E se Windows fosse meglio?


Recommended Posts

  • Replies 928
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest Irish Dragon

La stragrande maggioranza non sarebbe più utente PC.

Non è detto. Se c'è una cosa che mi infastidisce a volte dell'ambito Mac Vs Win o Linux Vs Win e via dicendo, è il vedere che c'è gente che afferma "se tutti conoscessero XXX, allora smetterebbero di usare YYY"

Ora capisco che uno che ha come nick "solo_mac", può solo rispondere con "solo mac"... ma un minimo di obiettività non fa mai male. :rolleyes:

Io ho cominciato ad usare un Mac nel '96, avevo 10 anni (ora ne ho quasi 19) e 0 esperienza di PC (se non un Commodore 64 rispolverato dalla soffitta)

Visto che a 10 anni vuoi anche giocare e il System 6\7 di allora offrivano ben poca scelta, tempo dopo implorai mia madre di prendere un PC x86... (inutile dire che sul mio amato Performa 5400, c'ho fatto le ossa)

Problema... era un portatile dotato di Windows 98.

Ho alternato i due ambienti per 4 anni circa, fino a quando non ho deciso di dare in regalo il Performa e prendere un PC "serio"

Era il 2000.

Ora del mio PC originario è rimasta la scheda di rete, il resto è cambiato (spendendo bei soldini) e ho messo al posto dell'indegno Windows Millennium, Windows 2000 con dual boot di Debian... nonostante tutto, quando il portatile ha ceduto e per motivi di necessità sono stata costretta a cambiarlo, ho scelto senza pensarci un iBook.

Perchè?

Perchè alla fine bisogna provare tutto o quasi, senza dire "questo è Windows, questo è Linux, questo è MacOS"

Windows di ottimo ha la compatibilità (e ci mancherebbe altro), la presenza di software\giochi\driver... tutte cose che si possono sostituire o nel caso dei giochi, emulare.

Di per sè è un sistema che fa acqua il 70% delle volte che lo si installa e lo si usa... ma è un sistema operativo anche quello.

Nonostante sia affezionata ai Mac per amore decennale, a Linux perchè è l'ideale per me che faccio di tutto al PC, Windows rimane il SO che uso principalmente e per necessità...

Mi viene da ridere quando leggo certe risposte qui, perchè mi sembra la sagra del luogo comune, cosa che è inutile viste le tante pecche del sistema di Apple in merito a certe cose (una cosa che non mi andrà mai giù, è la presenza di troppe applicazioni shareware su un SO che si basa su Unix), che siano prezzi alti per una qualità si indubbia, ma anche dovuta alla concorrenza di Windows -_-

Chi parla di alternativa più bella, più facile da usare e tutto, deve anche rendere conto delle esigenze di chi usa un Mac o un sistema x86... il Mac è si semplice, carino esteticamente, superiore per tante cose... ma adesso lo è.

Adesso c'è maggiore compatibilità hardware anche con componenti non Apple, ora si che posso sperare di non trovare messaggi d'errore assurdi come "si è verificato un errore, perchè si è verificato un errore nell'applicazione" o il mitico messaggio "bomba"... -_-

Ora si che si riesce ad evitare un salasso per dotare il PC di applicazioni che su Windows\Linux sono freeware :)

Windows è migliore per monopolio, il Mac o Linux anche potrebbero esserlo se non esistesse disparità per il software...

Ma a mio avviso, ciò non giustifica comunque la presunzione di tante persone che credono di avere in mano il sistema definitivo... non si va avanti pensandola cosi, lo dico per esperienza e come persona che conosce bene tutti e tre i sistemi operativi, visto che ci lavoro su ogni giorno e nell'ambito di diverse applicazioni...

