E se Windows fosse meglio?


Recommended Posts

La stabilità e affidabilità di mac os X non si discute.

La questione dell'hardware invece e tutt'altra cosa.

A parte la carrozzeria di pregio i mac spesso nascondono hardware obsoleto venduto pure a caro prezzo...

...la mia ragazza non sapeva far niente con il computer fino aquando non ha preso un eMac tre mesi fa e ora ci fa pure i montaggi video. Questo è l'unico vero pregio dei mac

Per quanto sia innegabile che alcune componenti hardware utilizzate da Apple non siano quanto di meglio offra il mercato, mi sembra che tu abbia dipinto uno scenario eccessivamente critico.

Da come la metti giù sembra che i Mac (indistintamente, senza differenza tra Mac mini, PowerBooks o PowerMacs) siano dei ferrovecchi capaci di funzionare bene unicamente grazie al sistema operativo.

Non sono obbiettivamente d'accordo. Ogni Mac attuale utilizza ad esempio schede logiche ed altre componenti appositamente concepite da Apple stessa, che non hanno assolutamente niente di obsoleto, e che sono anzi gioielli di ingegnerizzazione.

Non ha senso secondo me parlare di componenti obsoleti riferendosi a prodotti di fascia bassa, destinati al mercato consumer, senza collocarli nel loro esatto segmento di mercato e facendo quindi paragoni con soluzioni hardware di tutt'altro tipo e destinate a tutt'altro utilizzo.

Si rischia di fare quello che fanno in molti: un pour parlez fine a stesso, che non ha nessuna validità analitica nè oggettiva.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 928
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Chiedo scusa della mia assenza su questo thread per tutta la mattinata, ma purtroppo sono stato chiamato per un lavoro non previsto e non ho avuto il tempo per replicare.

Avrei voluto rispondere una volta tornato a casa, con più calma, ma mi pare di capire che la mia assenza stia venendo interpretata come una specie di codardia, o chissà cos’altro (peggio ancora, potrebbe essere il segno che sono un utente Windows!!!), quindi mi prendo una breve pausa e provo a replicare.

Ringrazio tutti per le risposte che mi avete dato (mi scuso ancora per il preziosissimo tempo che ho fatto perdere a qualcuno… e questo è l’unico accenno polemico che faccio, anche se non capisco il senso di certe risposte offese ed inutilmente polemiche) e perché, sinceramente, ho appreso cose che non sapevo (come ad esempio il fatto che il codice di OS X fosse liberamente scaricabile) visto che non sono certo un esperto di computer: anche se mi piacciono parecchio, non ho mai avuto il tempo/pazienza/capacità di andare oltre un certo livello di conoscenza.

Visto che qualcuno me l’ha chiesto, possiedo un iMac DV 500 comprato nel 1999, un portatile Compaq con installato Windows Millennium, e lavoro con diversi PC, con varie versioni di Windows. Per il resto, seguo molto il forum (anche se da poco tempo) e vorrei comprare appena possibile un nuovo iMac.

Quello che cercavo di dire ieri (mi scuso se non sono stato chiaro, forse perché ho postato di sera tardi ed ero piuttosto stanco) è che (forse) non è tutto oro quel che luccica in casa Apple, e fa tutto schifo quello che ci sta fuori. D’altra parte, se nel mondo il 90% degli utenti (do una percentuale a caso, non crocifiggetemi, ma credo che i numeri siano più o meno quelli) usa (e soprattutto compra) prodotti Windows, forse potrebbe anche voler dire qualcosa. Se Apple con l’iPod domina il mercato, vuol dire anche che, se si fa un prodotto giusto in tutto, si vince. Se avesse fatto l’equivalente con i computer, forse avrebbe quote di mercato più alte. Non dominerebbe, magari, però potrebbe competere ad armi pari con Microsoft. Invece la gente (che è libera, se volesse potrebbe benissimo comprare Apple, io non ricordo che Bill Gates mi ha mai minacciato ritorsioni dopo che ho acquistato il mio Mac; forse per le aziende è diverso, ma almeno i privati potrebbero farlo) continua a preferire, per la massima parte, Windows. Che siano tutti pazzi?

