Sign in to follow this  
admin

Elenco Programmi Compatibili Rosetta o Universal Binari provati dai lettori

Recommended Posts

cari colleghi, non acquistate un mac intel contando su rosetta !!!!

lavoro ancora (ovvio) su power pc e utilizzo prevalentemente la suite adobe per il DTP ma di recente ho svolto dei lavori nello studio di un collega dotato di intel processor e suite adobe. per avviare in design hai bisogno di anfetamine per rimanere sveglio; per impaginare una pagina occorrono otto (dico otto) ore di lavoro. Con photoshop e illustrator va un pochino meglio ma comunque inutilizzabili per lavoro con i clienti che ti dormono sullo zerbino per vedere i lavori realizzati. Lo sviluppo hardware è giunto pressapoco a compimento ma sul lato software siamo veramente a "caro babbo....". Adesso apple ha acquistato crediti anche verso utenti home ma è bene non dimenticarsi che, almeno in italia e in molti altri paesi d'europa, il mac è utilizzato prevalentemente da professionisti e molti sono grafici. senza un software adobe aggiornato agli ultimi sviluppi della casa di cupertino cosa facciamo ? ovvio... viva power pc !!

Share this post


Link to post
Share on other sites

in effetti è incredibile che adobe non abbia ancora universalizzato la sua suite,

all'inizio c'era la scusante che apple aveva fatto uscire gli intel 6 mesi prima del

previsto, ma siamo a metà settembre e il passaggio sulla carta era previsto per giugno 2006!

9 mesi di lavoro pur duro, ma che secondo me vogliono dir ogni giorno che passa

molti $$$ persi per abobe!

che ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

in effetti è incredibile che adobe non abbia ancora universalizzato la sua suite,

all'inizio c'era la scusante che apple aveva fatto uscire gli intel 6 mesi prima del

previsto, ma siamo a metà settembre e il passaggio sulla carta era previsto per giugno 2006!

9 mesi di lavoro pur duro, ma che secondo me vogliono dir ogni giorno che passa

molti $$$ persi per abobe!

che ne pensate?

Che non è affatto facile riscrivere Photoshop, Illustrator, In Design & compagnia.

E che Adobe non perde affatto tutti quei dollari, perchè le persone semplicemente migrano a windows, dove comunque comprano gli stessi software adobe.

Gli unici che ci perdono sono Apple e la "divisione Mac" di Adobe, che però evidentemente ormai conta come il 2 fiori quando briscola è cuori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cito dall'ultimo numero di applicando (Ottobre), in cui la testata elenca i software professionali più interessanti per il mondo CAD e di ognuno dice se è disponibile in versione UB oppure no.

Powercadd 7 - NO

Highdesign 1.6.2 - NO

Graphite - NO

Cadintosh - SI (shareware da 30 euro...)

Archicad 10 - NO

Vectorworks 12 - NO

Dcad vector space 3.01 R2 - NO

Domus.cad 14 - NO

Form Z6 - NO

Sketchup 5.0 - NO

Cobalt 7 - NO

Hexagon 2.1 - NO

Artlantis R - NO

Cinema4D 9.6 - SI

Maxwell render 1.1 - NO

Maya 8 - NO

Carrara 5 PRO - NO

Piranesi 4 - NO

Vue 5 infinite - NO

Bryce 5.5 - NO

Onyx Tree Prof. suite 5.2 - NO

Xfrog 4 - NO

E' una ECATOMBE, di cui dubito i redattori di Applicando si siano persino resi conto (*).

Qualche commento?

(*) e chissà, magari nel frattempo qualche UB è uscito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che non è affatto facile riscrivere Photoshop, Illustrator, In Design & compagnia.

Perché Adobe, Microsoft e compagnia bella non aveva ancora cambiato ambiente di sviluppo. Dopo anni che ti viene chiesto di farlo… Poi certo che programmi del genere sono più difficili da rendere UB.

E che Adobe non perde affatto tutti quei dollari, perchè le persone semplicemente migrano a windows, dove comunque comprano gli stessi software adobe.

Sbagliato: le vendite della CS 2 sono in picchiata diretta. Poi sono pochi i professionisti che userebbero i software Adobe su Windows… io non andrei da un simile grafico/fotografo. ;)

Gli unici che ci perdono sono Apple e la "divisione Mac" di Adobe, che però evidentemente ormai conta come il 2 fiori quando briscola è cuori.

Ti smentisco di nuovo, ne avevamo già discusso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this