Comprare un mac negli u.s.a.


Recommended Posts

Tra qualche giorno mi devo recare a washington negli stati uniti e visti i prezzi e il cambio favorevoli vorrei comprare un macbook in un negozio la'.Volevo sapere da qualcuno che lo sapesse se:

-è possibile ordinarlo via internet e farselo spedire in albergo

-è possibile comprarlo là con tastiera e software italiano

-la garanzia vale anche una volta in italia

-ci sarebbero complicazioni con software italiano

Ringrazio chiunque puo' aiutarmi in anticipo.

Giovanni

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 39
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Allora:

- non da Apple Store a meno che tu abbia una carta di credito appoggiata ad una banca USA, da un rivenditore che vende on-line magari è possibile (non zò). Secondo me è meglio andare da un Apple Store e portartelo in albergo. Ricorda che TUTTI i prezzi esposti sono al netto della sale tax. In USA è sempre così.

- non credo proprio ma puoi acquistare in ita la tastiera come pezzo di ricambio

- yes

- non vedo quali

okkio che quado arrivi in ita è possibile che qualche zelante finanziere ti chieda prova di acquisto EU del computer (a me è successo e da allora giro con una fotocopia della fattura).

Da chi arriva dagli USA capita più sovente che altrove (è anche capibile il motivo)

Link to comment
Share on other sites

Per ogni prodotto acquistato, dovrei dimostrare che l'ho comprato in italia (ad esempio se sono in giro sia con un macbook pro che con un ipod 5G)?

Se alla dogana ho il computer insieme alle altre cose e non nell'imballaggio, fanno storie?

Scusate se mi intrometto, ma la cosa mi interessa.

Link to comment
Share on other sites

Come dicevo prima in questo 3d soprattutto da certe provenienze tendono a fare più controlli su certe cose. Personalmente non credo proprio su un iPod (che alla dogana non sapranno se sia un cosa elettronica o un portasigarette), ma a me è capitato proveniendo dagli USA che mi gurdassero il portatile chiedendomi se avevo una prova di acquisto EU (non ita). Poi si vedeva che era abbastanza usato ed avendolo comperato veramente in ita la mia decisione nell'affermare che mi facevo mandare la fattura via fax dal commercialista ha convinto tutti che ero a posto.

Comunque da allora ho una fotocopia della fattura d'acquisto nella borsa del computer.

Poi magari non capiterò mai e mai + ed a nessun altro capiterà. Porto solo quello che è successo a me.

Link to comment
Share on other sites

bhe al max se puoi poi scaricarlo puoi sempre denunciarlo alla dogana quando arrivi, paghi l'iva e poi te la scarichi insieme a tutto l'importo !

Io poco piu' di un anno fa tornavo da Singapore con 2 portatili, 2 macchine foto, 2 videocamere digitali e un ipod e li ho denunciati, ma il finanziere, visto che erano le 11 di sera passate e non sapeva come fosse la procedura mi ha detto, "vabbè non possiamo fare finta che non ho visto nulla?"....

Occhio però che è cambiato il regolamento, se spendi più di 800 euro (ma forse sono 600, non ricordo esattamente) non puoi fare la procedura semplificata sul momento quando arrivi ma devi lasciare tutto lì, compilare i moduli, e loro portano tutto nei magazzini doganali dell'aereoporto e poi devi obbligatoriamente rivolgerti a uno spedizioniere che faccia lo sdoganamento! ...che a me era costato sui 30 euro in più dell'iva !

Link to comment
Share on other sites

Ah...quindi andare per una vacanza in america e tornare con un portatile come se fosse tuo non conviene più....

Grazie, mi avete dato ottime informazioni, anche se deludenti :)

Un'ultima cosa: nel caso invece si abbia un portatile, non lo si denunci, loro controllano e ti beccano, come si mette la cosa? Giusto per sapere a cosa si incorre. Premetto che non devo andare da nessuna parte, vorrei solo essere informato su come funzionano le cose.

Grazie!

Link to comment
Share on other sites

guarda in effetti faccio avanti e indietro da singapore almeno 6-8 volte l'anno con portatili e tutto e non mi hanno mai detto nulla, e dopo la bella esperienza di averli dichiarati ho poi sempre fatto finta di niente e non mi hanno mai fermato (ti parlo alla malpensa e con la borsa del portatile al collo).

Se poi ti beccano non so cosa ti dicano ma se mi dovesse capitare credo che farò finta di non sapere nulla dicendo che in uscita li ho dichiarati tant'è che ti danno il foglietto quando ti rendono la VAT all'aereoporto di partenza....

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

Apple Store :)

In generale, se compri un laptop e un iPod e quando arrivi alla dogana li porti in borsa come se fossero tuoi già in precedenza nessuno ti chiederà nulla...

Compatibilità perfetta :) ma considera che la tastiera è quella americana (senza vocali accentate, per intenderci). Altro piccolo particolare riguarda la presa, che ovviamente è americana, quindi ti serve un adattatore che compri con pochi bucks o euro.

Ciao.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share