Futuro prossimo Apple, avviso agli acquirenti...


MaTTonE
 Share

Recommended Posts

Parto da 3 notizie certe che influenzeranno non poco i listini Apple da qui a breve:

1) Amd acquista Ati, Apple, avendo un accordo commerciale con Intel (acerrimo nemico di AMD), non monterà più schede video Ati sui propri prodotti, le alternative sono 3, c'è chi dice che Apple ricorrerà esclusivamente ai chip video di Intel, poco probabile visto che Intel fa solo schede integrate... / Apple monterà Nvidia, molto probabile visto anche che in passato la mela di Cupertino ha usato questi prodotti , di sicuro questa sarà la soluzione a brevissima scadenza / Intel acquista Nvidia, fantascienza? Non si sa, comunque il colpo di Amd avviene in un periodo nero per Intel che per programmate scadenze finanziarie si trova con il bilancio "scoperto".

Di sicuro tra pochissimi mesi Apple cambierà le schede video dei propri prodotti.

2) Intel ha annunciato, bruciando i tempi sotto la concorrenza serrata di AMD, il rilascio dei suoi processori Intel Core 2 duo per desktop e portatili. Di sicuro si sa che la versione per portatili andrà nel MB pro, per la versione desktop la logica vorrebbe che la versione per desktop del core 2 duo andasse ad equipaggiare l'iMac (infatti l'iMac è una anomalia, essendo un desktop con un processore da portatili...).

Questo porterà ad una riduzione dei prezzi dei "vecchi" core duo, non si sa se Intel smetterà di produrli, se lo farà ci si deve aspettare un aggiornamento anche del MacBook e del MacMini.

Di sicuro ci si deve aspettare una riduzione drastica del prezzo del MacMini per riportarlo alla filosofia di partenza con cui era stato lanciato, e cioè una macchina per lo switch. 400 e 500 eu dovrebbero essere i prezzi ideali per questa macchina. Per il MB, se ci sarà un calo di produzione dei prezzi dei processori, ci si deve aspettare un aumento della dotazione hd e ram, componenti sacrificati per il mantenimento dei costi.

3) Microsoft annuncia l'anti ipod (zune), lanciando quindi definitivamente la maschera e dichiarando apertamente di combattere Apple nel settore che Apple aveva usato per rosicchiare quote di mercato alla Microsoft (finalmente ci sono arrivati i cervelloni di Redomond). Che ci riesca o meno, Apple prepara le difese con il rilascio prima di Natale (periodo cruciale) di nuovi prodotti.

Se fossi un buyer advice sconsiglierei l'acquisto di un prodotto Apple nel breve periodo, ci sono tutte le premesse per aspettarsi dei grandi rivoluzionamenti di listino... se non vi serve impellentemente non comprate!!!

Ah per i macMannari, sono della setta Apple anche io eh, non fraintedente il mio post, grazie!!!:D

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 50
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Beh le 2) e 3) si sapevano da tempo, è praticamente un anno che si parla di iPod Video, e i nuovi Nano sono ormai quasi certi. I nuovi processori Intel Core 2 Duo sono stati annunciati ancor prima che uscissero i Core Duo, tutto quello che è successo è che i Merom (quelli per notebook) sono stati anticipati di un mesetto, tutto qua.

Quello invece di cui è piu interessante parlare è la 1) notizia fresca fresca che sinceramente mi ha lasciato veramente stupito. Si prospetta un dualismo Intel+Nvidia VS AMD+ATI. E' probabile che in futuro si inizieranno a preferire schede video nVidia sui Mac, cosa poi non così strana alla fine, ma ci vorrà tempo, i prodotti che devono uscire sono stati già progettati quindi la cosa non riguarda nessun acquisto attuale. Oltretutto nVidia e ATI sono sullo stesso livello prestazioni/prezzo da un po' di tempo, quindi in ogni caso all'utente medio non importerà nulla.

Link to comment
Share on other sites

Beh il punto 2 è da rivalutare, intel ha stravolto la sua tabella di marcia, e questo riguarderà OVVIAMENTE anche la tabella di marcia di Apple. Se ricordi bene i core 2 duo dovevano essere lanciati nel tardo autunno...

Per quanto riguarda il discorso Ati, beh non è così semplice.

Da quanto si legge l'operazione è stata veloce, Amd a breve, teoricamente anche la settimana prossima, può brandizzare le schede video ati come Amd. Questo vuol dire che Apple ha a disposizione solamente le scorte di magazzino per costruire i suoi prodotti, alla fine dei prodotti si ritroverà costretta a mettere sulla stessa macchina due brand concorrenti Amd e Intel. E mi gioco 500 eu, che nel contratto Apple-Intel c'è una clausola che esclude questa possibilità per Apple.

