal Cloud? Il ripristina di Time Machine mi può fare eventualmente scegliere quali cartelle esattamente recuperare e quali no? Mi piacerebbe evitare conflitti e mi sembra strano che una cosa così basilare non ci sia nel supporto Apple. Quanto spiega del ripristino di Time Machine, non mi nomina iCloud. Su Dropbox ho letto cose non ottimistiche, per questo chiedevo prima di farlo se posso escludere la cartella dal ripristino di Time Machine e farlo semplicemente risincronizzare.
      Grazie per ogni suggerimento.
    • By cffollis
      Buongiorno a Tutti!
      La mia necessità deriva dall'essere Disabile e da una recente problematica che mi rende meno ginnico di quanto non lo fossi prima.
      Avrei la necessità di installare un videocitofono Wi-Fi che però mi permetta di vedere chi ha suonato al campanello e di rispondergli tramite Mac.
      Tutti i videocitofoni che ho esaminato hanno delle App per iPhone o iPad, ma non ho letto nulla sulla possibilità di interfacciarli con un Mac. Anche l'assistenza BTicino mi ha confermato che il loro ultimo modello prevede solo una App per smartphone.
      Magari qualcuno fra di Voi ha già risolto questo problema...
      Vi ringrazio Tutti, un caro saluto
       
      Carlo Filippo
    • By Marco Cinelli
      Salve a tutti e grazie anticipatamente per le risposte che mi darete (se me le darete ).
      Ho installato un ssd Samsung 830 evo da 250 GB sul mio Macbook Pro 7.1 Metà  2010 da 2.66 ghz.
      Ora vorrei acquistare un adattatore (tipo optibay) ed inserire il vecchio HDD al posto del superdrive.
      Ho provato a cercare in rete quello giusto ma le descrizioni sono troppo frammentate e le opinioni sui vari prodotti contrastanti.
      Qualcuno di voi ha già fatto questo processo? Se si, quale adattatore avete acquistato? Vantaggi/Svantaggi?
      Io ho trovato, tra gli altri, questi. Ma alcune recensioni mi hanno lasciato un pò perplesso.
      http://www.amazon.it/LEICKE-Adattatore-universale-modelli-MacBook/dp/B00803HWGE/ref=cm_cr_pr_product_top
      http://www.amazon.it/Adattatore-MacBook-custodia-argento-SuperDrive/dp/B00A2VNUK4/ref=sr_1_1?s=electronics&ie=UTF8&qid=1382451083&sr=1-1&keywords=optibay+macbook+pro
      Spero che mi darete una mano. Grazie a tutti.