Sign in to follow this  
Graces

radio on line...di cosa ho bisogno?

Recommended Posts

Salve a tutti

Volevo chiedere a voi che ne sapete sicuramente più di me di cosa ho bisogno per poter fare una radio on line!

Inanzitutto...si può fare su un mac?che programmi devo avere?cosa devo imparare?

E molto importante...al fine che sia legale cosa devo pagare?...e cosa posso ricevere se..?

Per far sentire la musica?

Questa idea era partita con dei miei amici...pensando però di fare una radio vera e propria..però secondo voi è più fattibile la prima o la seconda idea??

sia di differenze economiche intendo ma anche pratiche!.....

grazie a tutti quelli che risponderanno

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' il mio stesso sogno...ma ho dovuto mettere i piedi per terra dinnanzi ai costi che comporta. Con il Mac puoi fare qualsiasi cosa, un ottimo programma è NiceCast ma ce ne sono vari...come dicevo, quello che costa è un server che sia in grado di offrirti un servizio tale da permetterti una banda abbastanza elevata.

Ovviamente non potresti pubblicare(salvo permessi ottenuti) materiale tutelato da copyright...è un bel casino, bisogna davvero fare dei sacrifici enormi :eek:

Io ho raggirato il problema con i PodCast: non saranno in straming però la sensazione che ti danno(se fatti bene) e molto simile alla radio :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

quei programmi che hai citato sono gratuiti??

ma cosa fai in streaming???cosa fai con i podcast???dimmi tutto..è molto interessante!

cavoli non pensavo servisse un server:(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nicecast è di sicuro una dei migliori e costa appena 40$ (http://www.rogueamoeba.com/nicecast/); ti consente tutto il necessario per lo streaming e la registrazione con tanto di effetti, caricamento automatico dalla libreria iTunes, etc.. ovviamente è il server il punto principale: motivo per il quale le radio online sono poche.

Si deve avere accesso completo al server, gestirne alcuni parametri e avere una banda enorme; metti il caso tu mandi in onda una puntata di circa 20 mega...ed immaginiamo che hai 20 ascoltatori....hai già sprecato 400 mega di banda in pochi minuti.

ci vuole un server o un hosting più costoso dei tradizionali webhosting..

come ti dicevo, io sto realizzando il mio sogno con i Podcasts, ovvero delle puntate radiofoniche a base tematica; incominciano a diventare diffusi grazie alla genialità della Apple, che per prima li ha messi a disposizione sullo Store(molti sono gratuiti, dai un'occhiata..) e ora ha incluso un software per la creazione di Podcasts(e photocasts) all'interno del nuovo GarageBand..

Ovviamente anche i podcast, per essere scaricati necessitano di un posto ove alloggiare...quindi il problema della banda persiste, ma è risolvibile con un ragionato hosting o con una buona strategia(sfruttare hostig gratuiti per il dowload ad esempio..)

Non sono a conoscenza di software freeware, ma ci darò un'occhiata

Share this post


Link to post
Share on other sites

è che io di queste cose non ne sò niente...ma sono affascinanti!

se non ho capito male tu registri delle puntate parlando di quello che vuoi...e poi le metti nel web??

e la musica?puoi?

Kmq come fai a fare tutto ciò?

grazie per aiutarmi

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao ragazzi io da un anno e passa porto avanti un progetto di webradio (www.radiofficina.com) e confermo quanto detto da melamania.

1) Nicecast è il programma più completo che al momento si può trovare per mac. Costa 40$ (che non sono niente in confronto ai 200 di un software come sam broadcaster x windows)

2) se pubblichi materiale coperto dai diritti d'autore, sia in webradio che in podcasting, devi pagare i diritti alla siae.

3)il server per l'aumento della banda costa ma non tantissimo (www.viastreaming.com per avere un'idea).

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche per il Podcast SIAE ha predisposto apposite licenze.

Quindi il diritto d'autore si paga sia per lo streaming che per il podcast.

Oltre al diritto d'autore, occhio anche alla possibilità di altri diritti richiesti (diritti connessi o discografici). L'ente preposto è SCF. http://www.scfitalia.it (al momento ha predisposto solo la licenza per lo streaming, non quella per il podcast)

Non sono uno sostitutivo dell'altro, ma sono complementari.

SIAE paga Autori e ed Editori

SCF paga Interpreti e Discografici

[tutto questo vale ovviamente per l'utilizzo dei brani tutelati]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this