Quindi ci si ritrova a breve a vedere o schede Nvidia o Intel... Sull'acquisto di Nvidia da parte di Intel, non la vedo tanto facile ;)

Link to comment
Share on other sites

E aggiungo anche che: queste operazioni difficilmente sono sconosciute in ambito finanziario. Forse, e ripeto forse, Apple sapeva che Ati vendeva ad Amd, e anche per questo motivo ha evitato di mettere una scheda video Ati nel MB (ultimo prodotto rilasciato), se ci pensi ci poteva benissimo andare una X1300 con un sovraprezzo di 10/20 eu non di più sul prezzo finale...

Link to comment
Share on other sites

che scelta? chi sei un agente della CIA? un dipendente telecom assoldato dalla CIA? chi seiiiiiiiiiii :D

Forse hai letto qualche post dove scrivevo di dover prendere un MB, si lo devo prendere, a Sett. ma da quel mese in poi solo per motivi "fiscali", se non fosse stato così l'avrei preso appena uscito, ma forse avrei fatto una cavolata visti i tanti utenti con problemi, quindi va bene così!!!! ;)

Link to comment
Share on other sites

Il punto 1 è tutto da vedere. Vedo troppa certezza, troppa sicurezza nel tuo post.

Non vedo perchè AMD\ATI debba rinunciare ai soldi che le garantisce Apple...

Sarà anche nemica di Intel ma non è autolesionista.

Detto questo forse accadrà quello che dici, ma non è così matematico.

Link to comment
Share on other sites

Non è AMD che rinuncia ai soldi di Apple, AMD continuerà a vendere schede video ATI che andranno benissimo anche su piattaforme Intel, seppure sia il suo diretto concorrente, ad AMD conviene vendere il numero più alto possibile di schede video. Chi ha le mani legate è Apple, come ha già detto MaTTonE (e sono d'accordo con lui riguardo il concetto, magari in disaccordo riguardo ai tempi), ci saranno sicuramente molte clausole nel contratto Apple-Intel, una di queste è probabilmente l'uso di schede video intel nei sistemi di fascia bassa (e così è stato), e un'altra sarà il non poter montare hardware AMD. Ora l'hardware ATI è diventato AMD, quindi nei prodotti futuri è molto difficile che ci sarà ancora spazio per schede ATI/AMD. Penso che sia più che ovvio che avremo Intel/Intel sulla fascia bassa, e Intel/nVidia su quelle piu' alte. Se non sarà per la prossima gamma (seconda metà 2006) sarà per quella dopo ma il risultato è lo stesso.

Link to comment
Share on other sites

E aggiungo anche che: queste operazioni difficilmente sono sconosciute in ambito finanziario. Forse, e ripeto forse, Apple sapeva che Ati vendeva ad Amd, e anche per questo motivo ha evitato di mettere una scheda video Ati nel MB (ultimo prodotto rilasciato), se ci pensi ci poteva benissimo andare una X1300 con un sovraprezzo di 10/20 eu non di più sul prezzo finale...

Non sono d'accordo, per me non ne sapeva nulla della fusione altrimenti non avrebbero messo le ATI sui mbp/iMac, e poi le schede di fascia bassa le fa anche nVidia per cui avrebbero messo semplicemente una 6200go o 7300go invece della x1300. Se hanno messo la GMA è perché conveniva sia a loro che a Intel, e non ha nulla a che fare con la fusione AMD+ATI, in futuro non aspettiamoci roba nVidia per i prodotti Apple di fascia bassa, semmai aspettiamoci che le GMA migliorino ;)

Link to comment
Share on other sites

Non è AMD che rinuncia ai soldi di Apple, AMD continuerà a vendere schede video ATI che andranno benissimo anche su piattaforme Intel, seppure sia il suo diretto concorrente, ad AMD conviene vendere il numero più alto possibile di schede video. Chi ha le mani legate è Apple, come ha già detto MaTTonE (e sono d'accordo con lui riguardo il concetto, magari in disaccordo riguardo ai tempi), ci saranno sicuramente molte clausole nel contratto Apple-Intel, una di queste è probabilmente l'uso di schede video intel nei sistemi di fascia bassa (e così è stato), e un'altra sarà il non poter montare hardware AMD. Ora l'hardware ATI è diventato AMD, quindi nei prodotti futuri è molto difficile che ci sarà ancora spazio per schede ATI/AMD. Penso che sia più che ovvio che avremo Intel/Intel sulla fascia bassa, e Intel/nVidia su quelle piu' alte. Se non sarà per la prossima gamma (seconda metà 2006) sarà per quella dopo ma il risultato è lo stesso.

Guarda che AMD e ATI credo rimarranno società disinte.

La AMD compra ATI, ma non vuol dire che si fondono insieme: giuridicamente rimangono soggetti separati e clausole come quelle che menzioni non avrebbero effetti...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share