GESTIONE HARD DISK, BACKUP, Diagnostica


Recommended Posts

Stefano, non ti arrabbiare. Volevo solo sapere perché pensi siano indispensabili...

Comunque, se eseguire gli script di manutenzione è davvero indispensabile, perché Apple non include anacron in OS X? Perché lascia che sulla maggior parte dei computer quegli script non siano mai eseguiti?

Link to post
Share on other sites
  • Replies 883
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ma guarda Luca c'è un equivoco non mi sto arrabbiando... non lo faccio mai.

Il tuo modo di lasciare i post però è discutibile.

Al 99% i task non sono necessari ma non spieghi il perchè...

Secondo te non sono necessari perchè Apple non include Anacron... e allora perchè li prevede i task?

Non riesco a capire dove vuoi andare a parare.

In ogni caso manda il feedback ad Apple

Link to post
Share on other sites

Mi intrometto e così trovo scritto come giustificazione al vostro scambio di idee:

Mac OS X, come Unix del resto, è un sistema operativo studiato per funzionare in continuazione e questo significa che sarebbe meglio lasciare sempre acceso il vostro computer.

Si può presumere quindi che il sottile intento non dichiarato a livello commerciale, per quanto ne so io, presupponga la voglia di rosicchiare mercato a grosse utenze che ora usano Windows.

Una novità e una miglioria per utenti storici, soprattutto per chi lavora nel mio campo (Graphic design) e in quelli attigui, e una bella strizzatina d'occhio a altre utenze.

Link to post
Share on other sites

Ragazzi... State bbbbbbbbbboooooooooniiiiiii......

non ricominciamo con le diatribe che mi sembra di aver già visto in passato per quanto riguarda la riparazione dei privilegi ecc...

Ognuno faccia come gli pare...Posted Image

Certo che le domande di Luca:

<FONT COLOR="ff0000">perché Apple non include anacron in OS X? Perché lascia che sulla maggior parte dei computer quegli script non siano mai eseguiti?</FONT>

e dell'uomo ragno:

<FONT COLOR="119911">e allora perchè li prevede i task? </FONT>

meriterebbero delle risposte, perché sono interessanti.

Link to post
Share on other sites

Per rispondere a Mirko Brocci su "ognuno faccia come gli pare"

direi che non è che ognuno fa come gli pare ma OGNUNO FA FINO A DOVE SA FARE, cioè le competenze e/o conoscenze che ha in campo informatico (voi mi pare di capire, molte più di me) e ALL'USO CHE NE FA del computer.

È anche probabile che non lascino che gli script vengano eseguiti per permettere ad altri di vendere i loro prodotti e a talaltri di fornire assistenza... le regole del mercato (accordi sotto banco, garanzie che per un periodo non si interferisca con altri produttori di software) sono infinite e talvolta sibilline.

Vedi anche l'uso errato, nel mio caso delle Norton piuttosto che di Disk Warrior o altro. Non esiste un'educazione all'uso dei computer è dato dall'esperienza "sul campo".

Link to post
Share on other sites

Pier Antonio, il mio "ognuno faccia come gli pare" non voleva significare che sono cavoli propri di ognuno decidere se e come fare una data operazione.

Voleva dire semplicemente che, come accade spesso sul Forum, ognuno è libero, se vuole, di chiedere delucidazioni e, in base alla varietà di opinioni che avrà come risposta, potrà decidere se vale la pena di seguire questo o quell'altro consiglio.

Tornando in topic, da questo tread io colgo questo:

- OS X "al naturale" prevede che periodicamente, se il computer è acceso e con un utente loggato, vengano eseguite delle operazioni di "manutenzione" a cadenze prefissate, quindi giornalmente, settimanalmente e mensilmente.

- Se il compuer non è acceso, con un utente loggato, nel momento prefissato per l'esecuzione di tali operazioni, queste non vengono eseguite.

- Esistono diverse possibilità di eseguire comunque tali operazioni:

MacJanitor, OnyX, Cocktail permettono di farle manualmente.

Anacron permette di farle automaticamente, senza intervento diretto dell'operatore.

<FONT SIZE="-2">Mi sembra di aver capito che nessuno di questi programmi è "garantito" da Apple, quindi chi li usa lo fa, ammesso che ve ne siano, a suo rischio e pericolo.</FONT>

- Se tali operazioni non vengono eseguite per lunghi periodi, il computer non esplode e non smette di funzionare. Al massimo non sarà, ma non sono io in grado di dimostrarlo, perfettamente "ottimizzato".

Alla luce di questo, io, personalmente, ho deciso di utilizzare Anacron. Non credo che chi utilizzi altri sistemi faccia nessun tipo di peccato mortale.

In ogni caso sono davvero molto interessato ad eventuali risposte alle domande fatte da Luca e Spider-man e che ho riportato sopra. PA ha dato la sua opinione. Ce ne sono altre?

Link to post
Share on other sites

Spiderman: <FONT COLOR="119911">Secondo te non sono necessari perchè Apple non include Anacron... e allora perchè li prevede i task? </FONT>

Le routine di manutenzione, daily, weekly e monthly, che sono incluse in Mac OS X vengono da BSD ed inoltre fanno parte di Darwin, per questo motivo non ha nessun senso toglierle.

