cloudy90

Mac mini + ssd secondario e installazione osx

Recommended Posts

Buonasera gente,sono nuovo del forum e scrivo per la prima volta per chiedere delucidazioni in merito al mio "problema", nonostante l'orario improponibile sono sul web alla ricerca di una guida o aiuti per il montaggio di un ssd secondario su cui installare Mavericks, scrivo da un Mac Mini comprato ad aprile e vorrei aggiungere tramite apposito kit di iFixit un secondo ssd da 250GB su cui installare in seguito il S.O e fonderlo tramite fusion drive all'hd interno già presente di default, mi limito a dirvi che ho acquistato il mac ad aprile e quindi ritengo sia l'ultima versione in commercio con processore intel i5 2,5 GHz e 4 GB di RAM, vorrei quindi prima di tutto sapere se nell'acquisto del ssd dovrei prendere alcuni accorgimenti particolari e soprattutto come muovermi per quanto riguarda l'installazione del sistema operativo sul ssd, in particolare come posso creare un'installazione pulita da zero sul ssd, usare il fusion drive e quindi far riconoscere al sistema in totale 750GB cioè ssd(con su solo il S.O) e 500 del vecchio hdd da usare come storage e quindi ripulirlo per bene senza il sistema operativo montato sullo stesso? Grazie mille anticipatamente e perdonate il linguaggio poco specifico in quanto possessore del mio primo Mac da pochi mesi.


Share this post


Link to post
Share on other sites

Come aggiungere un SSD nel Mac mini 2011: video guida ...

Quello dal 2012 è uguale ... e purtroppo più recenti non ce n'è, il tuo Mini ha un processore Ivy Bridge.

 

>http://www.youtube.com/watch?v=mgiKIUvJ5iA

 

Il modo veloce di spostare l'installazione principale sull'SSD consiste nel montarlo, avviare normalmente, scaricare Carbon Copy Cloner (localizzato in italiano, trial pienamente funzionante per 30 gg.) e clonare dall'HD all'SSD la tua installazione attuale avendo cura di escludere tutti i documenti personali e seguendo queste indicazioni: Come clonare hard disk Mac. Fossi in te farei così, al massimo ci sarà da controllare che tu non abbia pasticciato troppo finora, ma il lavoro sarebbe decisamente limitato come tempo e fatica. Inoltre ti resterebbe l'installazione sull'HD per eventualmente sperimentare Yosemite, in arrivo fra qualche mese, o in futuro la versione di OS X che le succederà.


 

Poi per gestire al meglio l'SSD dovrai attivare la funzione Trim con Trim enabler oppure Chameleon.

 

Se invece vuoi fare un'installazione pulita dovrai scaricare nuovamente Mavericks (avviando con alt+cmd+R e procedendo secondo le indicazioni). Questo se sei dotato di un router o di una connessione da iDevice. Se invece hai un modem o una chiavetta 3G purtroppo non sei in grado di connetterti senza il sistema installato.

Una volta scaricato il pacchetto d'installazione dovrai seguire queste indicazioni: OS X: installazione di OS X su un volume esterno.

Attenzione ai software in bundle che potresti perdere con questo metodo. Sia l'OS originale che i software originali non sono tuoi (acquistati col tuo ID Apple dall'App Store) ma sono del Mac e quindi non puoi scaricarli nuovamente dall'App Store come invece puoi fare all'infinito con i tuoi acquisti.  Credo ci sia una procedura particolare che però non conosco e per cui bisognerebbe contattare Apple, ma forse sono pure intervenute delle modifiche dato che tutti i software di base sono recentemente diventati gratuiti.

Già che scarichi OS X ti converrebbe realizzare un pendrive di recupero: OSX Mavericks: come creare il DVD o la pendrive USB d’installazione e acquistandone una capiente puoi provare a salvare su di essa anche copie dei programmi. Eventualmente vedremo il da farsi

 

Se infine tu volessi realizzare FusionDrive (io lo sconsiglio decisamente) allora la realizzazione della pendrive sarebbe "tassativamente" obbligatoria e poi dovresti seguire un tutorial in rete che partirà dall'inizializzazione dei dischi (entrambi vengono fusi in un unico disco logico) che ti fa perdere qualsiasi cosa in essi contenuta.

Attenzione ancora ai software in bundle.

Io sono talmente contrario (a maggior ragione se l'SSD e di dimensioni generose) che non ti linko nessun tutorial ... invece ti linko il mio metodo di impiego di una configurazione Dual Disk che lascia l'SSD il più vuoto possibile e quindi il più longevo possibile, a mio parere. Se tu trovassi un SSD "veloce" da 128GB consiglierei anche di acquistare quello piuttosto di uno da 256GB (generalmente indispensabile solo in caso di dual boot con Windows nativo) e col risparmio magari potresti sostituire l'HD con uno più capiente e veloce da 7200 rpm.

