SIEGFRIED

Scelta Disco rigido esterno e sue funzioni

Recommended Posts

Qualsiasi disco esterno può essere reso disco di boot semplicemente installandoci OS X e poi scegliendolo sia provvisoriamente avviando con alt premuto, sia definitivamente selezionandolo nelle Preferenze di Sistema/Disco d'avvio:

OS X: installazione di OS X su un volume esterno

La velocità a cui funzionerà il disco esterno dipenderà dalla sua connessione. Via USB 2 questa velocità è nell'ordine di un terzo di quella garantita dalla connessione interna SATA.

 

 

Fra le varie funzioni che vengono svolte dal software residente nell'hardware del disco una è tenere un database dei settori che nel tempo cessano di essere scrivibili e leggibili. Quando ciò accade lo S.M.A.R.T. li sostituisce con dei settori che precedentemente erano stati riservati in una collocazione specifica (software) che si chiama Spare Area.

 

Ad un certo punto della vita di un disco questi settori di riserva si esauriscono ed il disco cessa di funzionare correttamente perché non potendo più essere spostata (riallocata) una data porzione di un file, tutto quanto quel file diventa inutilizzabile. Se poi questo accade ad un file di sistema tutto quanto l'OS può diventare inservibile.

 

In genere questo capita quando un disco, ancor più frequentemente una sua partizione, viene mantenuto costantemente pieno ed il sistema finisce per lavorare pesantemente con un numero di settori a disposizione sempre più piccolo.

 

Ora tu hai saturato prima una partizione poi l'altra, ma che se le hai reinizializzate comunque il tuo disco non ha più settori di riserva e quindi qualsiasi cosa tu faccia stai solo rischiando di perdere documenti e ti avvicini al tracollo definitivo a velocità sempre crescente.

 

Comportarsi così senza avere un backup è un comportamento scriteriato "informaticamente adolescenziale".

 

Ci sarebbe stato modo di ricostruire sia il database dei settori sia la Spare Area (avresti dovuto inizializzare l'intero disco e con l'opzione di sicurezza che scrive una volta 0 in ogni locazione di memoria) ma dalla tua descrizione credo che quel disco sia ormai pronto per il pensionamento. Dopo 4 anni di funzionamento come disco d'avvio qualsiasi disco va considerato "a rischio". Tu, avendo partizionato lo spazio a disposizione, sembra abbia anche inciso su quella durata che comunque è una "media".

 

42 6.gif

 

EDIT: vedo che sei molto intrigato dalle offerte commerciali dell'Apple Store. Acquistare una qualsiasi periferica "rivenduta" da Apple non presenta nessuna garanzia qualitativa maggiore, mentre garantisce una spesa superiore ed ingiustificata.

Inoltre tu hai un iMac che ha solo porte USB di tipo 2 (lentissime) e mi sono sbagliato nel consigliarti quelle docking station USB 3. Tu avresti bisogno di box o docking station Fire Wire per incrementare la velocità di circa 2-3 volte.

E' vero che ho maggiore fiducia per le offerte proposte dalla Apple, più che altro perché so con chi ho a che fare. Ciò non vuol dire che non mi serva anche da altri se ho motivo di fidarmi.

Riguardo alla lentezza delle porte USB, era per l'appunto uno dei problemi di cui volevo chiedere, ed a causa di essa ho ovviamente escluso la possibilità di prendere in considerazione un disco esterno SSD.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualsiasi disco esterno può essere reso disco di boot semplicemente installandoci OS X e poi scegliendolo sia provvisoriamente avviando con alt premuto, sia definitivamente selezionandolo nelle Preferenze di Sistema/Disco d'avvio:

OS X: installazione di OS X su un volume esterno

La velocità a cui funzionerà il disco esterno dipenderà dalla sua connessione. Via USB 2 questa velocità è nell'ordine di un terzo di quella garantita dalla connessione interna SATA.

 

 

Fra le varie funzioni che vengono svolte dal software residente nell'hardware del disco una è tenere un database dei settori che nel tempo cessano di essere scrivibili e leggibili. Quando ciò accade lo S.M.A.R.T. li sostituisce con dei settori che precedentemente erano stati riservati in una collocazione specifica (software) che si chiama Spare Area.

 

Ad un certo punto della vita di un disco questi settori di riserva si esauriscono ed il disco cessa di funzionare correttamente perché non potendo più essere spostata (riallocata) una data porzione di un file, tutto quanto quel file diventa inutilizzabile. Se poi questo accade ad un file di sistema tutto quanto l'OS può diventare inservibile.