Detto questo... See ya gente ;)

Link to comment
Share on other sites

- l'ho sempre sostenuto che le donne hanno una marcia in più - :D

Ringrazio sia per aver focalizzato chiarendo al meglio il punto, sia per la tua palese obiettività... non nascondo che sono spiazzato, soprattutto sapendo che queste parole provengono da una persona diciannovenne. E' encomiabile che alla tua età tu abbia già maturato questa posizione.

Questo è quello che intendo per "larghezza di vedute".

Complimenti davvero! ;)

Link to comment
Share on other sites

Ciao Irish Dragon,

"solo_mac" nasce dalla consapevolezza che soltanto il Mac è attualmente il computer che fa per me (non voglio avere gli impicci, lo stress e le contraddizioni che accompagnano Windows né perdere tempo con l'astrusità di Linux), per cui è una condizione personale, non un'esortazione (ma, volendo... ;)).

Provare tutto o quasi: e chi dice di no? Dovendo però scegliere, io mi oriento verso la piattaforma a me più congeniale, quella che mi permette di fare con il computer ciò per il quale lo uso (montaggio audio/video, illustrazione, fotoritocco, database, archiviazione immagini, 3D, presentazioni ecc. ecc.). Adesso, ad esempio, sto scrivendo in una pausa lavorativa... ho 15 applicazioni aperte, molte delle quali davvero esigenti e passo da una all'altra secondo il mio "modus operandi"; contemporaneamente ascolto musica con iTunes e sto terminando di masterizzare un DVD dati; il tutto abbastanza fluidamente tranne qualche piccola attesa nei salvataggi... beh, dopotutto sto ancora spremendo il mio iMac 800 flat con 512 Mb di Ram, non certo un fulmine di guerra... però va, eccome se va ;) prova un po' a farlo con XP con la stessa mia Ram... con Linux poi...

Un sistema che fa acqua il 70% delle volte che lo si installa e lo si usa (sono tue parole) non fa per me... se il mondo dell'informatica avesse queste percentuali di efficacia io sarei rimasto in "analogico", con pennelli, matite, macchina da scrivere e notes.

Riguardo i messaggi assurdi del sistema MacOs classico o le bombe, il paragone con i Windows dell'epoca non reggono assolutamente... cito uno per tutti il messaggio di errore che diceva più o meno: mouse non trovato, premere un tasto del mouse per continuare :D; io ho iniziato con Mac OS 7,

senza esperienza alcuna, eppure non ho mai riscontrato un problema che non fosse risolvibile con un riavvio o cestinando le preferenze o disinstallando un'estensione. Senza essere esperti il Mac ante X ti dava la possibilità di gestirti il computer senza ausilio alcuno (certo, c'è anche chi riesce a mandare in crisi anche OSX, ma basta un minimo di accortezza ed il Mac va alla grande :)).

P.S. Curiosità: con che programmi lavori sulle varie piattaforme?

Link to comment
Share on other sites

Io sono del parere (forse banale) che ognuno di noi parla bene o male dei computer che ha, o ha avuto sotto mano secondo le proprie esperienze personali...

Ho iniziano nel 2000 con un pc e win Me, inutile dire che mi dava problemi...ma credo che la scheda madre sarei riuscito a mandarla in fumo anche con un qualsiasia altro SO, vista la mia assenza di pietà mei confronti della macchina...con Win 98 e la nuova scheda madre andava bene...ma mi scontravo con diverse schermate blu a settimana...poi Win 2000...meglio, ma anche li schermate blu e instabilità...ora win Xp! Una favola, per le mie brutte esperienze, in confronto a gli altri SO di Microsoft...mi piace la buona compatibilità con driver e la nuova facilità d'uso. in fin dei conti non è un SO da buttar via, ma avevo bisogno di cambiar computer(visto che la mia prima stazione di combattimento è ceduta ai virus e ai bug), ora uso un iMac G5, voglio pormi sul: stiamo a vedere sin a dove resiste! Per ora mi ha entusiasmato, ma alcuni problemi ci sono anche su Mac, per me ancora inesperto...

