Sign in to follow this  
Raffaele_Pegasos_PPC

Presentato Clone del PPC G5. Come sarà?

Recommended Posts

intendo che sara' la Cina a fare un sistema completo HW+OS+SW, probabilmente con processori americani-cinesi, OS occidentale (non e' detto che sara' linux), e SW cinese.

Di sicuro ai cinesi non piace pagare milioni di dollari a Microsoft ma nepure la filosofia opensource

Gran paese la Cina, sempre detto io!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Occhio che se la Cina produrrà un All-in.one HW e OS lo farà solo per il proprio paese e assolutamente incompatibile con il resto del mondo...

La Cina non crede nell'Open Source e non solo per quanto riguarda il mondo dell'informatica.

Cheers

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il nuovo processore della PA non e' un clone del G5 ma della serie POWER di ibm. Il che e' diverso, molto diverso. Altivec, per esempio, non c'e'. Inoltre questa cpu sara' disponibile in grossi volumi solo nel 2007, quando apple avra' solo meta' listino basato su ppc, e saranno ormai gli ultimi modelli prima del salto completo a x86.

Secondo me apple non usera' mai queste cpu. E nemmeno i produttori di schede di upgrade per mac.

Power e PowerPC non moriranno, magari non subito, ma io cercherei di rassegnarmi al destino della nostra piattaforma, senza sperare che qualcosa fermi questo processo inarrestabile. Perche' non si fermera'. Perche' non e' Apple che dovrebbe cambiare idea, ma casomai IBM. E non la cambia. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

hey, sei il vecchio hany? quello con cui si ricompilava xnu?

Il nuovo processore della PA non e' un clone del G5 ma della serie POWER di ibm. Il che e' diverso, molto diverso.

Power Architecture is PowerPC.

Wes Felter

IBM Austin Research Lab

Altivec, per esempio, non c'e'.

c' è, la sigla vmx è il modo di ibm di chiamare altivec (e apple lo chiama velocity engine)

Inoltre questa cpu sara' disponibile in grossi volumi solo nel 2007, quando apple avra' solo meta' listino basato su ppc, e saranno ormai gli ultimi modelli prima del salto completo a x86.

Secondo me apple non usera' mai queste cpu. E nemmeno i produttori di schede di upgrade per mac.

concordo in pieno

Power e PowerPC non moriranno, magari non subito, ma io cercherei di rassegnarmi al destino della nostra piattaforma, senza sperare che qualcosa fermi questo processo inarrestabile. Perche' non si fermera'. Perche' non e' Apple che dovrebbe cambiare idea, ma casomai IBM. E non la cambia. :)

l' architettura powerpc è molto diffusa, a livello embedded. anche nei server non se la cava male. le prossime consolle saranno tutte e 3 basate su powerpc. il cambio di apple è economico, lasciando lo sviluppo di chip e chipset ad intel il risparmio è notevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi sembra difficile che questi siano riusciti dove un colosso come IBM ha fallito miseramente ...

Per come la sapevo io: IBM ha "mollato" il G5 per dedicarsi al ben più remunerativo progetto MultiCell per la PS3, che fornirebbe a Big Blue ben altri margini di guadagno.

Nan

Share this post


Link to post
Share on other sites

l' architettura powerpc è molto diffusa, a livello embedded. anche nei server non se la cava male. le prossime consolle saranno tutte e 3 basate su powerpc. il cambio di apple è economico, lasciando lo sviluppo di chip e chipset ad intel il risparmio è notevole.

A tal proposito ho una domanda: ma se prima le CPU le faceva IBM, cosa significa "lasciare lo sviluppo e Chipset ad Intel"? Non sarebbe la stessa cosa? O per caso Apple partecipava allo sviluppo dei Chip?

Grazie per la risposta.

Riguardo al risparmio in temini di costi per l'utente finale, non credo si abbiano maggiori margini rispetto a quello che si otteneva coi PPC: sebbene non ricordi le cifre esatte, i prezzi delle mere CPU G4-5 non discostavano molto dai PIV o Athlon di fascia alta. L'unica differenza a livello HardWare di un Mac rispetto ad un PC era è proprio il Processore (in minor misura, la scheda madre), ma per il resto è componentistica a cui attingono tutti i produttori PC AMDIntel. A meno che Apple non cambi la politica nel Design, che fà impennare i prezzi alle proprie macchine sia per la ricerca estetica, sia per la riconfigurazione delle componenti per metterle dentro il Guscio, creando allora macchine che potrebbero essere identiche ad un HP o a un Dell (neppure le schede madri, in queste condizioni, sarebbero diverse da quelle di un qualsiasi IBM compatibile), ma con un OS diverso da quello attuale. Cosa che puoi fare anche con un comunissimo Pavillon, usando una SUSE invece di Windows XP.

Non mi aspetterei comunque, plateali riduzioni di prezzo rispetto ad un Mac PPC.

Nàn

Share this post


Link to post
Share on other sites

sì, apple partecipava allo sviluppo. ha (aveva?) ingegneri preposti a questo, che collaboravano con ibm ( o freescale) alla progettazione e allo sviluppo in base alle loro necessità.

se non ricordo male il chipset se lo progettavano da soli (almeno in qualche modello) e la progettazione iniziale di altivec era nata in casa apple (e poi effettivamente realizzata da motorola e ibm, che però inizialmente non ne era molto interessata).

ma gennaro, la memoria storica del forum, ne saprà certo molto più di me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sì, apple partecipava allo sviluppo. ha (aveva?) ingegneri preposti a questo, che collaboravano con ibm ( o freescale) alla progettazione e allo sviluppo in base alle loro necessità.

se non ricordo male il chipset se lo progettavano da soli (almeno in qualche modello) e la progettazione iniziale di altivec era nata in casa apple (e poi effettivamente realizzata da motorola e ibm, che però inizialmente non ne era molto interessata).

ma gennaro, la memoria storica del forum, ne saprà certo molto più di me.

Grazie Seph. Aspettiamo il buon Gennaro per maggiori dettagli allora.

Cià

Nan

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

Apple faceva(?) parte del consorzio PowerPC alla pari di IBM e Motorola. Sinceramente non ricordo ai tempi dei (mitici) PowerPC 601, PowerPC 603 e PowerPC 604. Però sicuramente gli ingegneri Apple parteciparono ai progetti PowerPC 7400 (G4) e PowerPC 970 (G5). A che li vello non lo so, ma certamente influenzarono la scelta di alcune features rispetto ad altre. Leggevo un articolo abbastanza approfondito al riguardo qualche giorno fa, se riesco a ritrovare il link lo posto in questo thread.

Una cosa è però sicura, se Apple aveva una qualche voce in capitolo nello sviluppo delle CPU PowerPC, non credo che sarà altrettanto possibile con Intel.

Share this post


Link to post
Share on other sites

letto con estrema curiosità (arstechnica è sempre molto interessante)

il mio avatar tradisce le mie simpatie in fatto di CPU, però l'articolo riporta un pò troppi "IF" per usarlo come base di discussione...

bisognerebbe aspettare l'uscita di questi "cloni G5" per avere le idee chiare, e vedere quando arriveranno e quanto manterranno...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this