E io che uso Windows da 10 anni?


Recommended Posts

  • Replies 77
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

esperienza personale: io sono passato a linux dopo 8 anni di win, e dopo 3 o 4 mesi, al Mac. Era da tanto che volevo farlo. Se vuoi smanettare sull'hardware i Mac non fanno per te. a parte il powermac, sono tutti all in one, cioé quasi in scatola chiusa (puoi cambiare sicuramente la ram, con qualche peripezia l'hd, ma la scheda video proprio no!). I Mac sono coputer facili, pronti per essere usati, e che ti permettono di fare le stesse cose che fai con PC ma molto più in fretta e con meno sbattimenti. Scoprirai un sacco di programmi freeware e shareware che poi installare sul Mac, ma un valore aggiunto è la base UNIX che accomuna Linux e Mac OS X. In pratica molti dei programmi OpenSource (quindi liberamente scaricabili e in qualche caso "modificabili") sono disponibili anche per Mac (esistono anche appositi programmi che ne facilitano l'installazione -tipo fink-)

Per quanto riguarda MS Office..... è stato creato prima per Mac che per windows, in ogni caso ci sono valide alternative. Mi sembra che M$ faccia uno sconot se passi da una licenza Win ad una Mac, ma non sono sicuro.

Ottimo, è quello che sto cercando io!!!!!

Non me ne frega niente e non sono nemmeno capace e nemmeno mi interessa stare a smanettare sul computer, aprirlo e rompermi con lagne del genere!!!!!

Il MAC da questo punto di vista mi ispira.

Ecco, aumentare l'HD può essere l'unica cosa che mi interessa.

O la RAM...

Link to post
Share on other sites

Beh, spesso magari si sottovaluta anche il valore del singolo task, o di altre caratteristiche. Voglio dire ... la banda passante per un bus da 167mhz è veramente MOLTO inferiore a quella passante per un bus da 533 o più mhz ovviamente. Per non parlare dell'influenza di una cache da 2mb contro i "miseri" 512kb del G4.

Io non ho esperienze di editing video professionale, faccio altro. Ma ho sottomano ultimamente Premiere per Windows e FinalCut Pro per Mac, ambedue originali ed in ultima versione. Beh, ho una foto ok? C'applico un effetto ... che so, il "cambio pagina" come in un libro. Beh, su FCP deve renderizzare, con Premiere è invece istantaneo ... clicco trascino e subito applica.

hahahaaha, sai che final cut pro ha la funziona real time? :D

Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

hahahaaha, sai che final cut pro ha la funziona real time?

Stai calmo con le "hahahahahah"

Come ho già detto, da utente alle prime armi prendo i due prodotti clicco, trascino e ... finalcut renderizza, premiere no è istantaneo. Ma se mi dici dall'alto della tua esperienza di tuttologo che se aggiungo una foto in un progetto FCP e ci trascino sopra l'effetto che so di "arrotola pagina" e su un G4 all'istante (non dopo 1 o più secondo, all'istante) l'effetto è pronto ... ti credo.

Link to post
Share on other sites

Stai calmo con le "hahahahahah"

Come ho già detto, da utente alle prime armi prendo i due prodotti clicco, trascino e ... finalcut renderizza, premiere no è istantaneo. Ma se mi dici dall'alto della tua esperienza di tuttologo che se aggiungo una foto in un progetto FCP e ci trascino sopra l'effetto che so di "arrotola pagina" e su un G4 all'istante (non dopo 1 o più secondo, all'istante) l'effetto è pronto ... ti credo.

Devi attivare in final cut, l'opzione unlimited real time :D

Link to post
Share on other sites

Mi permetto di fare una precisazione ... ti permettono di fare più in fretta (generalmente!) un'operazione in quanto ti rendono l'operazione stessa più facile da fare ... ma sul singolo task, a parte relativamente pochi casi "isolati", il PC è più veloce, a volte di molto.

che palle quando parlate di numeri. Io parlo di ergonomia e di facilità d'uso, di fare una cosa semplicemente senza dover essere "esperti" e senza rompersi l'anima! E poi chissene del singolo task, cosa me ne faccio del singolo task??? hai idea della marea di applicazioni che uso contemporaneamente? se voglio ascoltare iTunes mentre uso Octave e mentre gira andare avanti con la relazione e navigare col wireless?? La dimostrazione pratica l'ho avuta con Matlab: usarlo sui P4 del poli è frustrante, snervante e stressante. Octave su iBook ci mette di più per la stessa operazione (e vorrei ben vedere, anche perché octave non è paragonabile a matlab...), ma intanto posso svagarmi o fare altre cose....

e poi scusa, c'è anche il G5....sull'iMac il BUS è di 633 - 700Mhz.

