Security Update 2006-001 power pc: tutto bene?


 Share

Recommended Posts

Non è vero !

Basta considerare ogni shell script come se fossero una applicazione che si esegue per la prima volta tutte le volte :) scusate in gioco di parole.

Doppioclicci il falso .jpg, per esempio, e il finder ti propone una bella finestrella con su scritto : Stai eseguendo uno shell script sei sicuro di volerlo eseguire ? si no.

Indipendentemente dell'icona che viene visualizzata.

Per quanto riguarda il problema dell'eventuale rallentamento dovuto dell'analisi del file prima di fare l'abbinamento sicuro dell'icona, c'è spotlight che ha dimostrato a tutti che è possibile farlo senza provocare rallentamnti. L'abbinamento verrebbe fatto una sola volta per tutte.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 66
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Doppioclicci il falso .jpg, per esempio, e il finder ti propone una bella finestrella con su scritto : Stai eseguendo uno shell script sei sicuro di volerlo eseguire ? si no.

Indipendentemente dell'icona che viene visualizzata.

beh ma questo lo puoi già fare col flusso! Il problema del Finder è proprio l'icona ingannevole!!! Devono risolvere quello prima di tutto! Un modo ci sarà!

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Nel frattempo s'è scoperto il motivo per il quale il Security Updater è stato rilasciato due volte, attualmente alla versione 1.1.

(...) appositamente realizzato per coloro i quali avessero spostato il browser Safari dalla sua posizione originaria nella cartella Applicazioni.

Se qualche utente, per motivi di ordine logico, avesse creato ad esempio una sottocartella "Browsers" nel folder Applicazioni, contenente i vari Mozilla, Firefox e Safari, l'aggiornamento precedente non sarebbe stato in grado di cercare sul disco rigido la posizione del browser Apple e l'update non sarebbe andato a buon fine.

L'evidenza di questo comportamento sarebbe stata un'anonima icona bianca col nome Safari nella cartella Applicazioni, al posto di dove l'installer si sarebbe aspettato che fosse, ma ovviamente si sarebbe trattato di una componente inattiva, la quale, doppio-cliccata, non avrebbe certo potuto far partire Safari.

(...)

L'articolo relativo su Macity è ora stato riammodernato.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share