Comunque per chiudere il post, per me, per ora va meglio Panter che Win XP, tralasciando l'interfaccia grafica.

Buon Appetito

Link to comment
Share on other sites

Vorrei aggiungere la mia esperienza.

Non sono un professionista dell'impaginazione, ma gestisco assieme a degli amici l'impaginazione di un piccolo periodico. Ho sempre utilizzato Wintel con Publisher (naturalmente pacchetto office originale). Sono passato da pochi giorni all'utilizzo di InDesign sul mio mac... che dire... a creare un nuovo layout ci ho messo un totale di 10 ore lavorative (che poi sono in effetti ore di svago, perchè mi ci sono pure divertito). Quando dovetti creare il layout "vecchio" ci misi molto di più. Certo, parte del limite era da ascrivere allo software, ma devo dire che l'interazione del sistema era importante, perchè col mac non ho dovuto resettare nemmeno una volta, non ho avuto un minimo problemino. Insomma ho ottimizzato il mio tempo. Il mac lo usavo già per altri scopi (statistiche principalmente) con soddisfazione, ma anche se l'utilizzo non è quello professionale, è una macchina che ti permette di alzare non di poco le tue potenzialità di produttività.

Riconosco a mac di avere la capacità di far interagire strumenti complessi come InDesign e Photoshop con una fluidità che il mio pc non mi ha mai dato, sebbene sia un utente pc molto appassionato e smaliziato. C'è da dire che però, la soddisfazione di vedere che tutto fila via liscio come l'olio senza alcun intoppo è impagabile.

Se anche mac costa qualcosa di più, io rifarei la spesa che feci 10, 100, 1000 volte, e non ne sarei pentito.

Questo pur riconoscendo ad xp di non essere un disastro come il ME (mortal edition) o il 98 pe, o il 95.

Link to comment
Share on other sites

Io trovo molto bello (e soprattutto, concordo con ondaX, estremamente maturo per una 19enne) il discorso di Irish Dragon. Alla fine, però, non posso fare a meno di notare che TUTTI quelli che qui hanno in un modo o nell'altro spezzato una lancia a favore di Windows o Linux, sono persone esperte in grado di risolvere autonomamente i vari problemi di Windows e/o di capire i complessi meccanismi che regolano il funzionamento di Linux. Il discorso che faccio io (che comunque non mi pare in contrasto con quanto detto dai difensori dei pc) è proprio questo: il Mac è l'unico sistema operativo attualmente sul mercato fruibile al 100% sia dagli utenti completamente inesperti che dagli utilizzatori più "smanettoni", in quanto è il solo a garantire la facilità d'uso di un'interfaccia grafica studiata fin nei minimi dettagli unita alla solidità e alla sicurezza di un sistema basato su Unix.

Il MacOS classico, pur essendo ancora più facile da utilizzare del OS X (fino a sembrare quasi un "giocattolo"), era in effetti molto meno efficace in termini di stabilità. Ricordiamoci però che stiamo parlando di tempi in cui Microsoft si barcamenava tra DOS, Windows 3.1 e, successivamente, Windows 95, 98 e ME. Rispetto ai disastri di questi sistemi, la relativa mancanza di stabilità del MacOS era davvero problema da poco.

Poi, secondo me il punto è sempre che ovviamente tutto ciò che si può fare con MacOS si può fare anche con Windows e LInux (e viceversa)... Solo che con il Mac è più piacevole, più rilassante e - in genere - più veloce arrivare agli stessi risultati rispetto alle piattaforme concorrenti!!!

Link to comment
Share on other sites

A me già se riuscissimo a dire che Macosx è il miglior Unix esistente al mondo sembrerebbe un miracolo, se si pensa in che condizioni tecnologiche versava Apple qualche anno fa.

Sul confronto coi winsoz, sono anni che in Microsoft hanno una quantità 100 volte maggiore di soldi da investire in ricerca e sviluppo; non essendo tutti cretini (anzi), è normale che abbiano rilasciato ottimi prodotti.

