iPod made in Microsoft - il caso uindosvista


Recommended Posts

Se la Morte Nera è stata costruita tra il primo ed il secondo episodio, e le nere fucine di Mordor hanno sputazzato orchetti affamati solo dopo che l'Occhio aveva ripreso parziale corporeità, certamente si può dire che i mostruosi ammenicoli hardware made in Microsoft vedranno una sciagurata fioritura dopo l'avvento di uindosvista.

Chi vi scrive già da anni ha incubi telematici in cui sovra ogni cose digitale spicca il quadricolore stemma gheitsiano. Ma negli ultimi tempi in sogno non gli appaioni più solo ballerine nude o nerds affamati di sangue. No, hanno preso ad apparire, forse alimentati dagli scritti di Macity, robottacci, computeracci, gingillacci cattivi ed aggressivi.

E' dunque un segno premonitore dei tempi o il cestiano incubo della espansione del Buco nero dell'IT si avvererà nell'ulteriore Grnade Risucchio, stavolta quello dei cazzilli musicali, subito seguiti dai personal computer?

Chi ha fegato, parli.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 50
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

ridicoliiiiiii...bah... secondo me faranno una xbox portatile. punto. Secondo me M$ è un'azienda grossa e pesante, ha stretto accordi a destra e a manca, e deve stare molto attenta a muoversi. Comunque per ora sono "solo" ad uno stadio di fattibilità. punto.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

In un articolo di oggi citato da Macity ci sono delle dichiarazioni interessanti che vi invito a leggere. In pratica il simpatico prestanome di Microsoft che è stato posto a capo di quel cabaret hce oggi risponde al nome di napster ammetterebbe candidamente che la sua carovana sta facendo poca grana perchè i suoi mandanti fanno cattivi prodotti software, ma che presto tutto questo cambierà.

Ora, in ciò che questo escrescenza mormora, c'è del vero.

Di vero c'è per esempio che Apple è al 70% del mercato della musica digitale, ma che questo è al 5% di tutta la musica (in realtà è ancora meno, il 5% è negli usa, che per questi manager di ottava categoria sarebbero il mondo). Ergo Apple in quanto tale è un 1% del mercato musicale nel mondo. Non male, per carità. Ma certamente non una forza trainante.

Il nerd sostiene poi che l'avvento del sistema windows media produrrà "finalmente" quello standard che il restante 99% del mercato attende, a suo dire con impazienza, e che su quel 99% Apple non avrà una beata mazza da dire e da fare.

In questo c'è del vero. Nel senso che è scientificamente dimostrato che la Apple degli anni passati era sempre stata in grado di guidare gli eventi solo e soltanto quando questi erano "di nicchia", o "di avanguardia", cioè quando riguardavano tutto sommato poche persone. I computer grafici negli anni '80, i primi palmari etc etc. Sulla stessa falsariga si sarebbero storicamente comportate aziende come palm o la stessa netscape. Grossi volumi su mercati piccoli, piccoli volumi su mercati grossi.

Ma io ritengo che 2 cose siano cambiate, delle quali il topo non tiene conto:

a) la Apple di oggi ha capito la lezione, e sa benissimo che quel 99% che manca è da conquistare con l unghie e con i denti, e non ha reali ostacoli strutturali davanti a se' (cosa che invece aveva coi computer), anzi, quei pochi cheaveva (tipo i PPC - per motivi sui quali non vale neppure la pena tornare su) sta cercando di eliminarli

b) ma soprattutto perchè Microsoft ha definitivamente annusato l'odore del sangue dei dispositivi hardware. Ha messo le antenne nel naso agli operatori di settore e non le toglierà più. Per cui non solo windows media 10, 11, 12 saranno armi di distruzione di massa, ma saranno usate direttamente sotto il brand microsoft, e gli scarafaggi prestanome tipo napster saranno semplicemente schiacciati. Ergo il signor Chris Gorog perderà il posto comunque e il suo logo sparirà, ed anche se ciò gli comporterà comunque una liquidazione pari ai salari di 74mila africani per 10 anni, credo che se fosse uomo, farebbe bene a battersi per una maggiore interoperabilità degli standard industriali, anzichè eccitarsi come un maniaco per i prossimi drm di Microsoft.

Augh, ho parlato.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share