 

Conto sul fatto che tu comunque abbia un bel disco capiente di backup (meglio se con Time Machine) che mette al sicuro da qualsiasi evenienza.

 

Sperando di non averti confuso troppo ti do il mio benvenuto nel forum.

 

42 6.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buon pomeriggio, inizio col ringraziarti per la risposta più che esaustiva! Probabilmente opterò per un ssd da 128 GB sperando di non occupare troppa memoria per i software, per quanto riguarda i bundle ammetto che una settimana dopo l'acquisto ho dovuto ripristinare tutto il sistema da zero e ho notato che dall'app store ho scaricato gratuitamente il pacchetto che mi offre la Apple all'acquisto del Mac ( rientrano il pacchetto iLife e iWork) quindi una volta montato l'ssd tu mi consigli di non fondere i due storage ma di mantenerli separati ed interagire tra loro semplicemente con delle copie di documenti che andrò a modificare, la ritengo un'ottima soluzione, più che alla capienza,miro molto alla pulizia e alla velocità d'avvio del S.O e delle applicazioni che uso di più quindi ripeto una volta montato l'ssd andrò ad installarci in maniera pulita Mavericks e i software che uso di più, l'unico punto che non mi è ben chiaro è la pulizia totale dell'hd di sistema,cioè,una volta montato e installato Mavericks sull'ssd e settata come opzione d'avvio questo drive posso tranquillamente formattare l'hdd e farlo in seguito riconoscere dal sistema come storage secondario ma comunque montato all'interno del mac e non collegato tramite USB o Thunderbolt giusto? Perdonami ma vorrei informarmi il più possibile per non causare troppi danni. Grazie ancora. 


Share this post


Link to post
Share on other sites

Valuta tu cosa intendi installare, ma in generale OS X occupa da 13 GB in su (dipende dalla RAM installata perché per sicurezza OS X crea ed aggiorna in continuo un file che la contiene integralmente) ed una dotazione medio alta di Applicazioni sta fra i 50 ed i 70 GB. Evita d'installare di tutto e di più, per gli esperimenti sarebbe meglio usare un HD esterno. Quindi in genere bastano 128GB come SSD d'avvio, ma se intendi trattare file Video da 40GB allora starai alle strette in quello spazio libero... comunque è una scelta tua che devi fare con cognizione di causa. Ovviamente le librerie di iTunes ed iPhoto dovrai crearle sull'HD avviando quei programmi con alt premuto. Quelle di default nella Home del tuo utente resteranno vuote ed utili solo per eventuali "pronti interventi".


 


Non c'è nessun problema ad inizializzare l'HD. Solo fallo quando sarai ben sicuro d'avere tutto quel che ti serve sull'SSD o nel backup.


 


Qualsiasi disco, che sia interno od esterno, figura sempre separato da quello d'avvio. L'unico problema potrebbe esserci nelle Preferenze del Finder/Generali (cmd-virgola) che fanno delle distinzioni fra dischi rigidi e dischi esterni per la loro visualizzazione sulla scrivania.


 


Non scordarti che in ambiente Mac l'inizializzazione dei dischi si fa con Schema partizioni GUID e quindi in formato Mac OS Esteso (Journaled). I dischi esterni, o eventuali partizioni, che dovessero scambiare file con Windows invece vanno inizializzati in ExFAT (o FAT64).


 


Grazie dell'informazione sul software in bundle. Allora adesso è facile ottenetene la copia anche dell'installazione originale, bene!


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

Davvero grazie mille per tutte le info sei stato di grandissimo aiuto!! Seguiró passo passo i tuoi post al momento del da farsi!! Solo un'ultima precisazione circa le app in bundle, ho notato che quello che ho scritto vale per i due pacchetti citati, se cerco sull'appstore FaceTime per esempio, me la fa acquistare a pagamento (nonostante ce l'abbia già di default e l'ho ritrovata dopo aver inizializzato l'hd) a differenza delle altre con la dicitura "installato"! Solo una piccola informazione per ringraziarti dell'aiuto datomi :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come scrivevo sopra i software che hai ricevuto col Mac (o col nuovo download) sono"preisntallati" ed appartengono al Mac. Se lo vendi devi essere in grado di consegnarli all'acquirente. Invece i software che acquisti in seguito dall'App Store (o dall'iTunes Store) sono "dell'ID Apple" che effettua l'acquisto e non potranno mai essere ceduti a nessuno, nemmeno sul corretto asse ereditario :-)


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

mmmm una delucidazione,...


lasciando perdere il taglio del ssd, 120gb al posto 250gb ecc...  quello che non mi è chiaro, o faccio fatica a vederlo nei filmati, è come i due hd possano essere montati contemporaneamente in un così piccolo spazio, non so se sono stato in grado di impostare correttamente il mio dubbio.


