Apple: due virus in una settimana


still
 Share

Recommended Posts

Che bello! Anche i Mac hanno finalmente i virus.

Allarmismi ingiustificati? Informazioni approssimative? Motivazioni tecniche non plausibili?

Come una piccola notizia può far diventare potente un malware pressochè innocuo.

Nell'universo informatico e della comunicazione globale non sono solo i fatti a creare opinione ma anche le voci e molto spesso la volontà o la necessità di semplificazione crea più danni dei virus stessi.

In queste ore molti utenti ci hanno scritto allarmati dopo aver visto battute d'agenzia e ribattute di altri organi di informazione che parlano abbastanza genericamente di virus per Mac e di responsabilità del passaggio ad Intel come causa del fenomeno.

Ora senza volere sembrare supponenti pensiamo che una notizia del genere sia per l'effetto sugli utenti ben più dannosa dei presunti virus che segnala. Per diversi motivi.

Da una parte si definisce con il termine VIRUS nel titolo (e qui possiamo capire che possa servire ad attirare l'attenzione) ma anche nel testo si continua a chiamarlo con questo nome.

A documentazione nostra e di tutti quelli che trattano di queste notizie basterà richiamare una esauriente pagina di Symantec

http://service1.symantec.com/SUPPORT/INTER/navintl.nsf/it_docid/20020726114438905

(nota casa produttrice di antivirus) che spiega chiaramente le differenze tra virus, worm, trojan o cavalli di ***** e spiega pure cosa sono gli hoax.

La seconda affermazione arbitraria che viene fatta direttamente oppure riportata riconducendola a presunti esperti è che l'improvviso arrivo dei virus possa dipendere dal fatto che Apple sia passata all'uso di processori Intel: si tratta di una affermazione assolutamente campata in aria che non ha alcun riscontro nei fatti e nella logica.

Non ha riscontro nei fatti perche' il primo malware manifestatosti in questi giorni su Mac OS X colpiva il sistema operativo per PowerPC e non la versione aggiornata che gira anche su Intel e secondariamente perchè i virus, i malware e i Trojan sfruttano risorse e debolezze del sistema operativo e delle applicazioni ma mai si appoggiano sulle caratteristiche e funzionalità di determinati processori. Che siano Intel, AMD o PowerPC montati da Apple o da altri produttori.

Link to comment
Share on other sites

Ma perche' lo fanno? Voglio dire, i direttori di queste testate non sono minimamente interessati alla qualita' dei loro giornalisti? O vengono pagati apposta?

Non e' la prima volta che leggo stupidaggini immense. Ed i poveri che da quelle testate traggono le informazioni si ritrovano la testa invasa da un mucchio di m···a. Che si fa?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share