Quando ho comprato il mio iMac, l’ho fatto sia perché era molto bello, ma soprattutto perché sentivo dire mirabilie del suo sistema operativo. Ora, secondo, me (e vai con un'altra crocifissione…) l’OS 9 dei tempi era per moltissimi aspetti, e complessivamente, inferiore al Windows dello stesso periodo. Comprando un computer io non volevo procurarmi mal di testa continui, diversamente da quello che ho forse fatto intendere nel mio post precedente, volevo solo lavorarci: con Windows a quei tempi riuscivo a farlo meglio che non con l’OS 9. So che non sarete d’accordo, ma per me era così, e non prendetela come un’offesa personale ma come il mio semplice parere. Oggi concordo che OS X è sensibilmente migliore di XP.

Per quanto riguarda il discorso del floppy, continuo a pensare che ai tempi la scelta di non montarlo sull’iMac sia stata sbagliata. Ovviamente questo non ha portato al fallimento dell’iMac, ma probabilmente qualcuno avrà rinunciato a comprarlo proprio per questo motivo (io stesso ho ritardato l’acquisto per questo: suppongo che al mondo qualcun altro che la pensava come me ci sarà pure stato). Stesso discorso per quanto riguarda il mouse senza tasto destro e senza scroll. E’ vero che si può cambiare con un altro mouse, ma perché costringere a comprarne un altro quando con un iMac (non so con i PowerMac) intanto uno ad un tasto solo devi sciroppartelo? E non venite a dirmi che, una volta assimilata la filosofia Mac, usare il mouse ad un tasto e la tastiera insieme è più facile e più veloce. A mio modo di vedere, è semplicemente l’arroccarsi su posizioni indifendibili che, forse, hanno contribuito ad una diffusione dei Mac molto minore di quella che avrebbe potuto essere. Ed i tipici atteggiamenti snob di molti MacUser, del tipo “solo noi siamo gli eletti, gli altri, poveretti, non meritano neanche di essere considerati”, non aiutano di certo.

Scusate se mi sono dilungato e se a volte sono stato impreciso. Ora sono pronto a prendermi le mie belle critiche: ricordatevi che non ho offeso la sorella di nessuno, e che le discussioni servono a tutti (compreso a chi la inizia, cioè a me) per chiarirsi le idee, aumentare le proprie conoscenze e, possibilmente, avere una visione il più oggettiva possibile del mondo, che tenga conto delle idee di tutti. Io, in ogni caso, continuerò ad usare sia Mac che Windows. Ed a seguire il forum…

Link to post
Share on other sites

C'è inoltre da fare un distinguo essenziale quando si parla di Windows e di PC: Microsoft non produce e non vende nessun PC, nessuna scheda video, nessun floppy... a limite vende mouses e tastiere.

Microsoft vende il suo sistema operativo, e i suoi pacchetti di applicativi (molti dei quali ottimi).

Per quanto riguarda la stragrande maggioranza di "pazzi" che continuano e preferire Windows... vorrei farti notare che essi difficilmente comprano Windows per scelta, bensì comprano un computer su cui è installato Windows, senza grandi possibilità di alternativa.

La frammentazione del mercato PC è enorme, e se vai a vedere le stime scoprirai che Apple è nei primi TRE posti al mondo per vendita di computer, intesi come hardware, come unità di macchine.

La gente compra quello che trova, nei magazzini e nei negozi. Le aziende comprano mediamente quello che viene proposto dai rivenditori del settore. Ma quest'offerta è divisa tra migliaia di diverse marche più o meno note.

Windows oggi è dominante per diffusione grazie alla politica di MS (evidentemente vincente) di licenziare il suo sistema operativo a qualsiasi produttore di hardware (fino a non molto tempo fa potevi comprare Windows OEM insieme ad un solo hard disk). Sai bene anche tu che sei vuoi usare Mac OsX devi comprare un Mac, senza altre possibilità (e bene che sia così aggiungo io).

Ribadisco che il giudizio su Apple e su Macintosh dovrebbe essere complessivo, basato sulla produttività e sulla effettiva esperienza d'uso in senso ampio, e non limitato ad un mouse, ad un floppy disc assente. O perlomeno se ne discuta in una sede più specifica.

Per inciso: uso Windows Xp 9 ore al giorno... non parlo così per partito preso.

