kormi

Aperture, fine della storia.Ma per quale motivo hanno eliminato Aperture?

Recommended Posts

Peccato , mi trovavo bene.


Mi sembra strano che promettano un nuovo software che sarebbe un misto tra iPhoto e Aperture....


Ma cosa ha spinto a fare questa scelta di terminare un software per nulla male?


Forse Apple vuole dedicarsi solo a software più "easy" per le masse di clienti che vogliono solo cose semplici..non saprei dire.


Share this post


Link to post
Share on other sites

Apple ogni quattro cose ottime, fa una caz...ta, è quasi una regola, deve esserci un uffico preposto alla cosa, un team che si occupa solo di questo, non deve essere facile per un azienda di alto profilo rilasciarne ogni tot, non li invidio, un lavoro ostico.... :rolleyes:


Share this post


Link to post
Share on other sites

Apple ogni quattro cose ottime, fa una caz...ta, è quasi una regola, deve esserci un uffico preposto alla cosa, un team che si occupa solo di questo, non deve essere facile per un azienda di alto profilo rilasciarne ogni tot, non li invidio, un lavoro ostico.... :rolleyes:

Probabile....e non ho visto troppa gente agitarsi su questo argomento su questo forum...nonostante sia una scelta ababstanza radicale e illogica quella fatta da Apple..che ormai si dirige verso il mercato dei prodotti "gadget lusso" alla faccia di quelli che li hanno finanziati  negli anni  bui e sfigati della mela.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma per caso Apple ha inviato un worm che ha disinstallato Aperture? A me non sembra, quindi il programma c'è e funziona.


Probabilmente continuerà a farlo anche dopo il prossimo aggiornamento di OS X, ma nel caso si potrà anche procrastinare un aggiornamento che ormai, versione dopo versione, se ha qualcosa di distinguente è che non è proprio mai "indispensabile" sin da subito.


 


Riguardo a Photos non solo è il primo programma Apple completamente scritto con Swift, ma è anche impostato in modo da essere aperto alle integrazioni con plugin. Io vedo la scelta foriera di grandi possibilità, orientata ad uno sviluppo "diffuso" che oggi anche in ambito open source non si realizza come potrebbe dato che spesso finisce per copiare il peggio della strutturazione proprietaria. Vedasi Office ed i suoi emuli in competizione più fra di loro che con la suite di Microsoft.


 


Se la logica funzionerà Apple fornirà gratuitamente in bundle coi Mac (con OS X sarebbe meglio dire) le Applicazioni basilari e "consumer", se non in parte già "prosumer", mentre le terze parti forniranno le integrazioni per portare quegli stessi programmi ai livelli adeguati alle singole esigenze specifiche.


Se così sarà io trovo che sia una politica lungimirante per cui saranno i singoli strumenti a trovare lo stimolo per migliorarsi nella concorrenza fra diversi sviluppatori, e quindi una possibile eccellenza, mentre invece la tradizionale programmazione di un prodotto complessivo partendo da zero non può aspirare a risultati soddisfacenti in breve tempo data l'ormai enorme complessità di qualsiasi applicazione.


 


Lato cliente poi con questo sistema le spese potranno essere singolarmente minime e diluite nel tempo, potranno essere sostenute solo per bisogni effettivi e, si spera, meno soggette ad obsolescenza.


 


A me quindi, se funzionerà come ho descritto, questa pare innovazione utile e non "tanto per fare".


 


42 6.gif 


Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe bastato rilaciare un nuovo Aperture alla prossima major realese, versione a cifra tonda, completamente rinnovato verso le esigenze quotidiane di cui sopra, compresa la riscittura.


Non si può, a questi livelli, rilasciare un sw, e ritirarlo, ma che sono quattro ragazzi che hanno finito i soldi? Se decidi di investire in quella direzione, porti avanti lo sviluppo, se no devo pensare che hai le idee poco chiare, in netto contrasto con tutto il resto che realizzano.


