Sign in to follow this  
robertobarga

Password: ma quale!?!?

Recommended Posts

Ciao a tutti

qualcuno di questo forum riesce a spiegarmi questa cosa?

Nel mio iBook ho tre utenti: un amministratore e due normali.

Lancio OnyX da uno dei due utenti, mi viene chiesta la password, io inserisco quella dell'amministratore: non è la password giusta (l'ho digitata bene, più volte). I due utenti normali non hanno password, anche se nel pannello account, nel campo password ci sono dei pallini, ma al login non viene richiesta nessuna password.

Per usare Onyx (volevo semplicemente fare in modo che tutti gli utenti avessero le doppie frecce di scorrimento delle finestre del finder) ho dovuto "trasformare" i due utenti in amministratori, e assegnare una password. E così sono riuscito a usare OnyX. Ma sembra proprio che ci sia di mezzo il "portachiavi di OS X...

Insomma, vorrei sapere quale password mi veniva chiesta da OnyX!!! Non ricordo di aver mai inserito altre password: è un mistero inspiegabile, oppure no?!?

Grazie a chi mi saprà rispondere!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Onyx non lo conosco, ragiono in linea generale.

Per prima cosa non è buona abitudine avere utenti senza passw.

Seconda: se l'utente Pinco non è amm. non credo che possa utilizzare la passw di Roberto, sennò di fatto qualunque utente è un amm.

Questo giochetto è possibile via terminale col comando "sudo", oppure facendo il login nell'account dell'amm. col comando "su".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Onyx non lo conosco, ragiono in linea generale.

Per prima cosa non è buona abitudine avere utenti senza passw.

E perché mai? Io ho due utenti per il semplice motivo che siamo in due a usarlo, e l'unica vera comodità della multiutenza (per quanto mi riguarda e fino ad ora), è che ognuno di noi ha le sue personalissime preferenze...

Comunque è come dici tu, pare proprio che OnyX lo possano usare solo gli amministratori...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Onyx si aspetta che tu lo esegua da un utente con i privilegi di amministratore del Mac!

Se l'utente non li ha, anche inserendo la password dell'utente correttamente, ti dice che non é esatta, in quanto non é in grado di sbloccare l'accesso alle risorse del Mac, non perché la password sia sbagliata di per se, ma perché non é adatta all'accesso delle risorse!

Onyx é fatto male per quanto riguarda l'autenticazione, perché ti impedisce di inserire la login di un utente amministratore, lamentati con il produttore...

Share this post


Link to post
Share on other sites

E perché mai? Io ho due utenti per il semplice motivo che siamo in due a usarlo, e l'unica vera comodità della multiutenza (per quanto mi riguarda e fino ad ora), è che ognuno di noi ha le sue personalissime preferenze...

Questione di abitudine o se preferisci di filosofia... insomma è OT. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Onyx puo' essere eseguito solamente da un amministratore. Quindi se vuoi usarlo per variare la configurazione di un non amministratore devi prima variare i privilegi di quell'account, poi usare onyx e quindi rmettere i privilegi come prima. Un po' macchinoso, ma mette al riparo da danni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E perché mai? Io ho due utenti per il semplice motivo che siamo in due a usarlo, e l'unica vera comodità della multiutenza (per quanto mi riguarda e fino ad ora), è che ognuno di noi ha le sue personalissime preferenze...

Comunque è come dici tu, pare proprio che OnyX lo possano usare solo gli amministratori...

Guarda che l'osservazione di alex e' corretta: lui non contesta il fatto di avere piu' utenti, ma di averne senza password che non e' il massimo della sicurezza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

delos > Guarda che l'osservazione di alex e' corretta: lui non contesta il fatto di avere piu' utenti, ma di averne senza password che non e' il massimo della sicurezza.

Che sicurezza!!

Sono d'accordo con Roberto…

Uno può benissimo avere più utenti per comodità personale (io ne ho tre).

Ma perché dovere «proteggere» (poi penso sia molto relativo) un computer che uno usa a casa e magari è l'unico ad usare… Cosa avrei da nascondere a me stesso? :confused:

Credo che Os X dovrebbe permetterci di poter scegliere se usare o no password o altre protezioni e non imporci di usarle.

Vabbé sono un po' OT ma questa paura che abbiamo tutti di essere imbrogliati da gli altri mi fa un po' ridere, anche perché ho notato che quelli che hanno più paura di essere imbrogliati sono generalmente i più imbroglioni… :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai ragione. Mi rompe solo le scatole che ogni volta mi chiede la password anche se non c'è (la lascio in «bianco»).

Os X non dovrebbe essere in grado di capirlo da solo e di non chiedermi di inserire una password che non esiste?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti

ho visto che avete continuato senza di me! :-) (come si fa a mettere le faccine?)

Scusate se non mi sono fatto vivo, la discussione è interessante.

Il "problema" di OnyX, secondo me è che non ti permette di autenticarti come amministratore.

Quando sono sul mio utente normale e voglio, per esempio, installare un programma, mi viene chiesto di inserire il nome dell'amministratore e la password. OnyX invece chiede solo la password, dando per scontato che chi lo esegue sia un amministratore, e infatti ho risolto subito trasformando i due utenti normali in amministratori...

Per la cronaca, i due utenti normali siamo io e la mia ragazza. Se sapete come son fatte le ragazze, capirete che il fatto di proteggere il mio utente con una password farebbe più danni del non averla per niente («Hai dei segreti da nascondermi, per caso?!?!»)! :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this