Sign in to follow this  
daniele

GESTIONE UTENZE, Privilegi e BOOT

Recommended Posts

La tua domanda è fondata, immagino che qualcosa si sia incasinato nei privilegi... Quando arrivano questi comportamenti strani son dolori, come diceva Bogart:"...è lo UNIX, bellezza"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

me ne viene in mente una, ma adesso non posso provarla: avviare il vecchio finder (quello di OS9) dentro a Classic, questo dovrebbe vedere tutti i file e ti permette di fare di tutto. Mi ricordo di averlo fatto... ma non ricordo bene se c'era qualche problema, forse bisogna prima chiudere il finder di OSX o nascondere il desktop non ricordo bene... ... chi vuole provare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Fai così. Apri il terminale, digita "cd " (metti anche lo spazio) e poi trascina il disco da cui vuoi cancellare la roba sulla finestra del terminale. Premi invio.

Ora digita

sudo rm -rf Applications Library automount mach usr Network bin mach.sym var System cores mach_kernel dev private Users etc sbin Volumes tmp

tutto su una riga. Premi invio e digita la tua password di admin. Questo comando cancella tutte le cartelle di OSX. Attento che cancella anche la cartella del tuo Utente.

Naturalmente declino ogni possibile danno causato da un uso ERRATO del comando, che potrebbe causare la perdita di TUTTI i dati, anche sul disco di avvio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Se può consolare: con il comando di Luca, <FONT COLOR="ff0000">rm</FONT> cancella anche sè stesso (oltre a tutti i dati) :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Situazione attuale. Non me la sono sentita di rischiare con il teminale. Meglio un paio di file vaganti che fare danni irreparabili che mi costerebbero ore di lavoro inutile. Sono riuscito a cancellare quasi tutto (credo), ad eccezione di quattro alias chiamati cores, etc, tmp e var. Su tutti e quattro se provo a modificare i permessi mi appare un messaggio con scritto: Non posso completare l'operazione. Si è verificato un errore inatteso (codice errore 2). Credo dipenda dal fatto che non esiste più l'elemento originale, che devo aver buttato nel cestino. In ogni caso, facendo una ricerca nel disco inserendo i nomi elencati sopra e chiedendo di mostrare i file invisibili è venuta fuori una misteriosa cartella chiama usr, che contiene altre numerose cartelle. Suppongo che sia sufficiente cancellare la cartella invisibile "usr", ma che ovviamente non è possibile. Che faccio a questo punto? E' una cartella necessaria all'utilizzo del disco oppure posso buttarla senza problemi? (ammesso che sia possibile)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Non conosco (ancora x poco) benissimo il MacOSX, ma so qualcosa di Linux/Unix.

Innanzitutto non capisco questo "terrore" del terminale: se uno non sa esattamente cosa sta facendo è bene che non lo usi, ma se si comprende il senso del comando che si sta lanciando (e non è sempre così ostico come può sembrare) il terminale diventa uno strumento molto utile e potente (ci fosse in windows..).

Per tornare a noi, questo è quanto io farei in linux (e non credo che sia troppo diverso dal terminale di MacOSX:

dopo essermi loggato come root, mi sposterei con "cd" all'interno della directory nella quale è "montato" il disco in questione e, dopo aver controllato due volte che la posizione sia proprio quella del disco (ex.: /disco2/) darei il semplice comando "rm -rf *" (virgolette escluse, naturalmente). Questo è un comando molto potente e altamente DISTRUTTIVO (cancella ricorsivamente tutto quanto si trova nella dir in cui si è, incluse tutte le eventuali sottodirectory che vi sono), ma se usato con la coscienza di essere nella dir giusta, non si rischia nulla.

Non so se il comando possa essere usato pari pari nel MacOSX, ma sicuramente dovrebbe essere qualcosa di molto molto simile...

Ovviamente chi non ha capito ogni parola di quanto scritto qui è meglio che si astenga da qualunque tentativo! Posted Image

}

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le cose stanno come tu dici. Nel caso specifico si stanno verificando comportamenti inusuali, siccome l'utente in questione è inesperto il problema è ancora più complesso. Per la cronaca: circa un mese fa un utente storico ha cancellato tutto il suo HD usando "quel" comando, che da allora in poi è diventato "innominabile".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Benvenuto Sandro. Quello che scrivi è giusto e ragionevole, però (c'è sempre un però):

- la storia dei pericoli di <FONT COLOR="ff0000">rm</FONT> è vecchia come Unix (e.g. se vai su un libro per esperti come "Unix Power Tools" della O'Reilly trovi un bel paragrafetto "rm and Its Dangers"); qui la storia non fa altro che ripetersi;

- tra gli adepti a questo forum qualcosa è effettivamente successo con l'uso di <FONT COLOR="ff0000">rm</FONT> -> http://www.macity.it/forum1/messages/39/63720.shtml; dal che nascono (giustamente IMHO) le cautele di Luca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this