Link to post
Share on other sites

come dice zardoz, se si fa riferimento solo alle singole parti, il confronto potrebbe non reggere... la realtà è che il Mac è un insieme di cose, che, sommate, rendono molto di più dei singoli... inoltre c'è un ingrediente fondamentale: l'utente! finalmente liberato dalla contorta esperienza di Windows può usare il computer (e non subirlo) e incrementare la produttività.

Link to post
Share on other sites

Onesense.." D’altra parte, se nel mondo il 90% degli utenti (do una percentuale a caso, non crocifiggetemi, ma credo che i numeri siano più o meno quelli) usa (e soprattutto compra) prodotti Windows, forse potrebbe anche voler dire qualcosa."

Che almeno il 95% di loro non ha provato un Mac o forse crede che il Mac costi troppo, o forse pensa che il mac non abbia l'applicazione per cui hanno comprato il computer.

Scusa ma di solito a questa obiezione di solito si rispode "Mangiate m__da, miliardi di mosche non possono sbagliarsi".

A parte la battuta...

concordo con te che Mac OS 9 ha avuto i suoi problemi

concordo con te che alcune risposte siano state sgarbate e forse fuori luogo

e che qualcuno si senta un po' superiore

ma suvvia... tirare ancora fuori il floppy dopo 8 anni che Apple l'ha eliminato e che milioni di utenti Mac non ne hanno rimpianto la mancanza...

tirare fuori la faccenda del mouse a 1 tasto... e dall'altra parte dire che usare un PC insegna a capire l'elettronica...

e' meglio impazzire dei giorni, perdere ore di lavoro e spendere 150.000 Lire di assistenza tecnica per far andare d'accordo una scheda SCSI ed una di rete come accadde a me ai tempi di Windows 98 (erano quelli del primo iMac) oppure andare al supermercato e comprarsi il primo mouse a 25.000 Lire che si trova?

Allora...

se vogliamo fare un paragone parliamo di oggi... non facciamo come i politici che quando non hanno niente da dire sull'attualità (perche' magari farebbero una brutta figura) tirano fuori le battaglie ideologiche del passato.

Se vogliamo buttarla sulla rivalità "storica" delle piattaforme possiamo andare avanti per centinaia di post...

Link to post
Share on other sites

Onesense credo che nessuno volesse essere polemico od offensivo, non preoccuparti...è che spesso qualcuno butta la bomba nel forum, giusto per vedere per quanto tempo ottiene l'attenzione degli utenti...non mi pare sia questo il caso comunque.

Ma..visto che anche tu concordi sul fatto che oggi OSX è migliore di XP su molti versanti...e che riconosci il valore dei Macintosh, del loro appeal, della loro facilità d'uso etc etc...non vedo perchè continuare a chiedersi "e se windows fosse meglio?" - windows è solo un Os trapiantato in macchine assemblate con milioni di pezzi diversi..macchine che normalmente soffrono di un certo "rigetto" - alla fine non potremmo nemmeno paragonare i due mondi.

Forse non si può nemmeno dire cosa sia meglio, ma solo "cosa vogliamo farci con un computer?", e scegliere di conseguenza.

Link to post
Share on other sites

Onesense: partiamo da un concetto basilare: tu stai offendendo non mia sorella ma il mio braccio destro, colui che mi é fedele e mi aiuta ogni giorno nei compiti piú svariati senza darmi enormi problemi. Ció di cui accusi gli utenti Apple in fondo lo stai mettendo in pratica tu e, credimi, ciclicamente si iscrivono in questo forum utenti windows con il solo pretesto di offendere e criticare senza continuare la discussione. Credevamo tu fossi uno dei tanti(anche per questo ho letto e sono andata oltre) adesso so che non é cosí e ti rispondo.