Quei task servono soprattutto ai Server, che come ben saprai non vengono spenti di notte, e devono gestire dei file di log ben più pesanti di quanto debba fare un normale Client (anche se queste routine non agiscono solamente sui file dei log). Visto che Mac OS X è la base della versione Server, la Apple ha deciso di installare queste routine anche sulla versione Client.

Inoltre, per gli utenti normali, non ci sono problemi a non eseguire quelle operazioni dato che portano raramente dei benefici.

Michele: <FONT COLOR="ff6000">Ma tu luca gli script li esegui o no?</FONT>

Io no. Se il Computer è acceso di notte fa da solo, altrimenti me ne frego.

Link to post
Share on other sites

Luca non è esatto dire che i task per gli utenti normali non portano benefici.

Come hai scritto tu gli OS Unix e i suoi derivati (incluso Mac OS X) sono concepiti per computer che non vengono mai spenti, come appunto le macchine destinate ad essere dei server.

Un utente normale non tiene acceso il Mac per 24h ma per 6-8 ore al giorno, quindi 1/4 in meno (circa) di una macchina accesa h24 e di conseguenza andrà incontro con minor frequenza a tutti quei problemi che determinano un rallentamento del computer.

Di conseguenza i task di mantenimento possono essere eseguiti con una frequenza proporzionale: il task mensile una volta ogni 4 mesi e via dicendo.

Un dato è certo: i forum sono pieni di post di persone che lamentano un rallentamento prestazionale del proprio Mac e questo difetto sparisce subito dopo che qualcuno gli ha detto di usare MacJanitor & C.

Quindi, se si tiene acceso il computer per 6-8 ore non è il caso di far diventare una priorità l'eseguire i task, però, alla prima sensazione che qualcosa non giri per il verso giusto è bene farli.

Link to post
Share on other sites

La butto sul faceto.

Ma se quelli della Apple lo facessero a posta a non dire/svelare alcune cose per lasciare all'utente il divertimento di smanettare?

Non pensate che questo possa sviluppare un "senso di appartenenza" alla community Mela e questo gli faccia gioco.

Link to post
Share on other sites

Uso sia Mac Janitor che Onix da che ho adottato MacOsX ed ho incominciato a farlo perchè mi fu consigliato proprio qui sul forum in quanto ponevo domande sui file ds store e su come eliminarli dall'HD. Inoltre mi fu spiegato che anche lo svuotamento della cache utente o di sistema avrebbe apportato una "rinfrescata a tutto il sistema". Le due applicazioni mi furono consigliate in quanto gratuite a differenza di cocktail che era a pagamento.

A me fare ogni tanto i task non comporta tutta sta fatica e ogni tanto illudermi che dal mio HD spariscono un po' di cose inutili e invisibili (lo so che ad ogni riavvio gradualmente si riformano) fa bene al mio spiritoPosted Image

Visto poi che il mio Mac va bene e fa velocemente e senza intoppi le operazioni a cui lo chiamo (faccio un po' di scongiuri...non si sa mai) mi piace pensare che anche queste benedette manutenzioni (la parola non mi sembra così priva di significato) sortiscano un effetto benefico.

Link to post
Share on other sites

Sull'iMacG3 500 che uso al lavoro faccio girare Macjanitor quando so di doverlo spegnere. Normalmente rimane acceso con lo screensaver che gira. Il "Metti in stop" non è selezionato. Ora, la partizione con il System ha poco più di 200 MB liberi, ormai, ma i software girano tranquilli e non ho problemi (ci gira Jaguar all'ultma versione con tutti gli aggiornamenti possibili). Per contro, sul mio Titanio ho installato Anacron per il semplice motivo che la macchina va in stop, nelle ore notturne (si prende il meritato riposo). Ho osservato che lavorando con immagini, utilizzando word processor vari (MS Word è una maledizione ma ha cose che mi servono...) e database, usando in concomitanza anche Classic, l'HD occupa qualche centinaio di MB per le cose sue.... MB che poi spariscono una volta attivati i crontab e fatto almeno un logout/login. Se d'occasione, va bene anche un riavvio, tanto per vedere la quantità di dati superflui (ma temporaneamente utili) che vengono stoccati. Sono arrivato a quasi 500 MB, ma di media fra 150 e 250 MB ogni 15-20 giorni, forse anche meno ma un riavvio glielo do una volta al mese o quando ci sono agg. sw che richiedono il riavvio.

In Console viene trascritto quando le crontab non hanno fatto il loro lavoro. Esempio

Jan 7 08:19:33 TiG4 mDNSResponder[175]: mDNSResponder Waking at XXXXXXXXX

crontab: no crontab for franz

Dico che servono, non sono indispensabili ad un utente "comune" ma fanno il loro sporco lavoro con efficienza...

<FONT SIZE="-2"><FONT COLOR="808080">(Ergo: è utile e conveniente farle lavorare, per li benessere della macchina e, soprattutto, dei lavori...)</FONT></FONT>

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now