perche' non ci sono virus su Mac OS X?


magum
 Share

Recommended Posts

>innanzitutto tu parli di xp pro,

non è vero.

Mi dispiace vedere che non hai letto neanche una parola di tutti i pipponi che ho scritto.

>ti assicuro che, per disattenzione o stanchezza, è facilissimo fare danni di sistema, disintsallarsi qualche file vitale ecc., per non parlare dei famosi "driver"

Ti rivelo un segreto segretissimo: usa un account non amministativo.

>Anzi, mi meraviglio che un sistema così inaffidabile, scandente, azzardato nei suoi risultati sia risucito imporsi come standard mondiale!!

mi dispiace ancora di piu' vedere che non solo non hai letto un solo mio messaggio di questo thread, ma neppure uno dei molti miei vecchi in cui ho risposto a questa domanda.

No, vedi, è il presupposto stesso che è sbagliato: un sistema non dovrebbe permetti di accedere con funzioni di root, a meno che tu non sia un tecnico o un cultuore di informatica e programmazione.

Io non ne sapevo NULLA di mac osx, l'ho comprato, me lo son portato a casa, l'ho usato 2 giorni e avevo già capito i basics.

Tempo una settimana, avevo già chiaro tutto.

Non sono io che sono tenuta a sapere che un'azione è potenzialmente devastante per il sistema, ma è il sistema stesso che dev'essere progettato in modo da non prevedere tale eventualià!!

E poi, andando sull'Aiuto di MAC, capivo tutto quello che c'era da fare.

Invece, Win, oltre a spararti in faccia stupidi puppazzetti e suggerimenti per decerebrati, NON fa la cosa più importante, ossia DIRTI in fase di installazione che dovresti essere un account LIMITATO onde non essere una fonte di danni SERI per il sistema operativo e per le funzonalità della macchina.

(P.S: i pipponi li ho letti tutti, mi pare appunto che tu parlassi di xppro e non home. Forse mi sono sbagliata, se è così, chiedo venia)._

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 85
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

>linux non è difficile, è solo macchinoso

be', insomma...

facciamo un esempio: installa i driver di una scheda video nvidia su linux e poi su windows.

Oppure, regola la risoluzione video per qualche monitor strano su linux...

Possiamo andare avanti per ore: la realta' è che linux è ottimo per certi usi, ma per il desktop personale non è adatto.

Link to comment
Share on other sites

linux non è difficile, è solo macchinoso

io file 322ddl mancante ne ho avuti, ma utlimamente fa ridere: ho formattato e reinstalalto (per mio fratello) e ogni tanto gli si apre una finestra tipo explorer ma senza icone o niente con dentro scritto "impossibile accedere a internet", oppure messagi di errori strani riguardo svchost....boh, non è nemmeno connesso ad internet e l'unica cosa extra che c'è installata è warcraft III!

Ecco, appuntooo!!! ;)

Ma quanto tempo e fatica ho risparmiato con Mac...! Già questo, è un valore insestimabile...e da quando non uso più quella trappola di WinOffice (che a un certo punto non riconosceva più gli errori di ortografia, chissà perchè!) ma NeoOffice, posso badare solo ai compiti che devo svolgere, e non dare la caccia agli errori del software!

Viva Mac, viva Linux, viva Openoffice!! ;)

(Povero Win, anche lui in fondo ha diritto di esistere, ma come prodotto di serie B .. dovrebbero adeguare i prezzi al valore--- diciamo una riduzione dell'80%!!)

Link to comment
Share on other sites

mc100

infatti, hai ragione! Ma non perchè linux sia concettualmente difficile, solo che è macchinoso fare le cose! Cioè, io lo usato per 6 mesi circa e mi sono trovato quasi bene. Era però una situazione non definitiva, aspettavo il mac e non mi andava di usare win. Comunque spero che faccia passi avanti, sia in direzione dell'usabilità (ad esempio l'installazione delle applicazioni) sia come piacevolezza d'uso (vedi aspetto grafico a dir poco "spartano")

Link to comment
Share on other sites

sì però NeoOffice è la versione 1.1.4 di OpenOffice che ora è alla 2....

ma da quello che ho cpaito, cioè textediting avanzato e note, potresti anche provare LaTeX (sempre per rimanere in tema Linux/Open Source)

ma ora siamo un bel po' OT!! :D

Link to comment
Share on other sites

>i pipponi li ho letti tutti, mi pare appunto che tu parlassi di xppro e non home. Forse mi sono sbagliata, se è così, chiedo venia

messaggio n.28:

However, if you are running XP Home Edition, the process is slightly different. With this edition of XP, Simple File Sharing cannot be disabled. Assuming that your hard drive has been formatted with NTFS, you can display the Security tab by booting into Safe Mode and logging in with the Administrator account.

