Tutto su Mac OS X 10.1 - impressioni d'uso, update...


Guest
 Share

Recommended Posts

Sistema congelato ogni 10 secondi (G3 Bianco e Blu 400Mhz, ram 288MB) Ebbene si, avete capito bene... Non riesco neanche a scrivere questo messaggio perché ogni 10 secondi il sistema si blocca per 5 secondi! E' pazzesco!!! Comincio dall'inizio: tutto andava bene finché un black-out con il computer acceso e il system in Kernel panic non mi ha obbligato a formattare il disco di avvio, e di conseguenza reinstallare X. Per prima cosa ho installato 9.1, poi l'aggiornamento a 9.2.1 e infine X 10.0 (non avendo salvato la 10.0.4). Dopo aver installato la 10.1 mi ritrovo in questa maledetta situazione, con il system praticamente inutilizzabile... Qualcuno mi può aiutare, per favore? Grazie. A.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 3.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Hai installato l'aggiornamento a Mac OS X 10.1 direttamente su Mac OS X 10.0.0? Se si... ti consiglio di rifare tutto avendo l'accortezza di non aggiornare a 10.1 direttamente da 10.0.0, anche da 10.0.1 va bene, ma ogni volta che ho aggiornato da 10.0.0 ho avuto una marea di casini!

Link to comment
Share on other sites

Arrivo buon ultimo ma non si sa mai che a qualcuno serva anche la mia impressione. Ruppi senza rimpianti con OS X dopo due giorni dall'uscita della 10.0.0: la giudicai una ciofeca (continuo a pensarlo) e rivendetti la mia copia per duecento carte. Nessun rimpianto perchè, nel frattempo, Unix l'ho studiato su Linux SUse :-) Stavolta mi sono fidato dopo aver considerato: Apple non farà due volte lo stesso errore; e; in effetti, noto che il sistema va meglio anche perchè era impossibile fare di peggio e anche se sul mio G4!350 è decisamente più lento di OS 9.2, se non ci sono i driver per il mio modem Zyxzl USB nè per la Epson 1160, non c'è software per il midi e così via. L'unica applicazione professionale carbonizzata che uso in OS X è FreeHand 10, che è molto bella ma è inesorabilmente più lenta e goffa della gemella per OS 9. Praticamente OS X, per il momento, ha sostituito Linux e io lo uso per lavorare su HTML/PHP/mySQL, e devo dire che (alla buon'ora) finalmente ho una postazione che fa quanto PWS fa su Windows già da qualche anno. Pazienza, il gioco vale comunque la candela. Per quanto riguarda Unix e la sua shell ne farei anche volentieri a meno perchè mi sembra di lavorare su un terminale degli anni Settanta: ma non potendo ancora aggirare i problemi di installazione di certi pacchetti (come PHP o mySQL) si fa di necessità virtù. Morale, se vi diverte giocare con Apache, PHP, Perl e smanettare in genere comprate OS X, altrimenti aspettate che ci siano tutte le applicazioni e i driver, che Apple abbia velocizzato un filino il tutto e così via.

Link to comment
Share on other sites

Per quanto riguarda le applicazioni, sono 'quasi' d'accordo con te.. Aspettiamo pazientemente Posted Image Devo dire che per quanto riguarda la velocita', invece, credo che non si possano avere altri sensibili miglioramenti. Carbon e' ormai quasi sparito dalle appz di sistema (per fortuna!!!!!!) e visto il grande apprezzamento del 10.1 , credo che focalizeranno il lavoro su altri aspetti piuttosto che sulla velocita'.

Capisco le tue titubanze.. ho anch'io il g4 350 e anch'io vedo la differenza tra os9 e osx in termini di velocita'... ma la velocita' non e' tutto! OsX e' molto piu' stabile di os9, per esempio. I renderings di Lightwave7b sono piu' veloci su X che su 9.. i menu e i filemanagers di Xfree86 su X sono piu' veloci i quelli di 9 ... Secondo me non e' vero che osx NON sia utilizzabile a livello professionale. Si certo, manca Photoshop...(pero' c'e' gimp!) ma i tempi nei quali il mac si comprava solo per freehand e photoshop sono per fortuna finiti! Insomma, dipende da quello che ci devi fare... E presto non dipendera' piu' nemmeno da quello, perche' os9 morira' e nulla potra' piu' prescindere da MacOSX.. Posted Image (amen)