Grazie al mazzo che sull'iBook "la banda passante per un bus da 167mhz è veramente MOLTO inferiore a quella passante per un bus da 533 o più mhz ovviamente"..... bah, si riducesse a questo la questione sarei d'accordo con te...

Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

che palle quando parlate di numeri

Peccato che i numeri descrivono la realtà meglio delle impressioni (e non diciamo il contrario ... visto che fino a 7-8 anni fa Apple pubblicava articoli con quanti secondi erano impiegati per compiere questa o quella operazione).

Io parlo di ergonomia e di facilità d'uso, di fare una cosa semplicemente senza dover essere "esperti" e senza rompersi l'anima!

Perfetto, allora usa questi termini e non "velocità".

E poi chissene del singolo task, cosa me ne faccio del singolo task???

Magari se voglio esportare in quicktime un filmato che ho girato? Che dici il singolo task che elabora il filmato è importante?

O magari voglio ripparmi un DVD per farmene una copia ... sai cosucce di questo genere.

O ancora voglio vedermi (e qui diamo il copyright a Squarza) un filmato Quicktime HD.

hai idea della marea di applicazioni che uso contemporaneamente?

Senti cambia tono che il Mac lo uso da un decina d'anni prima di te. Conosco benissimo le qualità del multitasking di OS X. Ma riconosco con altrettanta lucidità i suoi limiti.

se voglio ascoltare iTunes mentre uso Octave e mentre gira andare avanti con la relazione e navigare col wireless?

Quindi? Lo puoi fare anche con OS 9 'na cosa del genere.

La dimostrazione pratica l'ho avuta con Matlab: usarlo sui P4 del poli è frustrante, snervante e stressante. Octave su iBook ci mette di più per la stessa operazione (e vorrei ben vedere, anche perché octave non è paragonabile a matlab...), ma intanto posso svagarmi o fare altre cose....

Mi viene un grosso dubbio sulla bontà dell'applicazione scritta con Matlab. Lo sanno tutti n°1 che Matlab su OS X è un chiodo e che d'altra parte è il re incontrastato del suo campo.

Grazie al mazzo che sull'iBook "la banda passante per un bus da 167mhz è veramente MOLTO inferiore a quella passante per un bus da 533 o più mhz ovviamente".....

Non so perché ma avevo inteso che si parlasse di portatili, per questo ho citato i numeri del Sonoma. Se parliamo invece di G5, avrei tirato fuori i numeri del PIV Extreme, che mi spiace dirlo (e se hai seguito un pò tutte le discussioni su PowerPC vs. Intel sai benissimo quanto mi costa dire certe cose) batte il G4 tanti tanti task.

Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

"Se parliamo invece di G5 avrei tirato fuori i numeri del PIV Extreme, (...) che batte il G4?"

Dai ... volevo dire G5 :-P

PS: Attenzione, non sto facendo l'apologia dei processori Intel. Avevo fatto un samplice osservazione che sinceramente mi sembrava scontata: la maggior velocità (in alcuni task) dei Mac attualmente dipende più da altri fattori quali la qualità dell'OS e l'ottimizzazione piuttosto che dalla qualità intrinseca delle CPU attuali. Tutto qua.

Link to post
Share on other sites

PS: Attenzione, non sto facendo l'apologia dei processori Intel. Avevo fatto un samplice osservazione che sinceramente mi sembrava scontata: la maggior velocità (in alcuni task) dei Mac attualmente dipende più da altri fattori quali la qualità dell'OS e l'ottimizzazione piuttosto che dalla qualità intrinseca delle CPU attuali. Tutto qua.

Concordo P I E N A M E N T E!
Link to post
Share on other sites

Dai ... volevo dire G5 :-P

PS: Attenzione, non sto facendo l'apologia dei processori Intel. Avevo fatto un samplice osservazione che sinceramente mi sembrava scontata: la maggior velocità (in alcuni task) dei Mac attualmente dipende più da altri fattori quali la qualità dell'OS e l'ottimizzazione piuttosto che dalla qualità intrinseca delle CPU attuali. Tutto qua.

Una volta, neanche tanto tempo fa, sarebbe stata "apologia di reato" ;)

Ormai, visto che ce li becchiamo, non ci si può che augurare che i prossimi Intel garantiscano prestazioni superiori alla piattaforma attuale.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now