If you frequently require access to the Security tab and do not want to boot into Safe Mode to access it, you can download the Security Configuration Manager (Intel Version) from Microsoft. Double click SCESP4I.EXE and extract the files to a location on your computer. Right click the Setup.inf file (this will be located in the location where you extracted the contents) and click Install. You will need to restart your computer once you are complete.

>No, vedi, è il presupposto stesso che è sbagliato: un sistema non dovrebbe permetti di accedere con funzioni di root, a meno che tu non sia un tecnico o un cultuore di informatica e programmazione.

il sistema non deve e non puo' fare nulla di quello che dici tu. Neppure macos lo fa.

Qualsiasi sistema ti permette di accedere con qualsiasi privilegio, stante che tu conosca la password, e se il computer è tuo c'è poco da fare: la password la sai.

Con macos PUOI compiere qualsisi disastro: basta una password.

Certo, su xp l'utente di default è erroneamente amministratore. Per una persona di media intelligenza non è un ostacolo invalicabile, basta creare un nuovo utente con privilegi limitati.

>Non sono io che sono tenuta a sapere che un'azione è potenzialmente devastante per il sistema, ma è il sistema stesso che dev'essere progettato in modo da non prevedere tale eventualià!!

come puo' fare una cosa del genere?

Come puo' sapere il sistema che i files che vuoi rimuovere non vuoi rimuoverli davvero? e se volessi aggiornare il sistema operativo? aggiungere un driver? una funzionalita'?

>E poi, andando sull'Aiuto di MAC, capivo tutto quello che c'era da fare.

curioso, per almeno due o tre versioni di macos l'help in linea del mac spesso e volentieri si piantava o restava bianco

>da quando non uso più quella trappola di WinOffice (che a un certo punto non riconosceva più gli errori di ortografia, chissà perchè!) ma NeoOffice, posso badare solo ai compiti che devo svolgere, e non dare la caccia agli errori del software!

se hai il coraggio di raccontare che neooffice è meglio di ms office possiamo pure chiudere la discussione.

L'unico vantaggio (evidentemente innegabile) di openoffice/neooffice è il prezzo.

neooffice non ha nulla dalla sua parte: non la velocita', non la stabilita', non la coerenze dell'interfaccia, non le funzioni eccetera.

>Viva Mac, viva Linux, viva Openoffice!!

ma se hai appena detto che linux non lo sai usare??? Di cosa parli?

>solo che è macchinoso fare le cose!

mah...

in ogni caso manca il sw per un uso desktop.

Link to comment
Share on other sites

ma guarda che la SuSe 9.3 non era male, c'era un po' tutto già installato! Solo che dovevi morire per trovare un modem usb compatibile (meglio così, gli ethernet sono troppo meglio) e anche con la stampante potevi avere difficoltà! Concordo sul fatto che ancora Linux non sia una valida alternativa a Mac o WIndows. Spero decisamente che lo diventi, però! Comunque un mio amico ha in casa 2 window, 2 Linux (puri, nel senso non dual boot) e un mac (un PB 12") connessi in rete (uno dei linux fa da server) e la convivenza è più che possibile anche senza un antivirus installato su mac e linux!

sul discorso MSOffice: forse può essere anche la migliore suite per l'ufficio del mondo, ma non tutti hanno i soldi per comprarsela e pochi riescono a sfruttarla al 100% (anche perchè è una suite per l'ufficio, non per la casa) dovrebbero farne una versione "minore" che costi decisamente meno (sugli 80 euro, secondo me). Anche a mio parere NeoOffice è lento, infatti l'ho disinstallato, tanto più che appleworks per certe cose è più compatibile con certi file di orgine m$ office (file excel ad esempio)

Link to comment
Share on other sites

Con macos PUOI compiere qualsisi disastro: basta una password.

neooffice non ha nulla dalla sua parte: non la velocita', non la stabilita', non la coerenze dell'interfaccia, non le funzioni eccetera.

ma se hai appena detto che linux non lo sai usare??? Di cosa parli?