Link to comment
Share on other sites

Non vorrei che la fine di OS9 coincida con la fine del Macintosh. Se in questo istante mi imponessero il passaggio a OSX senza alternative, passerei a Windows. Non tutti abbiamo voglia e testa di imparare codici Unix, personalmente non è il mio mestiere. La velocità non è tutto? Ammesso che sia vero, il resto è la stabilità, ma, soprattutto, l'interfaccia, che significa produttività ed è stata la base del successo e della rivoluzione del Mac. Non ho quasi più avuto a che fare con comandi text-based da quanto lasciai un Apple IIe per un Macintosh Plus nel 1986; poi qualche volta dei comandi DOS, poi più niente. Una sola volta ebbi a che fare con Unix su una postazione Apollo dedicata al CAD-CAM, ed era un ambiente talmente user-friendly da richiedere un operatore dedicato. Che progresso è dover digitare nuovamente testo per impartire istruzioni al computer? Posso capire in condizioni eccezionali, ricordo ancora quando in certe inchiodate il system 6 ti proponeva la finestra di debug e c'erano dei comandi con cui uscivi. Ma ragazzi...

Link to comment
Share on other sites

Figurati, sono ben contento che sia arrivato Mac OS X, è divertente da matti e in ogni caso offre un server incorporato niente male ;-) Adesso mi piacerebbe solo sapere una cosa: visto che è indubitabile che per avere prestazioni analoghe a OS 9 bisognerà quantomeno raddoppiare il clock (traduzione: staccare l'assegno e cambiare il vecchio Mac) l'angosciosa domanda è: meglio l'uovo oggi (un G4 MP subito, tanto per dire) o aspettare la gallina domani, della quale però, perlomeno io, non ho ancora sentito nulla? Insomma, questo ipotetico G5 da 1Ghz è all'orizzonte o no ?! :-)

Link to comment
Share on other sites

x Franco -> Guarda, la pensavo anch'io così, ma in effetti lo sforzo degli ingegneri Apple sembra proprio essere stato quello di creare un sistema bifronte, anche perchè è Unix stesso che spontaneamente ti guida su questa strada: da una parte la solita (?) interfaccia amichevole tipo-X-Windows ma con icone giganti, cuoricini e passerottini per l'utente che (per sua fortuna) non ha bisogno di usare Unix; dall'altra il terminalino per l'utente che (per sua disgrazia) deve installare e configurare Apache usando i comandi Unix. D'altra parte considera che per eseguire le stesse operazioni su Windows non devi affatto lavorare di meno. C'è solo questo deficit di applicazioni che speriamo di vedere colmato presto, prestissimo...

Link to comment
Share on other sites

Quello che preoccupa me, Franco, non è l'esistenza anche della interfaccia a linea di comando.

E' che non se ne possa fare a meno.

Come dice Roberto, se uno ama smanettare con Perl, Apache, mySQL, shell, PHP, non esiste nulla di meglio della riga di comando.

Ma a gente come te e me (credo; e mi scuso anche con te, oltre a Cixxo, per averti affiancato al sottoscritto), che HA esultato nel 1984 proprio perchè non c'era la linea di comando, non si può chiedere di tornarvi per porre rimedio ad un package installato male o ad una libreria capricciosa.

Con questo non voglio criticare MacOsX ma semmai me stesso.

Tra l'altro l'ho finalmente visto in negozio (MacOsX) e ne sono rimasto assolutamente affascinato. Aqua è strepitosa. Girava su un 733 con soli 128MB di Ram ed era la 10.0.4 Nonostante ciò era assai fluida. Vi dico: malgrado la ditta mi passi i PC gratis potrei arrivare a ricomprare il Mac solo per Aqua (della serie chi me lo fa fare)

Proprio per questo mi auguro che "ad uscire dall'Aqua" siano soltanto quelli che sono pronti per il salto evolutivo da pesce ad anfibio.

Io, modestamente, sono al massimo una sardina.

