consiglio nuovo imac mid 2011. Ha senso oggi? Lo schermo tft è così pessimo?


GM86
 Share

Recommended Posts

Con un SSD piccolo, inferiore ad almeno 250GB per un solo OS ed inferiore ad almeno 500GB per 2 OS, s'impone l'utilizzo di una configurazione Dual Disk in cui sull'SSD (disco d'avvio) risiedono solo OS ed Applicazioni + spazio di lavoro mentre tutti i documenti, compresa musica, foto e video, vanno posti su un altro supporto di memoria di massa. Questo è il mio metodo, sofisticato, che però è figlio dell'epoca degli SSD costosi mentre ora, quando si può "anche" economicamente, ormai conviene ricorrere ad SSD dai 500GB in su.

Per avere un'idea più precisa di tipo e costi degli SSD montati nei Mac (personalizzati per Apple in piedinatura e connettore):

In USA Amazon.com: SSD Samsung XP941

In Italia Amazon.it: SSD Samsung XP941

 

In mobilità il secondo disco nei MacBook si realizza con schede SDXC o con HD Wi-Fi o puramente con il Cloud.

Invece sugli iMac le possibilità "teoriche" sono 2: una è aprire l'iMac (perdendo la garanzia, procurarsi il cavetto apposito ed inserire un HD anche da 3 o più TB nell'alloggiamento previsto per il disco meccanico, l'altra è quella suggerita ed implica per forza l'HD esterno. Purtroppo acquistando la configurazione Fusion Drive si può avere l'HD interno anche da 3TB, ma l'SSD è forzatamente quello da 128GB e, anche sciogliendo la configurazione Fusion per avere SSD e HD separati, non si avrà da quel SSD la stessa resa di quelli maggiori. In particolare in scrittura i 128 GB vanno alla metà e relativamente a Boot Camp non non si riuscirebbe a combinare nulla.

Attenzione a non sperare che Fusion Drive possa servire con Boot Camp. In quella configurazione la partizione per Windows viene realizzata solo sull'HD e non gode in alcun caso delle prestazioni dell'SSD.

 

Gli iMac 27 hanno 4 slot di memoria accessibili rimuovendo l' apposito sportello sul retro. Non conviene affatto acquistare la RAM da Apple. Ordinane il minimo possibile, credo 2 banchi da 4GB, poi con successive coppie di banchi da 4 o da 8 potrai arrivare a 16, 24 o 32 GB come preferirai:

iMac: rimozione o installazione della memoria - Supporto Apple

 

hqdefault.jpg

 

42 6.gif

fammi capire una cosa, 42, il dual disk su un iMac da acquistare, dovrei realizzarlo smontando il mac(acquistato con ssd) e inserendo l'hard disk esterno nell'apposito alloggiamento? Oppure, utilizzando un Hd esterno collegato in usb 3.0?

Nella pagina amazon di quel SSD è chiaramente scritto non compatibile con imac

per avere Boot Camp, invece, dove dovrei installarlo? su una partizione fat creata su Hd esterno? 

 

Spiegami meglio, anche come fare nella configurazione fusion drive. (non so se ho capito male, boot camp non si può installare, vero?)

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 32
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

fammi capire una cosa, 42, il dual disk su un iMac da acquistare, dovrei realizzarlo smontando il mac(acquistato con ssd) e inserendo l'hard disk esterno nell'apposito alloggiamento? Oppure, utilizzando un Hd esterno collegato in usb 3.0?

Nella pagina amazon di quel SSD è chiaramente scritto non compatibile con imac

per avere Boot Camp, invece, dove dovrei installarlo? su una partizione fat creata su Hd esterno? 

 

Spiegami meglio, anche come fare nella configurazione fusion drive. (non so se ho capito male, boot camp non si può installare, vero?)

