Sign in to follow this  
annamarta

Qual è il nero più bello?

Recommended Posts

Il nero bello è 100k 35c 25m 25y + il trapping per i testi sfondati bianchi, altrimenti metti troppo in difficoltà lo stampatore, ovviamente il nero assoluto quattro forze a 100 è più nero, ma rischi di controstampare, non asciuga mai... fai come ti dico che viene un bel nero..

Ambedue i casi da te citati sono troppo forti, e per le altre tinte è meglio stare con un retino slegato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il nero bello è 100k 35c 25m 25y + il trapping per i testi sfondati bianchi, altrimenti metti troppo in difficoltà lo stampatore, ovviamente il nero assoluto quattro forze a 100 è più nero, ma rischi di controstampare, non asciuga mai... fai come ti dico che viene un bel nero..

Ambedue i casi da te citati sono troppo forti, e per le altre tinte è meglio stare con un retino slegato

io credo dipenda anche dalla carta, con tutte le forze a 100 su una buona grammatura e fatto ascigare bene non è male.

comunque proverò la tua "combinazione" la prossima volta.

cos'è il trapping?

grazie

chris

Share this post


Link to post
Share on other sites

io credo dipenda anche dalla carta, con tutte le forze a 100 su una buona grammatura e fatto ascigare bene non è male.

comunque proverò la tua "combinazione" la prossima volta.

cos'è il trapping?

grazie

chris

Il trapping è una funzione di ingrossamento o riduzione (varia in relazione dei colori usati) in automatico che viene usato in parallelo ad un RIP (per la separazione colore), ti faccio un piccolo esempio nel nostro caso... (visto che non ho le terminologie esatte e tecniche)

Io ho un fondo NERO (100k,35c,25m,25y) su cui ci devo fare una scritta bianca in corpo 12, in funzione di questo il trapping agirà sui colori in questa maniera:

Sul fondo nero il testo rimarrà invariato in quanto è quello che disegna, gli altri tre verrà una scritta leggermente + grossa (come se avesse un piccolo filo bianco intorno, questa fa si che lo stampatore avrà meno difficoltà nella stampa, nel caso ci fosse un piccolissimo fuori registro con oggetti molto fini (esempio un filetto bianco 0,03 pt, oppure le grazie di un carattere inglese) c'è sempre il rischio che si chiuda.

Spero di essere stato abbastanza chiaro ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovviamente dipende anche dalla carta, ma se lo stampatore riesce a tirare un bel nero, basterebbe anche 100 k e 40 c... il rischio di controstampare si riduce notevolmente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il trapping è una funzione di ingrossamento o riduzione (varia in relazione dei colori usati) in automatico che viene usato in parallelo ad un RIP (per la separazione colore), ti faccio un piccolo esempio nel nostro caso... (visto che non ho le terminologie esatte e tecniche)

Io ho un fondo NERO (100k,35c,25m,25y) su cui ci devo fare una scritta bianca in corpo 12, in funzione di questo il trapping agirà sui colori in questa maniera:

Sul fondo nero il testo rimarrà invariato in quanto è quello che disegna, gli altri tre verrà una scritta leggermente + grossa (come se avesse un piccolo filo bianco intorno, questa fa si che lo stampatore avrà meno difficoltà nella stampa, nel caso ci fosse un piccolissimo fuori registro con oggetti molto fini (esempio un filetto bianco 0,03 pt, oppure le grazie di un carattere inglese) c'è sempre il rischio che si chiuda.

Spero di essere stato abbastanza chiaro ;)

ok..chiaro.

diciamo che io consegno in tipo il foglio macchina in pdf e lo impagino con freehand usando i lavori in psd cmyk.

il trapping lo posso fare sui psd da photoshop? e come?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok..chiaro.

diciamo che io consegno in tipo il foglio macchina in pdf e lo impagino con freehand usando i lavori in psd cmyk.

il trapping lo posso fare sui psd da photoshop? e come?

grazie

Scusami ma non mi sono spiegato bene, il trapping generalmente lo usa la fotolito o lo stampatore se esce in pellicola o lastra... se collabori direttamente con lo stampatore, il problema non sussiste, nel senso che lui sa come e cosa è in grado di stampare.

Il trapping è un software come il RIP (RasterImageProcessing), che manda determinate informazioni sul disegno dell'oggetto, se tu consegni il foglio macchina in pdf, non devi far altro, è un problema dello stampatore tirar fuori un ottimo lavoro, per un grafico e bene sapere queste informazioni, per non incorrere in problemi inaspettati, ma se collabori con un fornitore e ti sei sempre trovato bene, evidentemente adotta tutti i sistemi necessari per poter tirar fuori un ottimo lavoro (se è bravo a stampare non è detto che faccia l'uso del trapping).

Penso che l'unico programma che ha il trapping integrato sia xpress, che però molti RIP ignorano le impostazioni di stampa forzando le loro.

Ps per quanto riguarda le immagini e i testi inseriti in photoshop penso che il trapping non abbia alcun affetto (ripeto penso) in quanto l'oggetto è già stato rasterizzato e non sono dati vettoriali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted Image

qualcuno doveva farlo, scusate...

E questo è esattamente il motivo per cui buttar via la parola "negro" è una stupidaggine. L'italiano ha bisogno di più parole, non meno!

Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

[...] Penso che l'unico programma che ha il trapping integrato sia xpress, che però molti RIP ignorano le impostazioni di stampa forzando le loro. [...]

Ce l'ha anche InDesign, e si può impostare in modo tale che le impostazioni del Rip possano o meno prevalere su quelle del programma

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this