Sign in to follow this  
admin

Parallel Workstations per Mac: installazioni e impressioni

Recommended Posts

enri, semplicemente ancora non sono riusciti a virtualizzare la gpu ;)

Quoto, il sistema non gira emulato! Ma gira Virtualizzato e sulla GPU ancora non ci sono riusciti ;) (penso che non sia nemmeno prevista una virtualizzazione) sicuramente una miglior emulazione ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come emulato, allora perchè usa nativamente il processore, ma non la scheda?

Virtualizzato, non emulato, occhio che sono cose diverse, per quanto riguarda la sceda grafica è una cosa che implementeranno in futuro, anche perchè senza quella vista gira ma senza Aero e certo non alla velocità di XP o 2000

Share this post


Link to post
Share on other sites

pensavo fossero la stessa cosa ma evidentemente c'è una differenza.

ot: raziel ma sei sviluppatore microsoft?

Si la differenza c'è e si sente e te lo dice uno che emulava Windows 3.1 con SoftWindows e che ha usato Virtual PC fina dalla versione 1.0.

In sostanza l'emulazione era la creazione di un ambiente virtuale come per paralles, ma la differenza è che nell'emulazione viene emulato anche il processore che era un PowerPC che doveva eseguire istruzzioni Intel. Questo adesso non avviene perché il processore adesso e Intel e tra l'altro processori come il Core Duo sono disegnati per supportare la virtualizzazione dei sistemi operativi e si vede dalle ottime prestazioni ottenibili in Paralless.

Quanto alla seconda domanda, no non sono uno sviluppatore di software, mi occupo di siti web e amministrazione di server che è quello che faccio in Microsoft Itaia oltre ad altre cosette che vanno dal grafico al tecnico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parallels lo utilizzo per TheBat, il client email Windows(purtroppo)-only che da anni mi fa compagnia e funziona alla perfezione ^_^. Con le prime build c'era il problema del loopback del cavo che quando assente non permetteva di accedere alle risorse condivise su OSX ma ora, 1970, è perfetto! Aggiungessero il supporto per l'accelerazione grafica... e sarebbe fantastico!

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve a tutti,

a giorni avrò il mio nuovo MacBook Intel e quindi si completa lo switch da winzozz a Mac:)

La mia prerogativa principale è quella ovviamente di usare sempre o quasi sempre Mac OSX tiger per tutte le applicazioni possibili o immaginabili,proprio perchè la scelta di cambio da win l'ho maturata in base alle differenze abissali tra win e mac osx!!!

L'unico problema è che usando io programmi di editing audio su windows (con vari plug in piuttosto costosi sempre su base win) dovrei cercare 1 soluzione per poterli usare anche col mac in maniera ottimale.

Quindi la mia domanda é:meglio usare Win XP in Bootcamp e quindi usarlo solo per queste applicazioni dovendo però riavviarlo ogni volta per accedervi e dovendo x forza di cose fare 1 partizione sul disco?Oppure meglio Parallels con WinXP e Cubase sx + i vari plug in installati sulla macchina virtuale senza dover fare altre partizioni e senza dover riavviare ogni volta il MB x cambiare SO?

Posso incontrare differenze di prestazioni evidenti se uso Parallels ke è la mia prima scelta per comodità?Oppure per forza di cose mi conviene usare Bootcamp??

grazie a tutti..sono sicuro che mi sarete d'aiuto!!!

ciao

giovanni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this