 

No. Il dual Disk con un iMac si realizza con uno o più dischi (o partizioni) esterni via USB 3 (meglio 2 separati se si avesse bisogno di molto archivio sia per OS X che per Windows: NTFS) o, per chi ha esigenze corpose, con un RAID via Thunderbolt. Un modo per avere uno o più dischi capienti, ma non particolarmente veloci, è usando Time Capsule (o atro di analogo), collegando ad essa degli HD provvisti di interfaccia Ethernet (l'USB della TC è di tipo 2 e serve solo per stampanti o altro del genere).

 

In un iMac acquistato con solo l'SSD lo spazio fisico per inserire un HD resta libero (serve un cavetto di complicata reperibilità per raggiungere la porta SATA) ma è un'intervento complicato e da escludere finché almeno non è trascorso il periodo di garanzia. Tanto un HD non è più veloce di tanto ed anche una USB 3 basta per farlo funzionare al massimo delle sue possibilità. La cosa si complicherebbe solo se gli HD fossero più di 2 ...

 

Quei link sono solo per avere un'idea sui prezzi di quel tipo di SSD. Quelli Apple si possono acquistare solo da Apple e "quasi esclusivamente" come ricambi di SSD guasti. Se acquisti un iMac con l'HD puoi chiedere ad un centro assistenza Apple di inserirti un SSD ma, ammesso che lo facciano .... e non è affatto detto, ti costerebbe una cifra importante.

 

La configurazione Boot Camp consiste in un "disco logico" che è fisicamente composta dall'SSD da 128GB e dall'HD (1 o 3 TB). Oltre ad obbligare l'SSD a quella misura, e la relativa velocità in scrittura bassa, poi l'utente non può affatto decidere dove mettere cosa: ci pensa il software di Apple. Questo significa che la partizione Boot Camp non potrà che venir creata sull'HD. Quindi mentre OS X risiedendo sull'SSD sarà veloce, invece Windows risiedendo sull'HD non lo sarà altrettanto. In Pratica potrebbe essere più veloce usare un virtualizzatore sull'SSD piuttosto dell'installazione nativa che si troverebbe sull'HD.

Io sconsiglio Fusion Drive mentre per un Mac fisso non vedo problemi a collegargli 2 o 3 HD dato che come minimo gli serve quello di backup. Nel caso è sempre meglio collegare i dischi a porte USB separate per non patire i rallentamenti degli Hub.

 

42 6.gif

Link to comment
Share on other sites

perchè tutta questa avversione per il fusion drive? non è possibile installare boot camp con fusion drive?


 


 


p.s adesso è il momento della decisione, in quanto ho ventuo il mio imac, ne vorrei uno con 27 pollici, ssd, e possibilità di installare boot camp, per qualche sporadica partita a pes. La tua consulenza porterebbe sempre al 5k?


Link to comment
Share on other sites

No. Il dual Disk con un iMac si realizza con uno o più dischi (o partizioni) esterni via USB 3 (meglio 2 separati se si avesse bisogno di molto archivio sia per OS X che per Windows: NTFS) o, per chi ha esigenze corpose, con un RAID via Thunderbolt. Un modo per avere uno o più dischi capienti, ma non particolarmente veloci, è usando Time Capsule (o atro di analogo), collegando ad essa degli HD provvisti di interfaccia Ethernet (l'USB della TC è di tipo 2 e serve solo per stampanti o altro del genere).

 

In un iMac acquistato con solo l'SSD lo spazio fisico per inserire un HD resta libero (serve un cavetto di complicata reperibilità per raggiungere la porta SATA) ma è un'intervento complicato e da escludere finché almeno non è trascorso il periodo di garanzia. Tanto un HD non è più veloce di tanto ed anche una USB 3 basta per farlo funzionare al massimo delle sue possibilità. La cosa si complicherebbe solo se gli HD fossero più di 2 ...

 

Quei link sono solo per avere un'idea sui prezzi di quel tipo di SSD. Quelli Apple si possono acquistare solo da Apple e "quasi esclusivamente" come ricambi di SSD guasti. Se acquisti un iMac con l'HD puoi chiedere ad un centro assistenza Apple di inserirti un SSD ma, ammesso che lo facciano .... e non è affatto detto, ti costerebbe una cifra importante.