 

In genere questo capita quando un disco, ancor più frequentemente una sua partizione, viene mantenuto costantemente pieno ed il sistema finisce per lavorare pesantemente con un numero di settori a disposizione sempre più piccolo.

 

Ora tu hai saturato prima una partizione poi l'altra, ma che se le hai reinizializzate comunque il tuo disco non ha più settori di riserva e quindi qualsiasi cosa tu faccia stai solo rischiando di perdere documenti e ti avvicini al tracollo definitivo a velocità sempre crescente.

 

Comportarsi così senza avere un backup è un comportamento scriteriato "informaticamente adolescenziale".

 

Ci sarebbe stato modo di ricostruire sia il database dei settori sia la Spare Area (avresti dovuto inizializzare l'intero disco e con l'opzione di sicurezza che scrive una volta 0 in ogni locazione di memoria) ma dalla tua descrizione credo che quel disco sia ormai pronto per il pensionamento. Dopo 4 anni di funzionamento come disco d'avvio qualsiasi disco va considerato "a rischio". Tu, avendo partizionato lo spazio a disposizione, sembra abbia anche inciso su quella durata che comunque è una "media".

 

42 6.gif

 

EDIT: vedo che sei molto intrigato dalle offerte commerciali dell'Apple Store. Acquistare una qualsiasi periferica "rivenduta" da Apple non presenta nessuna garanzia qualitativa maggiore, mentre garantisce una spesa superiore ed ingiustificata.

Inoltre tu hai un iMac che ha solo porte USB di tipo 2 (lentissime) e mi sono sbagliato nel consigliarti quelle docking station USB 3. Tu avresti bisogno di box o docking station Fire Wire per incrementare la velocità di circa 2-3 volte.

 

Ciò che ho letto conferma la tua opinione secondo cui i dischi HGST sarebbero i migliori. L’ idea di usare un docking station è buona, però preferirei che esso fosse un contenitore di alluminio e che custodisse interamente i dischi senza lasciarli parzialmente nudi. Mi sembra difficile trovarlo con tali caratteristiche, perciò credo che prenderò uno dei seguenti:

- http://store.apple.com/it/product/H9379ZM/A/lacie-2tb-porsche-design-p9233-usb-3-desktop-hard-drive?fnode=5f

- http://www.amazon.it/WD-Book-Studio-Hard-Disk-Esterno/dp/B009ZT2CPS/ref=sr_1_14?s=pc&ie=UTF8&qid=1417547388&sr=1-14

- http://www.g-technology.com/products/g-drive-usb.

Il terzo ( G-Drive USB ) mi sembra molto interessante, tuttavia non sono in grado di giudicare e mi piacerebbe avere un consiglio in merito a tutti e tre.

 

Riguardo alla lentezza delle porte USB 2, ovviamente l’ unica cosa da fare è usare la porta FireWire, però non sembra che ci sia un cavo idoneo né è molto facile trovare un adattatore maschio-femmina ( FireWire-USB 3 ).

 

 

Riguardo all’eventuale sostituzione del disco interno, mi piacerebbe farlo da me, però non ho alcuna competenza tecnica, se non è troppo difficile poterei provare. Inoltre è mia intenzione istallare anche una unità SSD e credo che ci sia già un alloggiamento predisposto per essa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tuo disco è a rischio e lo sono anche i tuoi dati, la cosa più sensata da fare è procurarti un disco esterno e fare backup regolari.

 

Puoi usare time machine o Carbon Copy Cloner per clonare il disco interno e rendere avviabile il volume/partizione relativo.

Il clone ti permette di rimanere operativo anche in caso di guasto del disco interno.

 

Backup significa avere 2 copie dei file su 2 HD diversi:

 

a- disco interno + disco esterno

b- 2 dischi esterni e puoi cancellare il file da quello interno per fare spazio.

 

Io ho tutti dischi Lacie e mi trovo bene, su tutti ho almeno un clone + dati.

I dischi esterni LaCie mi piacciono molto esteticamente, però non ho conoscenze tecniche per poterli giudicare.

Poiché tu li usi, desidererei conoscere la tua opinione riguardo alla loro rumorosità, vibrazione, riscaldamento, rispetto alla media degli altri.

