Sign in to follow this  
admin

Elenco Programmi Compatibili Rosetta o Universal Binari provati dai lettori

Recommended Posts

Unreal tournament 2004 con patch intel è una scheggia. I programmi con rosetta vanno decentemente, comunque "succhia" molta ram! Per il resto anch'io ho il problema con la tastiera e la mia airport non funziona, devo portarlo in assistenza per la sostituzione. Firefox per intel (alias deer park) va molto bene, per chi invece usa teamspeks occorre farlo girare con rosetta perchè nativo non va.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Passando ad un utilizzo più personale e completo del nuovo iMac con processore Intel si rende necessario dotare la macchina di tutto quel software funzionale a replicare il normale flusso lavorativo quotidiano.

Il primissimo software da installare, quindi, risulta essere un vecchio compagno dei computer della Mela, almeno fin quando non si è deciso di facilitare l'interscambio dei file compressi con gli utenti PC-Windows grazie al formato ".zip" ormai diventato standard de facto.

Lo [highlight]StuffIt Expander[/highlight] ed i suoi programmini di contorno, infatti, non sono più presenti nell'installazione di base di Mac OS X. Molto probabilmente non era economicamente conveniente rinnovare un accordo di interscambio tra le due società, avendo dotato il Mac di quelle funzionalità di base per la compressione dei file, a livello del Sistema Operativo.

Nonostante questo, basta scaricare dall'apposito sito web il software e lasciar fare alla traduzione di Rosetta. L'intero programma, infatti, non è stato ancora riscritto in versione Universal Binary (nemmeno il più completo StuffIt Deluxe), ma non se ne avverte la necessità.

Solo la fase di installazione procede lentamente, per poi inziare a funzionare senza alcuna differenza. Un rapido test ci ha permesso di valutarne anche l'efficienza globale: abbiamo compresso con DropStuff (singolo file, massima compressione) una cartella di 90 MB contenente file di diversa natura e dimensione:

2'02" minuti con un PowerBook G4 1.25 GHz, 1 GB di RAM;

1'01" minuto con l'iMac Core Duo 1.83 GHz, 512 di RAM.

Un'altra applicazione per tutti i giorni è [highlight]Sherlock[/highlight], tecnologia made in Apple, passata un po' in ombra dall'esplosione dell'RSS ed altre tecniche di programmazione per il web. Convertito anch'esso ad Universal Binary, aggiungendo a quelli di default quei canali fondamentali per le ricerche in rete, Sherlock può ancora dire la sua senza dover coinvolgere il browser.

Nella nostra collezione pluriennale di CD allegati alle riviste di informatica, è assai difficile ricordare la posizione di un determinato programma o aggiornamento. In nostro soccorso giunge [highlight]CDFinder[/highlight] velocissimo programma di catalogazione dischi e supporti ottici, il quale pur non essendo stato ancora aggiornato dal suo autore, gira benissimo appoggiato a Rosetta. Il vantaggio di non perdere i propri archivi non ha prezzo, il software si, essendo uno shareware da 30 dollari.

Essere connessi in ambienti misti o comunque a contatto con computer Windows può oggettivamente aumentare il rischio di infezioni da virus. Per evitare che il Macintosh faccia da veicolo inconsapevole e portatore sano di infezioni, in determinati casi è utile dotarsi di opportuna protezione.

Della rapida conversione per sistemi con Intel del [highlight]Norton Antivirus[/highlight] abbiamo già dedicato uno spazio sulle nostre pagine; ma non c'è solo il noto Dottore a salvaguardia dei nostri Mac.

Purtroppo uno dei prodotti più interessanti (nonché gratuito) [highlight]ClamXav[/highlight] non è sfruttabile sui MacIntel. Il software non mostra neanche la possibilità di "forzarlo" a girare con Rosetta, mancando l'apposita voce; una volta lanciato cade in uno stato di loop e l'applicazione si blocca.

Una sfortuna analoga accade col [highlight]Sophos Anti-Virus[/highlight], il quale necessita di un pannello di controllo da posizionare nelle preferenze di Sistema. La nota incompatibilità del Mac OS X per Intel con tali elementi non appositamente riscritti limita drasticamente l'utilità dell'antivirus, poiché pur partendo l'applicazione manca tutta la parte di autoaggiornamento delle definizioni virali scaricabili dalla rete. La protezione rimarrebbe quindi ritardata ai dati di settembre 2005, di certo insufficiente per godere di una reale copertura. La buona notizia è che Sophos ha annunciato il rilascio, nel mese di febbraio, di una versione 4.7, rinnovata per includere il supporto ai Mac con processori Intel.

Sempre di tutti i giorni è il curare una valida strategia di backup, per non piangere dopo aver perso i propri dati. Recentemente ai sottoscrittori dei servizi dot.Mac è stato regalato il software apposito in versione aggiornata: [highlight]Backup 3.1[/highlight]. Esso pur non essendo stato ancora convertito in formato Universale, funziona comunque regolarmente anche sulle macchine con Intel.

Share this post


Link to post
Share on other sites

2'02" minuti con un PowerBook G4 1.25 GHz, 1 GB di RAM;

1'01" minuto con l'iMac Core Duo 1.83 GHz, 512 di RAM..

Fischia. Figuriamoci quando sarà tradotto in UB.

Share this post


Link to post
Share on other sites

col nuovo iMac intel da 20" non riesco a far funzionare due cose che sul iMac G4 (Mezza Sfera) invece andavano.

1 - iSync per il nokia 9300 (con le modifiche al file "MetaClasses.plist" passate su questi forum)

2 - la visione di piccoli video fatti con la Casio Xilim in formato .avi, che prima QuickTime mi leggeva e adesso non legge piu'

E' possibile che il Mac OSX 10.4.4 che gira su Intel non legga dei semplici files di testo (come MetaClasses.plist) ?

Speriamo nella 10..4.5...

Mario Marinelli

p.s.

perche' certi file hanno il box "apri con rosetta" e altri no ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una cosa che non riesco proprio a fare, dopo aver scaricato i codec da divx.com e da 3ivx, è vedere dei normali DivX (avi solitamente) con Quicktime.

Niente da fare, o uso VLC o niente.

Se sono off-topic spostate, ma essendo su iMac Intel mi pareva il luogo più adatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per Apache e php....c'è qualcosa? io su un g5 installai webserverXKit....faceva tutto lui, però siccome inserisce roba nel pannello di preferenze di sistema...forse con rosetta non va....qualcuno sa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this