 

La configurazione Boot Camp consiste in un "disco logico" che è fisicamente composta dall'SSD da 128GB e dall'HD (1 o 3 TB). Oltre ad obbligare l'SSD a quella misura, e la relativa velocità in scrittura bassa, poi l'utente non può affatto decidere dove mettere cosa: ci pensa il software di Apple. Questo significa che la partizione Boot Camp non potrà che venir creata sull'HD. Quindi mentre OS X risiedendo sull'SSD sarà veloce, invece Windows risiedendo sull'HD non lo sarà altrettanto. In Pratica potrebbe essere più veloce usare un virtualizzatore sull'SSD piuttosto dell'installazione nativa che si troverebbe sull'HD.

Io sconsiglio Fusion Drive mentre per un Mac fisso non vedo problemi a collegargli 2 o 3 HD dato che come minimo gli serve quello di backup. Nel caso è sempre meglio collegare i dischi a porte USB separate per non patire i rallentamenti degli Hub.

 

42 6.gif

non avendo ancora ricevuto risposta da 42, (ma la domanda è posta anche agli altri utenti appassionati), volevo completare la richiesta spiegandomi al meglio su quello che avevo intenzione di fare e sulla questione fusion drive, ssd, hdd esterno, che ancora non ho capito bene (perdonami 42).

 

Dunque, a me piacerebbe molto provare la reattività di un ssd, e credo che di questi tempi prendere un mac senza un'unità flash sia deleterio.

Descriverò, quindi, accuratamente, l'uso che ho intenzione di fare con il mac. A partire dalla gestione dello spazio, fino a giungere alle caratteristiche hardware più avanzate.

 

 

Prima di vendere il mac, tenevo occupati circa 250 giga in yosemite perchè oltre alle app installate (non molte) tengo il mac con tutta la libreria musicale caricata in iTunes, così che possa avere a disposizione a portata di clik la mia musica preferita, senza cercare in hard disk esterni. stesso discorso con film e serie tv.

Ora, per quanto i video possano andare tranquillamente su un'unità di archiviazione esterna, non so se la stessa cosa possa essere fatta con la libreria iTunes, che viene salvata nella "home" in "musica".

 

Riguardo alle partizioni, non posso prescindere da bootcamp, quindi devono essere per lo minimo due. Nel caso potrebbero diventare tre se volessi tenere yosemite e il successivo OSX, così da poterlo testare in tutta calma prima di effettuare lo switch. Oppure, se volessi installare anche qualche distro Linux, (al limite mi farei andare bene vmware fusion)

 

In virtù di ciò e del mio utilizzo mi chiedo quale sia la soluzione ottimale. Ssd da 256 + hard disk esterno ( accetterei consigli con relativi link perchè sono indecisio tra usb 3.0 e thunderbolt), ma che comporterebbe una spesa ingente. E poi? con questa configurazione, dove metterei bootcamp? è possibile partizionare ssd oppure dovrei installarlo sul disk esterno? in caso di bootcamp su disco esterno avrei prestazioni inferiori rispetto ad un hd fisico di default? fermo restando che mi servirebbe un'altra partizione come descritto sopra.

 

Un'altra soluzione a cui ho pensato è il fusion drive. Risparmierei qualcosina e avrei molto spazio. ma in quel caso sarebbe possibile installare boot camp e l'altra partizione per gestire un altro osx? (su hd esterno?) 

 

 

 

per quanto riguarda la scheda video, andando sul 27 pollici non retina, la nvidia da 1 giga sarebbe troppo poco?

il fusion drive ricondizionato certificato sarebbe comunque usurato?

Link to comment
Share on other sites

perchè tutta questa avversione per il fusion drive? non è possibile installare boot camp con fusion drive?

 

p.s adesso è il momento della decisione, in quanto ho ventuo il mio imac, ne vorrei uno con 27 pollici, ssd, e possibilità di installare boot camp, per qualche sporadica partita a pes. La tua consulenza porterebbe sempre al 5k?

