Sign in to follow this  
Robx

Recupero registrazioni DAT

Recommended Posts

Vedi iMaurizio, la mia valutazione è semplice: Vorrei un compromesso a basso costo per salvare materiale digitale nel suo stesso ambiente, cioè in digitale. Se volessi trasformare in analogico probabilmente la soluzione sarebbe a portata di mano ma probabilmente non avrebbe avuto senso registrare in digitale all'origine, cioè una ventina di anni fa. 

La mia ricerca di una soluzione a basso costo (e per basso è intesa una cifra ragionevole entro il centinaio di euro al massimo) è data dal fatto che dovrebbe essere una soluzione amatoriale, da musicofilo con un pacchetto di oltre un centinaio di nastri nel cassetto. Probabilmente una soluzione più costosa e professionale implicherebbe affidare le cassette DAT a qualche studio di registrazione specializzato in riversamenti (se riversano i VHS probabilmente c'è il modo di riversare i DAT) ma in questo modo oltre un esborso significativo vorrebbe dire perdersi il gusto della ricerca, dello studio e del trovare la soluzione che al momento in cui scrivo non è per niente scontata. 

Ad ogni modo ho ordinato la scheda Terratec Aureon, quella sulla cinquantina di euro... Le premesse sembrerebbero buone... le illustrazioni a corredo della scheda sembrerebbero soddisfare la configurazione che cerco... al primo test vi farò sapere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 6/6/2018 at 03:24, iMaurizio said:

Non sono sicuro che sia possibile una connessione diretta tra una uscita audio digitale e il Mac attraverso una delle sue porte.

Il fatto che abbia cercato una soluzione "diretta" mi è suggerita da un semplice ragionamento: Se devo masterizzare un cd collego il masterizzatore alla porta USB del Mac ed i dati vengono trasferiti attraverso quella porta. Stesso discorso se devo traferire i dati dal cd all' HardDisk. L'idea era quella di trasferire dati digitali dal DAT al Mac nello stesso modo. Certamente a velocità 1:1. Poi nel cercare un connettore che potesse fare "comunicare" i due dispositivi mi sono imbattuto in decine di dispositivi e connessioni... e mi sono perso... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, Robx said:

Il fatto che abbia cercato una soluzione "diretta" mi è suggerita da un semplice ragionamento: Se devo masterizzare un cd collego il masterizzatore alla porta USB del Mac 

Appunto, non lo colleghi ad una porta digitale di uno degli standard in ambito audio/video, ma ad una porta standard dei protocolli informatici.

Il masterizzatore/lettore cd/dvd è una macchina dedicata perché il tipo di supporto originariamente veniva utilizzato proprio dentro al computer.

Il DAT, l'ADAT o altri lettori di supporti usati prevalentemente in ambiti professionali non ha avuto quel tipo di sviluppo, e quindi sono proliferate le "interfacce", sia audio che video.

Comunque dai, anche se di livello basico quella Terratec dovrebbe consentirti di fare un lavoro accettabile.

Facci sapere come ti trovi 😃

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 9/6/2018 at 14:59, iMaurizio said:

Il masterizzatore/lettore cd/dvd è una macchina dedicata perché il tipo di supporto originariamente veniva utilizzato proprio dentro al computer.

... beh è anche vero che prima dell'avvento dei Masterizzatori/Lettori erano proprio i registratori DAT a fornire supporto per archiviazione di massa. Ricordo che negli anni 90 erano piuttosto diffusi (e costosi) e chiunque avesse necessità di immagazzinare quantità enormi di dati ricorreva proprio al DAT... Era un sistema lento ma piuttosto sicuro... Si usavano porte SCSI e l'USB non esisteva... da lì la fonte della mia idea riguardo il collegamento diretto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

... Soluzione Terratec bocciata...😔

Arrivato in un batter d'occhi. Complimenti ad Amazon. Peccato che il componente made in Taiwan sia di una fragilità incredibile. L'unica prova che sono riuscito a fare è stata con la porta analogica Line In. Ha funzionato piuttosto bene. Il banco di prova vero era però il collegamento del dispositivo attraverso la fibra ottica. E qui, ahimè, il dispositivo ha rivelato una fragilità costruttiva disarmante.

In pratica la presa ottica ha ceduto al primo utilizzo. Meccanismo troppo fragile. Delusione e richiesta di rimborso avviata immediatamente. Peccato. Deluso più che altro dal fatto che la cinquantina di euro spesi siano andati più nella confezione, sontuosa in pieno Apple style, che non nella sostanza dell'oggetto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this