Antony82

SSD + HD su macbook pro

Recommended Posts

Alla fine ho scelto la "velocità" del Samsung a discapito della longevità del Crucial.

Utilizzando lo schema di lavoro che utilizzi tu, l'SSD dovrebbe mantenersi comunque "longevo", non essendoci grossi spostamenti (scrittura/riscrittura) di grandi quantità di dati.

 

Speriamo bene, soprattutto per la capacità.

Ancora grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meno male che hai fatto la scelta da solo.


 


A volte mi dicono che il mio modo di scrivere può apparire condizionante perché troppo sicuro tanto che sembra che io affermi 'la verità'.


Per stemperare questa impressione ti linko un articolo in cui viene data una semplice spiegazione, ma efficace, di come procedere per avere spazio libero sull'SSD in modo diverso da quello che ho esposto e collocando direttamente alcuni documenti sull'HD ma conservando il modo usuale per raggiungerli:


Come si fa: spostare una cartella della home su un percorso esterno


C'è anche un articolo precedente sullo stesso argomento linkato. Dopo aver letto questo ti consiglio di dare una scorsa anche a quello sebbene risalga ad un paio d'anni fa.


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

Meno male che hai fatto la scelta da solo.

 

A volte mi dicono che il mio modo di scrivere può apparire condizionante perché troppo sicuro tanto che sembra che io affermi 'la verità'.

Ti informi, leggi, fai ricerche e poi le condividi. Insieme alle tue opinioni metti sempre le fonti che ne giustificano le conclusioni, nessuno ti potrà mai criticare per questo.

 

Ciao.6.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok, grazie mille!!
Ieri mi è arrivato tutto, pensavo (speravo) ci volesse più tempo. Vediamo se questo fine settimana riesco a montare tutto.

Adesso mi tocca solo sapere qual è la configurazione migliore; finora utilizzavo l'hd interno (750GB) normalmente come sempre, e ne collegavo un altro esterno (320GB) per i backup con Time Machine.
Adesso non so quanti e quali backup fare, e dove immagazzinarli.

Qualche idea?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per i backup metodo Time Machine si raccomanda un HD almeno 1,5 volte quello da salvaguardare, meglio 2!


Se tu colleghi un 320GB per salvaguardarne uno da 750GB l'unica spiegazione è che tu abbia meno della metà del tuo HD interno occupato o che abbia operato esclusioni di una buona dose dei contenuti nelle Preferenze/TM.


 


Ora se seguirai il mio metodo anche per il backup ti ho indicato la logica in #14, ma essa ha dei costi software oltre che hardware mentre può esserci molta più parità fra le dimensioni dei dischi e, soprattutto, si può abbastanza agilmente fare a meno di TM ed usare un backup singolo giornaliero di tipo più tradizionale (CCC va bene anche per quello).


 


Come già detto, valuta bene i tuoi bisogni. Però almeno i 30 giorni di trial e qualche esperimento con CCC li farei comunque. Un clone dell'installazione nuova e pressoché "perfetta" (meglio dopo l'aggiornamento 10.9.3 in arrivo) potrà sempre venir buono in futuro.


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

si esatto, non sono mai arrivato ad occupare i 750 GB interi (nemmeno mi ci sono mai avvicinato).

Il fatto è che non capisco, adesso devo fare 2 backup distinti: 1 per il SO + programmi, e l'altro per l'archivio.. o no? Ed il tutto dovrebbe andare nello stesso HD che contiene l'archivio, quindi dovrei partizionarlo in 2, o addirittura in 3 (1 per l'archivio, 1 per il backup dell'archivio, 1 per il backup dell'SSD)..
E con quello esterno da 320GB che ci faccio?

Sono leggermente confuso...  :confused:  :confused:  :confused:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se rileggi il post #14 non dovresti restare così confuso.


