Recommended Posts

  • Replies 51
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ci sono 3 riviste per Mac: Applicando, Macworld Italia e una terza che dovrebbe essere la piu' facile ma di cui non ricordo il nome.

Io purtroppo non ne compro piu' una da qualche mese.

Anzi... direi che da un anno a questa parte compro solo una rivista di informatica e non è per Mac.

Mariopet sa di quale si tratta...

:)

Link to post
Share on other sites

Beh, per quanto riguarda i giornalisti di Macworld, ai due già citati (che piacciono molto anche a me) io aggiungerei anche Lucio Bragagnolo, uno dei giornalisti informatici italiani più sagaci che ho mai letto in vita mia, nonché uno dei più colti per quanto riguarda Apple e il Macintosh (ammetto comunque che sono almeno un po' di parte, visto che lo conosco personalmente avendo lavorato con lui qualche anno fa a Il Mio Castello Editore).

Detto questo, Applicando è di gran lunga la migliore rivista per Mac che abbiamo in Italia, adatta sia ai professionisti che agli utenti alle prime armi. iCreate è carina graficamente ma i contenuti sono veramente terra terra, mentre Macworld sembra un tantino "tirata via", con poca attenzione ai dettagli e poco approfondita (soprattutto per quanto riguarda le prove). Peccato perché la sua sezione di posta tecnica è la migliore e poi Bragagnolo, Venerandi e Accomazzi da soli valgono il prezzo di copertina.

Link to post
Share on other sites

Detto questo, Applicando è di gran lunga la migliore rivista per Mac che abbiamo in Italia, adatta sia ai professionisti che agli utenti alle prime armi. iCreate è carina graficamente ma i contenuti sono veramente terra terra, mentre Macworld sembra un tantino "tirata via", con poca attenzione ai dettagli e poco approfondita (soprattutto per quanto riguarda le prove). Peccato perché la sua sezione di posta tecnica è la migliore e poi Bragagnolo, Venerandi e Accomazzi da soli valgono il prezzo di copertina.

Stracondivido appieno e aggiungo che MacWorld, a parer mio, "soffre" di un complesso nei confronti delle sue sorelle per il mondo PC e che, pertanto, non potrà mai sbilanciarsi.

Noto, molto frequentemente, vistose inesattezze, incompletezze e la fornitura di risposte carenti o DELUDENTI ai lettori al punto che sin da neo-Novizio avrei saputo rispondere meglio io stesso e risposte migliori e convincenti, da fornire ai Lettori che le scrivevano, stavano su questo Forum, in Rete, semplicemente richiamandole con Google e su vari Libri riguardanti Mac OS X.

Io, comunque, l'acquisto per la mia sola gioia dovuta al fatto che le mie visite in edicola non mi causano più impazzimento, come quando ero un utente piccì.

Unica riserva la esprimo su iCreate la quale, per quanto sia graficamente completa e ricca d'immagini, non riesce nello scopo di sostituire dei veri Tutorial, come pretenderebbe di fare e io penso che l'uso diretto delle Applicazioni è molto più consono, a qualsiasi Novizio, rispetto al basso livello col quale essa ne parla, pur fornendo molte illustrazioni.

In parole povere: la ritengo del tutto inutile e più adatta a utenti piccì che non sanno niente di Mac, non vogliono neppure saperne ma, tanto per vedere di che si tratta, vanno a dare un'occhiata a iCreate per poi sentirsi felici di essere Utenti piccì, datosi che iCreate non riesce a trasmettere, sempre a mio solo parere, la classe o la semplicità che si provano lavorando -direttamente- nel mondo di Mac OS X.

Tornando a Mac World, condivido il valore degli Editoriali ma gli ultimi e, in particolare quello di Venerandi nella rivista acquistata stamattina, mi hanno deluso e non hanno il mordente o la verve comica di un tempo.

Applicando, invece, ha classe e sembra studiata per portare i Mac Utenti all'uso intelligente dell'informatica, distaccandoli da problemi secondari e di scarso valore, hardware e upgrade ad esempio, e aiutandoli a rivolgere, pian piano, la loro attenzione, in crescendo, al valore del Software, all'esame e allo studio delle innovazioni possibili e di quelle in atto, all'intelligente apprezzamento di Mac OS X, eccetera.

Si sente, inoltre, E SPOPRATUTTO SI VEDE DALLA VESTE GRAFICA INECCEPIBBILE E TIPICA DI APPLICANDO, che è una rivista creata davvero nel mondo Mac e da gente Mac-intelligente e Mac Capace.

Si vede, allo stesso modo, che non è emule di consociate riviste scritte e impaginate per utenti piccì, trasbordati o da trasbordare (male) nel mondo Mac giusto per non perdere anche quest'altro mercato.

Sottolineo ancora che si tratta solo di un parere, il mio, e che posso sbagliarmi.

Ciao

ET

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now