A meno che il nuovo Photo, nelle prossime versioni, a breve,  integri la totalità delle feature di Aperture di oggi, e buona parte di quelle di Lightroom, ( Adobe in questo senso ha un know-how imbattibile) allora il discorso sarebbe diverso, ma forse c'è un problema di comunicazione, avrebbero dovuto specificarlo.


Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe bastato rilaciare un nuovo Aperture alla prossima major realese, versione a cifra tonda, completamente rinnovato verso le esigenze quotidiane di cui sopra, compresa la riscittura.

Non si può, a questi livelli, rilasciare un sw, e ritirarlo, ma che sono quattro ragazzi che hanno finito i soldi? Se decidi di investire in quella direzione, porti avanti lo sviluppo, se no devo pensare che hai le idee poco chiare, in netto contrasto con tutto il resto che realizzano.

A meno che il nuovo Photo, nelle prossime versioni, a breve,  integri la totalità delle feature di Aperture di oggi, e buona parte di quelle di Lightroom, ( Adobe in questo senso ha un know-how imbattibile) allora il discorso sarebbe diverso, ma forse c'è un problema di comunicazione, avrebbero dovuto specificarlo.

 

Ma tu hai un'idea di cosa sia accaduto al software, al codice di OS X e prodotti connessi, in questi ultimi 3-4 anni da Lion in poi? lo sai che, ad esempio Quick Time come motore audiovideo è stato totalmente soppiantato e che oggi è "deprecato" quindi nessuna Applicazione che lo utilizzasse verrebbe mai più accettata da Apple?

Avresti voluto un'evoluzione ad "ApertureX" come Final Cut e Logic?

Apple ha deciso che non fosse utile farlo ora che è pronto e rilasciato Swift. Secondo me ha fatto benissimo.

Per altro l'ultimo aggiornamento a pagamento di Aperture fu, se non ricordo male, nel 2010 con la versione 3 (quella solo per MacIntel) e quando ancora costava cifre importanti. Non vedo dove stia il problema da quel lato. Immagino che tutti abbiano ammortizzato abbondantemente i costi, mentre chi poi l'ha acquistato per poche decine di euro non dovrebbe lamentarsi visto che ancora è perfettamente funzionante. Non vedo proprio problemi etici sulla questione. 

 

Suppongo che a te convenga passare ai software Adobe che sono strutturati in modo conservativo. Quelli, a pagamento, si perpetuano sempre molto simili a se stessi.

 

42 6.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da l'idea di dismissione, e non è bello, avrebbero potuto semplicemente riscriverlo, metterci tutte le feature, ed invece di chiamarlo Photo, che di fatto oggi non lo sostitusce prendendo il posto di iPhoto, e manenevano lo stesso nome, è semplice. Non hanno certo problemi di risorse. Comunque vedremo come evolve, forse arriverà al livello di Aperture in seguito, magari con plugin di terzi.


Share this post


Link to post
Share on other sites

Come al solito non si è tenuto in considerazione il tempo dedicato a imparare e rendere produttivo il software.....poco rispettoso dell'utenza a cui ci si è rivolti per vendere.


Share this post


Link to post
Share on other sites

.. forse arriverà al livello di Aperture in seguito, magari con plugin di terzi.

 

Una critica vera e pure energica si potrà fare se quando Aperture non sarà più utilizzabile con OS X 10.XX.X Photos non sarà ancora giunto ad un livello paragonabile.

 

Prendendo ad esempio la suite iWork, le nuove versioni 2013 dei software non sono ancora completamente al livello di quelle '09 seppure abbiano delle soluzioni a volta migliori. Però "le vecchie" versioni continuano a funzionare bene anche in Yosemite, nonostante l'apertura dei file di default con esse venga "ostracizzata" ed occorra conoscere un trucchetto banale (trascinare il file sull'icona nel Dock).

 

42 6.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now