  • Il disco di backup non deve servire ad altro che ai backup. NESSUN altro documento deve risiedere su di esso.
  • Il disco d'archivio non deve servire ad altro che all'archivio ed alle cartelle sincronizzate. NESSUN backup su di esso.

Un clone non è altro che un backup che ha in più la particolarità di essere attivo come disco d'avvio e quindi con la capacità di poter sviluppare una propria vita operativa autonoma se si decide di avviare ed operare da esso. Pertanto un clone può risiedere sul disco di backup accanto al database di TM backups.backupdb senza interferire con esso. La necessità di realizzare una partizione specifica c'è solo se si intende davvero avviare ed operare con esso o aggiornalo periodicamente, comunque la dimensione della partizione sarebbe facile da individuare perché sarebbe la somma delle 3 cartelle Sistema, Libreria ed Applicazioni mentre della Cartella Utente serve clonare solo 'l'involucro", ma non i contenuti all'interno delle Home nelle cartelle create dal sistema: Documenti, Filmati, Immagini, Musica, Download, Libreria, Pubblica, Scrivania). Seguendo il mio metodo quei contenuti vanno disattivati (tolta la spunta) all'atto dell'impostazione del clone in CCC.


 


Comunque se per comodità e semplicità intendi usare un unico backup con Time Machine devi acquistare un HD da 'minimissimo' 1 TB (misura già inferiore a 1,5 volte la dimensione da salvaguardare) e basta che tu non escluda nulla nelle Preferenze/TM perché di default TM metta al sicuro tutto quanto di entrambi i dischi HD ed SSD (e pure di qualsiasi altro disco o pendrive tu connetta in qualsiasi modo se non provvederai ad escluderlo esplicitamente).


 


Comunque la si guardi l'HD da 320GB era e resta inadeguato per principio. Potrebbe solo essere adatto ad ospitare 'esclusivamente' il clone, ma per questa funzione è decisamente sovradimensionato a meno che tu non intenda avviare una 'collezione' di cloni ... (io sparsi su vari HD ne ho 6 da Tiger a Mavericks ed ognuno pesa fra i 50 e gli 80 GB).


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo una cosa che non mi è chiara del metodo spiegato in #14.
Tu hai un SSD (con SO+programmi) ed un HD (archivio dati). Effettui il backup di entrambi in 2 modi diversi, e fin qui va bene.

Ma dove salvi questi backup? In un terzo disco?
Io vorrei utilizzare lo stesso HD da 750 per i backup (oltre che per l'archivio), per questo dicevo di partizionarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhè effettivamente...se si rompe addio archivio con tutto il backup...

cmq mi accingo all'installazione-formattazione etc

stavo cercando una guida esaustivo su tutto quello da fare, anche per il post installazione SO, ma non sono riuscito a trovare nulla.

Qualche indicazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Similar Content

