Sign in to follow this  
admin

10 anni di Internet: raccontali a MacityNet

Recommended Posts

Per molti di noi appassionati l'approccio con la rete delle reti è cominciato 10 anni fa con gli abbonamenti ai primi provider locali a cui ci si poteva collegare al costo di una telefonata urbana: un vero e proprio sollievo per chi abitava lontano dalle sedi delle BBS più in voga ai tempi come Baskerville, Znort e tutto il circuito OneNet frequentato dai primi utenti Mac telematici o dai nodi della più diffusa Fidonet.

Ricordo con sollievo la prima bolletta dopo l'attivazione dell'abbonamento ad Abanet e la soddisfazione di utilizzare il mio modem Supra da 33.600 baud con il Mac LC III che mi ero comprato (usato) per casa.

All'inizio era difficile ritrovare tutti gli amici conosciuti su OneNet perche' per molti di loro che abitavano nelle grandi città come Torino, Milano, Bologna era più semplice rimanere legati alla BBS e grazie anche ai software di Gateway come MaxGate di Massimo Senna

si poteva unire l'accesso alla rete Fido a quella di FirstClass su cui era basata OneNet.

Molti di quei nomi come Giacanelli, Zamagni, Senna sono ancora nella mia lista di contatti ma di altri ho perso le tracce e magari scambiano pareri e cosigli su Usenet o le reti civiche locali.

Ma internet permetteva di andare oltre, di collegarsi ai siti delle riviste americane online come MacWeek senza dover aspettare la versione per il reader su stack Hypercard creata dal giovane studente Roberto Ferrara.

Il primo software per creare pagine html non era niente di piu' che un elenco di comandi da provare e riprovare lanciando le prime versioni Netscape ex Mosaic per la verifica e il mio primo sito, Minicad Freepage, era il risultato di un lavoro da certosini del codice.

Minicad per chi non lo sapesse era il nome dell'attuale VectorWorks, software di Cad che avevo imparato a conoscere ai tempi dell'università facendolo girare su un Atari 1040 con un emulatore Mac, il modo più economico a quei tempi per avere un computer con processore Motorola 68000 con un schermo a buona risoluzione (640x480) per fare CAD.

Minicad Freepage era in inglese e in Italiano e metteva in contatto i professionisti che utilizzano l'applicazione e che prima del produttore stesso, Diehl Graphsoft del Maryland, avevamo pensato di utilizzare Internet per scambiarsi trucchi, consigli, macro con oggetti parametrici.

Era il 1995 e dai primi giorni dell'estate di quell'anno cambiò la mia percezione delle distanze, dei rapporti tra le persone, dell'idea di collaborare con individui che forse non vedrai mai di persona....

Continua...

E voi?

Chi di voi festeggia i 10 anni di Internet in questo 1995?

Cosa ricordate di quei tempi e come è cambiato il vostro rapporto con gli altri, con la tecnologia, con il Mac?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ...avevo 20 anni, lavoravo alla NP e solo i capi avevano il collegamento diretto in internet. Solo più tardi (circa un anno = 1996) sarebbe arrivata la mail a tutti...purtroppo era un bruttissimo widows, computer al cui pari oggi la macchinetta del caffè è più reattiva

Però, le prime visite su siti del mercatino e i porno (beh, 20 anni e una novità del genere se dicessi "mai visto un sitoo porno" non ci credereste...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le prime volte che mi sono affacciato nella grande rete provavo un senso di stupore che un pochino mi è rimasto. Vedevo sul mio mac pagine che immaginavo fossero dall'altra parte del mondo in uffici o aziende sempre diversi. Andavo sul sito della Coca-cola e pensavo di entrare dentro l'azienda (!). Poi mi han spiegato dell'esistenza delle farm. Comunque il mio approccio col web risale al '99 non prima. In agenzia si usava netscape col faro che girava e si facevano ricerche elementari con i motori di ricerca di allora.

