Il prossimo lavoro di Bill Gates: salvare il mondo


Recommended Posts

  • Replies 32
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

non si tratta di sport, se uno ha una azienda DEVE sapere cosa fa!

E chi ha detto che Gates non SA cosa fa Microsoft? Quello che dico è che non è completamente libero di seguire principi etici perchè il paradigma in cui si muove un'azienda è quello COMMERCIALE. Ci sono margini di movimento per l'applicazione di principi umanitari, ma sostanzialmente le leggi di mercato vi sono indifferenti, quando non addirittura opposte.

So benissimo che un'azienda non è una fondazione umanitaria, ma ció non la assolve, il problema delle corporation é drammaticamente etico-umanitario

Il "problema" delle corporation è sopravvivere ed ingrandirsi (e ci riescono benissimo); il resto è un problema della società. Non rendersi conto di una realtà così lapalissiana è un pò ingenuo.

Link to comment
Share on other sites

Io non giustifico nulla. Prendo atto di una realtà che è tale.

I cambiamenti etici devono emergere come esigenza della società, non come esigenza della corporation.

Vabbè, ora non esageriamo. Le "corporation", come tutte le attività umane, non sono degli Juggernaut che non si arrestano di fronte a nulla.

Per mia esperienza esiste sempre un filtro interno, che si aggiunge al filtro esterno della "legalità".

Possiamo chiamare questo filtro interno scrupolo o moralità o prudenza o lungimiranza.

Link to comment
Share on other sites

Fare dell'ironia anche su questo mi sembra poco opportuno.

Con tutti gli errori e e le eccezioni del caso si può comunque dire che sia stato lui a rendere i PC uno strumento alla portata di tutti.

E il fatto che abbia una fondazione (60 MLD di dollari, mica noccioline, nemmeno una finanziaria in italia arriva a tanto) per aiutare le persone bisognose non può che fargli onore.

be che zio bill sia da ammirare sotto il punto di vista delle operazioni umanitarie non c'è dubbio ,ma che sia stato lui a portare i computer alla portata di tutti.......

io direi piuttosto la sua furbizia da *****ne... la storia già la sapete.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share