    • By David TSI
      Buongiorno a tutti,
      premetto che ho cercato un po' nel forum e, più in generale, in internet ma non ho trovato nulla.
      Possiedo un iMac 5K Retina 27 pollici, Fine 2014 con Fusion Drive da 3TB che risulta essere pieno al 10/15%.
      Ho una vasta libreria di font gestita da Libro Font (614 totali, 355 utente) e quando installo una nuova font noto che sempre più spesso Libro Font tende a rallentare il processo di installazione, quello di visualizzazione dell'antemprima e quello, nel caso, di eliminazione.
      Mi sono accorto di questo rallentamento man mano che procedevo con le installazioni. Va da sè che:
      – o Libro Font non è nato per gestire così "tante" font e quindi necessito di un Font manager evoluto.
      – o oggettivamente il sistema gestisce lentamente "tutte queste" font e necessito di un SSD su cui spostarle tutte.
      Se la soluzione fosse la prima, tranne per il fatto che dovrei studiare come non creare conflitti e trovare un Font Manager buono, non ci sarebbero troppi problemi.
      Se la soluzione fosse la seconda, esiste un modo per spostare SOLO la libreria Font dell'utente su un SSD esterno? Tipo libreria iTunes su HDD esterno?
      Grazie in anticipo.
    • By mav3r1ck
      Ciao a tutti,
      ho un macbook pro early 2011 che ho upgradato con SSD da 500 gb e 16 MB di RAM a 1600 Mhz (mi pare di ricordare che questo mac accettasse anche ram più veloce di quella in dotazione, magari dico una stupidaggine).
      Va tutto benissimo, fa il suo lavoro e vorrei evitare di spendere 2000 euro per avere uno di quelli nuovi con stesso hd e ram, magari un processore migliore, ma senza porte USB.
      La cosa più stressante che ci faccio è ritoccare e convertire foto con Lightroom, che comporta importarle nella libreria, esportarle, up e download dal cloud di Adobe.
      Ecco in questi casi, la CPU va a palla e il mac si surriscalda, quasi non si riesce a tenere sulle gambe. Idem a volte se apro parecchie pagine web.... Per darvi un'idea allego un print screen del mio monitoraggio attività attuale e delle temperature rilevate da macs fan control
      Insomma ho il sospetto che o 1) ho aggiornato tutto e non il processore, ed è quello che soffre di più o 2) la ventola non raffredda più bene, magari sporca, e quindi gira fortissimo e in vano.
       
      Che ne pensate? c'è un modo per capire delle due l'una? Immagino il processore non sia sostituibile.... non in modo casalingo almeno



    • By MattiaCheli
      Avrei bisogno di un consiglio su quale configurazione scegliere per il mio nuovo MacBook Pro 13” 2018. Considerando, oltre al classico utilizzo per studio (Web, Word...), l’uso di programmi di photoediting come Photoshop e Lightroom e prevedendo di dover utilizzare questa macchina per molto tempo (oltre 5 anni), non ho problemi a trasferire file/foto su un drive esterno, quale setup è più indicato per le mie esigenze? 
      - MacBook Pro 13” con Touchbar, 256gb e 16gb RAM
      - MacBook Pro 13” con Touchbar, 512gb e 8gb RAM 
      So benissimo che il meglio sarebbero 512gb e 16gb RAM,  ma già la cifra è alta e aggiungere altri 250/240€ sarebbe poco fattibile per me, eventualmente ne varrebbe veramente la pena?
      Preciso che la scelta è ricaduta sul MacBook per questioni di affidabilità e durabilità, per il sistema operativo macOS, la portabilità e, per essere sinceri, il design, nonché per l’ottimizzazione riguardo alcuni programmi; inotre possedendo un iPhone, anche per un fatto di compatibilità.
      Da considerare che sono uno studente e ho la possibilità di ricevere lo sconto Education. 
    • By Marco Cinelli
      Salve a tutti e grazie anticipatamente per le risposte che mi darete (se me le darete ).
      Ho installato un ssd Samsung 830 evo da 250 GB sul mio Macbook Pro 7.1 Metà  2010 da 2.66 ghz.
      Ora vorrei acquistare un adattatore (tipo optibay) ed inserire il vecchio HDD al posto del superdrive.
      Ho provato a cercare in rete quello giusto ma le descrizioni sono troppo frammentate e le opinioni sui vari prodotti contrastanti.
      Qualcuno di voi ha già fatto questo processo? Se si, quale adattatore avete acquistato? Vantaggi/Svantaggi?
      Io ho trovato, tra gli altri, questi. Ma alcune recensioni mi hanno lasciato un pò perplesso.
      http://www.amazon.it/LEICKE-Adattatore-universale-modelli-MacBook/dp/B00803HWGE/ref=cm_cr_pr_product_top
      http://www.amazon.it/Adattatore-MacBook-custodia-argento-SuperDrive/dp/B00A2VNUK4/ref=sr_1_1?s=electronics&ie=UTF8&qid=1382451083&sr=1-1&keywords=optibay+macbook+pro
      Spero che mi darete una mano. Grazie a tutti.