Sostituzione cuffie iPod e (assistenza ?) Apple


maxbo65
 Share

Recommended Posts

Vorrei brevemente far conoscere, a chi fosse indeciso sulla richiesta di sostituzione delle cuffie difettose dell'iPod, quello a cui rischia di andare incontro; trattandosi di un oggetto di basso costo, consiglio sin d'ora, a chi non fa dell'applicazione della garanzia una questione di principio, di valutare l'acquisto di un paio di cuffie alternative a quelle in dotazione.

Il 30/03 chiamo l'assistenza Apple a chiedo la sostituzione delle cuffie del mio iPod nano, gracchianti dopo un mese dall'acquisto. Fornisco i dati della carta di credito ("per garanzia", mi viene detto) e l'operazione si conclude in 10 minuti di telefonata; a fugare sospetti di paranoia preciso che ho il telefono con il contatore delle chiamate, non ho cronometrato :-)

Cinque minuti dopo verifico che sulla carta di credito è stata richiesta un'autorizzazione di 13 euro; richiamo per verifica, e mi viene garantito che la richiesta di autorizzazione viene fatta, ma non viene trasformata in prelievo, a meno che il cliente non restituisca la parte difettosa entro dieci giorni dalla consegna della parte nuova; durata della conversazione: 7 minuti e mezzo.

Verifico inoltre sul sito Apple che la spedizione è stata fatta, e che è prevista come data limite di rientro della parte difettosa il 13/04, data oltre la quale Apple effettuerà, in caso di mancato ricevimento delle cuffie difettose, il prelievo sulla carta: sono in una botte di ferro, penso...

Il 04/04, non avendo ricevuto le cuffie, richiamo l'assistenza Apple, dopo avere verificato sul sito di UPS (vettore incaricato), che il numero della mia spedizione non risulta. Mi viene garantito che le cuffie sono in arrivo; mi viene sconsigliato, in caso di mancato recapito, di verificare lo stato della consegna sul sito di UPS; vengo invitato, nel caso di ulteriori ritardi (mi viene prospettato come tempo massimo per la consegna 48 ore), a richiamare l'assistenza Apple, perché "faranno loro una verifica". Tempo di chiamata: 12 minuti e mezzo.

Richiamo oggi l'assistenza Apple; l'operatrice, lette le comunicazioni precedenti, mi lascia in attesa cinque minuti, quindi mi dice che "il pezzo è appena partito". A questo punto rispondo che difficilmente potrò far pervenire ad Apple il pezzo difettoso entro la data da loro posta come limite per non effettuare la collection sulla carta, e l'operatrice, semplicemente, mi risponde... che non ci può far nulla, e mi fornisce il numero di assistenza UPS. Tempo di chiamata: 11 minuti.

Chiamo UPS (numero verde): il ricambio è fermo a Bergamo dal 31/03 con la dicitura "civico inesistente"; confermo l'indirizzo a loro disposizione (Milano in zona centrale, via di intenso traffico, impossibile non conoscerla; inoltre il vettore aveva a disposizione il mio cellulare per contattarmi in caso di problemi), e la consegna verrà fatta (forse) domani, con contestuale ritiro del reso...

Morale della favola:

- 40 minuti di conversazione a 14 centesimi al minuto + 10 minuti gratis;

- il rischio di vedermi prelevati 13 € sulla carta di credito per una tardiva riconsegna a me non imputabile;

- 15 minuti per scrivere queste righe, spesi volentieri, dato che NON HO TROVATO UN SOLO CONTATTO per presentare un reclamo ad Apple ed evitare, almeno, la collection sulla carta.

Al netto dell'in!"£$%&tura ci stava abbondantemente l'acquisto di un paio di cuffie di qualità anche migliore.

Per le cuffie è una baggianata, ma il principio vale per qualsiasi altro prodotto in garanzia: se questo è un servizio post-vendita...

