UTENTI ALLE PRIME ARMI


Guest
 Share

Recommended Posts

Non è strano, è normale, hai un router o un firwall che per proteggerti impedisce di comunicare attraverso alcune porte. Quando sei in locale non ha bisogno di bloccare le porte perchè è virtualmente sicuro. Quando invece ti affacci a internet diventa più protettivo. Il probblema lo risolvi accedendo alla configurazione del router (solitamente per accedere al menu del router devi digitare l'IP del Router nel browser e poi configuri il tutto come se stai utilizzando un sito internet. Tu devi cercare le opzioni di port forwarding e poi dire al router verso quale computer permettere il forwading e sopratutto di quae porta (non so dirti che porta ti serve per MSN perché io non lo uso, ma la trovi sul sito MSN o altrimenti c'è google). Devi controllare anche come gestisce il router gli indirizzi IP se puoi fai il forwarding sul nome del computer oppure fai in modo che gli indirizzi siano fissi altrimenti c'ü il rischio che un giorno ti apre le porte di un computer e il giorno dopo di un'altro.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 4.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

6891-6900 è l'intervallo di porte per MSN l'ho guadato direttamente nel firewall di OS X, dove MSN è gia preimpostato, probabilmente sarà gia preimpostato anche nel tuo router e dovrai quindi solo scegliere il servizio da consentire.

Se riuscirai a risolvere, informaci sul forum così anche chi avrà lo stesso probblema in futuro sapra se questa è la strada giusta da seguire.

Link to comment
Share on other sites

Allora, meglio chiarire un po' le cose, così come sono ora ono oscure e inesatte.

<FONT COLOR="ff0000">Se hai panther, è logico presumere che il tuo hard disk abbia il journaling attivato,</FONT>

Beh, questo non è vero. Se avete un portatile NON ATTIVATE il journaling. Ruba molta batteria e porta vantaggi trascurabili. Il journaling è nato per velocizzare la riparazione dopo crash di sistema o mancanze di corrente. Nei computer con OS X i primimancano, nei portatili pure i secondi.

NON METTETE il journaling. I dischi dei portatili sono poi anche più lenti (spesso 4200 rpm), le prestazioni decadono pesantemente.

Mettete il journaling in tutti i desktop che potete invece.

<FONT COLOR="ff0000"> e quindi deframmentare sarebbe pressochè inutile. </FONT>

Falso: una cosa è il journaling, che ho spiegato un po' sopra ed un po' in un articolo su Macity (cercatelo, spiega chiaramente come funziona e lo scopo, è adatto anche a inesperti), una cosa è la frammentazione.

Vero è, invece, che Panther esegue già da solo la deframmentazione dei file che usa (sotto i 20 MB), quindi, nella pratica, il disco fisso è vicino alle sue prestazioni ottimali.

<FONT COLOR="ff0000">Molti inoltre sostengono che deframmentare un file system unix sia sempre e comunque un operazione a rischio, più che una necessità come su windows. </FONT>

A parte che secondo me non è una necessità sotto win, sotto unix è un rischio (anche questo da dimostrare: non ho MAI visto utility di deframmentazione per unix...) perchè programmi con molta esperienza sulle spalle non ve ne sono.

La deframmentazione però in una situazione ha SEMPRE senso, qualunque sia il filesystem usato e l'OS usato: compattare lo spazio libero.

Normalmente si deframmenta infatti per compattare i file, perchè la lettura sia continua e non "a pezzetti", ma la scritturta di nuovi file non è influenzata.

Compattare lo spazio libero ha senso in quelle macchine (non contano poi OS e filesystem) in cui si registrano grandi file molto velocemente (acquisizione video ad esempio) E ALLO STESSO TEMPO il disco è lento (se vuoi acquisire video su un disco da 4200 rpm ci ricadi dentro, se hai un 5400 rpm dipende e se vuoi registrare solo dell'audio no).

Ergo, sarebbe bene che esistessero utility qualificate in grado di deframmentare. Ovviamente a pagamento perchè, come ho appena mostrato, il campo di necessità non è l'utente comune (che non ne trae NESSUN vantaggio da Panther in avanti grazie alla funzione di deframmentazione automatica) ma il professionista o amatore avanzato.

In soldoni, se Rossella deve acquisire video su un disco da 4200 rpm, forse ha bisgono della deframmentazione (ma sono abbastanza sicuro che se hai spazio libero a sufficienza, cioè almeno 3-4 volte lo spazio del video, si possa farne a meno), in tutti gli altri casi diciamo che sotto Mac OS X la si può evitare.

