Sign in to follow this  
sato

Riflessioni di un vecchio utente

Recommended Posts

condivido in pieno, naturalmente! Però, purtroppo, non è necessario essere iscritti dal 2001 per vedere che le cose sono peggiorate! Io sono iscritto solo dal 2004 eppure non posso negare che negli ultimi mesi c'è stato un vero e proprio "degrado" del livello delle discussioni! Prima si diceva che era colpa dell'aumento degli iscritti per via dell'iPod, poi le elezioni politiche ecc... insomma, è una cosa ad ondate, un problema che ogni tot si riverifica. Secondo me ci sono già i primi segni di miglioramento (anche grazie a MacTeo e all'Admin ecc..), però dobbiamo farci tutti (senza esclusione) un bell'esame di coscienza. Spesso, pensando di scrivere "fin di bene" o sentendoci dalla parte della ragione, ci arroghiamo il diritto di trattare gli altri con sufficienza o senso di superiorità o addirittura con aggressività. Uso il "noi" di proposito. Forse dovremmo rivolgerci con maggiore serenità anche a quelli che consideriamo "troll" o comunque in fallo, e attuare anche una "strategia del silenzio".

Share this post


Link to post
Share on other sites

o_O'

non siete normali.

Nonostante le mie maestre mi odiassero e cercassero qualsiasi pretesto per criticarmi, io fino a cinque minuti fa ero convinto che la "é" venisse usata solo in "Pokémon".

Per come la vedo io, finchè non si cominca a scrivere per abbreviazioni tipo TVTB, che prendo ad esempio estremo, perchè la ODIO, e ci si impegna a scrivere perlomeno per intero... bè, dai, non è un gran peoblema.

In più, mi pare che siate andati off topic, eh.

:-P

Share this post


Link to post
Share on other sites

o_O'

non siete normali.

Nonostante le mie maestre mi odiassero e cercassero qualsiasi pretesto per criticarmi, io fino a cinque minuti fa ero convinto che la "é" venisse usata solo in "Pokémon".

Per come la vedo io, finchè non si cominca a scrivere per abbreviazioni tipo TVTB, che prendo ad esempio estremo, perchè la ODIO, e ci si impegna a scrivere perlomeno per intero... bè, dai, non è un gran peoblema.

In più, mi pare che siate andati off topic, eh.

:-P

Oggi dev'essere il tuo giorno fortunato, visto che sto per svelarti un altro arcano: si scrive "finché".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me, qualche refuso sfuggiva anche a Dante e ad Alessandro Manzoni... Comunque, un conto è sbagliare - per refuso o anche proprio per effettiva mancanza di conoscenza di qualche regola - un accento ogni tanto, tutt'altra cosa, come sfortunatamente accade sempre più spesso, scrivere in maniera quasi illeggibile, infarcendo i propri post di frasi del tutto sgrammaticate. Ma peggio ancora, a mio modestissimo parere, è chi scrive sempre e comunque come se si trattasse di un sms, inserendo dovunque vari "nn", "xché", "ke" e chi più ne ha più ne metta!!! E molti sono pure convinti che scrivere così faccia "figo". :eek:

Ragno, come mai sono quasi sempre d'accordo con te?

La cosa mi preoccupa! :D

Sato, grazie! :)

Una volta tanto che c'è della sostanza, possiamo anche chiudere un occhio sulla forma.

Per i puristi degli accenti e degli apostrofi una visita qui è sempre istruttiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragno, come mai sono quasi sempre d'accordo con te?

La cosa mi preoccupa! :D

Sato, grazie! :)

Una volta tanto che c'è della sostanza, possiamo anche chiudere un occhio sulla forma.

Per i puristi degli accenti e degli apostrofi una visita qui è sempre istruttiva.

Senza scomodare l'Accademia della Crusca, nella maggior parte dei casi è sufficiente un buon dizionario d'italiano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sfido a trovare qualcuno che dica che non è condivisibile.

