Sign in to follow this  
fabrizio

MacMania (Ho visto un mac)

Recommended Posts

Guest

Se non già segnalato, nella pubblicità Barilla (quella delle farfalle, per intenderci)i due sposini lontani si e-mailano con un iBook.

Share this post


Link to post
Share on other sites

[OT] Hai ragione Olaf, Aprile è il film più brutto che abbia mai visto. E' stato l'unico caso in cui non sono riuscito ad andare oltre al primo tempo (da notare che mi sono sorbito per intero boiate come Starship Troopers o Mortal Kombat 4).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Camilo >

[OT sull'OT] Starship Troopers è meno scemo di quello che sembra. Bisogna, purtroppo, leggersi qualche libro e qualche intervista di troppo per capirlo... e aver visto i meno scemi dei film di Paul Verhoeven, che proprio un regista scemo non è. A meno che lo scemo non sia io e mi sia convinto della greve allegoria che permea il film trasformandolo da film truculento in una condanna dell'intolleranza del diverso...

Da quanto mi è stato dato di apprendere le bestiacce del film in questione altro non erano, all'epoca in cui venne scritto il libro da cui è tratto, che l'immagine dei "rossi" sovietici, esseri ignobili privi anche della parvenza di umanità, mostri che meritano solo di essere schiacciati dagli uomini veri e coraggiosi, prodi figli di un impero che ricorda molto (per insegne e filosofia) il nazismo ma che vorrebbe essere una raffigurazione distorta di quello che allora era il cosiddetto mondo libero

Tutto questo è stato reinterpetato con spirito critico da Verhoeven che ha ridicolizzato concetti e filosofie della fantascienza degli anni '50 in cui gli alieni, secondo lui ma non solo, altro non erano che icone "del diverso da sé" e in quanto tali disprezzabili a priori, insetti appunto, senza umanità e senza dignità da spazzare via dalla faccia del mondo civile per il bene delle generazioni future. I prodi avevano capito e combattevano...

Ammetto che tutto questo non trasparisce di primo acchito e il film altro non sembra che un B movie arricchito di qualche apprezzabile effetto speciale. Io stesso la pensavo come te. Ma poi leggendo qualche cosa al proposito e rivendendolo mi sono convinto del contrario.

Allo stesso modo ho rivalutato Robocop (sempore di Paul Verhoeven) venato della stessa granguignolesca critica della violenza e dell'odio del diverso da sé

Ho qualche dubbio sulla tecnica (usare lo spappolamento dei cervelli per stigmatizzare lo spappolamento dei cervelli finisce per attirare coloro che amano spappolare cervelli), ma l'intento mi pare apprezzabile e Verhoeven un cineasta degno di nota anche se non dotato di palato sopraffino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

[OT]^3 C'e' un collegamento ignoto ai piu' (anzi, direi a tutti) tra Robocop e Starship Troopers.

Si tratta di questo: "una volta io ho trovato un insettone sotto il lavandino. Allora ho preso il fornel a sinistra, il Vetril a destra e ho cominciato a sparare che parevo Robocop"

Deh.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

ehm, da modesto appassionato di SF, ed amante di Rob Heinlein, vorrei mettere una parolina su 'Starship troopers', che dal suo omonimo romanzo e` tratto... il film, a differenza del romanzo, fa davvero schifo, a meno che appunto il buon Verhoeven non abbia voluto usare l'arma del ridicolo per prendere in giro gli americani... se lo si guarda come film umoristico, in campo fantascientifico puo` essere superato solo da 'wing commander' che sembra un film sulla guerra di corea ambientato nello spazio, con tanto di aereo/spazionavi che sichiantano sul ponte della portaerei, e questa che si inclina per farli scivolare giu`, e sgombrare la pista...

a proposito di Mac, invece, vorrei segnalare che il Samuel L Jackson di 'Unbreakable' usa tre PMac, ognuno connesso ad uno schermo, nel suo studio segreto dove progetta le bombe (ops scusate vi ho svelato la trama), ed un negozio di Mac vien fatto esplodere in 'FightClub'...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

ps:gli sposini dello spot barilla usano lei un iBook, lui un Powerbook...

il pezzo piu` spassoso di Starship Troopers e` quello in cui alla fine, si vedono 'gli scienziati che studiano con mezzi sofisticatissimi il cervello alieno'(cosi` dice il telecronista)... inverita` sullo sfondo si vede un tizio che impugna un trapano pneumatico e lo affonda per mezzo metro nel cranio, con la grazia di uno zappatore...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luca >

In effetti da quanto mi è dato di capire, non da esperto di fantascienza ma da spettatore e da uno curioso di scoprire come un discreto regista come Veroheven abbia potuto realizzare una cosa come quella, il film è proprio girato con l'intento di mettere in ridicolo la filosofia di fondo del libro di Rob Heinlein

Per quanto riguarda Unbreakable sei in ritardo :) L'avevo già segnalato io e Fight Club qualcun altro.

A proposito di Unbreakable... Quella sì che è una vera porcata, nonostante i nomi. Un film che non sa se terminare come X-Man o un'opera di Bergman che per giunta ruota intorno alla faccia di cera di Willis...

Share this post


Link to post
Share on other sites

[OT] Fabrizio, il tema della "condanna dell'intolleranza del diverso" ormai lo usano tutti. A volerlo cercare lo si può trovare dovunque, anche nei Pokemon; per questo è necessaria una abilità particolare per trattarlo in maniera originale e interessante. Non è questo il caso, mi pare, di Starship Troopers.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Camillo >

Starship troopers è del 1997 e Robocop che seguiva questo filone è del 1987.

Se il fine di Veroheven, che era anche quello della messa in ridicolo della fantascienza degli anni '50 con i suoi sterotipi era realmente quello della condanna dell'intolleranza del diverso, non si può dire che non sia stato fatto con originalità e in anticipo rispetto ai tempi.

Ad esempio secondo me Robocop è uno dei film più originali e riusciti della sua epoca. Un film per alcuni versi violento in maniera ripugnante ma nello stesso tempo sorprendentemente caustico contro la stessa violenza e l'intolleranza. Certo solletica la voglia di granguignol e in questo è discutibile, ma in pochi non giudicano quel film un modo originale di condannare il disprezzo del diverso.

Lo stesso di potrebbe dire di Starship Troopers. Ripeto, io l'ho trovato a prima vista stupido, tanto stupido dal risultarmi increbile che il regista fosse Veroheven che in precedenza aveva fatto lavori notevoli, mica capolavori, per carità, ma mai porcate (se si esclude Showgirl) come quella.

Di qui la mia voglia di capire e devo dire che leggendo le interviste che rilasciò allora mi sono convinto della non stupidità del film il cui non messaggio sarebbe troppo greve se interpretato semplicemente al primo livello, quello diretto. Insetti che si mangiano il cervello della gente, fanatici che si fiondano su pianeti sconosciuti a spappolare il midollo di scarafaggioni più o meno intelligenti, aracnidi che attaccano come le tribù di Zulu Down, marines assediati nei fortini come quelli Rin Tin Tin, per carità diddio.... Nessun regista sano di mente oserebbe mettere sullo schermo qualche cosa del genere.

qualche cosa dietro ci deve essere per forza.

Io chiudo qui, sennò mi tocca aprire un altro topic in off topic dopo quello sulla storia e la politica :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this