luciano07

scannerizzare diapositive e negativi

Recommended Posts

Possiedo sia un iMac di luglio 2009 con Yosemite che migliaia di diapositive e negativi fotografici. Da poco ho acquistato in multifunzione CANON Pixma MG 5450, e solo dopo ho constatato che non permette la scannerizzazione delle diapositive e negativi. Ciò premesso, vista l'inutilità di comprare un altro multifunzione, vorrei un consiglio per raggiungere lo scopo con un sistema economico e valido. Ho visto che il mercato offre scanner portatili al prezzo di circa 100 € ma con una risoluzione di soli 5 megapixel.  Li ritenete sufficienti  per un risultato accettabile, dato che sono il ricordo di decenni?


Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse non sai che la differenza fra uno scanner adattato a scansionare pellicole e diapositive ed uno non predisposto sta solo nel coperchio attrezzato per contenere le pellicole in vari formato e per farlo sempre nel medesimo punto in modo da non dover rifare ogni volta la selezione e/o quindi il ritaglio dell'immagine.


In sostanza con un minimo di capacità di bricolage potresti arrangiarti realizzando da solo un metodo che valga a risolvere la cosa.


 


L'unica altra cosa da tener presente è il "colore vero" del bianco del coperchio che potrebbe inserire delle dominanti. Comunque essendo sempre il medesimo anche la correzione, una volta messa a punto, sarà sempre la medesima.


 


42 6.gif


Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio per il tuo intervento ma Purtroppo non so da dove cominciare, perche' non ho la minima idea di come dovrebbe essere fatto questo adattatore. Per tale motivo gradirei un suggerimento sulla validita' dei prodotti precedentemente indicati e, soprattutto, sulla efficienza della loro risoluzione che, a mio giudizio, sembra limitata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi permetto di dissentire da 42.


 


Uno scanner per dia (trasparenze) differisce da uno scanner "normale" essenzialmente per la retroilluminazione: nel coperchio c'è una lampada.


 


Un foglio di carta si illumina per riflessione, una dia si illumina per trasparenza.


 


 


 


Mia sorella si è messa a scansionare le dia di famiglia (7/8 mila), e si sta trovando bene con un Reflecta (o un Rollei, non ricordo bene, se vuoi le chiedo) da 140 euro, che salva le sansioni in jpeg su una SD autonomamente, senza essere collegato a un PC. Ha un alimentatore che permette di caricarne una piletta alla volta. 5MPx sono buoni, per un originale dia mm 24x36. Il limite che ci trovo, che salva in jpeg e non in RAW, quindi ogni modifica che si fa su colore/tinta/esposizione è distruttiva e non parametrica.


 


Comunque se vedi i libri che ha stampato con quelle scansioni, sono di qualità più che decente.


Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio per il tuo intervento ma Purtroppo non so da dove cominciare, perche' non ho la minima idea di come dovrebbe essere fatto questo adattatore. Per tale motivo gradirei un suggerimento sulla validita' dei prodotti precedentemente indicati e, soprattutto, sulla efficienza della loro risoluzione che, a mio giudizio, sembra limitata.

 

Togli la segnalazione della mia risposta.

 

Per arrangiarsi qualche indicazione da un articolo decisamente datato (e da leggere sino alle ultime righe):

Fotografia Nadir Magazine - Come acquisire le dia con uno scanner piano

 

Se invece non intendi rinunciare alla qualità allora acquista uno strumento specifico per pellicole e dia, ma non al risparmio altrimenti il risultato non sarà dissimile da quello del "fatto in casa".

 

42 6.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mia sorella usa un Rollei dia film scanner DF-S 290 HD che ha comprato su Amazon.


 

Se sono diapositive/negativi intelaiati, le carica a blocchetti di una decina. Quando ha finito la sessione, estrae la SD dallo scanner e la infila nel Mac che rinomina i files e li gestisce poi con Adobe Lightroom. Sono files .jpeg con il grande difetto che hanno tutti data 1-1-1980.

 

Puoi vedere qui alcuni risultati, dia / negativi / lastrine in files da 4MB:



 

queste due, non so perché, pesano 40MB l'una:



sono dei negativi 6x9, probabilmente scanditi con scanner flatbed.

 

Dico che non sono scansioni professionali, ma se devi "tirar su" un archivio di famiglia, è un buon equilibrio tra costo, tempi, e risultato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti prego, ma forse dovresti rileggere.

Quello scanner lavora da solo, non è in alcun modo collegato al Mac. Quindi, Snow Leopard, Mountain Lion, o Yosemite, per lui, pari sono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now