Giovannino60

Non riesco a modificare i Settaggi piano senza scombinare, archicad 17

Recommended Posts

Mi hanno passato questo file ma i piani non si vedono e mi sono accorto che i settaggi di piano sono troppo alti, ma se li modifico mi spingono in alto o in basso il disegno senza risolvere il problema come posso intervenire?


 


Grazie


post-42428-0-46233100-1410519152_thumb.j

Share this post


Link to post
Share on other sites

I settaggi Piano vanno impostati fra i primissimi atti di qualsiasi progetto insieme alla scelta delle unità di misura ed altri parametri basilari. Altrimenti quel che ti è capitato è inevitabile. In sostanza hai progettato tutto quanto entro un'unico Piano e questo è estremamente sbagliato nella filosofia di ArchiCAD.


 


Quel che ti suggerisco di fare è di isolare gli elementi che in seguito andranno inseriti in un determinato piano e di salvarli come Modulo a se stante (eventualmente ripassati cos'è e come si usa quella procedura) Poi cancella tutto, ricomincia coi Piani correttamente impostati e quindi importa in un piano alla volta l'insieme di elementi da attribuire ad esso. Molto probabilmente dovrai riaggiustare le quote dei singoli elementi e quindi, se il progetto non fosse troppo avanzato o troppo dettagliato, forse potresti anche semplicemente ricominciare da capo perché il lavoro di correzione in genere è più lungo e meno preciso di quello d'impostazione ex novo.


 


Non scordare di impostare ben bene la successione dei Piani, magari inserendone sin da subito anche qualcuno in più. Per darti un'idea io parto costruendo come prima cosa il terreno sotto l'edificio alla quota dello scavo e quindi indicativamente a 10 cm sotto il livello delle fondazioni giusto per avere anche lo spazio del magrone (nel computo metrico questo mi aiuta a determinare i volumi degli scavi). Però questo terreno sotto l'edificio lo pongo in uno specifico Piano che consentirà di estraniarlo dalle rappresentazioni in cui non è necessario. Invece il terreno che si trova ai lati di scantinati ecc. (vespai, riempimenti ecc.) andrà per forza "costruito" nello stesso Piano di questi elementi ed andrà isolato nelle rappresentazioni deselezionando il relativo lucido. Altro Piano che imposto è quello del cielo che parte dall'altezza limite prevista nelle Norme Attuative del PRG ed in cui al massimo si potrebbero inserire antenne, parafulmini ed altri impianti tecnologici del genere tollerabili a quelle quote.


 


Non è che devi per forza fare come me, ma devi sicuramente prendere coscienza che i Piani non sono una banale riga che verrà disegnata sulle sezioni. I Piani sono uno dei parametri fondamentali dell'organizzazione del database che costituirà il tuo progetto. Quando inserisci un elemento puoi impostarne la quota sia relativamente allo 0 di progetto che a quella reale che a quella di un determinato Piano. Altrettanto importante sarà poi il sezionamento orizzontale degli elementi che il programma eseguirà per la loro visualizzazione in pianta e che è legata indissolubilmente alla quota del Piano che intendi rappresentare. Quella quota si gestisce nel menu Documento in Piano di Taglio pianta...


 


Comunque leggersi studiarsi il manuale secondo me è imprescindibile per poter usare un programma complesso e potente come ArchiCAD. Meglio se lo si fa dalla prima pagina in avanti e per tutto quanto, al di là di avere o meno bisogno subito di ogni specifico strumento. Purtroppo l'intuitività e la sola "pratica" non bastano a certi livelli di complessità.


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now