Se vuoi invece aumentare le prestazioni del Mac portatile *senza perdere in sicurezza*, togli il journaling (probabile motivo della lentezza riscontrata).

Ricorda però di tenere la batteria sempre inserita... (tanto non si rovina, fidati).

Link to comment
Share on other sites

Secondo me per potere sfruttare al meglio Quick Time coi divx (e non solo per questo) bisogna:

1) aggiornare a PRO

2) installare il codec 3ivx e Divx 5 component

...poi la visione dei divx è praticamente totale (qualche problema audio con gli AC3) per cui conviene tenere VLC e Mplayer di scorta... non si sa mai!

Ciao Rob

Link to comment
Share on other sites

A Matteo da Vincenzo:

vedo che te la cavicchiavi non solo in win do(w)s (perché resta sempre costruito su dos) ma anche in Unix.

Allora... pazienta, amico mio... pazienta e divertiti come ho fatto io a smanettare un po', a leggermi il librone di David Pogue, a frequentare QUESTO e soltanto... QUESTO forum... ;-)

Le tue paure [<<...come riprendo il controllo della macchina?... eccetera) erano anche le mie.

Se le avessi superate prima, ora sarei avanti anni luce in Mac oS X e Unix...

Era proprio la presunzione di sapermi padrone del piccì [illudendomi] ciò che mi frenava a cambiare.

Era dovuta al fatto che mi pareva di sapere qualcosa [ma allora mi ritenevo e mi ritenevano un espertone] di cose assolutamente poco serie quali partizionare i Dischi [ECCì, eDDì, EhEh, FìFì, Lillì, eccetera... ], premere CTRL+ALT+Canc, entrare nei vecchi Config.sys, Autoexec.bat, System.ini, Win.ini e saper mettere le mani nel mostruoso Registry.

A ripensarli ora mi vien da ridere...

Perché?...

Ma perché è tutto lì, ben incasinato.

Non c'è altro a governare la macchina, salvo una miriade di dll.

E poi sei alla mercé di Bill & Soci.

Non c'è niente altro e solo qualche incosciente s'azzarda, ancora, ad aprire il Command per fare qualche timido del o xcopy...

Che col do[lore]s e win[dos] vecchi, poi, ci facevi solo qualche md, del, copy, xcopy, similari e stop.

Poi Word, Excel, Photoshop, eccetera.

Ossia i Programmi.

E questi li trovi [e fatti molto meglio] anche in Mac OS X.

In Mac OS X, però, abbiamo a disposizione Unix coi suoi potentissimi comandi e non finirai mai d'apprenderne uso e potenzialità...

In breve, voglio dirti che ti capisco ma t'assicuro che passata la prima fase, guuardandoti indietro ti verrà da dire, come Pinocchio:...

<<Com'ero buffo quando ero burattino!>>

E chi sia il burattinaio si sa...

Tecnicamente non mi addentro in spiegazioni e son certo che avrai già risolto il tuo problema.

Io ho usato il metodo di reinstallare daccapo fino a che sono divenuto ''padrone'' di tutte le chicche dell'installazione, anteponendovi sempre Utiliti Disco [dal CD d'installazione] per partizionare, crearmi il RAID, eccetera.

A proposito d'installazione...

Sarà colpa della mia irruenza ma solo dopo tre o quattro installazioni [a me durano al massimo sette minuti] ho scoperto l'esistenza dell'opzione "ad hoc" per installare solo ciò che voglio.

Ciao e in bocca a tutti.

Vincenzo

Link to comment
Share on other sites

Hai un Mac OS X privo di regolare licenza o altri programmi non registrati?...

Ora è certo che che ti vedono.

La rivista "Focus" ha appena pubblicato questo trucco, inviato da un misterioso lettore.

Apri la Calcolatrice

Tieni premuto il tasto Mela e premi il numero 2.

Digita il numero:

12237792

Vai sulla Barra dei menù della Calcolatrice e clicca su menù Vista --> Formato Display -->Esadecimale.

Se sarai arrivato a questo punto, potrai renderti conto, da solo, che si sa che sei...

___________________________

Nota:

Il trucco era per windo(w)s ma io ho voluto provarlo su Mac OS X.

Devo, purtroppo, riconoscere che, almeno in questa situazione,

nel mio caso ci ha azzeccato... Posted Image

In bocca al lupo.

Vincenzo

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share