Inoltre desidererei sapere che marca di HD montano ( poiché mi sembra che la LaCie non produca HD ).

 

Infine desidererei sapere se il contenitore LaCie può essere aperto normalmente per sostituire l’HD.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le marche dei dischi interni al LaCie una volta cambiavano a seconda dei periodi (in fondo sono degli appalti commerciali), al momento non saprei dire cosa montano e non è nemmeno detto che si servano da un unica marca.


 


 


I case magari non sono realizzati apposta per essere aperti e i dischi cambiati, però in genere l'operazione è fattibile senza grossi problemi.


Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciò che ho letto conferma la tua opinione secondo cui i dischi HGST sarebbero i migliori. L’ idea di usare un docking station è buona, però preferirei che esso fosse un contenitore di alluminio e che custodisse interamente i dischi senza lasciarli parzialmente nudi. Mi sembra difficile trovarlo con tali caratteristiche, perciò credo che prenderò uno dei seguenti:

- http://store.apple.com/it/product/H9379ZM/A/lacie-2tb-porsche-design-p9233-usb-3-desktop-hard-drive?fnode=5f

- http://www.amazon.it/WD-Book-Studio-Hard-Disk-Esterno/dp/B009ZT2CPS/ref=sr_1_14?s=pc&ie=UTF8&qid=1417547388&sr=1-14

- http://www.g-technology.com/products/g-drive-usb.

Il terzo ( G-Drive USB ) mi sembra molto interessante, tuttavia non sono in grado di giudicare e mi piacerebbe avere un consiglio in merito a tutti e tre.

 

Riguardo alla lentezza delle porte USB 2, ovviamente l’ unica cosa da fare è usare la porta FireWire, però non sembra che ci sia un cavo idoneo né è molto facile trovare un adattatore maschio-femmina ( FireWire-USB 3 ).

 

Riguardo all’eventuale sostituzione del disco interno, mi piacerebbe farlo da me, però non ho alcuna competenza tecnica, se non è troppo difficile poterei provare. Inoltre è mia intenzione istallare anche una unità SSD e credo che ci sia già un alloggiamento predisposto per essa.

 

Insisti a prendere in considerazione apparati USB 3 ma tu non hai quella porta. Quindi ti sei perso questa docking station thunderbolt ad un ottimo prezzo di 109 euro nel corso degli sconti degli ultimi giorni. Comunque è quello che dovrai acquistare perché anche via FireWire le prestazioni resterebbero scarse così come la scelta fra gli apparati se non vuoi impiegare una docking station. Inoltre non esistono proprio convertitori da FireWire ad USB.

 

Non chiedere a me una valutazione di quegli apparati. Individua i dischi che contengono e ti darò la mia impressione su quelli.

 

Se vuoi un box d'alluminio USB 3 esiste e quindi ci si potrà inserire il disco che si vuole:

MW BOX HD ESTERNO 3.5 PER HARD DISK 160 320 500 GB

ICY BOX IB-253U3

Hamlet HXD3CCUU - BOX HD 3,5 SATA + IDE USB2

FANTEC DB-ALU3 black 3.5" SATA, USB 3.0, Aluminum

CONNECTLAND-BE-USB3-ZH3532 - Box esterno 3.5'' 3 porte USB, colore: Grigio/Alluminio

Fantec DB-AluSky U3 6G

ICY BOX IB-351StU3S-B

Startech.Com Box Esterno USB 3.0 per Disco Rigido SATA da 3,5" con Ventola, Nero

Lindy Box Esterno Usb 3.0 Esata Da 3,5" 6 Gbit/s

ICY BOX IB-328U3SEb

... anche per 2 dischi

Icy Box IB-RD3219STU3-B HardDisk

... ed altri anche da tanti altri venditori.

 

Evita di tentare quell'intervento se non hai nessuna esperienza perché per riuscire a montare l'SSD occorre smontare tutto quanto l'iMac.

 

42 6.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie. Se ti è possibile, gradirei avere un tuo consiglio per scegliere un disco esterno. 

 

Negli ultimi anni mi sto trovando bene con i Western Digital, nudi o vestiti che siano.

 

Il tipo di involucro alla fine è più un fatto di esigenze personali e necessità d'uso, non ne ho mai fatto una questione di estetica perché non devo metterli in un ufficio/luogo_pubblico in cui questo aspetto può essere rilevante.

 

Io quindi parto dal disco e poi gli metto l'abito che serve a seconda delle circostanze  :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now