condivisibile...condivisibile può essere l'intenzione, il contenuto è altra cosa... capisco sulla scrittura, e sono d'accordo ovviamente sul corretto uso della lingua, principalmente perché anche nel chiedere un parere tecnico, si hanno molte più possibilità di risposta se la domanda è ben formulata, evitando fraintendimenti ed equivoci vari. Si aggiunga a questo l'uso corretto dei riferimenti ai problemi stessi, al fine di non vedere più thread intitolati "Aiuto". Tuttavia mi sento di dissentire per quanto riguarda i contenuti del forum; questi dipendono esclusivamente dagli utenti, che dettano la qualità del forum, e dagli amministratori, a cui il forum appartiene e che decidono a loro discrezione cosa farne...se alla maggioranza dei frequentatori piace parlare di quisquilie e pinzillacchere, non arriverà certo uno pseudo letterato a dir loro di innalzare il livello tecnico/culturale. Principalmente perché se allo pseudo letterato il forum così com'è non piace, o se ne compra uno suo, o se ne va su un altro! e il fatto che alla maggioranza vadano bene i cosiddetti "off-topic" è suffragato dal numero di post presenti in questa sezione! Quindi, mie conclusioni, va bene scrivere in italiano, ma è cosa ovvia contro l'eccezione dell'ignorante, non il contrario (anche se le eccezioni hanno il premio di maggioranza), ma non va bene lamentarsi perchè il forum non è come lo voglio io...in definitiva, una serie di banalità lapalissiane in una giornata assolata in cui non si ha niente da fare, cercando di fare un pò di esercizi di stile...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è il motivo per il quale conviene astenersi da riflessioni di carattere generale sui bei tempi andati, nei quali tutti utilizzavano un italiano forbito. Tutto ciò secondo il mio modesto parere, ovviamente.

ti manca il senso della misura.

tutte le tue osservazioni sui caratteri accentati sono più che corrette, ma non per questo le osservazioni di apertura sono meno fondate.

come ripeto si possono osservare errori più o meno gravi: tra un apostrofo e periodi che costano veri e propri sforzi di comprensione la differenza è evidente.

speriamo che tutti compiano un piccolo sforzo per esprimersi nel modo più comprensibile per i lettori...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza scomodare l'Accademia della Crusca, nella maggior parte dei casi è sufficiente un buon dizionario d'italiano.

Sì, anche.

Per chi vuole avere certezze su carta.

In ogni caso l'Accademia della Crusca è ben felice di scomodarsi. È on-line anche per questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti manca il senso della misura.

tutte le tue osservazioni sui caratteri accentati sono più che corrette, ma non per questo le osservazioni di apertura sono meno fondate.

come ripeto si possono osservare errori più o meno gravi: tra un apostrofo e periodi che costano veri e propri sforzi di comprensione la differenza è evidente.

speriamo che tutti compiano un piccolo sforzo per esprimersi nel modo più comprensibile per i lettori...

Io lo faccio regolarmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sfido a trovare qualcuno che dica che non è condivisibile.

Secondo me state confondendo le sezioni del forum. Nelle sezioni "tecniche" non ho visto finora comportamenti sopra le righe anzi, nelle sezioni OT al contrario si.

La professionalità del forum non è stata (sempre secondo me) quindi compromessa e volendolo immaginare come una biblioteca aperta al pubblico ci si è "scaldati" solo nel "bar". Ai piani superiori tutto era tranquillo, pure senza code e ognuno trovava il volume che cercava, lo consultava e se possibile lo arricchiva. Nel "bar" invece (ricordiamo che si era sotto elezioni) gli animi ribollivano e spesso ci si è eccitati fin troppo, prontamente i "buttafuori" hanno risolto.

L'unico neo è come ho sempre detto questa entrata comune che forse sarebbe meglio separare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Albe77, lo ripeto, è questione di avere un minimo di elasticità mentale. Qui siamo su un forum, non stiamo mica scrivendo un trattato di linguistica (ma sono pronto a scommettere che anche i trattati di linguistica, quando finiscono sul tavolo del correttore di bozze, sono infarciti di refusi e di "svarioni" più o meno grandi). Certo, "perché" si scrive con l'accento acuto in quanto si pronuncia con la "e" chiusa... Però io ti potrei dire che a Milano, dove vivo, la stessa parola viene invece sempre pronunciata con la "e" molto aperta, quindi per i milanesi sarebbe più logico scrivere "perchè" con l'accento grave... :D

La mia è ovviamente una battuta (una provocazione?), fatta solo per dimostrarti come su alcune "sottigliezze" si possa anche soprassedere e per farti capire che queste non sono per forza segno di ignoranza! Lo so, a questo punto potremmo iniziare a discutere se sia la lingua parlata a doversi adattare a quella scritta o se sia invece il contrario... oppure magari entrambe devono rimanere distinte, cosa secondo me del tutto impossibile. In ogni caso, non mi sembra qui ne il luogo ne il momento per questo tipo di disquisizioni... In definitiva, va benissimo il purismo linguistico (io per primo sono spesso un rompi***** in proposito), però non dobbiamo eccedere in pignoleria. In fondo, non bisogna mai dimenticare che le lingue tuttora in uso sono mutevoli e in continuo divenire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest gennaro_mac

Sarebbe già un gran risultato non vedere più post con abbreviazioni stile SMS. Il resto sarebbe un gran bel "plus".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this