Link to comment
Share on other sites

x Chest -> <FONT COLOR="red">Ma a gente come te e me (credo; e mi scuso anche con te, oltre a Cixxo, per averti affiancato al sottoscritto), che HA esultato nel 1984 proprio perchè non c'era la linea di comando, non si può chiedere di tornarvi per porre rimedio ad un package installato male o ad una libreria capricciosa.</FONT> Hai ragione. Ma in effetti questi dubbi dipendono da due filosofie ormai completamente antitetiche e inconciliabili, e sta a te, a me e agli utenti in genere scegliere secondo gusto o necessità. Da una parte hai Windows XP che evidenzia, a mio parere, come Gates si identifichi ormai quasi completamente con Giulio Cesare (o, se preferisci, con Russel Crowe ne "Il Gladiatore": "Al mio segnale scatenate l'inferno!") e ti fornisca un sistema operativo completo, abbarbicato a MSN, chiuso e blindato (anche ricorrendo alla concorrenza sleale: vedi le continue reprimende contro la prepotenza di Explorer). Dall'altra abbiamo OS X che ha puntato tutto sull'Open Source, cioè sulla comunità di sviluppatori più tosta del mondo senza per questo dimenticare l'utente che non sa che farsene della riga di comando (tutti i pacchetti "regolari" come il prossimo Photoshop, oppure FreeHand o lo shareware BBEdit Lite in realtà non necessitano di linea di comando per essere installati o rimossi). L'aspetto ridicolo di tutta la faccenda è che, una volta, Apple veniva accusata dai Winteliani di essere "un sistema chiuso" (e costoso), mentre adesso la situazione si è capovolta. Mi dicono che Jobs sia un seguace buddista o zen, e in effetti a me ricorda sempre più una via di mezzo fra John Lennoe e il Dalai Lama (ma molto più ricco): di sicuro qualcosa della sua visione del mondo sembra essere passata in OS X: non dico che sarà la mossa vincente, ma che Linus Torvalds sbagli a incazzarsi e a rodersi dall'invidia questo si. Torvalds dovrebbe essere contento di OS X, perchè è la prova che quando lui compilò Linux aveva visto giusto :-)

Link to comment
Share on other sites

Chest, sottoscrivo - quando non parliamo di politica siamo d'accordo ;-) Roberto, il fatto che il sistema sia aperto ad utilizzi su più livelli non disturba affatto chi, come me, non desidera essere altro che un utente finale, cui il computer serve soltanto per dare forma compiuta alla propria produzione ideologica, come tramite, sia pure ludico e piacevole, e non come fine della propria operatività. Il problema è che finché OSX non sarà a punto sarà necessario anche saper maneggiare la chiave inglese e sostituire i pneumatici bucati. E se consideri il tempo trascorso tra la public beta e la beta attuale (ché il 10.1 altro non è) e la mancanza ancora di software sostanziali, personalmente sono tutt'altro che allegro. E non ditemi che posso imparare gimp e un po' di unix, impiego meno energie a passare a windows, così mi sbarazzo anche in un sol colpo di tutti gli annosi problemi di comunicazione e scambio file con colleghi, avvocati e ingegneri che non usano Mac, e sono la stragrande maggioranza, e chissà perché non gli passa manco p'a capa di mollare windows per OSX. Certo, aqua è bellissimo. Ci consoleremo con un frizzantino ogni tanto.

Link to comment
Share on other sites

Roberto, è interessante invece il "capovolgimento" della situazione, ho avuto anch'io questa sensazione, ma a mio modo di vedere non è piacevole. Nei tre giorni in cui ho usato OSX 10.1 prima di formattarne la partizione, ad ogni passaggio in classic mi sembrava effettivamente di rivivere i bei tempi di Windows 95, che usavo saltuariamente, quando dovevo aprire un programma non ancora compatibile e serviva la versione precedente del sistema operativo. Abbiamo vantanto per anni la coerenza e l'eleganza del sistema operativo Mac, contrapposto alle shell e alla molteplicità di comandi della winzozzeria, e adesso ci ritroviamo con un sistema Win ad elevata integrazione e un sistema Mac in cui se non digiti righe di codice etrusco non elimini nemmeno i file da cancellare perché non sei root?

Link to comment
Share on other sites

Concordo con te Roberto. In effetti il Terminale UNIX non e' assolutamente indispensabile. O meglio, non lo e' per tutte le operazioni tipiche di os9. La shell e' un'aggiunta, un potente stumento di controllo della macchina, ma ai grafici e ai creativi impauriti dal prompt lampeggiante posso assicurare che non saranno assolutamente obbligati a imparare comandi unix per fare quello che hanno sempre fatto finora.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share