Debbo dire che tuttavia, per quanto io capisca che sono i sistemi popolari ad essere i bersagli preferiti da virus, hacker, spyware, sono rimasto un po' deluso dalla fragilità di Windows da questo punto di vista. E ancor più deluso dalla direzione che gli vogliono far prendere.

Vedremo, vedremo.

Certo che ultimamente la leadership assoluta di Microsoft è un poco messa in discussione, e se diamo ad Apple e all'Open source un altro anno di pieno di vantaggio (prima del rilascio di Longhorn al grande pubblico), può darsi che qualche altro piccolo rapporto di forza si sposti.

Longhorn sarà comunque la più grande campagna pubblicitaria a memoria d'uomo su tutto l'emisfero settentrionale del pianeta, in ogni caso.

Link to comment
Share on other sites

Io trovo molto bello (e soprattutto, concordo con ondaX, estremamente maturo per una 19enne) il discorso di Irish Dragon. Alla fine, però, non posso fare a meno di notare che TUTTI quelli che qui hanno in un modo o nell'altro spezzato una lancia a favore di Windows o Linux, sono persone esperte in grado di risolvere autonomamente i vari problemi di Windows e/o di capire i complessi meccanismi che regolano il funzionamento di Linux. Il discorso che faccio io (che comunque non mi pare in contrasto con quanto detto dai difensori dei pc) è proprio questo: il Mac è l'unico sistema operativo attualmente sul mercato fruibile al 100% sia dagli utenti completamente inesperti che dagli utilizzatori più "smanettoni", in quanto è il solo a garantire la facilità d'uso di un'interfaccia grafica studiata fin nei minimi dettagli unita alla solidità e alla sicurezza di un sistema basato su Unix.

Il MacOS classico, pur essendo ancora più facile da utilizzare del OS X (fino a sembrare quasi un "giocattolo"), era in effetti molto meno efficace in termini di stabilità. Ricordiamoci però che stiamo parlando di tempi in cui Microsoft si barcamenava tra DOS, Windows 3.1 e, successivamente, Windows 95, 98 e ME. Rispetto ai disastri di questi sistemi, la relativa mancanza di stabilità del MacOS era davvero problema da poco.

Poi, secondo me il punto è sempre che ovviamente tutto ciò che si può fare con MacOS si può fare anche con Windows e LInux (e viceversa)... Solo che con il Mac è più piacevole, più rilassante e - in genere - più veloce arrivare agli stessi risultati rispetto alle piattaforme concorrenti!!!

Concordo Guass! io mi riferivo alla mia esperienza. Ed ho trovato che microsoft ha fatto progressi rispetto anche a win 2000...e credo che gli utenti "MEDI" degli Os Windoz, ora con Xp possono lavorare con più tranquillità...ma credo che la maggior parte di noi si sia resa conto che Apple è quasi un sogno anche per redmond...visto che per realizzare Xbox 2 han dovuto scatenare dei Power Mac G5!!!(come da articolo su macity!)...

Win Xp, a mio parere funziona, ed è metabolizzabile, non senza problemi anche da novizi...anche se potrebbe essere molto più facile con Os X! Non è che abbia voluto, per quanto ho postato, spezzare una lancia a favore di Win, ho solo cercato di essere obiettivo sulle mie esperienze...e su quelle degli amici e parenti che mi chiedono il favore di mettergli apposto il Pc...che la maggior parte delle volte fanno casino per svuotare il cestino... :(

Link to comment
Share on other sites

Ciao! scusa, mi potresti dire più in dettaglio quali sono i probelmi da te riscontrati? grazie....e buon appetito anche a te

Non riesco a sincronizzare il K700i con il mac :confused: nonostante abbia letto tutti i 3d in merito! Non riesco a capire cosa c'è che non va !

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share