Nikkor 70-300G


Recommended Posts

Salve a tutti. Sono nuovo come utente.

Vi chiederei un consiglio; ho recentemente acquistato una Nikon D70s e ne sono veramente soddisfatto...ora pero' a distanza di qualche giorno mi son fatto sedurre (in senso figurato!) dal fotografo ed ho acquistato anche un teleobiettivo 70/300 G.

Devo comportarmi diversamente sullo scatto oppure resta invariato con automatismi fuoco/diaframma?

Qualcuno sa dirmi se è un buon prodotto (anche se è relativamente economuco) e che risultati ha dato a chi lo possiede?

Grazie

Giambi

Link to post
Share on other sites
  • Replies 35
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

io ce l'avevo, è una vera schifezza...

E' una risposta che mi soddisfa poco matbard. Anche perchè l'ho appena comprato!! Ma alla mia domanda hai risposto solo in parte ...

La riformulo così: ....in rapporto anche al prezzo....ci si puo' accontentare? Ad esempio la D50 viene fornita anche l'obiettivo normale della stessa serie, eppure non è un insulto come foto.

Ti ringrazio per la risposta e sollecito altri a darmi le loro impressioni ....premettendo che non tutti in questo forum sono dei professionisti!

Giambi

Link to post
Share on other sites

Secondo me, chi non può permettersi un tele da oltre 500 e passa euro, si può divertire benissimo anche col 70-300 da 158 euro. L'ho comprato anch'io e non mi sembra poi questa schifezza. E' logico che più si paga e meglio è, però è un discorso che lascia il tempo che trova.

Comunque col tele le regole sono: Stare molto fermi quando si scatta data la sensibilità di questo tipo di obiettivi e occhio alla luce.

Tutto qui.

Link to post
Share on other sites

Il problema sono le lenti, che secondo me sono di plastica o qualcosa di molto simile. A quel punto meglio un SIgma che con qualcosina di più permette una qualità molto migliore. Oppure andare a cercare su eBay. Sulle DSLR il problema di avere ottiche di qualità è ancora più pressante, in quanto il formato ridotto del sensore porta inevitabilmente ad un decadimento in termini di nitidezza resa dalla lente 35mm adattata per quelle dimensioni. Come diceva un mio valente maestro ai tempi del fotoclub: "risparmiate sui corpi macchina, piuttosto ceh sugli obiettivi!".

Link to post
Share on other sites

Non conosco l'ottica in questione, per cui potrebbe essere anche un fondo di bottiglia,

ma non confondiamo le idee soprattutto a chi cerca aiuto.

... Sulle DSLR il problema di avere ottiche di qualità è ancora più pressante, in quanto il formato ridotto del sensore porta inevitabilmente ad un decadimento in termini di nitidezza resa dalla lente 35mm adattata per quelle dimensioni. ......

L'esigenza di avere delle ottiche di qualità soprattutto sulle Reflex Digitali, ci può stare (lo è sempre stato anche su quelle tradizionali), ma affermare che l'uso di obiettivi costruiti anche per il formato pieno (24x36 mm) porta INEVITABILMENTE ad un DECADIMENTO sulle digitali con sensore di dimensioni ridotte, non è affatto vero ANZI:

I costi degli obbiettivi di qualità, sono dovuti essenzialmente (ma non solo) all'uso di lenti di qualità, perchè progettati per limitare al minimo le distorsioni di varia natura da correggere soprattutto ai bordi ed alle massime aperture di diaframma (che caratterizzano gli ob. + costosi).

La superficie di un sensore digitale di dimensioni ridotte, viene coperta dalla parte centrale delle lenti dell'obiettivo 35 mm (o meglio non viene interessato dalla parte periferica delle lenti), che è quella che non presenta grossi problemi nemmeno sugli obiettivi economici.

E' una questione di cerchio di copertura dell'obbiettivo, che non si adatta al sensore.

Non a caso sono stati prodotti alcuni obiettivi di qualità, ma dal costo relativamente contenuto, dedicati esclusivamente alle DSRL a sensore ridotto (fattore 1,6).

Certamente un'obiettivo con lenti asferiche, a bassa dispersione o alla fluorite, evidenzia maggior qualità anche nelle parti centrali dell'immagine rispetto ad uno economico, e quindi lo si vedrà anche sul digitale a sensore ridotto.

ciao

Link to post
Share on other sites

Avendo reso il tele incriminato 70/300 poichè aveva un difettino ho lasciato in sospeso il prossimo acquisto. Mi consigliate, (senza andarmi a far male con il portafoglo) di ricomprare il tele succitato nuovo oppure scegliere quello che mi ha proposto in alternativa 55/200 dx?

Poichè per gran parte delle mie foto ho bisogno di un potente tele, faccio bene guardarmi attorno e valutare anche altre marche tipo sigma ecc ecc.

E ancora...avro' problemi sulla D70s per gli automatismi?

Grazie a tutti

Link to post
Share on other sites

Stai facendo confusione: il fatto di sfruttare la parte centrale della lente aiuta senz'altro a ridurre (ed in alcuni casi ad eliminare del tutto) i fenomeni di vignettatura e di distorsione ai bordi dovuta - come dici tu - alla costruzione sferica delle lenti, ma io sto parlando di nitidezza, che è una qualità legata essenzialmente alle caratteristiche del sensore( superficie e distribuzione delle particelle di materiale sensibile, photosites o granuli di argento). Più il materiale sensibile ha superficie ridotta, più la capacità della lente di risolvere linee viene messa a dura prova(ecco perché, qualitativamente parlando, le lenti mediamente montate sulle compatte con sensore da 1/4" sono "superiori" a quelle delle DSLR!). Oltretutto, a questo si aggiunge l' assoluta insofferenza delle reflex digitali a obiettivi che non siano telecentrici, ossia costruiti in maniera tale da convogliare i raggi luminosi in uscita in modo parallelo all' asse dell' ovbiettivo stesso. I photosites, che dentro un sensore CCD o CMOS sono situati "in fondo" ad una struttura a pozzo, devono poter raccogliere la luce che cade perpendicolarmente su di essi. Purtroppo di lenti costruite così ce ne sono ben poche, sicuramente non quelle che sono in commercio da una decina d' anni o anche più. Se guardi i test del Centro Studi Progresso Fotografico, noterai come qualsiasi lente che su 35mm ha delle prestazioni esaltanti in termini di nitidezza, sul formato ridotto perde un po' di questa caratteristica, pur migliorando in altre voci(vignettatura e distorsione come accennato prima). Quanto alle lenti denominate DX o comunque progettate per i sensori di formato ridotto, se dalla loro hanno un indubbio vantaggio a causa del peso e delle dimensioni ridotte, riportano in auge tutti i pregi ed i difetti delle lenti da 35mm.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now