Innanzi tutto vorrei correggere un paio di convinzioni errate che probabilmente ti sei fatto confondendo le industrie e i programmi: tu dici che circa il 90 per cento degli utenti usa prodotti windows. Windows é un sistema operativo prodotto dalla microsoft (alla stessa maniera la punto sta alla fiat). Allora ripeto circa il 90 percento degli utenti usa prodotti microsoft, anche qui c´é un grosso errore. Credo che circa il 99,99percento degli utenti usa prodotti microsoft, anche io ho il pacchetto office e explorer sul mio titanium. Microsoft non produce computer ma software (l´unico hardware che io sappia produce sono appunto tastiere e mouse e, naturalmente, la Xbox). Lúnica azienda al momento che si occupa di computer hard e soft credo sia Apple (che procuce macintosh-->hardware, e itunes, macos, iphoto etc etc-->software). Dopo questa doverosa precisazione(ma sicuramente ho dimenticato qualcosa), ricominciamo. Ció di cui ti lamenti nei Pc sono due cose diverse: il sistem che produce microsoft e la macchina che in genere é un assemblato prodotto da almeno 5 aziende dai nomi impronunciabili, a meno che tu non abbia un HP o un IBM (che non so se sia un vantaggio). Il fatto che Apple si occupi di tutto ha un paio di vantaggi per me non trascurabili:

1)se succede qualcosa so chi bestemmiare e/o chiamare;

2)tutto é ottimizzato per funzionare assieme e non ci devo stare a pescare conflitti o differenze(hai notato che mela Q e mela Z funzionano ovunque ti trovi nel mac?)

Personalmente credo che lípod a parte essere molto figo, non sia questo prodotto "giusto in tutto" che credi. Ne ho uno e lo adoro ma non credo di aver fatto un affare per il prezzo né per ció che offre. Mi sono concessa un lusso punto.

I computer Apple sono prodotti che sfiorano la perfezione: affidabili, user friendly, prodotti di design, qualitá dei materiali alta in confronto ad un qualsiasi assemblato, ingegneria interna di alto livello(apri la tastiera di un titanio e guarda come sono disposte le cose, fai lo stesso con un centrino....no aspetta...con un centrino non basta alzare la tastiera....ehm)

Per ció che dici riguardo Gates, non ha minacciato ritorsioni nel momento nel quale hai comprato un mac ma ha obbligato per anni i produttori di software a produrre programmi solo per lui....non l´ho condannato io ma una corte americana per concorrenza sleale!!!

A Jobs questo non é successo. Peró puoi anche spiegarmi perché Berlusconi abbia scelto e firmato un contratto milionario (nel senso di euro) con Bill per la fornitura di tutti gli uffici pubblici italiani piuttosto che orientarsi, come sembra facciano tutti ormai, verso l´open source

: non credo sia stata beneficienza, perdonami sai.

Credo di essere una delle strenue difenditrici del macos9 secondo me nell´ultima versione prima di X era un sistema piú che stabile in confronto a windows ME che infatti mi sembra sia stato un fallimento totale su ogni piano. Non ne ho sentito uno che mi abbia detto "windows ME cosí bello!!!" ma tanti che fanno finta che non sia mai esistito: windows 98 e poi windows XP. Che os X sia meglio di XP lo hai detto tu quindi glisso.

Ai tempi del primo Imac mi incavolai come una bestia che non ci fossero sul mio meraviglioso nuovo fiammante "grape" porte seriali, oggi bacierei le manine sapienti che ci hanno messo una ethernet, tre usb e un modem interno che nessun computer dell´epoca aveva "di serie". Il mio negoziante mi regaló all´epoca due zip e mi fece un´ottimo sconto sull´iomega per leggerli: ancora ce l´ho e funziona anche sul tita.

Possiamo discutere se sia giusto o no che Apple obblighi i suoi utenti alla moderrnitá (lo ha fatto con mac osx, con le usb, con i floppy...) io trovo che a volte un paio di calcetti nel popó delle persone che altrimenti sarebbero rimaste al 9 vita natural durante(tra le quali io) non facciano male se sono giustificatew da un sicuro successo futuro (fino ad ora non c´é una volta che non ci abbia azzeccato! tutto ció che ha eliminato o proposto erano le cose giuste al momento giusto: WIWA L´OPEN SOURCE!!!!!)

Il mouse con un solo tasto e tondo era pratico e utile: io ho sempre usato solo quello e ti assicuro che abituarmi all´oblungo con due tasti e rotella ancora oggi mi riesce difficile....credo sia questione di cosa usi per primo.

