Sign in to follow this  
Guest

UTENTI ALLE PRIME ARMI

Recommended Posts

allora:

1) il disco lo uso per portare anche i progetti a scuola, e non posso obbligare l'università a comprare 120 schede firewire per i pc, ti pare?

2) io mi chiedo come sia possibile che un sistema operativo derivato da unix come macosx debba essere riavviato per vedere una periferica usb...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Come ti ho detto, prima salva il contenuto sul PC in un File di tuo gradimento così da non perdere il contenuto in ogni caso. Sempre col PC formattalo senza FAT32 (credo che l'alternativa sia FAT16) e vedi se il Mac lo riconosce, credo di sì. Se trovi l'icona sulla scrivania, troverai il nome del disco anche in Utility Disco e potrai così inizializzarlo in MacOS esteso, magari in due partizioni (se ti servono). Il mio LaCie (inizializzato in MacOS esteso) viene riconosciuto sul PC senza problemi. Normalmente i Dischi USB vengono utilizzati proprio per trasferire i Files da un PC all'altro e da un PC a un Mac e viceversa. Io adopero anche una di quelle memorie tipo chiave USB per trasferire immagini che scarico sul PowerBook in viaggio e che, una volta a casa, scarico sul PC che ha uno schermo più adatto per lavorare con Photoshop. Non ho mai avuto problemi. Il mio PC é un IBM P4 comprato un anno addietro che, se potessi, lo sostituirei subito con un Imac.

A dopo....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

giuseppe> visto l'uso che devi farne allora la situazione è ben diversa... non ho la sfera di cristallo per indovinare le tue necessità, giusto?

questione usb: infatti non capisco questo problema... ribadisco che NON ho periferiche USB come masterizzatori e HD (che potrebbero richiedere una gestione diversa da altre periferiche usb), ma con pendrive di problemi neanche uno (attacco, espello, stacco...), idem le fotocamere...

non ho visto se ti hanno dato questo consiglio: hai provato ad attaccare il disco già acceso al mac? con questa 'procedura' funziona SEMPRE la mia fotocamera digitale HP, mentre se prima la collego e poi la accendo non viene quasi mai vista (pur comparendo in System profiler, che in effetti vede tutto: prodotti, produttori ecc...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora, scusami ma sono un pelino "incaxxato" per questa situazione...

il disco è collegato al pc con il cavo usb, da cui passano sia alimentazione che corrente, e quindi si accende nel momento in cui viene collegato, non è possibile accenderlo prima o dopo.

ora che mi ricordo, faccio una precisazione.

io il disco l'ho formattato con il pc, ci ho salvato dati e poi l'ho attaccato al mac, riconosciuto subito.

ci ho salvato dati col mac e poi l'ho staccato.

quindi l'ho riattaccato al pc (questa è la prima volta, cioè ieri).

quando, con il pc, sono andato a esplorare il contenuto, c'erano delle cartelle e dei file con il punto davanti, e se non ricordo male sono file e cartelle nascosti.

non chiedetemi per quale recondito motivo, dal pc li ho cancellati.

ho per caso combinato una puttanata?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

giuseppe> no, non hai combinato casini, forse... i file con il punto davanti sono file invisibili di OS X e, normalmente, la loro cancellazione con il PC non causa guai (lo faccio anch'io con la pendrive).

visto però che scrivi <font color="ff6000">'l disco è collegato al pc con il cavo usb, da cui passano sia alimentazione che corrente, e quindi si accende nel momento in cui viene collegato'</font>, mi sorge il dubbio che la mancata attivazione del disco sia dovuta ad una non corretta alimentazione via USB... a quale porta attacchi il disco? ci sono altre periferiche collegate (che prendono corrente dalla porta)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

sull'ibook ci sono due porte usb1.

ho verificato le specifiche di alimentazione del disco e richiede meno corrente di quella erogata da una singola porta.

il cavo usb del box inoltre dall'estremità da collegare al computer ha 2 attacchi usb (nel caso in cui si usi un disco che richiede tanta corrente), io ne uso uno solo, per diversi motivi:

1) sul pc funziona sempre alla prima botta con 1 solo cavo.

2) adesso sto trasferendo dati sul disco usb, e uso sempre un solo cavo (e funziona perfettamente)

3) se attacco il disco la prima volta, funziona anche con un solo cavo, ma se stacco e riattacco non funziona più, neanche se attacco tutti e due i cavi.

il problema non è del disco, ma del s.o.

su un altro forum mi hanno suggerito che possono essere gli script di hotplug che non funzionano a dovere, e che dovrei contattare la apple.

sono un filino demoralizzato Posted Image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giuseppe > io mi chiedo come sia possibile che un sistema operativo derivato da unix come macosx debba essere riavviato per vedere una periferica usb...

- il problema non è del disco, ma del s.o.

Qua il problema sembri essere tu...non si può incolpare X per ogni <font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font><font color="ff0000"></font> che si combina...io con cosa ogni che attacco via USB, non ho mai avuto il tuo problema...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

Allora è un baco del sistema operativo. In ambiente Mac una soluzione come la tua è alquanto strano dato che l'usb non si addice all'uso con HardDisk, mentre è molto meglio la FireWire. E' quindi probabile che sia un baco "scappato"!

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora visto che dici che il problema sono io, spiegami dove c a z z o sbaglio!

io attacco un disco usb, ok lo riconosce.

clicco su espelli.

lo riattacco

e non va.

e la colpa sarebbe mia?

evitiamo di dire puttanate....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una grande puttanata, senza dubbio.

Posted Image

Prova a riformattare come ha detto Pietro e poi non cancellare i file .quello_che_è o i file .DAT

I file o le cartelle nascoste lo sono sul Mac OSX. Se lo stesso drive USB lo vedi sotto OS9.x o precedenti fino all'OS8.6 questi file nascosti ti appariranno in tutto il loro splendore. Stesso discorso per PC.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest

non ho mai sostenuto (credo) che il problema fosse nel disco... forse nel tipo di formattazione (ti porto un esempio stupido: i cd masterizzati da xp non vengono visti dal lettore DVD-Ram del mio G4 ma dal masterizzatore LaCie FW...), per questo ti consigliavo di formattare il disco con Utility disco in formato DOS.

in effetti sembra esserci una incompatibilità tra il tipo di case (un cavo a due teste?) e la gestione delle porte usb di OS X...

riformulo quindi la mia proposta: un case Firewire+usb... FW con OS X e usb con i PC... più probabilità di funzionamento corretto con il mac e nessuna spesa per l'università ;)

tra l'altro, il produttore del case accenna alla compatibilità (piena) con MacOS X?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora è un baco del sistema operativo. In ambiente Mac una soluzione come la tua è alquanto strano dato che l'usb non si addice all'uso con HardDisk, mentre è molto meglio la FireWire. E' quindi probabile che sia un baco "scappato"!

oh! eccheccavolo!

come detto da altri, questo è un problema di hotplug. che non funziona correttamente.

se poi c'è qualc1 che pensa che il macosx è un sistema esente da errori per il solo fatto che lo ha fatto la apple mi dispiace deluderlo ma si sbaglia.

io non voglio gettare m€[email protected] su nessuno, semplicemente voglio risolvere questo problema, non mi sembra che sia una cosa impossibile!

se poi lo standard in mac è il firewire e io sono l'unico al mondo che usa un disco usb per backuppare che vi devo dire? che venderò l'ibook e tornerò, a molto malincuore, al mondo pc, perchè per me usare il disco usb per backup è fondamentale....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this