.

Scusa, ma quale disastro col Mac?!: qui si parla di comuni operazioni, ad es. installare una periferica nuova (o vecchia) o un programma. Per "fare disastri" con Mac, dovresti come minimo farli da terminale, e sapere che ordini dare!!

Neooffice ha LA stabilità, l'affidabilità e un controllo ortografico intelligente ereditato da Star office, mi pare. Win, gli dai un testo con più di 2 lingue o un po' troppo lungo, e già si scorda le correzioni per strada: puoi scrivere "tovolo" anziché "tavolo" e non te lo segna in rosso. Ovviamente, avendo installato la correzione automatica, che diamine!!

(Latex ecc. va bene soprattutto per scrittura scientifica, mi pare, non per installarsi dizionari e controllo ortografico in spagnolo, inglese, francese, tedesco ecc. ecc. come ho io --- il che mi assicura almeno un po' di non fare troppi errori di battitura quando devo riportare estratti in lingue straniere. )

(Viva Linux perchè ha funziona, anche se non lo uso, so che funziona meglio, quanto a stabilità, di Win. E poi condivide gli stessi presupposti di OpenOffice.)

Link to comment
Share on other sites

Scusa, ma quale disastro col Mac?!: qui si parla di comuni operazioni, ad es. installare una periferica nuova (o vecchia) o un programma. Per "fare disastri" con Mac, dovresti come minimo farli da terminale, e sapere che ordini dare!!

Neooffice ha LA stabilità, l'affidabilità e un controllo ortografico intelligente ereditato da Star office, mi pare. Win, gli dai un testo con più di 2 lingue o un po' troppo lungo, e già si scorda le correzioni per strada: puoi scrivere "tovolo" anziché "tavolo" e non te lo segna in rosso. Ovviamente, avendo installato la correzione automatica, che diamine!!

(Latex ecc. va bene soprattutto per scrittura scientifica, mi pare, non per installarsi dizionari e controllo ortografico in spagnolo, inglese, francese, tedesco ecc. ecc. come ho io --- il che mi assicura almeno un po' di non fare troppi errori di battitura quando devo riportare estratti in lingue straniere. )

(Viva Linux perchè ha funziona, anche se non lo uso, so che funziona meglio, quanto a stabilità, di Win. E poi condivide gli stessi presupposti di OpenOffice.)

se attivi l'utente root è un attimo fare disastri, senza usare il terminale! Entri in root e cancelli un po' di cose a caso dalla libreria di sistema, o più semplicemente cancelli i font di sistema e ti sei giocato Mac! Certo bisogna essere idioti per fare cose del genere. Deve ancora nascere il sistema operativo a prova di idiota!

Link to comment
Share on other sites

>la SuSe 9.3 non era male, c'era un po' tutto già installato!

lo so che suse non è male (grazie a yast), ma il fatto che ci sia tutto installato non è un gran motivo di merito.

Personalmente preferisco le distribuzioni piu' contenute: l'ultima suse è un dvd o (mi pare) 5 cd, e che comunque usino apt come packet manager.

>connessi in rete (uno dei linux fa da server) e la convivenza è più che possibile anche senza un antivirus instalalto su mac e linux!

e chi lo nega?

Se devo mettere un fileserver o un dns o un proxy uso certamente linux (in azienda ho appena messo appunto una macchina con squid a fare da proxy e da syslog)

>MSOffice: forse può essere anche la migliore suite per l'ufficio del mondo, ma non tutti hanno i soldi per comprarsela

e chi lo nega?

Ho detto chiaramente che il suo pregio (insuperabile) è il prezzo. Altri vantaggi pero' son difficili da individuare.

>dovrebbero farne una versione minore che costi meno

lo fanno: di office ne esistono diverse versioni. Certo, è caro.

Pero' ci sono ottime prmozioni per studenti e insegnanti, ad esempio, oppure per lotti aziendali o commesse statali.

Ci tengo a precisare che in azienda ho iniziato a sostituire office su molti desktop proprio per openoffice (aspettavo la versione 2). Personalmente a casa uso openoffice.

REsto comvinto che per molti usi e per molti utenti oo non sia la scelta giusta, e men che meno neooffice

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share