Sign in to follow this  
marcosx

CarMacmini, ovvero Come mettere un Mac in auto.

Recommended Posts

Gentili Collaboratori,

mi piace pormi domande,

ma vorrei trovare anche le soluzioni...

Immaginate il nostro bel CarMacMini incastonato ad arte nel o sotto il cruscotto della nostra autovettura, tutto cablato, miracolosamente abbiamo trovato anche l'alimentatore, evventuali staffe e supporti, disponiamo del tanto atteso software GPL "MacMediaCenter" (detto tra noi spero si chiami "iMedia" o "iCar"), lo abbiamo anche riempito di ogni media possibile e immaginabile... tanta era la voglia di testarlo... ma ...

:confused::(

COME DOVREMMO ACCENDERLO ADESSO??? :mad:

Il tasto power è sul RETRO !!!! :eek:

E Bravo Steve... sono anch'io in cultore dell'estetica minimalista, ma...

Bene, allora adesso compitini per casa ;) :

Dobbiamo riuscire a trovare il modo di accenderlo anche in remote, se necessario.

Vediamo cosa riuscite a trovare.

Bouna Navigazione.

Mario Costanzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

visto che il fotoritocco è uno delle mie passioni, cercherò di realizzare un homepage (1024x768), mi servirebbe però un fodale satinato.

.

Per quanto riguarda il fondale puoi fartelo tu in 2 minuti con photoshop:

Crei un nuovo documento 1024x768

Prendi lo strumento "Sfumatura" e scegli i due colori da sfumare (per il fondale satinato ti consiglio un grigio ed un bianco), il più chiaro in primo piano e l'altro dietro

Crei una sfumatura che parta dal centro dello schermo e finisca in uno dei due lati, a questo punto ti ritroverai una sfumatura più chiara al centro.

Selezioni tutto, filtro disturbo, aggiungi disturbo distribuzione gaussiana, fattore 13.

Secondo ed ultimo filtro: sfocatura effetto movimento, angolo 0 , distanza 25 pixel

Eccoti il tuo fondale ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mac mini in teoria non dovrebbe andare mai in stop e dovrebbe avere il wake on USB.

Ma che effetti può avere una cosa del genere sulla batteria?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mac mini in teoria non dovrebbe andare mai in stop e dovrebbe avere il wake on USB.

Ma che effetti può avere una cosa del genere sulla batteria?

Devastante....

un consumo di 20ma costanti per 10 giorni su una vettura ferma e spenta esposta a temperature di -5 gradi, comporta lo scaricamento della batteria al punto da non poter fare l'avviamento.

Immaginate un iMac MINI che di ampere (e non milliampere) ne consuma 2 A in regime di lavoro e 4,5 A in impulsivo.

Ho visto nel mondo dimensionale parallelo ... :D :D che hanno alimentatori che gestiscono lo stato di carica della batteria della vettura e si spengono prima di arrivare alla scarica totale.

Il problema, tuttavia, non è così banale. innanzitutto le masse non vengono separate e questo è un grosso problema in impianti complessi quali si presume che possano essere quelli di chi si sobbarcherebbe una realizzazione simile, secondo non esiste una vera gestione dello stop.

Non solo, il Mac mini non ha la funzione di Freeze che è il dumping brutale della memoria sul disco, in modo che, alla riaccensione, si ricopia tutto il malloppo e ricomincia da li, che sarebbe il vero toccasana per i problemi di consumo.

Io avevo risolto la cosa con un iBook in modo molto semplice, quando spegnevo il quadro della vettura, un piccolo relè cortocircuitava un paio di contatti (che altro non erano che il sensore di stop del display) e lo stato si stop veniva mantenuto dalla batteria che proprio solo a quello serviva...... Appena riaccendevo la vettura, l'alimentatore esterno veniva acceso (convertitore DC-AC) e alimentava l'iBook e ricaricava la batteria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basta spostare l'interruttore... ;)

Se proprio lo desideri, puoi estrarre i fili e collegarli ad un finto pulsante sul cruscotto, puoi realizzare un circuitino elettronico, che conta qualche secondo dopo che hai girato la chiave sul cruscotto e accende il mac, oppure inserisci all'interno un ricevitore di un telecomando e metti il trasmettitore attaccato al portachiavi e via disco, oppure puoi mettere un sensore di impronte digitali sul cruscotto e lo accendo solo tu.

Di possibilità ce ne sono a milioni, non scoraggiarti per un pulsantino... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Puoi anche mettere uno scanner dell'iride nello specchietto di cortesia, oppure un rilevatore dell'impronta del tuo piede sul pedale della frizione (che dovrai schiacciare per accendere la macchina).

E' anche vero però che le macchine con il cambio automatico non hanno la frizione quindi sarebbe un gran problema ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

D'accordissimo con "ClaZ" e accordo la prima a "Gozzi". ;)

A proposito di alimentatori che gestiscono lo stato di carica della batteria della vettura e si spengono prima di arrivare alla scarica totale, ne esiste un tipo che funziona anche a bassi voltaggi e non spegne il computer alla riaccensione dell'auto, ma è ATX compatibile, quindi connesso al computer con apposito connettore (e perciò dovremmo agire anche lì, adattandolo).

Riguardo a estrarre i fili e collegarli ad un finto pulsante sul cruscotto, suggerita da "ClaZ", la mia idea prevedeva di non intervenire su case (possibilmente).

Comunque si vedrà...

Viva THINK DIFFERENT !

Mario Costanzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte il fatto che la mia aera una battuta ;)

Poi bisognerebbe provare ad attaccare una tastiera USB applke di quelle vecchie con il tasto di accensione e vedere se funziona anche con il mac mini.

Se funziona, Claz, prende la tastiera e sega tutto quello che c'è a 2 mm dal tasto. Poi potrà incassarlo nel cruscotto :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cari amici che è in grado di dirmi con certezza quante connessioni può abilitare contemporaneamente un normale modulo Bluetooth come quelli che intalla Apple?

E' interessante per capire che prospettive, equante ne abbiamo su questa "Via".

Mario Costanzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Puoi anche mettere uno scanner dell'iride nello specchietto di cortesia, oppure un rilevatore dell'impronta del tuo piede sul pedale della frizione (che dovrai schiacciare per accendere la macchina).

E' anche vero però che le macchine con il cambio automatico non hanno la frizione quindi sarebbe un gran problema ;)

Quello dello scanner nello specchietto non lo avevo ancora pensato... carina l'idea... :D :D :D

Il lettore biometrico del piede ha il problema di funzionare solo se la scarpa ha un grosso buco.. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cari amici che è in grado di dirmi con certezza quante connessioni può abilitare contemporaneamente un normale modulo Bluetooth come quelli che intalla Apple?

E' interessante per capire che prospettive, equante ne abbiamo su questa "Via".

Mario Costanzo.

Come tutte le connessioni bluetooth solo una per volta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this