Quando ho avuto internet a casa mi sembrava di aver realizzato un sogno. Avevo il mondo a portata di clic. Anch'io LC III e modem 33k.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest stefanosanf

io con l'lc (il 475 per la precisione) non mi sono mai collegato...

ho aspettato di avere il powermac g3, per cui niente 10 anni per me

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho inziato a usare internet nel 97, quando a casa abbiamo fatto il primo abbonamento con un provider locale, di quelli meno cari, che permettevano il collegamento dalle sei di sera in poi. all'inizio lo usavo soprattutto per scambiarmi mail coi compagni di università. non navigavo molto soprattutto perchè ero terrorizzato dai costi.

poi, nel 98 ho cominciato la mia esperienza nei forum, che chiamavamo comunità virtuali, su una piattaforma che si chiamava cow. lì abbiamo iniziato, con gli altri compagni di università, a gettare le basi di quello che saremmo diventati professionalmente, a progettare cose per il futuro, a discutere di levy e rheingold, di web e condivisione del sapere, di entropia e ecologia dell'informazione. era estremamente eccitante e arricchente scrivere queste cose confrontandosi con altri attraverso la rete, invece che parlarne davanti ad un caffè dopo lezione.

ho seguito 3-4 corsi universitari a distanza, interamente a distanza, prima come studente e poi come tutor e responsabile tecnico, ho imparato a fare un collegamento telnet, i rudimenti di unix.. insomma veramente un'esperienza esaltante.

poi da quella esperienza ne sono nate molte altre, diventate importanti sotto molti aspetti.. insomma, posso dire di essere cresciuto su internet.. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dio mio.. le BBS... quasi non me le ricordavo più.. sul mio primo, scarsissimo modem a 2400...

Al tempo ero ancora su Pc e non avevo nemmeno idea di cosa fosse un Macintosh... ma erano tempi diversi... le prime scorrerie sulla rete quando era solo testuale... i gruppi di messaggi su Fidonet che si gestivano con.. 'spetta... BlueWave... o qualcosa del genere...

Che nostalgia... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ADEBBS sui VT100, con il server montato su un sudatissimo 386DX a 40 mhz.... I MUD testuali, metà tradotti in italiano e metà in un inglese dalla grammatica smembrata.... E la navigazione con Linx?

Poi Mosaic, i primi Netscape.... che su Solaris sbombavano causando dump di 64Mb di ram....

La ricerca delle vecchie sigle dei cartoni anni '70, spuntate dal progetto Prometeo: all'epoca corrisposero alla scoperta del formato Mp3, che fece scalpore...

E poi il www, che ho cominciato a esplorare veramente solo con l'avvento di Libero....

Lacrime, lacrime nella pioggia. :)

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

Internet l'ho avuta abbastanza tardi ... era il 1998. All'epoca i due computer naviganti che avevo erano un PC della Computer Discount con un modem 33k e l'iMac bondie con il 56k. Ma è solo dalla fine del 2000 che ho una connessione 24h/24.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ottobre 1995 avevo 15 anni, il modem era interno a 14.4, era un pentium 100, sostituito da un imac nel 1998, l'abbonamento era a un provider della mia citta, ma era pagato dalla mia scuola superiorein effetti avevo "copiato" l'username e la password da il post-it dal computer del nostro laboratorio di informatica :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho iniziato nel 93 o 94, non ricordo bene, dpo aver letto un articolo su una rivista.

avevo un lc e mi comperai un modem a 14.4 (un robotics sportster) pagandolo quasi 700 mila lire...

Mi collegavo con itapac a 2400 bps con agora di roma che permetteva bbs, mail internet e aveva una serie di interfaccie a carattere per alcuni tool internet (archie, ftp, gopher ecc..

Ricordo che ci impiegai mesi a capire la differenza di un collegamento diretto ad internet rispetto a quello che avevo (appunto, una bbs che cher permetteva una sua finestra su internet tramite una emulazione di terminale).

Quando vennero resi disponibili le prime sessioni internet, ricordo che occorrevano acrobazie inenarrabili (chiudere l'emulazione di terminale su cui girava la bbs senza far cadere la linea, squartare un pollo, bere il sangue e lanciare un client archie...

Ricordo netscape 0.9b, che dovrei ancora avere su qualceh floppy.

Ricordo che per capire qualcosa di piu' della faccenda tcp (nessuno ne sapeva nulla, e il pannello di controllo del system 7.qualcosa era turco, con le sue slide per impostare le subnet), mi comperai un manualone da quasi 1000 pagine in inglese (macintosh internet starter kit, mi pare).

Ricordo che dopo un paio di anni arrivo' video on line e facevi due click e funzionava tutto...

Ricordo i primi provider locali, che volevano 400 mila lire l'anno per un abbonamento lento come la morte...

Share this post


Link to post
Share on other sites

condivido molti dei ricordi letti qui sopra...

aggiungo in particolare le immagini del mio sudato Teleport Gold da 14.000, che mi sembrava di aver finalmente comprato una Ferrari... e l'esperimento di e-world... o il primo volume cartaceo di Pagine Gialle del Web (adesso mi sembra un controsenso) che si vantava di catalogare tutti i principali siti web dell'epoca, e già mi sembravano tanti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this