 

Mi scuso per il ritardo, ma non ho proprio tempo di questi giorni.

 

Mi sembra di averti già risposto su Fusion, ma in sintesi:

  • maggiori rischi perché il disco logico composto da 2 dischi fisici si perde interamente anche per il guasto di uno solo dei 2, quindi Time Machine è SEMPRE obbligatorio per tutto quanto (io preferisco tenere un clone dell'installazione sull'SSD ed il backup continuato solo dei DATI sull'HD);

maggiore lavoro dell'SSD che è sempre pieno, tranne 4 GB di "buffer", e sempre impegnato a trasferire i file vecchi sull'HD per mantenere il buffer "sgombro";

limite delle prestazioni dell'SSD da 128 GB (link ad un diagramma, datato ma ancora aderente alle proporzioni, che pone in evidenza come la barra grigia della velocità in lettura dei modelli da 128GB sia meno della metà di tutte le altre: Le SSD du MacBook Pro Retina 15" dépasse 1Go/s avec 4 lignes de PCIe !);

impossibilità di creare la partizione Boot Camp sull'SSD perché è il sistema a decidere, non l'utente, e quindi la partizione per Windows PER FORZA viene realizzata solo e soltanto sull'HD.

Spero ti sia chiaro che Windows nativo potrai averlo sul Boot Camp, ma solo alla velocità dell'HD.

 

In questo momento credo che il 5K sia l'iMac più potente disponibile e col miglior rapporto qualità prezzo. Fra un paio di mesi tutta la gamma potrebbe venir rinnovata coi Broadwell annunciati da tempo, ma presumibilmente il Retina sarà l'ultimo a ricevere il processore adeguato, quindi il suo aggiornamento potrebbe slittare all'autunno. Io non acquisterei un iMac ora e pure la specifica guida di MacRumors mette in guardia dal farlo:

iPhone, iPad, Mac Buyer's Guide: Know When to Buy

 

42 6.gif

Link to comment
Share on other sites

Ciao 42 , hai fatto riferimento a nuovi imac di prossima uscita. Si sa quando e ci sono già notizie sulle caratteristiche? Saranno tutti 5k o ci saranno anche i modelli con lo schermo 'tradizionale'? Porteranno qualche concreta novità ? Per i modelli attualmente disponibili tra un 27 i7 3.5 e un i5 3.5 5k per quale propenderesti come performance (non tenendo conto dello schermo). Le ssd del 2013 e quelle del 5k sono uguali o sul 5k sono migliori? Quanto alle schede video leggevo diversi test che danno favorite le nvidia gtx alle radeon a parità di gb. A parte queste 1000 domande ():-) conviene prendersi un 2013 adesso o aspettare ? Grazie

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Mi scuso per il ritardo, ma non ho proprio tempo di questi giorni.

 

Mi sembra di averti già risposto su Fusion, ma in sintesi:

  • maggiori rischi perché il disco logico composto da 2 dischi fisici si perde interamente anche per il guasto di uno solo dei 2, quindi Time Machine è SEMPRE obbligatorio per tutto quanto (io preferisco tenere un clone dell'installazione sull'SSD ed il backup continuato solo dei DATI sull'HD);
  • maggiore lavoro dell'SSD che è sempre pieno, tranne 4 GB di "buffer", e sempre impegnato a trasferire i file vecchi sull'HD per mantenere il buffer "sgombro";
  • limite delle prestazioni dell'SSD da 128 GB (link ad un diagramma, datato ma ancora aderente alle proporzioni, che pone in evidenza come la barra grigia della velocità in lettura dei modelli da 128GB sia meno della metà di tutte le altre: Le SSD du MacBook Pro Retina 15" dépasse 1Go/s avec 4 lignes de PCIe !);
  • impossibilità di creare la partizione Boot Camp sull'SSD perché è il sistema a decidere, non l'utente, e quindi la partizione per Windows PER FORZA viene realizzata solo e soltanto sull'HD.