Saluti a tutti

Link to comment
Share on other sites

Altri 15' di assistenza Apple a vuoto (la signorina è la stessa di ieri o almeno ha lo stesso nome e risponde dalla stessa città, Atene; mi dice che non vi è traccia dei contatti precedenti, tranne che del primo...); alla fine ricontatto UPS e fortunatamente trovo un operatore che si fa carico del problema (pur confermando che la competenza sarebbe di Apple e non loro, almeno per quella tipologia di consegna/prodotto).

Arriva in tarda mattinata il pacco giacente, e nel primo pomeriggio ripassa UPS a ritirare il reso.

Faccenda finita, qualcosa da imparare e ben più di qualche perplessità.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

l'unica cosa da imparare è che sei l'apple user più sfigato del pianeta, visto che io, come molti altri, ho semplicemente compilato la richiesta sul sito apple, e non solo le cuffie nuove nuove mi sono arrivate in 2 giorni, ma non ho dovuto nemmeno spedire nulla ad apple, che non le rivuole...e questo per ben 2 volte, una per iPod che ho... che dire? boh...

Link to comment
Share on other sites

......e questo per ben 2 volte, una per iPod che ho... che dire? boh...

Anche io avevo fatto 2 volte la sostituzione da internet... ma quanto la carta di credito non era richiesta, ora è obbligatorio, e anche a me è successo un po' di casino, cioè il pacco dell'ups è arrivato vuoto!!

Ho comunque spedito le mie,e dopo ho telefonato alla Apple, ho spiegato la cosa e mi hanno spedito velocemente un paio di cuffie senza, ovviamente,l'opzione di ritiro parte difettosa.

Saluti

Marco

Link to comment
Share on other sites

l'unica cosa da imparare è che sei l'apple user più sfigato del pianeta, visto che io, come molti altri, ho semplicemente compilato la richiesta sul sito apple, e non solo le cuffie nuove nuove mi sono arrivate in 2 giorni, ma non ho dovuto nemmeno spedire nulla ad apple, che non le rivuole...e questo per ben 2 volte, una per iPod che ho... che dire? boh...

Beh, spero bene che il mio caso non sia lo standard, né l'ho menzionato per screditare (almeno in toto) l'assistenza Apple... Poiché però il "caso anomalo" può capitare a chiunque, fa piacere sapere di avere a che fare con una struttura che in tal caso si attiva per risolvere il problema, e non con un muro di gomma. Data l'esiguità di valore del ricambio, alla prima difficoltà avrei volentieri lasciato perdere e sarei andato a comprarmi un paio di cuffie di qualità migliore. Ma subordinare l'erogazione della garanzia al possesso di una carta di credito (ora anche nel format internet; evidentemente qualcuno ne ha abusato ed ora filtrano l'accesso alla richiesta di sostituzione), se già mi sembrava arbitrario al momento della richiesta di assistenza, diventa arrogante quando, al sopraggiungere di un imprevisto, le sue conseguenze vengono caricate sul cliente (se entro 10 giorni dalla spedizione il reso non gli arriverà, saranno prelevati i 13 euro; se poi la consegna perverrà entro i 20 giorni restituiranno l'importo " al netto del costo per il restocking").

Per carità, è una politica fatta sui grandi numeri, e del tutto consueta; da Apple mi aspettavo qualcosa di diverso. Ora che lo so, valuterò la qualità del servizio post-vendita ricevuto, e che mi posso attendere, come (non certo unico) criterio di scelta degli acquisti futuri.

Tutto qua

Link to comment
Share on other sites

Anch'io avevo richiesto la sostituzione delle cuffiette gracchianti quando non richiedevano formalità. Sinceramente, mi chiedo quanti milioni di cuffiette hanno dovuto sostituire: conosco un sacco di gente che le aveva difettate... :D

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...
  • 1 month later...

Io per motivi diversi ho dovuto sostituire le cuffie in-ear della Apple tramite assistenza...

una sola chiamata, 24h per l arrivo delle cuffie nuove, le vecchie rimandate al mittente per motivi miei il decimo giorno, soldi non prelevati (me li hanno lasciati)...

un po sei stato sfigato, un po è colpa anche del corriere che non trovava il tuo indirizzo, no?

Pode

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share