 


Mi spiego,... nel filmato vediamo che smontano il mac mini per aggiungere ssd, quando rimontano il tutto si vede che prima viene montato ssd poi "sopra" hd originale,... ma questi due componenti sono a contatto fisico??? oppure tra i due dispositivi c'è "aria" e il calore rispettivamente emanato non causa problemi???

Share this post


Link to post
Share on other sites

mmmm una delucidazione,...

lasciando perdere il taglio del ssd, 120gb al posto 250gb ecc...  quello che non mi è chiaro, o faccio fatica a vederlo nei filmati, è come i due hd possano essere montati contemporaneamente in un così piccolo spazio, non so se sono stato in grado di impostare correttamente il mio dubbio.

 

Mi spiego,... nel filmato vediamo che smontano il mac mini per aggiungere ssd, quando rimontano il tutto si vede che prima viene montato ssd poi "sopra" hd originale,... ma questi due componenti sono a contatto fisico??? oppure tra i due dispositivi c'è "aria" e il calore rispettivamente emanato non causa problemi???

 

Il Mac Mini nel form factor in alluminio con alimentazione integrata è nato nel 2010 addirittura ancora col masterizzatore (e relativa fessura). Da sempre è anche stato proposto in versione server (link) che prevede la compresenza di 2 dischi in formato 2.5". Quindi lo spazio interno è molto più che abbondante tanto che di moderni SSD 'nudi' se ne potrebbero inserire anche 3 o 4 e forse addirittura di più se ne fossero previsti i connettori alla scheda.

 

Sul calore emanato da un HD temo tu abbia idee eccessive. La ventola e l'ingegnerizzazione bastano ed avanzano per creare un flusso d'aria che raffredda opportunamente tutto quanto, a partire dai 2 dischi meccanici come da progetto.

 

42 6.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera, finalmente dopo l'estate,diversi ripensamenti e aspettando l'occasione giusta, sono in procinto di acquistare ssd più hdd per l'upgrade,ora però prima degli acquisti, vorrei chiedere conferma se i due che comprerò sono adatti al mio mac e soprattutto leggendo le risposte di 42 lui parla di mac mini versione server, il mio mac non è server,cioè quello con due hdd da 1tb che vendono sull'apple store ma il più semplice con 2.5ghz dualcore intel core i5 e hdd da 500gb


con il mio siamo sicuri che posso inserire ssd più hdd?? Tra l'altro nel link che hai postato tu,c'è scritto che non è presente l'opzione fusiondrive col mio tipo di mac? Non ci sto capendo più niente,cosa dovrei fare?? Grazie!


Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Mac Mini è sostanzialmente uno sia in versione standard che in quella Server, cioè la scheda logica ha 2 porte SATA 3.0 per connettere 2 dischi. Per far diventare "Server" un Mini nato con un solo disco serve l'apposito Kit che, di base, e costituito dal flex cable che consente il collegamento fra nuovo disco e scheda logica. Esso è disponibile sia da iFixit (link) che da Amazon (link) per un costo lievemente inferiore ma è meno competo e raffinato.


 


Fusion Drive è un'opzione fornita da Apple se si acquista specificatamente nel Mac nuovo. Per crearla successivamente occorre non solo acquistare un SSD con il relativo Kit di connessione, ma serve attivare specificatamente l'opzione. Sugli iMac si attiva da sola quando si inizializzano entrambi i dischi (e quindi se ne perde tutto il contenuto) mentre sui Mini non so e credo si debba ricorrere ad un tutorial disponibile in rete.


 


Io detesto Fusion Drive perché sugli iMac utilizza l'SSD da128 GB che in scrittura è notoriamente veloce solo la metà degli altri e quindi non mi pare affatto un acquisto sensato. Però nel Mac Mini, poiché si può scegliere l'SSD, la configurazione potrebbe risultare più sensata.


A me comunque continua a non piacere perché è un metodo che tiene l'SSD sempre pieno e lascia solo 4 GB liberi che funzionando da "simil" buffer. Quindi cancella e riscrive su di esso con una frequenza elevata dosi di dati decisamente superiori a quanto si dovrebbe per garantirne la longevità. Infine è una configurazione che presenta maggiori rischi perché in quanto unico disco logico in caso di danno ad uno solo dei dischi fisici si perde il contenuto di entrambi. Il backup orario di Time Machine è perciò indispensabile.


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio per le ulteriori delucidazioni, infine se dovessi optare per il fusion drive avendo un mini,l'installazione dell'os dovrei effettuarla dopo aver creato il fusion drive, nel caso, il sistema riconosce dove installare l'os? ossia nel ssd e non nel hdd?


Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now