Io non ho mai detto ad un windowsiano "tu poveretto" mi limito a pensarlo ma ti dico che a lavoro mi hanno impedito di collegarmi in rete perché l´amministratore di sistema diceva "il mac porta virus che non riesco a fermare con l´antivirus"...ho pensato molto intensamente che fosse un poveretto.

Mi é successo davvero spesso di venire guardata storta perché uso mac o che sia partita una filippica su quanto sia incompatibile e povero di programmi il mio sitema: nessuno che mi abbia parlato o provato ad ascoltarmi.

I pochi che lo hanno fatto, che hanno messo le mani sul mio computer hanno fatto il salto e io oggi sono all´invidiabile quota di "8 switcher", tutti felici e morsicati come la mia adorata mela

PS: si trovavano adesivi con la mela ogni volta che si comprava un mac. Ora puoi sempre farteli con una semplice stampante. 15 euro non li pagherei neppure dipinta. I farlocchi esistono in ogni categoria.

Link to post
Share on other sites

Non si può paragonare la scelta di un player MP3 ad un computer.

Se si sceglie l'iPod è perché suona meglio, è più "cool", più pratico degli altri players; la musica che ascolti è la tua e non devi interagire con alcuno.

Con il computer devi invece potenzialmente interagire con altri, utilizzare siti istituzionali o comunque importanti che funzionano solo con Explorer PC, utilizzare software che esiste solo per PC (vedi Autocad), ci sono poi i ragazzi che prima di tutto vogliono giocare ed i PC sono meglio per questo.

Per alcuni potenziali utenti Mac tutto ciò può rappresentare un ostacolo, a cui va aggiunto che tutti i rivenditori spingono verso PC, compresi quelli che vendono anche Mac (a causa dei margini scarsi e della limitata assistenza da offrire sui Mac). E poi, l'ECDL, la "cosiddetta" patente europea del computer, su che sistema operativo si fonda e si consegue? Infine, ma non come ultima causa, la stragrande maggioranza non è a conoscenza di alternative a Windows, anche tra le persone più colte, per cui...

Link to post
Share on other sites

Il fatto che la famosa ECDL, frutto di accordi lobbistici poco chiari, sia basata su Windows è infatti una cosa indecente.

Come se per fare la patente fosse necessario far pratica su di una Audi per forza cose.

Tutto ciò che è istituzionale DEVE essere aperto agli standard aperti (reali, non imposti dal mercato) e consentire a CHIUNQUE di potervi accedere con i propri mezzi, quali che siano.

Questo oggi non accade, ma accadrà... è inevitabile.

Link to post
Share on other sites

Il discorso è un po' più complesso secondo me, e mi spiace talvolta leggere gli inegralisti di una e l'altra "fazione" dichiarare propria vittoria con poche argomentazioni.

Sono switcher oramai da un anno abbondante e uso oramai diversi mac (Pbook, Imac, PowerMac) il 90% del tempo e molte ore al giorno, e mi sento di fare alcune considerazioni.

Il connunbio vincente di Apple è sicuramente la simbiosi Hardware-Software, che a mio modesto parere lo rendono migliore per un uso generalista del sistema operativo (e con generalista non intendo superficiale, ma piuttosto tuttofare e per una buona parte delle esigenze).

L'Hardware alterna ottime cose, che spesso anticipano la concorrenza, con altre migliorabili, come prestazioni o come prezzo.

Quando scendiamo in usi specifici e altamente settoriali, la situazione varia da campo a campo e purtroppo in alcuni ambiti anche importanti c'è ancora parecchio da migliorare.

Mi riferisco ad esempio alla suite Macromedia, che su un Pbook G4 1,5 GHZ e con 1 GB di ram è meno reattiva della sua controparte Pc, anche su configurazioni di medio-basso livello, oppure Photoshop, che non è certo il massimo della reattività.

Una buona parte di questi problemi è da imputarsi alla poca ottimizzazione del software (e mi riferisco soprattutto al flash) e alla diffusione minore di questa piattaforma.

Però non bisogna nascondersi verso queste due cause, sotto alcuni aspetti il G4 (e in misura minore il G5) mostrano un po' il fianco oppure hanno bisogno di applicazioni ad hoc.

La strada è in dicesa comunque, da parecchi mesi Apple, in quanto a crescita, risultati finanziari, soluzioni e nuove introduzioni, sta costantemente migliorando.

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.