Spero ti sia chiaro che Windows nativo potrai averlo sul Boot Camp, ma solo alla velocità dell'HD.

 

In questo momento credo che il 5K sia l'iMac più potente disponibile e col miglior rapporto qualità prezzo. Fra un paio di mesi tutta la gamma potrebbe venir rinnovata coi Broadwell annunciati da tempo, ma presumibilmente il Retina sarà l'ultimo a ricevere il processore adeguato, quindi il suo aggiornamento potrebbe slittare all'autunno. Io non acquisterei un iMac ora e pure la specifica guida di MacRumors mette in guardia dal farlo:

iPhone, iPad, Mac Buyer's Guide: Know When to Buy

 

42 6.gif

 

 

il 5k lo consigli in configurazione base o potenziata (in processore e gpu)?

 

Al momento la mia indecisione è data tra il 5k, un 27 pollici nuovo, oppure tra i ricondizionati si trovano questi tre :

 
iMac 27" ricondizionato con Intel Core i7 quad-core a 3,5GHz

 

Data iniziale di immissione sul mercato: settembre 2013

Schermo retroilluminato LED da 27" (diagonale) con tecnologia IPS; risoluzione 2560x1440

8GB di memoria 

Disco rigido da 1TB

Processore grafico NVIDIA GeForce GTX 775M con 2GB di memoria GDDR5

Videocamera FaceTime HD integrata

€ 1.903,03

Seleziona
 
iMac 27" ricondizionato con Intel Core i7 quad-core a 3,5GHz

 

Data iniziale di immissione sul mercato: settembre 2013

Schermo retroilluminato LED da 27" (diagonale) con tecnologia IPS; risoluzione 2560x1440

16GB di memoria

Fusion Drive da 1TB

Processore grafico NVIDIA GeForce GTX 775M con 2GB di memoria GDDR5

Videocamera FaceTime HD integrata

€ 2.249,03

Seleziona
 
iMac 27" ricondizionato con Intel Core i7 quad-core a 3,5GHz

 

Data iniziale di immissione sul mercato: settembre 2013

Schermo retroilluminato LED da 27" (diagonale) con tecnologia IPS; risoluzione 2560x1440

8GB di memoria

Fusion Drive da 3TB

Processore grafico NVIDIA GeForce GTX 780M con 4GB di memoria GDDR5

Videocamera FaceTime HD integrata

 

con quest'ultimo a 2349. 

Ho letto su molte pagine di prestazioni superiori della GPU dello scorso anno ( GTX 780M) rispetto alla nuova Radeon installata sul 5k, sempre con 4 giga di ram. Per questo, sarei un po' indeciso. vorrei spendere attorno ai 2000 euro.

 

Tu per quale motivo ti tieni lontano dallo scegliere un mac adesso? come interpreti quei rumors?

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

42 . mi duole informarti che non erano voci di corridoio.


 


Ho imac 5k con i7 e radeon 295X, e penso sia veramente assurdo che con i giochi (del 2013) la temperatura stia fissa sui 100 gradi e le ventole al massimo. Questo avviene su Boot Camp, dove i driivers ufficiali risultano incompatibili. Ma mi hanno detto che chi ha avuto modo di monitorare i games su OSX ha gli identici problemi, non ho provato però, perchè non ho ancora trovato un applet che monitori la GPU su yosemite.


leggendo in rete, anche sul forum ufficiale, è un problema noto. Si parla di problemi di dissipazione. Io trovo inaccettabile che una macchina di quel prezzo non possa essere sfruttata a dovere, fermo restando che i video su yt vanno già a 70 gradi.


la temperatura con pes 2013 oscilla sui 97 gradi con picchi di 103-105. Si abbassa quando le ventole diventano rumorosissime.. 

 

sono indeciso su ciò che fare.. ho ancora il tempo per il reso, ma amo il mac e il display retina. mi chiedo, però, quanto potrebbe durare con queste temperature? 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share